Instagram

WHITE COLLAR- Tim DeKay: 'E' iniziato il gioco, Neal. '

Mercoledì 03 Agosto 2011
WHITE COLLAR -  Tim DeKay: 'E' iniziato il gioco, Neal. '

da Vlada Gelman di TVLINE
Traduzione a cura di  Ladygala

Neal prende il tesoro e scappa? Questa è la domanda al centro della stagione in corso di White Collar (in onda su USA Network il martedì alle 21.00,  mentre la prima è trasmessa su Italia 1 il giovedì sera). Ma la domanda più grande è: la migliore coppia di amici della Tv sarà capace di riconquistare la reciproca fiducia?

SPOILER

Può essere difficile riparare i danni causati dal gioco del “gatto col topo” tra Peter (interpretato da Tim DeKay) e Neal (Matt Bomer), ma DeKay sente che tra i due funzionerà. Dopo tutto, questi ragazzi "si vogliono bene", ha sottolineato. Ma questo non significa che G-man Peter può venire meno ai suoi doveri di agente dell’FBI e ignorare il suo istinto su ciò che il suo partner non-così-ex truffatore può fare dietro le spalle.

Tim DeKay e Matt BomerTVLine ha chiacchierato con DeKay per sapere cosa pensa di questa nuova piega del rapporto, e del nuovo mentore in arrivo per controllare la situazione.

TVLINE: Quest’anno il rapporto tra Peter e Neal è molto interessante. Probabilmente è nel momento di maggior tensione dalla Stagione 1. Cosa succederà?
DeKay: Non posso dare anticipazioni, ma hai ragione. Una cosa è non fidarsi di qualcuno che non conosci. Ma, dopo due anni, ci si avvicina a questa persona. Ora che Peter non si fida Neal, tra i due c’è un’energia differente, perché Peter è coinvolto professionalmente, ma anche personalmente. Penso anche che, per lo show, non importa quale sia l'esito di questa stagione particolare, ma non verrà meno l’interazione reciproca di Peter e Neal e il risolvere i crimini, anche se c'è l'elemento dell’ opera d’arte perduta nel sottomarino nazista.

TVLINE: Così è sicuro che possano tornare indietro da questo?
DeKay: Io la penso così, sì. Perché questi due ragazzi, alla fine, si vogliono bene. Hanno preso un proiettile per l'altro.

TVLINE: Quando ho parlato con [il creatore della serie] Jeff Eastin, ha detto che Neal sarà diviso tra il desiderio di scappare e tra il rendersi conto che ha qualcosa per cui restare. Anche Peter sarà altrettanto lacerato su cosa fare?
DeKay: Sì. È qualcosa di cui ho parlato molto con Jeff. È un processo che Peter deve fare perché ha la sensazione che Neal può avere l'opera d'arte. Spera che il suo istinto su Neal sia sbagliato, perché Peter non vuole questo. Ma deve fare questo lavoro, e se c'è un’opera d'arte che deve essere portata al suo legittimo proprietario, sa che deve essere fatto. Ma sì, c'è una parte di Peter che spera di sbagliarsi.

TVLINE: C'era un sorriso ammiccante alla fine dell’episodio  “Deadline”,  Peter è consapevole di ciò che Neal  ha in suo possesso?
DeKay: È bello che lo abbiate visto, è stato un momento molto divertente. Speravamo che il pubblico giungesse alla stessa conclusione, Peter sa esattamente con chi Neal sta parlando [al cellulare]. È un momento in cui non so se ha l’opera d’arte, ma ho intenzione di essere un passo avanti… È iniziato il gioco, Neal. Giochiamo.

TVLINE: Peter chiamerà di nuovo Melissa (Anna Chlumsky) alla Crimes Arts?
DeKay: Lo farà. Anche Kramer, il personaggio che Peter cita, sarà presto introdotto nello show [interpretato dalla guest star Beau Bridges].

TVLINE: Che cosa pensa Kramer del rapporto di Peter e Neal?
DeKay: Kramer lo comprende. Si può vedere che Peter e Neal sono molto vicini. Lui considera la reputazione di Peter e Neal nel risolvere i crimini, e la loro casistica è fantastica. Ma ha anche avvertito Peter, come un mentore: "Devi stare attento". Lui non dice: “Truffatore una volta, truffatore per sempre," ma è certamente un lato di Peter. Kramer è lì a ricordare a Peter qual è il suo lavoro, e come usare Neal.