Instagram

White Collar debutta su Italia1 con una guest star tutta italiana: Jennifer Missoni

Giovedì 28 Luglio 2011
Parte da oggi, giovedì 28 luglio su Italia 1, alle ore 22.00, "White Collar", destinata poi a conquistare la prima serata dall'11 agosto.

White CollarTra le curiosità della serie, la presenza da guest-star di Jennifer Missoni, la nipote del noto stilista Ottavio Missoni. La ragazza nata e cresciuta a Varese e poi espatriata in America si è fatta largo con le proprie braccia e le sue lunghissime gambe nello star-system hollywooddiano. Dopo un passato da modella - è stata tra l'altro testimonial per due anni del profumo di Missoni - ha iniziato a 17 anni una carriera d'attrice attualmente in piena ascesa: da "Law&Order" a "Damages", da "Army Wives" al remake di "Melrose Place", da "Medium" a "Fringe", fino a "Royal Pains", "Gossip Girl" e "White Collar", i molteplici cameo seriali di Jennifer stanno tenendo alta la bandiera italiana a Hollywood. Per chi non lo sapesse, è l'attrice italiana più intervistata sui tappeti rossi che contano nelle ultime stagioni (dagli Emmy Awards ai Golden Globes). Nel 2012 sarà curioso vedere l'attrice di buonissima famiglia al cinema in "Inferno", il film biografico incentrato sulla figura della pornostar Linda Lovelace, la protagonista del cult "Gola profonda". Al suo fianco nella pellicola, ci saranno Malin Akerman (nella parte dell'attrice a luci rosse al centro della pellicola) e l'ex pornostar Sasha Grey. Ad aprire le porte di Hollywood alla bella Jennifer, però, oltre al fascino indiscusso, è stata anche la perfetta conoscenza della lingua inglese imparata insieme al francese presso la Scuola Europea di Varese.

La serie proposta da Italia 1 è una variazione sul tema rispetto al cinematografico Prova a prendermi (2002) e al seriale Burn notice - Duro a morire (2007), il telefilm segue le gesta dell'affascinante Neal Caffrey (Matt Bomer), abile truffatore inseguito senza sosta dall'agente del F.B.I. Peter Burke (Tim DeKay). Dopo tre anni di pedinamenti e trappole, il primo viene acciuffato ed imprigionato dal secondo. A questo punto scatta la proposta: Caffrey aiuterà Burke a catturare i "colletti bianchi" che truffano dai pieni alti, in cambio della libertà. Dopo un'iniziale e prevedibile diffidenza, l'agente federale accetta lo "scambio"...Elisabeth (Tiffani Thiessen) è l'intelligente moglie di Burke; Mozzie detto "Moz" (Willie Garson) è il miglior amico - anch'esso truffatore - di Caffrey; Sara Ellis (Hilarie Burton) è l'investigatrice della compagnia di assicurazioni che ha incastrato Caffrey ma che una volta uscito di prigione finisce per aiutarlo con tanto di relazione sentimentale; gli agenti federali Diana Berrigan (Marsha Thomason), Lauren Cruz (Natalie Morales) e Clinton Jones (Sharif Atkins) incrociano le loro strade con quelle del nuovo collaboratore di Burke; Kate Moreau (Alexandra Daddario) è la (ex) fidanzata di Caffrey che finisce uccisa in un attentato (la sua dipartita è un pò il fil rouge che attanaglia il neo-collaboratore del F.B.I.). Per i feticisti del caso, Caffrey agisce fuori di prigione con una cavigliera elettronica per non perderne le tracce (manco fosse Lindsay Lohan). La serie è ideata da Jeff Eastin, il quale firma altresì da produttore esecutivo con Jeff King, Mark Goffman e Clifton Campbell. Jon Ehrlich compone la colonna sonora. Le riprese sono state effettuate a New York. Tra le guest-stars di passaggio, si fanno notare Andrew McCarthy, Griffin Dunne, Mädchen Amick, Moran Atias, Lena Headey, Carlos Leon e, appunto, la varesina Jennifer Missoni della nota dinastia omonima. Tim Goodman sul "San Francisco Chronicle" ha commentato che "si tratta di una spirale formata da personaggi che non puoi non voler abbracciare, da una buone dose di charme e da interpreti affascinanti che rendono stabile la sceneggiatura".