Instagram

Matt Czuchry di Una mamma per amica parla del “Passo avanti” di Rory e Logan e sul finale aperto del revival

Giovedì 19 Gennaio 2017

Gilmore Girls: A Year in the Life /  Una mamma per amica: Di nuovo insieme

L’attore parla a The Hollywood Reporter sul richiamo alla quinta stagione e se ci saranno ulteriori episodi dell’amata serie.


[Attenzione: questo articolo contiene spoiler su Una mamma per amica: di nuovo insieme]

Logan Huntzberger (Matt Czuchry) una volta per tutte fuori dai giochi, le quattro parole finali di Una mamma per amica: di nuovo insieme sembra lo riportino indietro. O no? Alla fine del revival di Netflix, Rory (Alexis Bledel) dice a Lorelai (Lauren Graham) che è incinta. Anche se gli spettatori sanno che è andata a letto con il fidanzato del college nello stesso episodio, che poi l’ha lasciata, quindi Rory non sa per certo di chi sia il figlio che porta in grembo.

"L’intenzione è di tenere aperta la storia," dice Czuchry a The Hollywood Reporter quando gli viene chiesto sul finale dell’evento in quattro parti creato da Amy Sherman-Palladino e dal produttore esecutivo Dan Palladino. "La loro intenzione era di lasciare un finale aperto e lanciare ai fan qualcosa su cui discutere."

E’ un enorme salto da quando Rory e Logan si sono lasciati nella settima stagione della serie originale. Nel penultimo episodio, Logan ha chiesto a Rory di sposarlo alla festa di laurea. Stordita, ha preso un giorno per pensare prima di dirgli no. Anche se è chiaro che lei voglia che stiano ancora insieme, è tutto o niente per Logan, dicendo un breve “Addio Rory” e se ne va, non appare neanche nell’ultimo episodio della serie originale.

Comunque, quando l’amato family drama ritorna nove anni dopo, gli spettatori sono sorpresi - per non dire altro - di vedere Rory e Logan di nuovo insieme nonostante entrambi abbiano relazioni con altre persone, soprattutto Logan che sta per sposarsi con un’ereditiera francese di nome Odette. Comunque, i due piccioncini si dicono addio, di nuovo, nell’episodio “Autunno” dopo un eccezionale ultimo ritrovo della Brigata della vita e della morte. E non è certo che Logan torni nel caso in cui il bambino fosse suo, data la discussione di Rory con suo padre (David Sutcliffe) riguardo al fatto che Lorelai ha tirato su Rory per conto suo.

The Hollywood Reporter parla con Czuchry sulla “rottura” tra Rory e Logan, che richiama la quinta stagione, e perché è così “protettivo” sulle ultime quattro parole.

Innanzi tutto, che reazione hai avuto sapendo del revival?
Un vero gruppo di fan appassionate, come sai. E’ davvero fantastico vedere dopo tutti questi anni che hai nuovi fan e vecchi fan che si riuniscono per il Ringraziamento per guardare questi nuovi quattro capitoli.

Avevi già visto tutte e quattro le puntate prima che fossero messe online, o come le hai viste?
Beh, alla première di Una mamma per amica hanno mostrato “Inverno”, quindi l’ho visto davanti ad un pubblico lì, e gli altri tre capitoli li ho visti il venerdì come tutti gli altri su Netflix.

Quindi qual’è stata la tua reazione nel vedere il finale?
Ero consapevole già prima di quelle quattro parole, quindi ovviamente quando sono arrivate avevo una prospettiva diversa. Per me, quello che ho amato della storia tra Rory e Logan era che la Brigata della vita e della morte iniziava in “Autunno”. L’intero montaggio e poi vedere Logan che cerca di aiutare Rory a realizzare i suoi sogni, a scrivere questo libro, offrendo la chiave di casa sua e ovviamente, il loro addio, quell’intera sequenza, c’è qualcosa che ho davvero amato leggendo la sceneggiatura e ho amato guardarlo e anche nel complesso dell’intera storia.

C’era una sequenza elaborata di eventi con costumi e luci e balli e musica. Com’è stato girarla?
Sulla pagina, sentivo che questo sarebbe stato il meglio per Logan, il meglio per Rory, era il meglio di loro insieme. Per me, uno dei miei episodi preferiti nella serie originale era “Tu salti, io salto, Jack” era molto simile per Logan quando Rory va al suo primo evento della Brigata della vita e della morte. Ho amato quell’episodio, e per me, questo è stato quell’episodio elevato all’ennesima potenza. Come hai detto, con i costumi e la musica e tutto quel che c’è stato dentro anche i sentimenti tra Rory e Logan, è un modo un po’ agrodolce che quello è il loro miglior modo di dirsi addio. Quindi, per me, ho amato l’intero pezzo sulla carta, ho amato girare tutte le scene, e riguardarlo nel suo prodotto finale è stato davvero appagante.

Quando si dicono addio, pensi che sia davvero un addio per loro?
Sicuramente si percepiva questo. Penso che il modo in cui mi sono approcciato è che loro hanno fatto il loro viaggio insieme, e dal mio punto di vista, Logan, non importa cosa succederà dopo, amerà sempre Rory, e in quel momento particolare, loro sanno che è tempo di andare avanti. Proprio come il loro rapporto durante questi quattro capitoli era reciproca. Sentono che quello è il momento di dirsi addio.

Perché pensi che lo sia? Perfino Rory ad un certo punto del revival dice “Ogni volta che sono sconvolta, chiamo Logan.” Perché pensano che non possano stare insieme, piuttosto che provare a tornare insieme davvero?
Logan ha sempre amato Rory e io vedo la situazione con Odette come un obbligo verso la sua famiglia e Rory è davvero il suo amore, il suo cuore e la sua anima.
Mi sento come se andassero verso lo stesso posto insieme, almeno dal punto di vista di Logan, verso quell’amore. Mi piace pensare, dal punto di vista di Rory, che Logan è sempre stato lì per aiutarla ad arrivare al successivo capitolo della sua vita. Quindi penso che in questo caso, Logan ha fatto ciò che doveva fare per spingerla oltre, ed è stato così gentile da dirle “Ok, non sai dove scrivere il libro? Ci penso io a darti ciò che ti serve. Questo è quello che devi fare.” Per Logan, nella scena in cui le dà le chiavi, la sento come se le dicesse “E’ ora. Devi farlo.” Quindi la spinge fuori verso il mondo, quindi Rory prende il testimone e lo sa, “Sì, è tempo e devo farlo da sola. Devo scrivere questo libro.” Quindi è il momento giusto per entrambi.

Nella serie originale, c'è stata un'interruzione burrascosa del loro rapporto. Lui le ha chiesto di sposarlo, lei ha detto di no, e se n'è andato. Come attore, quanto è stato importante dare una chiusura appropriata a questo personaggio e a questo rapporto?
Per me, era qualcosa di rappresentativo della serie originale ma era un passo in avanti nella crescita di questi personaggi, e ora si dicono addio entrambi. Mentre prima, nella serie originale, Logan si propone, lei dice no, lui se ne va. Questa volta è stato un reciproco addio. Sapevano entrambi che andava fatto, ed erano alla stessa pagina come quando hanno capito che era il momento di andare avanti. Quindi questo addio reciproco è stato per me quello che serviva alla conclusione della storia tra Rory e Logan.

Hai detto che eri a conoscenza delle quattro parole finali, quindi come ti sono sembrate quelle discussioni?

Quelle quattro parole non sono mai state scritte in alcuna sceneggiatura e le ho scoperte dopo durante le riprese. Penso che fosse il mio ultimo giorno di riprese, quindi ho finito di fare un sacco di scene prima di scoprire queste quattro parole, mi hanno preso da parte e quando ho scoperto quali fossero queste quattro parole, sono stato subito protettivo al riguardo. (Ride) E li ho ringraziati del fatto che non sono mai uscite fuori prima che i fan potessero goderne.

Quindi te lo hanno detto Amy e Dan?
Giusto, solo io e loro due in una conversazione privata sul set.

Non è chiaro alla fine se Logan sia il padre, supponiamo che sia suo il bambino. E’ il presupposto che te lo portino via? Cosa ne pensi?
Penso che l’intenzione sia di tenere il finale aperto. Penso che sia questa l’intenzione di Amy e Dan, altrimenti avrebbero fatto qualcosa di diverso e più specifico. La loro intenzione era di lasciare aperto e dare qualcosa a questo universo e ai fan di parlarne e dibattere, quindi dobbiamo lasciare che siano Amy e Dan a dare chiarimenti se vogliono darne. Non sta a me dirlo.

A causa del modo in cui si è concluso, da una parte c’è un senso di chiusura, dall’altra lascia aperto a nuovi possibili episodi. Se fosse aperto, come ti piacerebbe riprendere il ruolo di Logan?

A questo punto in particolare, non ho sentito nulla. E a questo punto particolare è appena finito, quindi non sono sicuro che chiunque abbia qualcosa in mente. Ovviamente, con questo, questi sono i quattro capitoli finali. Credo che ci fosse un’incredibile energia sul set ed un incredibile cameratismo tra tutti - la crew, perché c’erano vecchi membri e il cast e Amy e Dan - di avere una possibilità di farlo di nuovo. Questi quattro capitoli sono arrivati nel momento giusto. C’era una grande storia da raccontare. Se questi quattro capitoli e queste quattro storie non ti fanno sentire fresco e nostalgico allo stesso tempo, se le persone non amano guardare questi personaggi e questo mondo di nuovo, allora non c’è discussione a riguardo
Questa è stata davvero una tempesta perfetta e la si sente. Quindi dovevamo vedere quale fosse il tempo e la storia se fosse in grado di farci sentire la tempesta perfetta.

Tu arrivi da Una mamma per amica: di nuovo insieme e da una lunghissima esperienza di sette stagioni di The Good Wife. Cosa pensi di fare dopo? O cosa vorresti fare? Che impatto hanno queste due serie e esperienze nel guardare a ruoli futuri?

Ho ricevuto alcune offerte interessanti che non ho ancora visionato bene. Sono grato di queste offerte, ma non so ancora bene cosa vorrò fare. In questo, ottimo materiale con grandi persone e grandi posti… Per me, è qualcosa che stavo cercando. Bisogna sempre finire di leggere la sceneggiatura, se finisco per avere il cuore a pezzi se non ottengo quel ruolo, so che sto andando nella giusta direzione. Quindi è proprio quell’istinto nel sentire che leggendo di quel personaggio e il materiale e poi guardando le persone che ti staranno intorno, e se è uno show televisivo, qual’è l’argomento che si tratterà, quanti episodi è, dove è girato - tante cose entrano in gioco. Prima tra tutte, riguarda la lettura della storia e al personaggio e se sento in pancia allora è una cosa che devo fare.
Dipende da ciò che viene dopo, sia se è una serie TV o se è una serie di guest-star o un film. Non è qualcosa che riguarda il mezzo o quanto grande sia il ruolo o qualsiasi altra cosa del genere; queste cose a questo punto non sono importanti per me. E’ qualcosa riguardo, lo ripeto, al materiale, al personaggio.

Una mamma per amica: di nuovo insieme è disponibile su Netflix.

traduzione di Valeria Runcio