Instagram

Seconda Stagione

Martedì 17 Novembre 2009
2.01 Nothing But The Blood
Sete di True Blood
 

Scritto da:  Alexander Woo             
Diretto da:  Daniel Minahan
Prima visione USA: 14 giugno 2009
Prima visione ITA: 9 novembre 2009 (FOX di Sky)
 
Guest starring: Deborah Ann Woll (Jessica), Mehcad Brooks (Eggs), Ashley Jones (Daphne), Anna Camp (Sarah), Todd Lowe (Terry), Adina Porter (Lettie Mae Thornton), Michelle Forbes (Maryann), Missy Doty (Vonetta), Betsy Rue (Shawnelle).
 
Sookie e Tara non riescono a smettere di urlare alla vista raccapricciante di un piede umano che sporge dall’auto del detective Andy Bellefleur… Sam le sente in lontananza e si precipita sul posto, mentre Andy recupera quel po’ di lucidità che gli è rimasta e sposta il corpo per scoprirne l’identità. Tara prega che non sia suo cugino Lafayette, scomparso misteriosamente da diverso tempo… Non è suo cugino, ma di sicuro conosce bene la vittima: la sciamana Miss Jeannette, la donna che ha simulato un esorcismo su di lei e la madre in cambio di un bel po’ di soldi! Le hanno strappato letteralmente il cuore e l’espressione sul viso della poveretta è di puro terrore. Tara mente alla polizia che le chiede se conosceva la vittima, ma il suo pensiero bombarda la mente di Sookie, così come i pensieri di tutti i presenti sulla scena… A quel punto Tara ci ripensa e decide di raccontare la verità alla polizia.
Mentre Sookie telefona a Bill per avvisarlo che farà tardi al loro appuntamento per via degli ultimi terribili eventi, un impacciato Bill cerca di inculcare qualche buona regola a Jessica, persino come funziona la raccolta differenziata!... Ma il vampiro non sembra aver vita facile con la nuova arrivata, che fa di tutto per metterlo in difficoltà. Altrove, Jason fatica a ritrovare se stesso e una sua dimensione. L’improvvisa e violenta morte di Amy per mano del suo migliore amico lo ha completamente destabilizzato, un possibile aiuto potrebbe arrivargli dall’opuscolo lasciato dal predicatore in carcere, la Compagnia del Sole potrebbe in effetti rivelarsi per lui la chiave di volta. Alla centrale di polizia, intanto, arriva anche Lettie Mae, la madre di Tara, completamente fuori di sé alla notizia dell’omicidio di Miss Jeannette. Nonostante le spiegazioni della figlia e i tentativi di farle capire come quella donna fosse chiaramente una bugiarda, Lettie Mae non si dà pace e continua a dire che il suo cambiamento è dovuto a quella donna, che grazie a lei ha potuto ritrovare se stessa. Fuori della centrale Maryann, passata a prendere Tara, rimprovera duramente Lettie Mae di essere stata una pessima madre, incapace di prendersi cura della figlia e di capire i suoi stati d’animo. 
La stessa sera Sookie viene a conoscenza della convivenza tra Bill e Jessica e ne rimane un po’ contrariata, visto che il vampiro in due settimane non gliene ha mai parlato. Per di più Jessica fa la sua prima apparizione… semplicemente con indosso un telo da doccia! Dopo una diretta Tv che vede il Reverendo della Compagnia del Sole scontrarsi direttamente contro Nana Flanagan, l’esponente della Lega Americana Vampiri, Jason ha l’onore di essere presentato in prima persona nel gruppo; il Reverendo gli offre la possibilità di frequentare diverse conferenze in giro per il Texas, partecipazione che però costa un bel mucchio di soldi. Ma all’obiezione di Jason sulla sua poco felice situazione economica, l’assistente del Reverendo gli risponde che deve solo aspettare un segno da Dio per capire di esser pronto a intraprendere quel cammino. Mentre Sam, dopo una visita a casa di Maryann, rimane sconcertato nel vedere nel salone un’antica statuetta micenea che gli riporta alla mente flash del suo passato, Tara si avvicina sempre di più a “Eggs”, lo trova affascinante, e quasi cede a un bacio quando i due ragazzi vengono interrotti dal cameriere di Maryann, venuto a portare teli puliti per la piscina. Disattenzione che provoca una reazione piuttosto violenta in Maryann che arriva a schiaffeggiare il cameriere per aver interrotto quel bacio…
La visita a casa della misteriosa donna ha scatenato un susseguirsi di ricordi nella testa di Sam, flash di lui adolescente che si introduce in casa di Maryann per mangiare, dopo essersi trasformato da cane in ragazzo. La donna lo aveva scoperto, ma anziché reagire male, erano finiti a letto insieme e durante il loro incontro sessuale Maryann si era quasi trasformata in qualcosa di vibrante, un essere che di umano aveva ben poco. Tant’è che a distanza di anni il suo aspetto non è cambiato di una virgola…
In quell’occasione Sam le aveva rubato del denaro, tanto denaro che la donna teneva nel cassetto diviso in mazzetti ordinati di banconote. Al suo improvviso apparire nel locale di Sam, l’uomo crede sia tornata per riavere i suoi soldi, ma si sbaglia. E il sorriso compiaciuto di Maryann nel vedere Tara al bar baciare finalmente “Eggs” lascia presagire sviluppi inaspettati.
Sookie è alle prese con il passato: è arrivato il momento di ordinare la camera della nonna, riporre in soffitta i suoi oggetti, accettare la sua scomparsa. Ma la visita del notaio la getta nuovamente nel dubbio: pare che suo zio Bartlett sia morto accidentalmente da diverse settimane. Probabilmente è annegato nel fiume dietro casa sua, ma il sospetto che dietro questa morte ci sia Bill prende il sopravvento. Sookie non accetta il cospicuo assegno lasciatole in eredità dallo zio e preferisce disfarsene, regalandolo a un Jason ormai convinto di aver ricevuto il segno divino che aspettava per entrare nella Compagnia del Sole. Avvisa, allora, la sorella della sua intenzione di partire prossimamente per partecipare a delle conferenze che lo aiuteranno a ritrovare se stesso, omettendo, però, che sta per entrare a far parte della setta per eccellenza che perseguita i vampiri…
Quella sera Sookie torna a casa di Bill per avere chiarimenti sulla morte di suo zio. Bill è alle prese con Jessica e la sua preferenza per il True Blood “mixato”… Meglio un True Blood B positivo o un A negativo?
Con grande sorpresa di Bill, Sookie riesce ad avere un po’ di tempo da soli, promettendo a Jessica un’uscita di sole ragazze per la sera successiva. Rimasti soli, la ragazza gli chiede a bruciapelo dello zio e il vampiro non riesce a negare il suo coinvolgimento. Quell’uomo l’aveva molestata quando era una bambina, l’aveva fatta soffrire, non poteva restare impunito… Sookie la prende comunque molto male, ancora una volta l’uomo che ama le ha nascosto qualcosa, lei che invece lo ha sempre reso partecipe di tutto, anche delle sue paure più inconfessabili. Ma proprio quando è sulla porta per andarsene, Bill la raggiunge e le dichiara il suo amore, un miracolo che lei è stata in grado di compiere e che lui non credeva più possibile.
I due finiscono a letto… tra sesso e morsi al collo…
 
Al Merlotte’s arriva una nuova aspirante cameriera introdotta da Arlene, esausta per i turni stressanti di lavoro. E pare proprio che Daphne avrà il posto, a giudicare dalla faccia di Sam…
 
Altrove. In uno scantinato buio e umido. Diverse persone incatenate tra loro continuano a girare in tondo, girando una grossa ruota al centro. Non sanno perché devono compiere questo gesto a cadenza regolare. Non sanno perché sono lì sotto. Non sanno nemmeno chi sono gli altri lì con loro. Ogni tanto delle urla dal piano di sopra. Urla di disperazione. Arriva qualcuno… un altro uomo viene portato lì, incatenato e abbandonato.
L’uomo è quasi sollevato nel riconoscere Lafayette tra gli sventurati prigionieri. Era stato con degli amici al locale di Sam una sera e si era divertito a prendere in giro Lafayette per la sua omosessualità. Ora non fa che scusarsi ed esprimere il suo dispiacere, ma ecco che torna qualcuno che afferra l’uomo e fa per trascinarlo al piano di sopra… è Eric Northman, il creatore di Bill! Vuole sapere se anche lui centra con la morte di tre vampiri bruciati di proposito in una casa, tempo addietro. Nonostante il poco credibile aspetto, coi foglietti di carta d’alluminio tra i capelli per ritoccarsi i colpi di sole, il vampiro non esita un istante a uccidere e poi fare a pezzi il poveraccio che aveva cercato di scappare. Tutto sotto gli occhi di un terrorizzato Lafayette…
 
Curiosità
La seconda stagione del serial si basa sul romanzo di Charlaine Harris Living Dead in Dallas (Morti viventi a Dallas). Ma a differenza del serial in cui viene trovato il cadavere di Miss Jeannette nell’auto, nel romanzo viene trovato il corpo di Lafayette.
Il titolo originale Nothing but the Blood riprende l’espressione Nothing but the Truth usata nei tribunali al momento della deposizione di un testimone. C’è anche un richiamo a un noto inno cristiano che in inglese recita così: What can wash away my sins, nothing but the blood of Jesus.
 
Musica
Butterfly By by Extreme Music
Hello Walls by Faron Young
La Vem Abaiana by Jussara Silveiera
Back To The Crossroads by Todd Snider
It’s All Good Lovin’ To Me by Black Toast
Leave All This Behind by Black Toast
All Night Through by The Shaker Sisters
The Golden State by John Doe & Kathleen Edwards
Nothing But The Blood (Of Jesus) by Randy Travis
 
 
 
2.02  Keep This Party Going
Che la festa continui

 
Scritto da:  Brian Buckner              
Diretto da:  Michael Lehmann
Prima visione USA: 21 giugno 2009
Prima visione ITA: 16 novembre 2009 (FOX di Sky)
 
Guest starring: Marcus Collins (Kendall), Molly Burnett (Amanda), Tara Buck (Ginger), Annalise Basso (Eden), Ashley Jones (Daphne), Preston Jones (Dirk), Rosemary Garris (Bargirl), Cheryl White (Mrs Hamby), Michael McMillian (Steve Newlin), Anna Camp (Sarah Newlin), Wes Brown (Luke), Ben Lemon (Mr Hamby).
 
Dopo aver mutilato lo sventurato che aveva cercato di fuggire, Eric decide sia ora di portare di sopra Lafayette per scoprire se lui sa qualcosa e può aiutarlo nella sua ricerca, non prima di avergli chiesto se i suoi capelli sono ancora in ordine… ! Sookie e Bill, intanto, si rendono conto di aver fatto sesso dopo un litigio e la cosa li fa sorridere, sembrano una di quelle coppie innamorate da anni, che amoreggiano per “chiarirsi” nonostante in casa ci sia anche l’irrequieta Jessica. Sookie a tal proposito invita Bill a essere più comprensivo con la nuova arrivata, che nonostante tutto è ancora una teenager, vampira o umana che sia.
Eric e Pam interrogano Lafayette, il ragazzo è convinto lo abbiano rapito per via della faccenda di Eddie e del suo traffico di V. In realtà, pur avendo carpito il nome di chi pare aver ucciso Eddie, Eric sembra interessato a capire se lo spaccio di V. di Lafayette arrivi fino a Dallas. Un vampiro millenario e sceriffo dell’Area 9, Godric, è scomparso nel nulla e i traffici illeciti di V. potrebbero avere qualcosa a che fare con la sua sparizione, dato l’altissimo ricavato che se ne trarrebbe. Ma non potendo essere loro di aiuto, Lafayette viene rispedito nello scantinato con la forza.
A casa di Maryann, Tara si sente sempre più vicina a Eggs, pur non sapendo nulla della vita precedente del giovane. E quando il ragazzo le confida di aver vissuto per strada, di essere stato dentro per aggressione, uso e spaccio di droga, il quadretto idilliaco nella testa di Tara si scontra con la realtà. Nonostante questo, quella sera Eggs si presenta al locale da Tara per dirle che ha intenzioni serie con lei, vuole provarci perché gli interessa davvero. Anche Maryann è arrivata al locale di Sam, l’uomo non è molto contento della visita, anzi la invita ad andarsene ma la donna gli ricorda del suo furto anni addietro e lui è costretto a servirla. E a quanto pare il suo appetito è senza precedenti, se anche Terry nella cucina si accorge che per tutto il giorno non fa che mandare portate al suo tavolo. La nuova cameriera Daphne non sembra cavarsela un granché al lavoro, errori su errori e il gran numero di clienti la manda in confusione. Maryann ha però delle parole di incoraggiamento per lei e riesce a tirarle su il morale.
 
Sookie guarda distrattamente la tv quando la sua attenzione viene catturata da un servizio al telegiornale in cui i genitori di una ragazza chiedono di ritrovare la loro figlia adolescente scomparsa: sono i genitori di Jessica che non sanno che fine abbia fatto la figlia. Sookie si lascia prendere dalla nostalgia per la nonna nel vedere tanta disperazione in quei due e decide di chiedere a Tara di andare a vivere con lei. Sarà più facile vivere in quella casa piena di ricordi, ma almeno in compagnia della sua migliore amica. Tara vuol pensarci su, mentre Maryann sembra prendere bene la notizia… ma sembra, appunto. Quando Sam vede il suo locale trasformato in una sorta di balera piena di gente ubriaca e in vena di ballare, chiede spiegazioni a Maryann… soprattutto dopo aver visto la donna convincere il detective Bellefleur, solitamente così orso, a ballare con lei! La donna non gradisce i toni di Sam e inizia a vibrare… come preda di una forza sovrannaturale. E Sam si trasforma immediatamente in un cane. Segno che il potere di Maryann è talmente forte da poter scatenare la trasformazione in qualunque momento, anche davanti a chi non conosce il segreto di Sam.  E intanto il locale sembra pieno di invasati che bevono e ballano e amoreggiano sui tavoli.
Anche Jason si diverte, ma da tutt’altra parte. Partito per partecipare a uno dei seminari della Compagnia del Sole, conosce sul pullman un suo coetaneo, Luke, con cui in seguito dovrà vedersela in campo durante i giochi organizzati dal reverendo e sua moglie per svagare gli adepti. Quella stessa sera il Reverendo chiede a Jason di simulare l’incontro tra una vampira e un essere umano contrario alla loro integrazione. La reazione di Jason è del tutto inaspettata e da quel momento in poi continui flash si affacciano alla sua mente, di Amy che uccide Eddie, di lui che aiuta Eddie dandogli del True Blood…
Rimaste sole in casa perché Bill è fuori per sbrigare delle questioni personali, Sookie e Jessica hanno modo di parlare e confidarsi. Jessica ha visto i genitori in tv e sente moltissimo la loro mancanza, quasi quanto Sookie ha nostalgia della nonna. Ecco che le racconta di come in quei momenti si siede nella camera della nonna e sente la sua presenza ovunque. Jessica le chiede di poter passare un’ultima volta davanti casa sua per spiare i genitori da lontano. Sookie, seppur contrariata, accetta di accompagnarla. Bill, intanto, è a far shopping in un negozio di abbigliamento per cercare qualcosa per Jessica, di cui comunque deve prendersi cura. Incontra Eric, look sportivo e rinnovato, che gli espone la faccenda di Dallas e gli chiede l’aiuto di Sookie per ritrovare Godric. Bill si rifiuta, ma nulla può contro Eric che ha già deciso che Sookie giocherà un ruolo importante nella ricerca. Una volta davanti la casa dei genitori di Jessica, Sookie si scusa per averla ridotta in quello stato. Se non fosse stato per lei, Bill non avrebbe ucciso un vampiro e non avrebbe dovuto diventare un Creatore. La giovane non ce l’ha con Sookie, ma ecco che dietro la finestra vede un’ombra e di scatto va a bussare alla porta. Sua madre l’accoglie a braccia aperte. C’è persino la sua sorellina… Ma quando rientra il padre, che dopo un iniziale abbraccio, la rimprovera duramente per essere sparita, Jessica svela la sua vera identità ed è decisa a punirlo per come l’ha sempre trattata. Si scaglia contro l’uomo per ucciderlo con la stessa cinghia tante volte usata contro di lei, ma qualcuno sfonda la porta. È Bill. Grazie all’invito della sorellina di Jessica, il vampiro può entrare in casa per risolvere la questione che si è venuta a creare per colpa di Sookie. Bill la manda via, poi afferra il padre di Jessica, mostrando i suoi canini appuntiti…
 
Da solo nella cantina, Lafayette si fa coraggio e tra i resti mutilati del poveretto massacrato da Eric, trova un oggetto appuntito di metallo che può essergli utile per la fuga. Riesce a rompere la catena, ma una volta raggiunta la sala del Fangtasia, si rende conto di essere chiuso lì dentro. E soprattutto si rende conto che i vampiri hanno lasciato di guardia la cameriera Ginger, che seppur non intenzionata a ucciderlo lo ferisce alla gamba con un colpo di pistola. Impossibilitato nella fuga e con una gamba in pessime condizioni, il ragazzo viene ritrovato dai vampiri che a questo punto pensano di ucciderlo, visto che non serve più. Lafayette, ormai consapevole della terribile fine che lo aspetta propone loro di farlo diventare un loro simile, lui ha grandi doti nell’incantare le persone e sicuramente una volta vampiro le sue doti saranno amplificate. Detto fatto, Eric e compagni non se lo fanno ripetere due volte e si scagliano contro un inerme Lafayette.
 
 
Musica
Skin Em Up (Courtesy of Extreme Music)
Forty Years Down The Road (Courtesy of Black Toast Music)
God Blessed Texas by Little Texas
I Can See It (Courtesy of Music Box)
Lighten Up (Courtesy of Downright Music)
Jesus Asked Me Out Today by Amanda and The God Rockets
Not Coming Down (Courtesy of Messy Music)
You’re Gonna Miss Me (Courtesy of 5 Alarm Music)
Wanna Cause Some Trouble (Courtesy of Black Toast Music)
One And Only (Courtesy of Black Toast Music)
One Monkey Don’t Stop No Show by Sonny Terry
Keep This Party Going by The B-52’s
Deeper Into You by Johnny Hazzard
You Did (Bomp Shooby Dooby Bomp) by Chuck Prophet 
 
 
 
2.03  Scratches
Graffi

 
Scritto da: Ralle Tucker
Diretto da: Scott Winant
Prima Visione US: 28 giugno 2009
Prima Visione Italia: 23 novembre 2009 (FOX di Sky)
 
Guest Stars: Marcia DeRousse (Dr. Ludwig), Ashley Jones (Daphne), Jim Parrack (Hoyt Fortenberry), Michelle Forbes (Maryann), Deborah Ann Woll (Jessica Hamby), Anna Camp (Sarah Newlin), Kristin Bauer (Pam), Patricia Bethune (Jane Bodehouse), Tara Buck (Ginger), Patrick Gallagher (Chow).
 
L’intromissione di Sookie nel rapporto tra Bill e Jessica fa sì che Bill vada su tutte le furie, soprattutto dopo l’ultima incursione delle due ragazze a casa Hamby che ha creato grosso scompiglio. Sookie cerca di spiegare la situazione, ma Bill non  vuole sentir ragioni. La discussione degenera e Sookie scende dall’auto in mezzo al bosco, allontanandosi di gran passo. Ma non è sola… qualcuno o qualcosa è proprio dietro di lei… Bill e Jessica sentono le urla della ragazza, mentre Sookie cerca di sfuggire alla cosa che la sta inseguendo, ma viene raggiunta e ferita da grossi artigli.
All’arrivo di Bill la ragazza è esanime, la schiena sfigurata e sanguinante, la carica in auto e la porta direttamente da Eric con la speranza possa aiutarlo. Eric si rivolge a una dottoressa che deve dei favori al vampiro, l’anziana donna si rende conto che ad aggredire Sookie sia stato un drago di Komodo, dagli artigli velenosi e letali. L’unico modo per salvarla è versarle sulla ferita un antidoto dolorosissimo…
Mentre Jason continua a fare strani sogni che lo tengono sveglio tutta la notte, Sam è irascibile e nervoso, se la prende con Daphne per le sue mancanze al lavoro e con Tara per il fatto che la ragazza vive a casa di Maryann, che chiaramente lui non apprezza affatto. Tara, incuriosita da tanto risentimento verso colei che invece l’ha salvata dalla strada, cerca di capire direttamente da Maryann il motivo di tanto rancore da parte di Sam, proprio mentre il ragazzo annuncia a Terry che ha deciso di lasciare Bon Temps a tempo indeterminato, il locale lo gestirà Terry.
Alla notizia che l’aggressione di Sookie è da far risalire a un drago di Komodo, Eric invia una riluttante Pam e Chow a fare un giro di perlustrazione nel bosco, dove effettivamente la vampira trova delle tracce della presenza dell’essere. Bill fa bere a Sookie il suo sangue per sanarle la ferita e riportarla allo stato cosciente. E al risveglio, infatti, la ragazza si sente bene, non è più ferita né dolorante… Sookie si rende conto di essere stata portata al Fangtasia, dove scopre anche molto altro: la cameriera Ginger si lascia sfuggire che il suo amico Lafayette è lì, tenuto prigioniero dai vampiri, malconcio e terrorizzato. Sookie è fuori di sé dalla rabbia, non ha notizie del suo amico da giorni e giorni, era sparito senza lasciare traccia e ora scopre che per tutto quel tempo è stato tenuto incatenato in una cantina dai vampiri! Decide, allora, di affrontare lo stesso Eric, che accusa Lafayette di essere arrivato a prostituirsi per avere il V. Il prigioniero sarà liberato a una condizione: Sookie deve partire con loro per Dallas, alla ricerca dell’antico vampiro Godric, scomparso nel nulla… La ragazza accetta la proposta, Lafayette viene lasciato andare e lei si prepara a partire alla volta di Dallas, nonostante il malessere di Bill per tutta la situazione. Jason si riunisce con gli altri membri della Compagnia del Sole, una sorta di terapia di gruppo durante la quale confrontarsi e scambiarsi stati d’animo ed esperienze relative ai vampiri. Ecco che Jason racconta della sua avventura con Eddie e di come Amy lo avesse influenzato al punto di essere diventato schiavo del V. Ma nel ricordare il suo passato così recente e drammatico, Jason si lascia prendere dallo sconforto e decide di mollare tutto. Sarah, però, riesce a convincerlo a restare, anche lei ha perso la sorella per colpa dei vampiri, dipendente dal V. fino a morirne.
Jessica, intanto, si sveglia sola in casa, decide di andare a farsi un giretto per conto suo e arriva al locale di Sam, dove incontra un ignaro Hoyt, che non sa assolutamente di avere a che fare con una vampira. I due si piacciono e iniziano a chiacchierare… Solo quando Jessica ordina del True Blood il ragazzo si rende conto di chi ha davanti, ma anziché rimanerne turbato ne resta affascinato e arriva ad accompagnarla a casa. Una volta lì, Hoyt le insegna a giocare coi videogame, poi i due si lasciano andare… Maryann organizza una grande festa a casa sua, gli invitati sono ovunque nel bel giardino, si tuffano in piscina, completamente ubriachi, si spogliano senza pudore e ogni barlume di autocontrollo sembra averli abbandonati, persino il detective Bellefleur si comporta in modo strano…
Sookie accompagna a casa un malconcio Lafayette prima di partire per Dallas. Arrivata a casa con Bill, i due trovano Jessica e Hoyt sul divano in atteggiamenti intimi, forse un po’ troppo, dato che a Jessica sono spuntati i canini aguzzi…
Tara si accorge di come la festa di Maryann stia andando un po’ troppo oltre, tutti sembrano impazziti e la ragazza discute per questo motivo con Eggs, che invece sembra trovare la situazione del tutto normale. Sam, ormai pronto alla partenza, decide di farsi un ultimo bagno a Bon Temps, prima di dare una svolta alla sua vita. Si tuffa dal pontile direttamente nel lago, quando ecco che arriva qualcun altro… è Daphne che si auto invita al bagno notturno… inizia a spogliarsi, la sua schiena è terribilmente sfigurata da profondi graffi, simili a quelli che aveva Sookie.   
 
Musica
Spell of Wheels by Peter Case
Me Cai by Pacifika
Shooting the Rapids (Courtesy of 5 Alarm)
Willin to Crawl by Johnny Neel
What’s a Man to Do by Mule Newman
Sex and Candy by Marcy Playground
When the Fire Starts to Burn (Courtesy of Black Toast Music)
Iced Ages by DJ Accucrack
Power (Voodoo Version) by King Britt Presents Sister Gertrude Morgan
Destiny Complete by The Angel
Scratches by Debbie Davies
 
 
 

2.04      Shake and Fingerpop
Notte di follia

 
Scritto da: Alan Ball       
Diretto da: Michael Lehmann
Prima visione USA: 12 luglio 2009
Prima visione ITA: 30 novembre 2009 (FOX di Sky)
 
Guest starring: Marcus Collins (Kendall), Tanya Wright (Kenya), Carson Aune (Travis), Chris Coy (Barry the Bellboy), Ailsa Marshall (Desk Clerk), Preston Jones (Dirk), Chris Messina (Barry).
 
Luke gioca un brutto tiro a Jason, fingendo con tutti gli altri compagni di essere stati aggrediti e trucidati dai vampiri… Ma quando si rende conto di essere vittima di uno scherzo, Jason reagisce molto male, considerando la questione molto seria, nell’eterno scontro tra Luce e Tenebre. C’è qualcun altro che si è lasciato prendere la mano e ha reagito male: si tratta di Bill che ha scoperto Jessica e Hoyt in atteggiamenti intimi sul divano di casa sua! Caccia in malo modo il giovane e rimprovera duramente la neo vampira. Sookie, che assiste alla scenata, suggerisce a Bill di portarla con loro a Dallas, l’esperienza potrebbe servire a entrambi a migliorare la loro convivenza.
Sam e Daphne nuotano beatamente al chiar di luna, chiacchierando e conoscendosi un po’ di più, finché nell’uscire dall’acqua Sam si accorge del terribile sfregio che la ragazza ha sulla schiena. Tara, intanto, informa Maryann della sua intenzione di trasferirsi da Sookie e la donna sembra prendere bene la notizia. Lo stesso giorno Sookie informa Tara del suo prossimo viaggio a Dallas per aiutare Lafayette a uscire dai guai coi vampiri e Tara decide di far visita al cugino per festeggiare insieme il suo compleanno, ma Lafayette è di pessimo umore e tutt’altro disposto a festeggiare. Tara si ritrova, così, a guardare la tv da sola, quando all’improvviso sente degli strani rumori fuori casa; scopre che sono Maryann ed Eggs, venuti a festeggiarla. E non solo… Hanno intenzione di organizzarle una grande festa per la sera stessa! Intanto vengono resi noti i risultati dell’autopsia di Miss Jeannette: a ucciderla sembra sia stato un uomo con un coltello, ma allo stesso tempo mostra ferite provocate da un animale.
Mentre Jason e Luke disquisiscono sull’origine del male e su chi sia stato il primo essere malvagio dell’umanità, il reverendo Newlin chiede al giovane Stackhouse di fare un giro insieme. Durante una sorta di percorso a ostacoli, rappresentati da vampiri cartonati piazzati in vari angoli della tenuta, Newlin si rende conto di quanto sia in gamba Jason come cecchino e gli invidia apertamente l’aver assistito alla morte di un vampiro. Jason, dal canto suo, comincia a rendersi conto di quanto sia attratto dalla moglie del Reverendo, Sarah. E rimane stupito quando Newlin gli propone di unirsi al gruppo che sta formando, i Soldati del Sole, una élite fatta di prescelti. A quel punto Sarah informa Jason che lui è il 15° soldato della Compagnia e lo invita a dormire in casa loro, mettendo il giovane in leggera difficoltà, data l’evidente attrazione che sente.
 
Mentre Arlene e Daphne vanno alla festa di Tara, al locale di Sam arriva Lettie Mae, la madre di Tara, che chiede a Sam di portarle il suo regalo di compleanno alla festa. Il party organizzato da Maryann trascende tra alcol e musica, gli invitati sembrano rapiti da un’estasi inspiegabile e Tara finisce a letto con Eggs. Daphne e Sam si baciano e si lasciano finalmente andare alla reciproca attrazione, tutti gli altri non hanno più freni e inibizioni mentre Maryann, dopo aver gettato il regalo mandato da Lettie Mae alla figlia, sembra trasformarsi, pervasa da uno spirito quasi animalesco.
 
A Dallas, intanto, Sookie è entusiasta della nuova esperienza, ma si rende subito conto che l’autista che li attende all’aeroporto ha in mente qualcosa. In un attimo Bill balza fuori dalla sua bara e blocca l’uomo, mentre una ancora inesperta Jessica cerca in tutti i modi di uscirne…  Una volta in hotel, Bill insegna a Jessica ad ammaliare e catturare la mente umana, la vampira passa il tempo divertendosi con l’autista a fargli fare quello che vuole. L’uomo confessa, suo malgrado, di essere stato contattato dalla Compagnia del Sole per rapire Sookie e portarla nella loro chiesa, è chiaro quindi che sanno del loro arrivo e sono coinvolti nella sparizione di Godric. A Bon Temps Lafayette riceve la sgradita visita di Eric, ma nonostante il terrore che gli provoca la sua presenza, il ragazzo accetta di bere il sangue di Eric per rimettersi e permettere alla sua gamba, ormai gravemente lesa, di risanarsi. E la guarigione di Lafayette sa di miracoloso…
Eric vuole assolutamente ritrovare Godric, un vampiro millenario talmente potente che al confronto lui è un novellino. Ma la scomparsa di Godric rappresenta qualcosa di ben più grave: se gli umani sono riusciti a rapire uno come lui, significa che tutti loro sono in grave pericolo.
La stessa sera in hotel Sookie riceve in camera la visita di un facchino, in grado di leggere la mente proprio come lei… Non è la sola, dunque, a possedere questo rarissimo dono…
 
 
Curiosità
Il titolo originale Shake and Fingerpop fa riferimento alla canzone di Jr Walker & The All Stars.
 
Musica
Beni Beni (Acoustic) by Niyaz
Wrong Path (Courtesy of 5 Alarm)
Walking in the Shadow of the Blues by Little Charlie and the Nightcats
Rhythm Bound by Steve Byers
Louisiana Hot Sauce by Sammy Kershaw
Nowhere to Go (Courtesy of Black Toast)
Shake and Fingerpop by Junior Walker and the all Stars
Dig by Headbone feat. Bubba Kendall
Wellness Farm by Saafi Brothers
The Forgotten People by Thievery Corporation
High Anxiety (Courtesy of LA Post Music)
The Final Challenge (Courtesy of LA post Music)
Watch My Mouth by Cazwell
Aqua Dub by Peyote Sound System
 
 
2.05 Never Let Me Go
Non Lasciarmi Andare Via

 
Scritto da: Nancy Oliver  
Diretto da:John Dahl
Prima visione USA: 19 luglio 2009
Prima visione ITA: 7 dicembre 2009 (FOX di Sky)
 
Guest starring: Jim Parrack (Hoyt Fortenberry), Valerie Cruz (Isobel), Allan Hyde (Godric), Chris Coy (Barry the Bellboy), Ed Quinn (Stan).
 
Daphne finalmente svela il suo segreto a un incredulo Sam: è una mutaforma anche lei, a suo piacimento può diventare un capriolo, così come Sam può trasformarsi in un cane. I due si baciano con passione e la cosa non passa inosservata ad Arlene e Terry, che stanno iniziando a uscire insieme e a conoscerci meglio.
Intanto, a Dallas Sookie è piacevolmente sorpresa della scoperta che in giro ci sono altre persone come lei, in grado di leggere la mente altrui. Il facchino Barry, però, non mostra una gran voglia di approfondire la cosa, né tanto meno l’intenzione di voler condividere con la ragazza le sue esperienze di telepatia. Al contrario, Sookie vorrebbe spiegargli come riuscire a incanalare i pensieri altrui e poterli, quindi, controllare evitando di impazzire. Bill, dal canto suo, è tutt’altro che entusiasta della situazione.
 
Bon Temps. Tara si risveglia accanto a Eggs, senza alcun ricordo della notte precedente, la mente ancora stordita e pesante, ignara degli avvenimenti che l’hanno vista protagonista insieme al ragazzo. Per di più, Maryann ha intenzione di trasferirsi per un po’ a casa di Sookie, con il suo maggiordomo e lo stesso Eggs. Dapprima contraria alla cosa, Tara si lascia poi convincere dal ragazzo ad accettare i nuovi ospiti, visto che in passato loro si sono presi cura di lei in modo così amorevole e fraterno, quando lei ne aveva più bisogno. A riprova di ciò, ovviamente senza che Tara se ne renda conto, la stessa sera Maryann si apposta fuori del locale di Sam e si concentra in modo da disturbare la ragazza, intaccando il suo equilibrio e la sua tranquillità. Tara diventa, così, irascibile e intrattabile, prendendosela con chiunque nel Merlotte’s.
Altrove, Jason Stackhouse si allena strenuamente e con impegno per non deludere le aspettative del Reverendo Newlin, e soprattutto della moglie Sarah, che lo hanno voluto fortemente tra i Soldati della Compagnia. Il suo duro addestramento porta a dei frutti: il giovane Stackhouse risulta tra i migliori nelle prove e Sarah ne è entusiasta, malgrado la discussione col marito sui metodi usati nella preparazione.
Lafayette, non ancora tornato in sé del tutto dopo la terribile avventura nello scantinato del Fangtasia, chiede a Sam di poter tornare a lavorare nel locale e riprendere così il suo posto. Dopo una ramanzina più come amico preoccupato della sua misteriosa scomparsa che come capo indispettito, Sam decide di ridargli il suo posto. Nella residenza dei Newlin Jason si rilassa facendosi un bel bagno caldo, quando nella stanza entra anche Sarah, chiaramente attratta dal giovane e pronta sedurlo.
 
A Dallas Eric si riunisce con gli altri vampiri della zona per cercare di capire chi possa essere stato a rapire Godric e, soprattutto, come abbiano fatto, visto il grande potere del vampiro millenario. Sookie si offre volontaria come esca, per entrare nella Compagnia del Sole e scoprire così se il gruppo è implicato nel rapimento del vampiro. Il suo dono le permetterebbe di leggere le loro menti e scoprire quello che le interessa. Naturalmente Bill è contrario che la sua ragazza sia esposta a un rischio così alto, ma il volere di Eric sembra prevalere e la proposta di Sookie viene accettata. Eric deve assolutamente trovare Godric…
 
In un altro tempo. Molto tempo fa. Scandinavia. Un gruppo di guerrieri feriti e impauriti si nasconde nella foresta per mettere al riparo il loro compagno vichingo Eric, ferito a morte. All’improvviso i suoi compagni vengono uccisi da una creatura rapidissima e letale che si muove nel buio: è Godric, che lo tramuta in una creatura della notte come lui, un istante prima che esali il suo ultimo respiro. Ed ecco perché Eric ha così bisogno di trovare il vampiro scomparso, è il suo creatore!
 
Mentre Tara, rientrando a casa, trova Maryann ancora sveglia che fa la parte di quella in procinto di andarsene perché non voluta, Sookie scopre con disappunto dalla receptionist dell’hotel che il facchino Barry si è dimesso. Tara invita Maryann a restare in casa con lei, le è grata e riconoscente per averla aiutata quando ne aveva bisogno. Sookie e Bill, finalmente soli, si lasciano andare al desiderio nella loro camera, mentre una donna, fuori nel corridoio, li sente passando sinuosa vicino la loro stanza… 
 
Curiosità
In questo episodio apprendiamo che Godric è il creatore di Eric. 
 
Musica
Ebben, Ne Andrò Lontana (Courtesy of Extreme Music)
Tomorrow by Lisa Shaw
Fly On The Wall (Courtesy of Black Toast Music)
Wild Love (Courtesy of Black Toast Music)
Gnossiennes nr 4 by Erik Satie
Hellbound Train by Three Bad Jacks
Cello Suite #5 Allemande Movement J.S. Bach (Courtesy of Naxos)
Everybody Needs Somebody by Silas Hogan
Badunkadunk (Courtesy of Extreme Music)
Never Let Me Go by Katie Webster
  
 
 

2.06      Hard-Hearted Hannah
L’Infiltrata

 
Scritto da:  Brian Buckner              
Diretto da: Michael Lehmann
Prima visione USA: 26 luglio 2009
Prima visione ITA: 14 dicembre 2009 (FOX di Sky)
 
Guest starring: Jim Parrack (Hoyt Fortenberry), Valerie Cruz (Isabel), Allan Hyde (Godric), Dale Raoul (Maxine Fortenberry), Christopher Gartin (Hugo).
 
Eric è a gingillarsi nella hall dell’hotel per passare il tempo, divertendosi a succhiare il sangue a un’umana, che poi scaccia via in malo modo quando arriva Lorena, che lui stesso ha invitato.  La donna è una vampira, nonché la creatrice di Bill e colei che, passeggiando nel corridoio dell’hotel, aveva percepito la presenza del suo vampiro. Parte il pianoforte di sottofondo e la mente della vampira torna indietro nel tempo, addirittura agli anni ’30 a Chicago, quando i due erano amanti e si spacciavano per francesi per incantare gli umani.
Nella loro camera, intanto, ignari della nuova arrivata, Sookie e Bill vengono svegliati dalla vampira Isabel e il suo umano “Hugo”. L’idea è di infiltrarlo con Sookie nella Compagnia del Sole, per non destare troppo sospetto mandando una ragazza sola. Rimasti soli, Hugo confida a Sookie che spesso discute con la sua vampira perché lui vorrebbe diventare come lei, ma la donna si rifiuta, Hugo non vuole invecchiare e perderla, mentre lei resterà sempre giovane e affascinante. Il solo pensiero turba sensibilmente Sookie.
 
A Bon Temps Sam e Daphne hanno appena fatto sesso, la ragazza gli confida di come sia riuscita a sfuggire a qualcosa nel bosco, mentre non era nelle sue sembianze umane, ed è fortunata a essere ancora viva, data la brutta cicatrice che le è rimasta sulla schiena. Poi esorta Sam a non temere la sua natura e lo spinge a confessare il suo segreto almeno alle persone che lo amano.
Maryann, trasferitasi in pianta stabile a casa di Sookie, si lamenta di come tutto nella casa sia vecchio e fatiscente, persino lo scaldabagno non fa il suo dovere. Tara si offre allora di arrivare alla cittadina vicina a comprarne uno nuovo, accompagnata da Eggs. Ma durante il viaggio Eggs si comporta in modo strano, fa accostare Tara e si incammina nel bosco. Pur non essendo mai stato in quella zona gli sembra di conoscerla, l’ambiente gli pare familiare…
Alla Compagnia del Sole, intanto, Jason e Luke vengono scelti per incontrare il Sole, ossia saranno coloro che incateneranno un vampiro e aspetteranno l’alba per vederlo bruciare con in confratelli sugli spalti.
 
Nel frattempo, le indagini sulla morte di Miss Jeannette proseguono, pur non essendo ancora giunte a nessun punto fermo. Il detective Bellefleur decide di portare Lafayette alla centrale per interrogarlo sulla morte della donna, coincidente col periodo in cui il giovane era misteriosamente scomparso dalla circolazione. Ma Lafayette si sente male, non è chiaramente in sé e all’improvviso gli balena davanti la faccia di Eric in versione vampiro che gli urla contro… Il giovane è terribilmente scosso e solo l’intervento di Terry riesce a mandar via per il momento il poliziotto.
Hoyt decide di confessare alla madre rompiscatole che frequenta una ragazza e non solo, aggiunge anche il “piccolo” dettaglio che Jessica è una vampira!
 
Mentre Sookie e Hugo si fingono una coppia in procinto di sposarsi nella chiesa del Reverendo Newlin e Sookie riesce a captare i pensieri dell’uomo che chiaramente ha rapito un vampiro millenario e intende bruciarlo sul palco, Eggs e Tara arrivano in una radura dove sembra si sia consumato un sacrificio. Il giovane è convinto di essere già stato lì, pur non avendone alcun ricordo.
La recita di Sookie e Hugo viene presto scoperta, Newlin sa bene chi sono e non perde tempo a rinchiuderli in uno scantinato della chiesa, nonostante Sarah sia turbata dai metodi usati dal marito. Pam fa visita a un sempre più disturbato Lafayette e gli ordina di tornare a vendere il V. nonostante sia stata proprio questa sciocchezza il motivo del suo rapimento e successiva tortura.
Bill riceve la sgradita e inaspettata visita di Lorena nella sua camera d’albergo e viene immobilizzato dalla vampira. Eggs e Tara finalmente tornano a casa e trovano ad attenderli l’ennesimo festino organizzato da Maryann. La donna balla nel mezzo della festa, completamente rapita e in estasi, mentre tutto intorno a lei c’è gente si bacia, si tocca e si lascia andare a un’orgia senza limiti.
Jason trova Sarah Newlin in lacrime nella chiesa, la donna non sopporta più gli atteggiamenti del marito tiranno, che vuole solo usare Jason per iniziare una guerra contro i vampiri. Il ragazzo si lascia andare e la bacia, prima di andare ben oltre…
 
Daphne e Sam continuano ad approfondire la loro conoscenza sul piano intimo, la loro intesa cresce rapidamente, poi la ragazza lascia che alcuni uomini usciti dal nulla blocchino Sam e lo trascinino nel mezzo della radura… in mezzo al rito orgiastico di Maryann… dove la donna indossa la maschera di un toro e si prepara a sacrificarlo.
 
Curiosità
Il titolo dell’episodio si riferisce al brano interpretato da Bill nel primo flash back. Si tratta di un pezzo molto famoso del 1924 interpretato in passato anche da artisti del calibro di Ray Charles, Ella Fitzgerald e Nancy Sinatra.
 
 
Musica
Dark Horse (Courtesy of Extreme Music)
Refections by Joel Evans & Friends
Real Love by Von Daler & Low Pressure feat. Natasja
Hard Hearted Hannah (The Vamp from Savannah) by Stephen Moyer
Two Angels by Peter Case
Dead Flowers by The Rolling Stones
Gator Blues by willie Aron & Joey Peters
Walk First by Steve O. McComb
Shakin’ All Over by Eilen Jewel
So To Speak by DJ Accucrack
Maenad’s Delight by Bruno Coon
Hard Hearted Hannah (The Vamp from Savannah) by Dolly Kay
  
 
 
2.07 Release Me
Tradimenti e Complotti

 
Scritto da Raelle Tucker
Diretto da Michael Ruscio
Prima visione USA 2 agosto 2009
Prima visione Italia 21 dicembre 2009 (Fox di Sky)
 
Guest starring Ed Quinn (Stan), Chris Coy (Barry), Christopher Gartin (Hugo), Sarah M. Scott (Frances),

La festa orgiastica di Maryann continua, tutti sono completamente storditi dall’estasi che la donna trasmette loro e nessuno bada al povero Sam, bloccato e pronto a essere sacrificato. Ma l’arrivo improvviso di Andy Bellefleur rovina la festa: l’uomo non riesce a capacitarsi di quel che vedono i suoi occhi … i suoi concittadini irriconoscibili che ballano nudi nella radura, persino suo fratello Terry non sembra lui, tanto che al minimo richiamo l’uomo reagisce male e gli torce un braccio. Nel parapiglia generale Sam ne approfitta per fuggire nel bosco, mentre una Maryann infuriata si getta al suo inseguimento. Ma il mutaforma riesce ancora una volta a farla franca, trasformandosi in un gufo e lasciando la donna con un pugno di mosche.
Altrove, nello stesso istante, Sookie e Hugo sono intrappolati in quello che sembra essere un deposito sotto la chiesa della Compagnia del Sole. Mentre l’uomo si lascia prendere dal panico e dà i numeri per uscire, Sookie è certa che Bill riesca a percepire i suoi pensieri e la sua angoscia e che presto arriverà in loro soccorso. Purtroppo per lei, Bill ha appena ricevuto un’inaspettata quanto sgradevole visita nella sua camera. Si tratta di Lorena, la vampira che lo ha creato e che sembra essere tornata a farsi viva perché vuole riaverlo per sé. E di sicuro non lascerà andare la sua creatura, tanto più per correre in aiuto di un’umana!
Flashback. Los Angeles, 1935. Bill è preso dalla lettura di un quotidiano mentre un disco gira nel grammofono. Lorena rientra con una sorpresa per il suo amato: una giovane ballerina di musical, vitale e appetitosa quanto basta per stuzzicare le fantasie della vampira. Dopo averla ammaliata, invita Bill a nutrirsi di lei, ma il vampiro, dopo un primo istante di apparente debolezza, ordina alla donna di andarsene. E per la prima volta si oppone al volere di Lorena: niente più umani innocenti da sterminare per puro divertimento, basta letti imbrattati di sangue e crudeltà gratuite. Basta essere mostri …
E oggi, come allora, Lorena si stupisce di quello che Bill è diventato, una stupida e banale creatura che si lascia guidare dai sensi di colpa e dall’amore per una giovane umana. Anche Eric, intanto, non comprende come un vampiro possa legarsi in tal modo con un essere umano; la relazione tra Isabel e Hugo, per esempio, non può durare visto che lui è destinato a invecchiare e morire. Ma è proprio per questo, come afferma la stessa Isabel, che l’attrazione e la curiosità per gli umani sono così forti: sono creature destinate a vita breve, tutto per loro acquista una connotazione diversa e le loro sensazioni sono più intense.
Dopo il loro incontro segreto nella chiesa, Sarah si lascia andare al pianto, non è mai stata così felice e finalmente grazie a Jason si sente più vicina a Dio, nonostante sia sposata con Steve. L’euforia del momento è talmente tanta che la donna ha intenzione di raccontare tutto al marito dopo la cerimonia. Jason, però, non la prende con lo stesso spirito, anzi … non appena può, prepara le sue cose e si appresta a lasciare il campo. In tutt’altra atmosfera Hoyt e Jessica si scambiano le loro confidenze riguardo il sesso, e il giovane confessa alla vampira di essere ancora vergine, perché sempre in attesa del grande amore.
Tara si sveglia sul divano di casa con Eggs, stordita e senza alcun ricordo degli avvenimenti della sera precedente. Di certo non può essere stato il cannabis a ridurla così … Qualcun altro ricorda invece perfettamente la notte scorsa: è Sam che torna al suo locale per recuperare una pistola.
Mentre Eric si scontra con Stan, vampiro ambizioso che non ha mai fatto mistero della sua brama di potere e che potrebbe addirittura aver venduto Godric agli umani per prendere il suo posto, Steve Newlin fa visita ai prigionieri e Hugo ammette senza mezzi termini di essere lì per spiarli. Nel dirgli i loro nomi Hugo menziona il cognome di Sookie e Stackhouse è un cognome familiare per il reverendo, molto familiare! Si convince che il povero Jason sia in combutta con loro e si sia intrufolato nella sua Compagnia perché al servizio dei vampiri. Prima che il giovane riesca ad andarsene, Steve e il suo gorilla Gabe lo bloccano e lo minacciano con un coltello.
Non riuscendo ad avvisare Bill della sua situazione, Sookie manda dei messaggi telepatici a Barry, il facchino dell’hotel. Poi, nello sfiorare Hugo percepisce tutti i suoi pensieri, è lui il traditore che li ha venduti alla Compagnia del Sole, che li ha avvisati del loro arrivo sotto false identità. L’uomo si giustifica dicendo che il suo rapporto con Isabel lo ha portato a uno stato tale di dipendenza da voler diventare come lei. Ma al diniego della vampira Hugo si sente usato da un’egoista e decide di passare dalla parte dei loro persecutori. Bill, dal canto suo, è relegato nella sua camera e costretto ad attendere l’alba con Lorena, nonostante i due vampiri si stiano chiaramente indebolendo e inizino a sanguinare. Nei suoi vaneggiamenti Lorena svela chi le ha chiesto di venire: Eric. Il biondo vampiro vuole Sookie per sé.
Sam trova Daphne vicino al pontile e, puntandole la pistola, le chiede perché lo abbia tradito in quel modo con Maryann che vuole ucciderlo. La ragazza era stata aggredita dalla menade, ecco da dove provengono i graffi sulla schiena, ma non l’ha uccisa perché aveva altri progetti per lei. Da allora niente più paura o dubbi, solo amore nella sua vita. A differenza degli altri esseri umani, Maryann non riesce a controllare i mutaforma come loro e Sam le è già sfuggito una volta.
Arlene confessa a Tara di essere stata con Terry ma di non ricordare nulla della notte precedente, un totale black out nella sua testa, cosa che sembra misteriosamente coincidere con lo stato di Tara. Al locale irrompe Andy Bellefleur che sbraita contro tutti e li accusa di essere fuori di testa, degli zombie impazziti, ma nessuno dà retta a quello che per tutti è un povero ubriacone. Jessica si sveglia nella sua camera su un letto ricoperto di petali di rosa, Bleeding Love della Lewis nell’aria e Hoyt che le confessa di sentirsi pronto per la sua prima volta. Jason, riuscito a liberarsi dal suo aguzzino, vaga nella notte per mettersi in salvo, quando ecco due fari illuminare la strada alle sue spalle. È Sarah, che ha scoperto il presunto “tradimento“ di Jason. Le sue intenzioni sono tutt’altro che amichevoli e, impugnata una pistola, non esita a sparargli in pieno petto!
Maryann trova Daphne sul pontile. La ragazza le si avvicina sorridendo, mentre Maryann la ringrazia per il suo servizio e la bacia. Poi si fa da parte ed ecco apparire Eggs, occhi neri come il buio, che la pugnala a morte.
Hugo, ormai gettata la maschera, non si fa scrupolo di chiamare l’aguzzino Gabe e Steve per tirarlo fuori di lì. Ma nessuno pare ascoltarlo. Finché Gabe irrompe nella stanza e aggredisce l’uomo, mentre Sookie cerca di difenderlo. Bill sente chiaramente la paura della ragazza, ma quando fa per uscire dalla sua camera Lorena minaccia di ucciderlo con un paletto nel cuore. E di nuovo a Los Angeles…
Bill la implora di lasciarlo andare, di liberarlo dalla schiavitù dovuta alla sua creatrice. Lorena si rifiuta, nonostante il vampiro le dica chiaramente che non potrà mai amarla. Finché Bill minaccia di uccidersi con un paletto in pieno petto … E Lorena lo libera dal suo dominio, sebbene piangendo lacrime di sangue.
E ora che il facchino Barry arriva alla loro porta per portare il messaggio di Sookie, Lorena lo trascina nella loro camera, mentre Eric che ha sentito tutto si precipita fuori dell’hotel.
Dopo essersi accanito su Hugo, Gabe aggredisce Sookie e cerca di stuprarla. Ma all’improvviso un’entità rapida e silenziosa solleva l’uomo da terra e posa il suo sguardo su Sookie, che capisce di trovarsi di fronte a Godric, il vampiro millenario scomparso … che altri non è se non un adolescente!

Curiosità
In questo episodio viene rivelata la vera natura di Maryann: è una menade, una seguace del dio Dioniso, dio del vino e
Il titolo si riferisce alla richiesta di Bill più volte ripetuta nel corso dell’episodio di essere liberato dal dominio di Lorena.
 
Musica
(There Ought to Be) a Moonlight Savings Time by Guy Lombardo
Day to Soon by Sia Furler
Release Me by Conway Twitty & Loretta Lynn
Sadie Don’t Throw Me Over by James Combs
Bleeding Love by Leona Lewis
Death Trip by Bad Livers      
 
 
 
2.08 Timebomb
Bomba a Orologeria


Scritto da: Alexander Woo
Diretto da: John Dahl
Prima visione USA: 9 agosto 2009
Prima visione ITA: 28 dicembre 2009 (FOX di Sky)

Guest starring: Jim Parrack (Hoyt Fortenberry), Valerie Cruz (Isabel), Allan Hyde (Godric), Chris Coy (Barry the Bellboy), Tanya Wright (Kenya), Christopher Gartin (Hugo), Ashley Jones (Daphne).

…Con un rapido movimento Godric balza sull’uomo e lo uccide, senza che quest’ultimo abbia il tempo di rendersene conto. Sookie è salva. Al sopraggiungere di Eric, Godric gli ordina di uscire da lì e portare Sookie in salvo, senza guardarsi indietro.
Intanto, Sarah Newlin è in collera con Jason per essere fuggito. Il ragazzo dapprima ascolta gli improperi della donna che si è sentita tradita, poi prende in mano la situazione quando si rende conto che la sorella è loro ostaggio. Ruba l’auto di Sarah e la lascia lì nel mezzo del nulla.
Eric cerca un espediente per uscire dal ritrovo della Compagnia del Sole senza spargimenti di sangue, come ordinatogli da Godric. Purtroppo per il vampiro, però, ovunque ci sono piazzate sentinelle e uomini armati di catene d’argento e paletti. Cercando di fingersi uno di loro non ottiene i risultati sperati, anzi il pandemonio che ne consegue non fa che mettere maggiormente in allarme i Soldati del Sole. Che, infatti, arrivano e bloccano Eric e Sookie all’interno della chiesa. Steve Newlin ha intenzioni tutt’altro che amichevoli, il suo progetto è sacrificare Eric, dopo averlo lungamente torturato.
Mentre Jason si intrufola nella chiesta, spacciandosi ancora un Soldato, in hotel a Dallas Bill salva da morte certa il giovane fattorino Barry. Lorena, infatti, voleva divertirsi con lui ma Bill non resta a guardare la scena, immobilizza la vampira e poi la colpisce con forza alla testa e sembra, così, neutralizzarla. Piomba poi nella camera di Jessica e scopre Hoyt e la giovane vampira intenti a “conoscersi” meglio. Bill ordina al ragazzo di riportare la giovane a Bon Temps per essere al sicuro. Qui li attende un’amare sorpresa: essendo stata tramutata in vampira quando era ancora vergine, Jessica si ritroverà sempre a dover fare i conti con le difficoltà della prima volta, ogni volta che il suo imene si romperà, tutto tornerà come prima e lei se ne ritroverà uno nuovo, intatto.
A Bon Temps. Lafayette legge le carte alla cugina, quando arriva Eggs, sconvolto e stordito, che afferma di essersi nuovamente perso e non ricorda assolutamente niente degli eventi delle ultime due ore. Tara lo tranquillizza, può essere stata una fuga di gas a creare quel black out mentale, che tra l’altro ha coinvolto anche altre persone.
Sam, intanto, si è assopito nella sua auto, con la pistola a portata di mano, quando arriva una telefonata sul suo cellulare, nessuno parla ma il numero è quello del Merlotte’s. Insospettito ma con una brutta sensazione addosso, l’uomo fa un salto al suo locale. Tutto buio, nessun rumore all’interno… solo la debole luce dalla cella frigorifera… all’interno il cadavere di Daphne, mutilata e col cuore letteralmente portato via, un orrendo buco sul suo petto! Sam di primo istinto la copre con un sacco di cellophane, poi dopo pochi minuti arriva la polizia al locale. Qualcuno che vuole incastrarlo forse… Andy Bellefleur, però, arriva proprio in quel momento per scagionare Sam. Lui ha visto una creatura non umana, qualcosa con la testa di toro e gli artigli, ma i suoi farfugliamenti non convincono granché la polizia, la sua fama di beone non lo aiuta. Sam finisce, così, in carcere…
Il cuore di Daphne è in cottura… Maryann sta preparando un nuovo piatto con spezie e quello è l’orribile ingrediente principale. Lo spaccia come Soufflé del Cacciatore agli ignari Eggs e Tara, che lo mangiano di gusto e poi si lasciano andare a un’insolita reazione: i due giovani si schiaffeggiano, ma ne provano piacere, si spintonano e poi i loro occhi diventano neri come la pece…
Nella chiesa Eric viene torturato e umiliato, il vampiro non sembra voler minimamente reagire. Sookie viene accusata di essersi mescolata a quelle creature immonde, a nulla vale la richiesta di Eric di lasciarla andare e di prendere solo lui. La situazione sembra precipitare, non c’è via d’uscita. Quando all’improvviso ecco irrompere nella chiesa Bill e immediatamente dopo Jason. Ma non sono gli unici ad aver trovato il covo della Compagnia del Sole: un gruppo di vampiri, per nulla disposti a farsi sopraffare, ribalta la situazione e si impadronisce della chiesa. Ma l’intervento di Godric spegne ogni sete di vendetta contro gli umani. Nessuno deve essere ucciso o ferito. Tutti vengono lasciati andare, nonostante la reticenza dei vampiri.
Quella stessa sera viene data una festa per celebrare il ritorno di Godric. Il vampiro millenario ringrazia Jason per quello che ha fatto, mentre Sookie si domanda come mai Bill non sia arrivato prima nel tentativo di salvarla, ma il vampiro fa il misterioso ed evita le sue domande. Durante il party Bill minaccia a muso duro Eric, vuole che lasci stare Sookie, non gradisce affatto la sintonia che tutta quella storia ha creato tra loro due. Jason, dal canto suo, vuole assolutamente scusarsi con Bill, per averlo sempre considerato un subumano, una creatura da temere e non aveva mai capito il legame tra lui e sua sorella. Mentre tutti si divertono, Godric è malinconico ed Eric capisce che il vampiro si è fatto imprigionare e rapire senza opporre la minima resistenza, avrebbe potuto annientarli con poco, ma aveva preferito lasciarsi sopraffare. La coesistenza tra umani e vampiri non è semplicissima e l’atteggiamento dei vampiri verso gli umani non è dei migliori, quindi Godric è riuscito a comprendere in parte le loro paure e la loro avversità verso la sua specie.
L’arrivo di Lorena alla festa disturba Bill e successivamente Sookie, a cui viene spiegato chi è la vampira. L’idea del legame intimo e imprescindibile che esiste tra lei e Bill non le va giù, specialmente nel notare certi atteggiamenti prepotenti. Godric la mette a tacere, allontanando in malo modo Lorena e ordinandole e di non tornare mai più nella sua Area. Bill l’accompagna fuori la villa, dove le dice che non vuole vederla mai più, mentre qualcun altro si intrufola con fare furtivo.
L’ospite misterioso si fa strada fino al salone principale, finché Jason non riconosce Luke: il ragazzo non ha ancora pareggiato i conti con i vampiri e su ordine del reverendo Newlin si è imbottito di esplosivo per un ultimo drammatico gesto di fedeltà… Un istante e tutti salteranno in aria…

Curiosità
In quest’episodio apprendiamo che i vampiri millenari come Godric necessitano di pochissimo sangue per sopravvivere.
La disavventura di Jessica lascia supporre che qualsiasi sia lo stato di colui che viene trasformato in vampiro tornerà a essere tale ogni volta che viene ferito.
I vampiri al posto delle lacrime hanno sangue. Vale per la scena di Lorena, ma non per Jessica o Isabel, che nel corso dell’episodio piangono senza tracce di sangue.

Musica
Dilruba (Junkie XL Rmx) by Niyaz
The Longing by Karsh Kale feat. Lalitya Munshaw
Rafiki (Rise Ashen Future Tribal Mix) by Bob Holroyd
Hejran by Niyaz
Timebomb by Beck 
   
 
2.09 I Will Rise You
Sacrifici


Scritto da: Nancy Oliver
Diretto da: Scott Winant
Prima visione USA: 16 agosto 2009
Prima visione ITA: 4 gennaio 2010 (FOX di Sky)

Guest starring: Jim Parrack (Hoyt Fortenberry), Valerie Cruz (Isabel), Allan Hyde (Godric), Jessica Tuck (Nana Flanagan), Dale Raoul (Maxine Fortenberry), William Sanderson (Sheriff Bud Dearborne), Mariana Klaveno (Lorena), Wes Brown (Luke McDonald).

Lorena, seppure amareggiata per la decisione di Bill, se ne va in lacrime. Nell’esatto momento in cui la vampira scompare, all’interno della villa Luke si fa saltare in aria. Un boato… e corpi di vampiri straziati ovunque, sangue e orribile ferite. Bill riesce a bloccare un giovane in fuga, venuto ad accompagnare Luke nella sua missione suicida, e lo morde al collo, lasciandolo quasi esanime. Ma non lo finisce, lo lascia invece andare con un messaggio per chi li ha mandati: anche i vampiri mostrano quella pietà che loro non hanno avuto. Tra i vampiri colpiti dall’esplosione c’è anche Eric, ferito ma ancora “vivo”. Supplica Sookie di togliergli i proiettili d’argento, succhiandogli le ferite. In realtà, è una sua trovata per poter creare un contatto intimo con la ragazza, tale da instaurare tra loro anche in futuro una connessione. Lui ora potrà sentire le sue paure, percepire le sue sensazioni e inevitabilmente la ragazza si sentirà attratta sessualmente da lui, in quanto è venuta in contatto col suo sangue. Sookie reagisce male all’inganno, Bill non può far altro che prendere atto dell’ennesima macchinazione del vampiro per mettersi tra lui e Sookie.
Quella notte Sookie non riesce a dormire e fa visita a Jason, anche lui sveglio. I due fratelli si scusano a vicenda per come si sono comportati ultimamente, Jason soprattutto non si sente compreso e accettato dagli altri, la gente in lui nota solo i muscoli e il fisico asciutto, ma nessuno va oltre. Sono rimasti gli unici due della loro famiglia e devono esserci l’uno per l’altra. Poi trovano una doppia intervista in Tv a Nana Flanagan, la portavoce ufficiale del movimento dei vampiri, e i coniugi Newlin che non riescono ad andare d’accordo nemmeno in tv.
Altra coppia, altri problemi. Hoyt è sicuro di essersi innamorato di Jessica, nonostante le difficoltà che il loro rapporto potrà avere, date le evidenti differenze. Così innamorato che arriva a cantarle una ninna nanna per farla addormentare, facendole sentire la sua presenza. Così sicuro che decide di presentare ufficialmente la sua fidanzata alla madre, la petulante Maxine. Le premesse non sono delle migliori, la donna si mostra molto restia all’idea ma alla fine si lascia convincere. Al Merlotte’s però l’incontro parte male e volge al peggio nel momento in cui Jessica le mostra i canini… e la madre di Hoyt l’accusa di non poter essere la compagna giusta per il figlio: non potrà mai dargli dei figli. La coppia se ne va, con Hoyt che urla improperi e minaccia la madre di volersene andare di casa.
A casa di Sookie Tara ed Eggs fanno colazione, senza potersi spiegare perché entrambi sono ricoperti di lividi e graffi. Mentre Tara è turbata di non ricordare cosa è successo la notte precedente, Maryann la invita a godersi quei momenti in cui riescono a lasciarsi andare, senza freni o inibizioni. Ma memore delle vicissitudini passate con la madre, sempre ubriaca, Tara non è d’accordo e ne nasce una discussione, in cui Maryann cita i santoni indiani che riescono a raggiungere un livello di estasi tale da unirsi col loro Dio.
Tara non è l’unica contrariata dai lividi e dai graffi misteriosi: appena arrivati al Merlotte’s i due giovani incontrano Lafayette che, nel vedere la cugina in quello stato, suppone sia opera di Eggs. I due ragazzi discutono animatamente e arrivano quasi alle mani.
Sookie si sveglia accanto a Eric, completamente nudi e perfettamente a loro agio. Si toccano, si baciano, si sfiorano come se fosse qualcosa che fanno da tempo. Si direbbe una coppia rodata, se non fosse per l’immagine di Lorena che appare e scompare per ricordare a Sookie che non merita Bill e che il vampiro non le appartiene più ormai. Poi ancora le mani di Eric che la accarezzano, i suoi baci le portano via la mente…
Si sveglia di soprassalto, spalanca gli occhi e accanto a lei c’è un Bill beatamente addormentato. Un sogno.
Il povero Sam, nel frattempo, è ancora in prigione, accusato di un omicidio di cui certamente non è il responsabile. Gli altri detenuti schiamazzano e urlano per uscire di lì, quando l’arrivo di Maryann sconvolge ancora di più una situazione già al limite: tutti l’acclamano e urlano a gran voce il suo nome, mentre Sam è nel panico, sa che lei è lì per completare il sacrificio. Dopo aver ipnotizzato lo sceriffo Dearborne, Maryann si introduce nella prigione, libera tutti e ordina loro di trovarle Sam, che nel frattempo si è trasformato in una mosca ed è fuggito dal condotto dell’aria.
Non contenta, Maryann irrompe al Merlotte’s e tutti immediatamente diventano suoi sudditi, pronti a obbedirle in tutto e per tutto. Occhi neri come la pece.
Sam, intanto, ha rintracciato Andy Bellefleur per chiedergli aiuto.
Lafayette e la madre di Tara irrompono a casa di Sookie per portar via la ragazza e allontanarla dalla cattiva influenza di Maryann, oltre che da Eggs. Ma i due devono fare i conti con la stessa Tara, che si getta sulla madre come posseduta, le stringe il collo tra le mani mentre Lafayette se la vede con Eggs. La colluttazione finisce con Tara che viene portata via di forza dalla sua famiglia e Maryann che convince Eggs a lasciarli andare perché presto la stessa Tara li riporterà indietro.
In hotel a Dallas è in corso un incontro tra Godric e Nana Flanagan. La PR dei vampiri licenzia Godric dalla carica di sceriffo dell’Area. Il suo essersi lasciato catturare da un branco di stupidi umani, la sua mancata reazione e la devastazione provocata dalla bomba hanno dimostrato che non è più i grado di ricoprire quel ruolo. Godric accetta senza battere ciglio e si scusa coi presenti per il suo operato. Eric non ci sta a vedere il suo creatore bistrattato in quel modo, ma Godric lo tacita e lo invita a starsene tranquillo.
A riunione terminata Godric fa chiaramente capire come per lui sia arrivato il momento di chiudere il cerchio. Intende lasciarsi svanire con le prime luci dell’alba, proprio sul terrazzo dell’hotel.
Sookie chiede a Bill di poter essere vicina a Godric in quel momento, non vuole lasciarlo solo durante il trapasso. Così, la giovane si ritrova ad assistere a una scena insolita: Eric che piange come un bambino e supplica il suo creatore di non lasciarsi andare. Poi, ormai prossima l’alba, Eric è costretto a tornar dentro mentre Sookie vede Godric iniziare a dissolversi… un leggero vapore circonda la sua figura, Sookie non riesce a trattenere le lacrime e il vampiro millenario le sorride… dopo 2000 anni c’è ancora qualcosa che riesce a stupirlo… è accompagnato alla fine da un’umana che piange per lui. Poi il sole…
Il vampiro divampa in una luce blu, apre le braccia verso il sole e scompare in un lampo.
Sookie sola sul tetto…

Curiosità
In quest’episodio apprendiamo che i vampiri millenari come Godric si distruggono più velocemente al sole rispetto ai vampiri più giovani.
Quando Godric dice a Eric “Padre, Fratello, Figlio” si riferisce al momento in cui lo trasformò in vampiro, dicendogli proprio “Sarò il Padre, il Fratello, il Figlio”.
Il titolo si riferisce alla canzone di Lyle Lovett, presente nell’episodio.

Musica
Whiskey’s Gone by The Zac Brown Band
Lucky Few by Los Infernos
Devil Woman by Marty Robbins
Right Or Wrong by Wanda Jackson
You’re Gonna Miss Me by 13th Floor Elevators
Deadcat Rumble by Zombie Ghost Train
I Will Rise Up by Lyle Lovett 
 
 
 
2.10 New World In My View
La vittima sacrificale

 
Scritto da:                Elisabeth R Finch & Kate Barnow
Diretto da:                Adam Davidson
Prima visione USA: 23 agosto 2009
Prima visione ITA: 11 gennaio 2010 (FOX di Sky)
 
Guest starring: Mike Spencer (John Billingsley), Jane Bodehouse (Patricia Bethone), Karl Adam (Lead Beater), Sienna Farall (Nikki), Merritt Yohnka (Autista).
 
Sookie rientra in hotel e passa a trovare Eric, disperato per la morte di Godric. Il vampiro è immobile nella vasca, lacrime di sangue che gli solcano il viso. La ragazza gli si avvicina, lo accarezza e cerca di consolarlo, poi si lascia baciare, toccare e quando Eric la bacia sul collo, Sookie si lascia andare e sembra pronta a farsi mordere. Poi, d'improvviso si sveglia con un sobbalzo... in auto con Jason, sulla via del ritorno, verso casa.
Man mano che i due fratelli Stackhouse entrano nella loro cittadina, si rendono conto immediatamente  di come la situazione sia ormai del tutto fuori controllo: ovunque regna un delirio collettivo, vetrine dei negozi in frantumi, gente che gira per le strade come posseduta. Tutti cercano Sam, colui che deve essere sacrificato al Dio, desideroso di sangue e vite umane. Il momento è sempre più vicino. Sam, dal canto suo, è al sicuro da Andy, che gli porta un cambio d'abiti e si sente raccontare storie assurde su Maryann e la catena di morti misteriose a Bon Temps. Sookie ne viene a conoscenza solo rientrando a casa di Bill, dove trovano la madre di Hoyt completamente fuori di testa che viene trattenuta a malapena dal figlio e Jessica, sull'orlo di una crisi isterica. Jason decide che è venuto il momento di mettere in pratica quello che ha imparato durante il corso di addestramento alla Compagnia del Sole, mentre Sookie, preoccupata, prega Bill di andare a casa sua. Non sa che proprio davanti casa sua Maryann sta finendo i preparativi di quello che sarà il sacrificio, addobbando una grossa pira con pezzi di carne, fiori e penne di corvo.
 
Tara è tenuta legata a casa di Lafayette, ancora in preda al delirio, e continua a farneticare, mentre la madre e il cugino cercano di tranquillizzarla, pregando per lei. La ragazza li deride.
 
Arlene telefona a Sam per chiedergli aiuto, sembra che tutto il paese si sia riversato nel suo locale, una folla impazzita e delirante. Il ragazzo e Andy corrono al locale, che trovano deserto, solo per poi rendersi conto della trappola: erano tutti in attesa, nascosti ovunque, per poterli catturare. I due uomini si chiudono nella cella frigorifera per salvarsi. È in quel momento che irrompe Jason nel locale, urlando a tutti di levarsi di mezzo e impugnano una motosega. Ma nessuno sembra farci troppo caso, anzi si continua a ballare e bere. Solo a quel punto Jason capisce di non avere davanti persone normali, anzi quelle non sembrano nemmeno essere le persone che lui conosce. Prendendo Arlene in ostaggio e minacciandola con una sparachiodi, riesce comunque e finalmente a far uscire tutti da lì dentro.
Ma il sollievo è effimero: dopo aver liberato un incredulo Andy e un preoccupato Sam, la folla torna all'attacco  e Sam decide allora di lasciarsi prendere per farli smettere. L'entusiasmo raggiunge picchi inverosimili, l'euforia è alle stelle.
 
Sookie e Bill arrivano a casa della ragazza, dove entrando si rendono conto immediatamente della strana atmosfera irreale e ancestrale che vi si respira. Sembra che qualcosa di selvaggio abbia preso il sopravvento. E quando s'imbattono in Maryann è chiaro come non sia cosa facile eliminarla: Bill la morde al collo, ma la donna non reagisce come ci si aspetterebbe, anzi la sua risata accompagna la reazione di disgusto di Bill, che inizia a vomitare sangue. Finché Sookie non interviene e poggiando una mano su Maryann riesce a neutralizzarla temporaneamente, sprigionando una gran luce di cui la ragazza non sa spiegarsi l'origine. Ma tanto basta per guadagnare tempo e scappare, alla volta di Lafayette che li ha avvisati dello stato di Tara. La ragazza è così vuota che nemmeno Sookie  riesce a leggerle la mente. Solo brevi flash, improvvise immagini di danze orgiastiche di Maryann.  Il resto è buio... Bill, nonostante le prime reticenze della madre di Tara, propone di ipnotizzarla per farla cedere alla sua malia. La cosa non si rivela così semplice, ma alla fine Sookie riesce a entrare nella sua mente e a riportarla in sé. Il primo pensiero della ragazza è per Eggs ancora in balia della malefica influenza di Maryann. È allora che Sookie si rende conto che la donna vuole i cuori della gente perché, nutrendosene, arriva direttamente alle loro anime. Bill non può nulla contro quella che ha capito essere una menade, una seguace di Dioniso, che ha sempre ritenuto solo un mito. Solo un vampiro potrebbe aiutarli, un vampiro dagli incredibili poteri ... Per questo deve partire immediatamente, per poter tornare il prima possibile. Mentre la madre di Hoyt è sempre più insopportabile e Jessica finisce col morderla, Sam viene legato ed è pronto a essere sacrificato dalla folla impazzita.
 
Tutto sembra essere perduto, ormai ... Ma l'intervento del Dio interrompe tutto: il Dio ordina di lasciare andare Sam perché sarà lui stesso a prenderselo ...  e scaglia un finto fulmine contro di lui, visto che si tratta di Jason mascherato che con Andy ha creato tutta la messinscena per liberarlo. Sam si trasforma e scompare, la folla  è convinta sia stata opera divina. Ma quando tutti si disperdono, Sam ricompare mezzo nudo in mezzo al parcheggio.
 
Intanto, Bill arriva davanti a una fantastica villa signorile, fa il suo ingresso in una piscina coperta per incontrare la Regina dei Vampiri. Ma al suo arrivo in piscina la prima cosa che vede è un piede di una donna insanguinato, che pende dal lettino solarium ...
 
Curiosità
Tara era legata a casa di Lafayette per renderla inoffensiva durante il suo stato di trance. Quando ritorna in sé va ad abbracciare la madre, senza che nessuno l’abbia però slegata!
 
Musica
Sweet Hon (Courtesy of 5 Alarm)
Baby You Ain’t Lookin’ Right by Powersolo
Hello Walls by Faron Young
Vamp Vamp by James Combs
Blood by Band of Skulls
New World in My View by Sister Gertrude Morgan & King Britt 
 
 
 
2.11   Frenzy
Delirio

 
Scritto da: Alan Ball
Diretto da: Daniel Minahan
Prima visione USA: 30 agosto 2009
Prima visione ITA: 18 gennaio 2010 (FOX di Sky)
 
Guest starring: Laurel Weber (Lisa Fowler), Jane Bodehouse (Patricia Bethone), Tess Alexandra Parker (Rosie),Alec Gray (Coby Fowler), Tara Buck  (Ginger), Jack Krizmanich (Ludis), Avion Baker (Tara bambina), Lindsey Haun (Hadley), Evan Rachel Wood (Sophie Anne).
 
Quello che poteva sembrare qualcosa di terribile agli occhi di Bill, si rivela essere la semplice routine: su un lettino sta comodamente distesa una biondina che si fa succhiare il sangue da una gamba, senza alcun problema… La Regina dei Vampiri, Sophie Anne, se la gode lentamente, finché non percepisce la presenza di qualcuno alle sue spalle e ordina al suo “passatempo” di lasciarli soli.
Bill le chiede aiuto per fermare Maryann e neutralizzarla una volta per tutte, in modo da liberare l’intera cittadina di Bon Temps dalla sua malefica influenza. Le parole della vampira, però, non lasciano ben sperare, visto che la menade ha il potere di riportare le persone al loro stato primitivo, promettendo loro libertà totale. Per di più, i vampiri nulla possono contro di lei, non possono morderla perché finirebbero con l’avvelenarsi, come Bill ha scoperto a sue spese.
Hoyt, intanto, discute animatamente con Jessica per via della madre, ormai fuori di testa, che dà i numeri e decide di riportarla a casa. Tara, dal canto suo, si agita e si dimena perché non vuole lasciare Eggs in balia di Maryann, ma il cugino e la madre si rifiutano di lasciarla andare, col timore che possa capitarle qualcosa di spiacevole. Nemmeno Sookie è intenzionata a dare carta bianca all’amica.
Sam svela il suo segreto a Jason, di come la sua capacità di mutare forma sia sempre stato un aspetto della sua vita da non divulgare. Propone al giovane Stackhouse di lasciare la città finché è in tempo, ma Jason manifesta l’intenzione di uccidere tutti coloro che si mostrano posseduti dal potere di Maryann. Sam è in totale disaccordo, del resto quelle persone non se ne rendono nemmeno conto, e a conti fatti sono loro amici.
Fuori del locale qualcuno li sta spiando, poi fugge nella foresta ma Sam lo raggiunge… anzi li raggiunge, visto che si tratta dei due figli di Arlene, incapaci di comprendere gli strani atteggiamenti della madre. Sam si prende cura di loro e li porta con sé dove mai avrebbe pensato di poter finire: al Fangtasia per incontrare un vampiro, forte e temprato dai secoli, Eric. La sua visita provoca il disappunto di Pam che non tollera i bambini, mentre Eric è fortemente attratto dai piccoli umani. Sam gli spiega cosa sta succedendo in città e lui si offre di chiedere aiuto a chi sicuramente saprà cosa fare… la Regina dei vampiri! E in un lampo vola letteralmente via, lasciando a bocca aperta i bambini.
Fuori la loro casa si susseguono urla e risate, ma Lafayette non si lascia intimidire e imbracciato un fucile si mette a guardia della casa, per impedire a chiunque di avvicinarsi. Tara continua imperterrita a chiedere di farla andar via, di tornare da Eggs, la madre si strugge nel vedere la figlia ridotta in quelle condizioni, tanto che alla fine si lascia convincere a liberarla e permetterle di scappare. Non prima, però, di essere riuscita a impadronirsi del fucile e tenere sotto tiro Lafayette e Sookie, giusto il tempo necessario per permettere alla figlia di fuggire in auto. Nell’agitazione e il forte stress provato Lafayette vede Eric puntargli contro il fucile, ma è solo un’allucinazione, una delle tante come spesso gli accade ultimamente.
Approfittando di una distrazione di Lettie Mae, Sookie riesce a disarmarla e si precipita all’inseguimento di Tara insieme al cugino della ragazza. Alla centrale di polizia, intanto, Andy e Jason sono alla ricerca di armi e munizioni per potersi difendere da eventuali attacchi dei posseduti. E naturalmente si imbattono nello sceriffo fuori di testa e la giovane segretaria, desiderosa di abbordare Jason, sotto l’influsso orgiastico di Maryann. Una Maryann che nell’incontrare Tara le dice come sia stata proprio lei a evocarla, nel momento del rito nella foresta con Miss Jeannette. La proiezione di Tara bambina era lei in realtà e quello è stato il momento in cui si è aperto un varco che le ha permesso di passare. Nonostante la forza di volontà di Tara, la menade la piega ancora una volta al suo volere e la rende sua schiava.
Altrove, Hoyt scopre finalmente la verità sulla morte di suo padre: nello stato di trance, la madre gli svela che il padre si è suicidato e non è stato ucciso durante una rapina in casa dai ladri. Oltre poi a distruggere l’immagine idilliaca che il giovane ne aveva, dipingendo il padre come un ubriacone senza spina dorsale.
 
Sookie e Lafayette arrivano di fronte alla casa che è diventato il quartier generale di Maryann. La giovane si introduce di nascosto in casa, mentre Lafayette resta a distrarre una Arlene in trance. Ma poi incontra anche Maryann con il suo fido Karl e la reazione improvvisa del giovane non ha nessun effetto sulla donna: il colpo sparato, infatti, non la scalfisce minimamente, il proiettile rimbalza e trafigge invece Karl.
Sookie, invece,  è costretta ad accucciarsi con uno dei posseduti per non dare nell’occhio…
 
A bordo piscina la Regina dei vampiri, dopo aver praticamente costretto Bill a mordere sul collo uno dei tanti giovani  umani che la circondano nella sua corte, spiega al vampiro che eliminare una menade non è impresa facile. Una menade trascorre la sua esistenza perennemente alla ricerca del suo dio, invocandolo tramite sacrifici e riti orgiastici per arrivare a una fine degna, e quello è il momento in cui va colpita e annientata, quando cioè è più debole al cospetto del suo dio. Un Bill in costume da bagno e occhiali da sole la ascolta con attenzione, prima di ripartire alla volta di Bon Temps. Proprio mentre sta andandosene incrocia Eric, arrivato per consultarsi con la Regina per la stessa causa. Bill lo minaccia di star lontano da Sookie e di non avvicinarla mai più altrimenti sarà costretto a raccontare alla Regina di come si serva degli umani per vendere il V. Eric lo ascolta con aria beffarda.
 
Sookie riesce a divincolarsi dal tipo che la teneva prigioniera, poi passando da camera a camera in quella che una volta era la sua casa, sente strani gemiti e urla, finché non arriva nella stanza della nonna dove trova Eggs e Tara impegnati a distruggere tutto quello che si trovano a tiro. Alienati e fuori di sé continuano a delirare, dicendo che devono preparare un nido, al centro del letto un enorme uovo…
All’improvviso, Sookie avverte una presenza alle sue spalle e voltandosi si rende conto che anche Lafayette è come loro… non le resta che urlare… e urlare…
 
Curiosità
A differenza degli altri vampiri, Eric ha il dono di saper volare, come vediamo in questo episodio.
Il titolo dell’episodio è un chiaro rimando al celebre film di Alfred Hitchcock, Frenzy.
 
Musica
You Made Me Love You (I Didn’t Want To Do It) by Harry James
Save Me Tonight by Sonny Ellis
Frenzy by Screamin’ Jay Hawkins
Pickle Up A Doodle (sung by Sheriff Dearborn)
Elective Surgical Strike by Acumen Nation
Good Life by Ann-Margret
Softblow Glow (Courtesy of Extreme Music) 
 
 
 
2.12  Beyond Here Lies Nothin’
Il matrimonio

 
Scritto da: Alexander Woo
Diretto da: Michael Cuesta
Prima visione USA: 13 settembre 2009
Prima visione ITA: 25 gennaio 2010 (FOX di Sky)
 
Guest starring: Laurel Weber (Lisa Fowler), Jane Bodehouse (Patricia Bethone), Tess Alexandra Parker (Rosie), Alec Gray (Coby Fowler), Tara Buck  (Ginger), Jack Krizmanich (Ludis), Avion Baker (Tara bambina), Lindsey Haun (Hadley), Evan Rachel Wood (Sophie Anne).
 
Nonostante le urla e i tentativi di Sookie di far tornare in sé Lafayette, tutto intorno a lei sembra accadere fuor di ogni logica: Tara ed Eggs ridono e si emozionano nel venerare il grosso uovo di struzzo, da cui secondo loro dovrà rinascere il loro dio, mentre Lafayette la costringe a spogliarsi e indossare un altro abito. Quello che sarà il suo abito di scena nella grottesca unione tra il dio e Maryann, agghindata come una vera sposa con l’abito nuziale della nonna di Sookie e circondata dalle ragazze che la scorteranno.
Nei panni di damigella d’onore Sookie fronteggia la sua nemica, ma quando Maryann le chiede di toccarla nuovamente con quella misteriosa forza elettrica che è scaturita dal loro contatto, la ragazza non è in grado di ripeterla. Non sa spiegarsi da dove sia venuta né come sia riuscita a crearla, fatto sta che Maryann non ritiene Sookie un essere umano come gli altri. Se lo fosse stata, a quest’ora sarebbe stata già sopraffatta come gli altri.
Mentre altrove Hoyt è costretto a badare alla madre fuori di sé che vuole raggiungere il suo dio con gli altri posseduti, Maryann spiega a Sookie come quella sarà la notte perfetta per completare la sua unione col dio, dove Sookie servirà semplicemente ad attirare nella trappola colui che sarà il dono alla divinità: Sam! Non appena il giovane saprà che la ragazza è tenuta prigioniera dalla menade si precipiterà in suo aiuto …
 
A bordo piscina la Regina dei Vampiri continua a tormentare Eric con i suoi giochi di dadi, chiacchierando con tranquillità di menadi in circolazione e della monogamia di Bill con la sua umana. Lo ammonisce poi di non bere mai il sangue di Sookie, visto che lei non è puramente umana, e finirebbe altrimenti nel pessimo stato di Bill. Gli chiede come faccia Bill a sapere della vendita di V e lo minaccia di non fargli mai capire che c’è proprio lei dietro tutto questo, altrimenti i canini di Eric diventeranno i suoi orecchini! Poi riprende a giocare come se nulla fosse.
 
Jason e Andy arrivano davanti la casa degli Stackhouse dove trovano il finimondo: gente che balla, si dimena, si lascia andare agli istinti più animaleschi. Armati di tutto punto e carichi al punto giusto, i due pensano di introdursi in casa, ma vengono bloccati dalla folla e … in un attimo anche i loro occhi sono diventati neri come la pece, segno che hanno ceduto allo strapotere della menade, loro malgrado.
Al Merlotte’s Bill intima a Sam di seguirlo per fermare Maryann. Il fatto che la menade sia arrivata in città proprio alla ricerca di Sam significa che deve essere lui a fermarla, soprattutto ora che Sookie è in mano a quella creatura. Dalle sue parole non sembra ci sia molto spazio per un no.
E infatti eccoli arrivare in mezzo alla folla, Sam strattonato e tirato dal vampiro che intende barattarlo con Sookie. In casa tutte le “damigelle” sono in estasi all’idea che il rito è vicino e continuano a dimenarsi e passarsi l’uovo di mano in mano. Sookie è costretta ad assistere all’isteria collettiva, legata a una sedia. Quando si rifiuta di seguire le altre fuori, Maryann minaccia di ucciderle davanti il fratello e la ragazza si arrende. Sulle note di un tipico accompagnamento nuziale, Maryann esce dalla casa con le sue damigelle e accetta immediatamente lo scambio con Sam. Sookie non vuole assolutamente assistere inerme al sacrificio del suo amico, si agita e si dispera ma Bill le chiede di fidarsi di lui. Maryann porta avanti la sua pantomima invocando e chiamando a raccolta i suoi dei. Tutto è pronto per il rito, la vittima sacrificale finalmente è legata e imbavagliata al mostruoso cumulo di carne e fiori, bisogna solo estrargli il cuore e offrirlo al dio.
Sookie chiede a Sam di usare il suo dono per trasformarsi e fuggire, ma Bill le chiede di usare il suo. Eggs trafigge in pieno petto Sam e dona il suo sangue a Maryann. Sam trasmette il suo pensiero a Sookie e le chiede di rompere l’uovo e tirar giù l’altare allestito. Tutto ciò provoca la reazione isterica della menade che decide di sacrificare tutti i suoi adepti a Dioniso, poi preferisce optare per la sola Sookie. La insegue nella foresta, decisa a eliminarla, quando all’improvviso compare un bue bianco. Maryann è estatica, finalmente l’unione è vicina. Il bue la trafigge con le corna, sollevandola da terra con forza. La menade, illudendosi di essere lei stessa il sacrificio richiesto, si rende conto ormai troppo tardi di essere stata solo presa in giro: il bue torna alle sue fattezze normali, è Sam, che le tira via il cuore e la lascia raggrinzirsi e spegnersi ai suoi piedi. Tutti tornano al loro stato mentale normale, nessuno ricorda nulla. È stato Bill a salvare Sam, gli ha fatto bere il suo sangue per risanarlo e portare avanti la farsa.
Anche la madre di Hoyt torna in sé e si rende conto di essere stata morsa da Jessica. Ma non tutto quello che è stato detto nel suo stato di trance è una bugia: il padre ucciso da un malvivente è una bugia andata avanti per anni e anni, Hoyt non ha potuto vivere la sua vita in pieno, costantemente all’ombra di una bugia. Il ragazzo se ne va di casa su tutte le furie, augurandosi che Jessica avesse finito la madre.
Davanti casa di Sookie gli abitanti di Bon Temps iniziano a riprendersi, l’assoluta mancanza di ricordi li aiuterà ad andare oltre quest’esperienza, eccetto Eggs, la cui totale assenza di ricordi rappresenta motivo di disperazione quando il giovane torna in sé con le mani insanguinate senza capirne la ragione. Nemmeno Tara riesce a farlo ragionare… Lo sceriffo concede ad Andy una seconda possibilità, offrendogli di tornare a lavorare alla centrale come ai vecchi tempi.
Il giorno dopo tutti al Merlotte’s sparano le più fantasiose spiegazioni per giustificare la loro totale assenza di ricordi degli ultimi giorni… dagli alieni agli esperimenti del governo con LSD, solo Andy e Jason hanno una qualche cognizione degli avvenimenti ma preferiscono tacere. Così come pure Sam, che chiede a Sookie di badare al suo locale per un po’, lui ha bisogno di una pausa e di staccare per un po’, cambiando aria.
Sookie riceve un pacco consegnatole direttamente al locale. È da parte di Bill che la invita fuori per la sera e le a regalato un bell’abito da indossare per l’occasione. In quel momento Eggs le arriva alle spalle per chiederle aiuto, vuole assolutamente sapere che cosa è accaduto nei suoi black out mentali. E soprattutto spiegarsi il sangue sulle sue mani. Sookie accetta di aiutarlo e di leggergli la mente, cercando di scavare nei suoi ricordi. All’improvviso le appare l’immagine di Miss Jeannette nella radura che viene pugnalata a morte dal ragazzo, poi subito dopo la morte di Daine e la pugnalata a Sam. Il ragazzo scappa via atterrito nonostante Sookie continui a ripetergli che era sotto l’influenza maligna di Maryann.
Quella sera Bill riempie insolitamente di complimenti la giovane Jessica e le fa capire che non ci sono assolutamente problemi che lei frequenti Hoyt, mentre la informa che passerà la notte con Sookie per festeggiare in un ristorante francese, una location molto amata dagli umani. Sam, invece, fa visita a sua madre… vuole conoscere i suoi veri genitori, quelli che lo hanno dato in adozione e che sicuramente sono come lui, stessa natura! Metre Hoyt suona alla porta di Jessica per regalarle dei fiori, la ragazza è altrove, alle prese con uno sconosciuto con cui si appresta a far sesso, non prima di averlo informato di essere ancora vergine. Il sorriso compiaciuto dell’uomo, però, viene subito sostituito da un’espressione di dolorosa sorpresa quando la giovane gli salta al collo e lo morde.
Bill ha affittato l’intero ristorante per la sua serata con Sookie, prima di cena la invita a ballare un lento e i due finalmente si lasciano andare e sorridono sereni. Fuori il Merlotte’s, intanto, Eggs straparla e delira contro Andy, accusandosi della morte di tre persone, e da lontano Jason assistendo alla scena pensa lo stia aggredendo e gli spara. Il ragazzo muore sul colpo, ma Andy lo esorta ad andarsene e far finta sia stato lo stesso Andy a ucciderlo per legittima difesa.
Al ristorante Bill fa la sua grande proposta alla sua amata: le chiede di sposarlo, la ragazza si lascia andare al pianto, è un momento che ha atteso da sempre eppure ora le sembra difficile trovare una risposta da dargli. Non sa più nulla, tutto intorno a lei continua a sfuggirle di mano, cosa accadrà quando più in là negli anni Bill resterà sempre com’è ora e lei sarà costretta a invecchiare?
Dopo essersi rifugiata in bagno per darsi una sistemata e pensarci un istante, Sookie torna in sala entusiasta e convinta della sua risposta… sì, vuole diventare sua moglie.
Ma quando torna in sala, Bill non c’è più. La sala è deserta e silenziosa.
 
Curiosità
Inizialmente il titolo dell’episodio era Before The Night Is Over, riprendendo un noto pezzo di Jerry Lewis interpretato con BB King, che accompagna la scena di Sookie e Bill che ballano.
Il titolo dell’episodio riprende una canzone di Bob Dylan, utilizzata per il promo dell’ultimo episodio. C’è anche un rimando al poema di Ovidio, Poemi di Esilio.
 
Musica
Corrupt by Depeche Mode