Instagram

Sesta Stagione

Venerdì 10 Dicembre 2010
I riassunti sono a cura di Supernatural Legend .

6.01 - Episodio 105
Titolo Originale: Exile on Main Street
Titolo Italiano: Una vita normale

Trasmissione Usa: 24 settembre 2010
Trasmissione Italia: 28 maggio 2012
Scritto da : Sera Gamble
Diretto da: Phil Sgriccia

Guest Stars: Jim Beaver (Bobby Singer), Fredric Lehne (Azazel/Yed), Mitch Pileggi (nonno Samuel Campbell), Cindy Sampson (Lisa Braeden), Nicholas Elia (Ben Braeden), Jessica Heafey (Gwen Campbell), David Paetkau (Mark Campbell), Corin Nemec (Christian Campbell), Laura Mennell (Djinn donna), Lisa Sanson (Brigitta), Brendon Zub (Djinn maschio) e Russell B. Potter (Sid).

Un anno dopo che Sam ha sacrificato sé stesso per fermare Lucifero e l’Apocalisse, Dean vive con Lisa Braden e suo figlio Ben in quella che sembra, almeno in superficie, una vita quasi normale. Dean lavora in una ditta edile, organizza barbecue con i vicini di casa. L’Impala è ferma in garage, sotto ad un telo; Dean, però, è sempre in allerta. Una trappola del Diavolo è celata sotto il tappeto antistante la porta principale della casa e dell’acqua santa e una pistola si trovano nei pressi del letto matrimoniale. Dopo il lavoro, Dean beve qualcosa col suo vicino Sid che si lamenta sempre del fatto che il ragazzo non parli mai del suo passato. Una bella cameriera, Brigitta, dà a Dean il suo numero di telefono che Dean strappa. Mentre esce dal bar, Dean sente delle urla provenire da un edificio nel quale trova delle macchie di sangue e quelle che sembrano essere delle tracce di artigli su di un muro ma non trova nulla di sospetto. Il giorno dopo, mentre va a lavoro, Dean trova quei segni di artigli sul palo del telefono vicino alla sua casa. Nel suo garage viene colto di sorpresa dal cane del vicino e trova qualcosa che non lascia presagire nulla di buono: dello zolfo. Dean dice a Lisa di portare Ben al cinema e poi apre il bagagliaio dell’Impala per prendere delle armi. Prende anche il diario di John da una scatola contenente la sua vecchia giacca di pelle, quando è attaccato da Azazel. Mentre Dean è momentaneamente stordito, Azazel viene attaccato alle spalle da Sam. Dean riprende conoscenza in una vecchia casa e, quando vede Sam, crede di essere morto ma Sam lo rassicura sul fatto di essere vivo. Sam gli prova di essere vivo, tagliandosi con un coltello d’argento e bevendo dell’acqua salata. Sam gli dice di non sapere come ha fatto ad uscire dalla gabbia di Lucifero e di essersi solamente risvegliato nel cimitero di Stull. Allo sconcerto di Dean, Sam aggiunge il fatto di essere in giro da circa un anno ma di non avergli detto mai nulla, perché voleva fargli vivere una vita normale; inoltre, se lui avesse saputo del suo ritorno, avrebbe lasciato Lisa e Ben. Sam gli rivela anche di aver cacciato, per tutto il tempo, con alcuni loro cugini acquisiti dal lato materno della loro famiglia: Gwen, Christian e Mark Campbell. La grande sorpresa è il fatto che il loro nonno materno, Samuel Campbell, è stato riportato in vita. Essi gli rivelano che stanno dando la caccia a dei Djinn che possono apparire come delle normali persone. Questi Djinn vogliono la morte di Sam e Dean, avendo ucciso questi ultimi, un paio di anni prima, un loro genitore. Johnny Campbell era andato a sorvegliare Lisa e Ben ma viene ucciso da un Djinn; Lisa e Ben si salvano e Dean decide di portare entrambi da Bobby per proteggerli. Dean è arrabbiato nell’apprendere che anche Bobby sapesse del ritorno di Sam ma, come quest’ultimo, anche lui voleva che il ragazzo avesse una vita normale. Dean gli racconta di quanto dolore abbia dovuto affrontare per la perdita di Sam e dei modi che aveva tentato per salvarlo. Inoltre, ora ha messo in pericolo anche Lisa e Ben e Dean si scusa proprio con lei: Lisa gli dice che l’ultimo anno passato con lui è stato il migliore anno della sua vita e Dean è stato un ottimo padre per Ben. Dean, Sam e i Campbell ritornano a casa del ragazzo dove i Djinn sono ancora appostati. Sam racconta a Dean che, negli ultimi mesi, hanno avuto a che fare con una serie di casi di “insolita attività paranormale” e afferma che la caccia è nel sangue di Dean e che lui deve tornare a cacciare. Dean dice che devono andarsene, così i Djinn attaccheranno. Dopo che se ne sono andati, Dean chiede a Sam del suo periodo passato all’Inferno ma Sam non vuole parlarne: i due vedono i vicini di Dean, Sid e sua moglie, che vengono attaccati. Dean si precipita contro i Djinns, nonostante le proteste di Sam, e viene attaccato a sua volta. Il ragazzo inizia ad avere allucinazioni sul fatto che Lisa e Ben sono attaccati da Azazel e Lisa muore nello stesso modo di sua madre Mary (bruciata sul soffitto), mentre Ben è costretto a bere il sangue del demone. Sam affronta l’altro Djinn con l’aiuto di nonno Samuel e libera Dean. Dopo, Sam ripete a Dean che deve tornare a cacciare, che ha bisogno di Dean e del suo perdono. Dean rifiuta e gli risponde di aver bisogno di proteggere Lisa e Ben, offrendo l’Impala a Sam il quale rifiuta prima di andarsene con la sua auto.

Curiosità:
Questo è il primo episodio della sesta stagione di Supernatural (Season Premiere).
Questo è il primo episodio in cui Sera Gamble riveste i panni di showrunner ufficiale, mentre il creatore Eric Kripke continuerà a partecipare allo show nei panni di consulente.
Come ogni stagione, cambia l'opening credits, consulta la sezione Openings per maggiori info!
Supernatural cambia giorno di messa in onda, passa dal Giovedì al Venerdì ricongiungendosi con il suo vecchio partner "Smallville".
Questo è il terzo episodio di Supernatural ad essere intitolato con il titolo di una canzone o di un album dei Rolling Stone. Gli altri due sono 3x15 ‘Time Is On My Side’ e 5x01 ‘Sympathy For The Devil’.
Gli eventi di questo episodio si svolgono un anno dopo quelli dell’episodio 5x22 ‘Swan Song’.
L’episodio, contrariamente a quanto avvenuto per i quattro anni precedenti, non si apre con un recap con in sottofondo una canzone degli AC/DC, ma con le immagini in bianco e nero della season finale dell’anno scorso e la voce di Sam.
Ecco gli episodi citati dalle immagini che si vedono durante in montaggio di confronto tra la nuova vita di Dean e quella da cacciatore: 3x12 ‘Jus In Bello’, 2x22 ‘All Hell Breaks Loose’ pt.2, 2x03 ‘Bloodlust’, 5x02 'Good God, Y'All!', 3x15 Time Is On My Side.
Sam è vivo e sembra stare bene.
Come già detto sia dal cast che dalla crew, questa premiere ha svolto anche il ruolo di pilota, un episodio che apre una nuova mitologia e nuove storie dopo le cinque stagioni. In una recente intervista la stessa Gamble ah dichiarato che si potrebbe considerare quasi un sequel dell'episodio pilota della serie.
La scena in cui Lisa brucia sul soffitto per mano di Azazel è un chiaro riferimento alle morti di Mary e Jessica.
Il nonno Samuel Campbell sembra sia stato resuscitato contemporaneamente a Sam.
Sam si ricorda della gabbia di Lucifero ma non vuole parlarne.
Durante la sua “apple pie life” Dean ha giocato a golf.
L'uccello che fuoriesce da una stanza dell'edificio che Dean controlla a inizio episodio potrebbe essere un riferimento alla scena dell'episodio pilota in cui Troy va a controllare la casa di Costance.
Sam: Golf? Veramente? - Dean: E’ uno sport! - È uno scherzo giocato all’attore Jensen Ackles, dal momento che nella vita reale è un appassionato di questo gioco.
Il bar in cui Dean e Sid bevono si chiama “Jonesy’s Bar & Grill”.
Dean ha seminato per casa alcune protezioni contro il soprannaturale: una trappola del diavolo sotto lo zerbino, acqua santa e fucili sotto al letto. Inoltre, l’Impala è coperta da un telo in garage e in una cassetta di metallo conserva il suo vecchio giubbotto di pelle e il diario di John.
Questo è stato il secondo episodio girato della stagione. Il primo è stato 6x04 ‘Weekend At Bobby’s’, girato per primo per permettere a Jensen di prepararsi per la regia.
Dean, Lisa e Ben vivono in una casa diversa rispetto a quella vista negli episodi 5x17 ‘99 Problems’ e 5x22 ‘Swan Song’.
Il cantiere in cui entra Dean dopo aver lasciato il bar ha un certo numero di poster sulla porta che pubblicizzano DJ SAM, forse un presagio del ritorno di Sam.
La targa dell’auto di Sam è I4Z0892.
Tra le foto in cucina, ce n’è una con Lisa che guida una delle minimoto presenti sul set guidate spesso da Jared e Jensen.
In questa premiere non appare il personaggio di Castiel.
In questo episodio appaiono per la prima volta i cugini di Sam e Dean e quindi nipoti di Mary: Gwen Campbell, Mark Campbell e Christian Campbell anch'essi cacciatori.



6.02 - Episodio 106
Titolo Originale: Two and a Half Men
Titolo Italiano: Due uomini e mezzo

Trasmissione Usa: 1° ottobre  2010
Trasmissione Italia: 29 maggio 2012
Scritto da : Adam Glass
Diretto da: John Showalter

Guest Stars: Corin Nemec (Christian Campbell), Mitch Pileggi (nonno Samuel Campbell), David Paetkau (Mark Campbell), Jessica Heafey (Gwen Campbell), Cindy Sampson (Lisa Braden), Nicholas Elia (Ben Braeden), Jackson Berlin (il poliziotto mutaforma), Ivan Cermak (l’investigatore), Shane Symons (la guardia di sicurezza mutaforma), Kirby Morrow (Jimmy), Ryan Booth (), B.J. Harrison (vecchia signora mutaforma), Rebecca Davis (la casalinga)

Dean, Lisa e Ben si sono trasferiti in una nuova casa, dopo l’incidente col Djinn. Ben è agitato per il trasloco ma decide di andare in giro in bici per il nuovo quartiere per controllare il vicinato. Dean sembra preoccupato per il fatto di lasciarlo andare o meno e gli dice di aiutare sua madre a sistemare in cucina, invece di uscire. Lisa dice ad entrambi che possono uscire, dopo aver mangiato, ma Dean ordina una pizza e si comporta come se Ben non gli avesse mai detto di voler uscire, cercando di sorvolare sulla cosa.  Dopo, quando Dean va in garage, sorprende Ben che imbraccia il fucile e gli dice di non aprire mai il bagagliaio dell’Impala, sgridandolo. Ben, invece, gli chiede di insegnargli a sparare, scusandosi per l’accaduto e andando a chiudersi a chiave in camera sua. Lisa affronta Dean sull’accaduto e il ragazzo prova a spiegarle che Ben ha rovistato tra i suoi attrezzi e che non avrebbe dovuto arrabbiarsi così tanto con lui. Lisa gli chiede cosa lo abbia fatto davvero arrabbiare e, soprattutto, di cosa egli abbia paura, se c’è un mostro per il quale devono stare allerta. Dean le risponde che non ne è sicuro e che qualsiasi cosa potrebbe inseguirli dal suo burrascoso passato. Dean vuole solo tenere lei e Ben al sicuro, ma Lisa gli spiega che è necessario fissare dei parametri in modo che ognuno di loro sia libero di poter vivere la propria vita. Nel frattempo, Sam ha a che fare con le forze d’ordine locali, dopo che una coppia di genitori è stata brutalmente uccisa e il loro bambino è scomparso. Mentre lascia la scena del crimine, Sam nota che la coppia uccisa aveva lo stesso sistema di sicurezza usato anche da altre coppie di genitori uccisi: la Harper Caine Security. Visto che nessuno dei sistemi di allarme era scattato, quando le famiglie venivano aggredite, Sam chiama Samuel che trova un’altra famiglia che usa il sistema di sicurezza della Harper Caine, il cui bambino “cammina e parla ancora”. Sam va a casa loro ma è troppo tardi: trova il marito e la donna assassinati nel soggiorno e il colpevole ancora in casa. Sam lo affronta e lo ferisce al braccio col suo coltello d’argento. La ferita emette un sibilo e brucia ma prima che lui possa fare altro, il misterioso individuo fugge. Sam sente qualcosa in un’altra stanza e va ad indagare. Nella lavanderia, Sam guarda sotto un tavolino pieghevole e ciò che trova lo spinge a chiamare Dean e ad andarsene velocemente dalla casa. Dean raggiunge Sam col suo furgoncino, scende dall’auto e chiede al fratello dove sia “la cosa”. Sam gli dice che è legato sul sedile posteriore, Dean guarda sul sedile posteriore dell’auto di Sam e vede il bambino che il mostro stava cercando di rapire dal marito e la moglie che erano stati appena uccisi. Alla fine, Dean si unisce alle indagini con Sam, accettando di aiutarlo ma, prima di andare via, insegna a Lisa come maneggiare una pistola. Mentre fanno rifornimento per il piccolo in un supermercato, un’anziana signora si offre di cambiare il pannolino al bambino, in evidente agitazione. Dean si rende conto, osservando un monitor della videosorveglianza, che quella donna è in realtà un metafora e l’aggredisce, dopo che ha tentato di rapire il piccolo. I due fratelli portano il bambino in un motel e Sam scopre che una coppia che aveva un bambino, anch’esso scomparso, non è stata del tutto uccisa: il marito è ancora vivo. Sam lo interroga e scopre che, mentre l’uomo era via, la moglie era rimasta incinta di un altro ma, in realtà, credeva di aver avuto rapporti col marito. Sam capisce che un mutaforma ha preso l’aspetto dell’uomo per avere sua moglie e concepire un figlio con lei. Dean, al motel, assiste alla trasformazione del bambino in un metafora (da bambino bianco diventa un bambino di colore, come quello raffigurato su una confezione di pannolini) e, mentre cerca di calmarlo, un altro mutaforma, celato sotto l’aspetto di un poliziotto, irrompe nella stanza e aggredisce Dean per prendersi il bambino ma viene ucciso da Sam. Sam decide di chiedere aiuto a Samuel e lo raggiunge con Dean e il piccolo. Samuel, col consenso degli altri, decreta di voler crescere il bambino, chiamato Bobby John da Dean e Sam, come un cacciatore speciale e lo affida a Christian per allevarlo come figlio suo e di sua moglie Arlene. Dean è contrario e, nel pieno della discussione, irrompe un mutaforma nel loro covo che uccide Mark. Quest’essere è immune all’argento, ai proiettili e a qualsiasi arma lo colpisca: senza alcun problema, raggiunge Sam e Dean nella panic room dove è custodito il piccolo e, dopo aver assunto l’aspetto dei due fratelli, rapisce il bambino. Samuel capisce che quell’essere è l’elemento Alpha dei mutaforma, un essere forte del quale ha sentito parlare. Mentre Sam e Dean discutono sul da farsi, Samuel parla con qualcuno a telefono e gli dice che troverà il modo per portargli l’Alpha. Dean ritorna da Lisa e le spiega che non può costringerla alla reclusione con Ben, che rischia di diventare come suo padre John. Lisa lo invita a seguire la sua vocazione di cacciatore e di tornare da lei e Ben, sano e salvo, quando ne avrà modo. Dean libera l’Impala dal telo in garage e si prepara a partire per riprendere la caccia.

Curiosità:
L’episodio potrebbe in qualche modo ricordare l’episodio 6x09 “Little Monster” della serie tv “Charmed” dove anche le sorelle Halliwell accudiscono il pargolo di una Manticora.
La scena al supermercato potrebbe essere interpretata come una strizzatina d’occhio da parte degli autori alla Slash Fiction, in realtà vero fenomeno popolarissimo tra i fans della serie, in cui immaginano una relazione amorosa tra i due protagonisti e i due attori. In rete è strapieno di fan fiction, immagini e video su questo tema. Per maggiori info consulta la sezione Jared & Jensen in Love!
Sembra che Samuel lavori per qualcuno che colleziona mostri ma non ci viene detto ancora nulla di più.
Dean è indeciso tra due vite: quella con Lisa e la sua vecchia vita di cacciatore.
Finalmente ritorna l’Impala in modo quasi sexi!
Samuel Campbell affida Bobby John a Christian Campbell e a sua moglie Arlene. La moglie di Mitch Pileggi (Samuel) si chiama Arlene Warren e interpretava il doppio di Scully in “The X-Files”, oltre all’assistente del vicedirettore Skinner, Arlene (il nome viene citato nell’episodio della 9a stagione 9x18 ‘Sunshine Days’) e ad un agente dell’FBI assomigliante a Scully nell’episodio 7x20 ‘Fight Club’.
Il piccolo Shapeshifter viene chiamato da Sam e Dean, 'Boby-John' un riferimento al padre John e la seconda figura partena dei boys, Bobby.
La targa dell’auto di Sam è I4Z 089.
In questo episodio conosciamo per la prima volta il capo, ovvero il demone Alpha degli Shapeshifter che in alcune scene assume le sembianze di Sam, Dean e Samuel al solo scopro di riprendersi il bambino.
Il cugino Mark Cambpell muore per mano dello Shapeshifter Alpha.
Il caso su cui Dean e Sam indagano in questo episodio rimane aperto, il che lascia supporre che rivedremo in futuro lo Shapeshifter Alpha.
Lo schema di questo episodio coinvolge bambini di 6 mesi, proprio come quando lo YED stava creando il suo esercito di ragazzi speciali.
Il marchio del gel che Sam compra per il bambino al supermercato si chiama 'Pasta per il Culo'.
Tornano le “Magic Fingers”, il letto massaggiante già visto in altri episodi e tanto amato da Dean.


6.03 - Episodio 107

Titolo Originale: The Third Man
Titolo Italiano: Il terzo uomo

Trasmissione Usa: 8 ottobre 2010
Trasmissione Italia: 30 maggio 2012

Scritto da: Ben Edlund
Diretto da: Robert Singer

Guest Stars: Demore Barnes (Raphael), Sebastian Roché (Balthazar), Kirby Morrow (agente di polizia), Ivan Cermak (agente di polizia), Ian Brown (Darryl Birch), Adom Osei (Aaron Birch), Justin Reinsilber (Ed Colfax), Todd Mann (Gerald Hatch), Darrenn Bennett (Toby Gray), Julia Voth (la prostituta), Cindy Sampson (Lisa Braeden), Tom Pickett (l‘angelo soldato di Raphael).

Sam ha trovato un nuovo caso in Pennsylvania e chiede a Dean di raggiungerlo lì, dopo aver passato la notte con una prostituta. Intanto, due poliziotti muoiono in circostanze misteriose: il primo si è liquefatto (ossa, carne e tessuti fibrosi si sono disciolti in sangue), il secondo si è ritrovato coperto di pustole al punto da ostruirgli anche le vie respiratorie e soffocarlo. Sam e Dean, spacciandosi per agenti federali, interrogano un loro collega, Ed Colfax, notando che si comporta in modo strano: è in alta uniforme e cancella i volti dei suoi cari e conoscenti da tutte le foto che ha in casa. Si scopre che lui e gli altri due poliziotti deceduti avevano in comune un vecchio caso: la morte di un giovane ragazzo di colore, ucciso ingiustamente con l’accusa di aver tentato di sparare contro di loro (in realtà, era disarmato e l’arma era stata posta nella sua mano dai poliziotti per incastrarlo), Christopher Birch, un ragazzo senza volto e con una pistola piantata in mano. Ed dice ai ragazzi che sia lui che i suoi colleghi morti sono stati puniti da Dio per ciò che hanno fatto a Christopher ma, prima di dare altri chiarimenti, si accascia sul tavolo e muore. Sam gli toglie il cappello, dopo che l’uomo si era grattato con insistenza e dopo che una traccia di sangue si era fatta largo sul suo volto, scoprendo che la sua calotta cranica era stata aperta dalle locuste. Sam e Dean decidono di chiamare Castiel, convinti che si tratti delle dieci piaghe d’Egitto ma Sam avvisa il fratello che l’angelo non si è mai fatto vivo con lui, nonostante le sue invocazioni di aiuto. Dean ci prova e ottiene subito una risposta da Castiel, il quale è connesso a lui da un legame speciale, spiegando poi ai due fratelli che qualcuno ha rubato il bastone di Mosè dal Paradiso, approfittando del caos scaturito dopo l’Apocalisse, per usarlo a proprio vantaggio insieme ad altre “armi divine”. I tre rintracciano il padre del ragazzo ucciso dai poliziotti, Darrell Birch, convinti che sia lui ad usarlo per vendicarsi della morte del figlio ma, in realtà, è il suo figlio minore, Aaron, ad usarlo, dopo averne ottenuto una parte da un angelo al quale ha ceduto in cambio la sua anima. Per scoprire l’identità di questo angelo, Castiel rapisce Aaron e lo tortura, introducendo una mano nel suo petto per scoprire il marchio dell’angelo e rintracciarlo: mentre Dean protesta per la brutalità del metodo, Sam appare del tutto consenziente. Castiel scopre che si tratta di Balthazar, un angelo da lui creduto morto nel corso della guerra scoppiata in Paradiso e che militava dalla sua parte: Balthazar ha “comprato” l’anima di Aaron in cambio di una parte del bastone di Mosè che ha tagliato in piccoli pezzi per poterne trarre il maggior vantaggio possibile, soprattutto per i suoi poteri. Dopo aver pronunciato il nome di Balthazar ad alta voce, Castiel è attaccato nel motel, dove alloggiano i Winchester, da un altro angelo al servizio di Raphael che tenta di ucciderlo: nel corso di una lotta serrata, i due angeli precipitano dalla finestra, cadendo sull’auto di Sam che viene distrutta. Gli altri angeli accorsi per favorire Raphael svaniscono; Castiel spiega ai Winchester che Raphael vuole regnare in Paradiso, desiderando ripristinare l’Apocalisse, visto che è un “tradizionalista”. Castiel esegue un rituale per rintracciare Balthazar, localizzandolo in una casa lussuosa dove lo affronta senza mezzi termini: Balthazar ammira Castiel per ciò che ha fatto in Paradiso con la sua ribellione ma non intende dargli le armi che ha rubato, visto che crede che la guerra lì scoppiata non si fermerà. Quando arrivano Raphael e i suoi angeli, Balthazar svanisce, i Winchester fanno svanire due angeli e Castiel ne uccide uno. Balthazar riappare e aiuta Castiel ad affrontare Raphael dal quale era stato messo facilmente fuori gioco; il tramite umano di Raphael è ridotto in una statua di sale e disintegrato. Balthazar si ritrova intrappolato nel cerchio di fuoco di olio santo ed è costretto ad annullare la vendita dell’anima di Aaron, in cambio della sua liberazione che non è voluta dai Winchester ma Castiel spiega loro che deve la sua vita a Balthazar. Dean e Sam poi organizzano lo spazio nel bagagliaio dell’Impala per fare posto alle cose di Sam; Dean gli chiede se sia tutto in ordine, visto che aveva acconsentito con naturalezza al fatto che Castiel torturasse Aaron. Sam gli dice che va tutto bene e ammette che è diverso, ora, adducendo come pretesto il fatto che lui abbia trascorso l’ultimo anno a cacciare senza sosta. Dean, però, crede che ci sia dell’altro.

Curiosità
Inizialmente l'episodio doveva intitolarsi "Two and a Half Men", poi cambiato in "The Third Man".
Sebastian Roché che in Supernatural interpreta l'arcangelo Balthazar è anche conosciuto per il ruolo di Thomas Jerome Newton nella serie di J.J Abrams, "'Fringe".
Il Paradiso è allo sbando, nessuno sa ancora dove sia Dio e Castiel è stato preso di mira dall’arcangelo Raphael, che vuole prendere il commando così da iniziare una nuova Apocalisse.
Dean si schiera con Sam e Castiel, anche se non sa ancora cosa sia successo a Sam.
L’uso della mirra da parte di Castiel potrebbe essere un riferimento al fatto che Balthazar viene spesso citato come uno dei Tre Uomini Saggi, I cui doni erano Oo, Incenso e Mirra.
Aaron, il nome del ragazzo in possesso del pezzo del Bastone di Mosè, è anche il nome del fratello di Mosè.
Le piaghe d’Egitto, usate da Dio attraverso Mosè per liberare il popolo ebraico dalla schiavitù egiziana, erano 10, in questo ordine: tramutazione dell’acqua in sangue, invasione di rane, invasione di pidocchi, invasione di mosconi, moria del bestiame, ulcere su animali e uomini, grandine, invasione di cavallette, tenebre, morte dei primogeniti. Qui abbiamo assistito ad un uomo tramutato in sangue, uno ricoperto di piaghe e uno ucciso dalle cavallette.
Il fast food dove Dean compra da mangiare si chiama “Burger Heaven”.
La centrale di Polizia si trova al 740 Lincoln Avenue, Easter (Pennyslvania).
L’agente Ed Colfax vive al numero civico 129.
Anche gli angeli possono comprare le anime, imprimendo un marchio su chi ha venduto loro l’anima.
Castiel è molto più forte rispetto a prima, determinato e meno interessato ai sentimenti umani, pur essendo ancora molto legato a Dean.
In Paradiso è in corso una sorta di guerra civile tra due fazioni: i simpatizzanti di Castiel e quelli di Raphael che cercano di portare al comando il proprio favorito.
Al minuto 8:21, quando Sam e Dean entrano in obitorio, il dottore con il camice bianco seduto alla scrivania è il regista di questo episodio, ovvero Bob Singer.
Castiel trova Sam e Dean nonostante il Sigillo Enochiano che Castiel incise sulle loro costole per nasconderli dagli altri angeli nell’episodio 5x02 “Good God, Y'All!”.
Castiel utilizza un rituale Enochiano con Mirra, Acqua Santa e Sangue Umano (quello di Dean) per localizzare Balthazar.
Il figlio di Lisa, Ben, il giorno di Halloween del 2010 si è travestito da Wendigo, possiamo vedere la maschera nel cofano dell’Impala.
Forse per la prima volta dal suo ritorno dall’Inferno, viene evidenziato fortemente il cambiamento di atteggiamento di Sam. È molto freddo e distaccato, concentrato solo sullo scopo finale, senza preoccuparsi di come questo venga raggiunto. Lo si nota molto bene durante la scena della tortura di Aaron da parte di Castiel.
Sam, a quanto pare, paga per fare sesso.
L’auto di Sam esce di scena: Castiel, nel corso di una lotta con un angelo fede a Raphael, cade con quest’ultimo dalla finestra della stanza del motel dei Winchester, precipitando sull’auto e distruggendola.


6.04 - Episodio 108

Titolo Originale: Weekend at Bobby's
Titolo Italiano: Week-end da Bobby

Trasmissione Usa: 15 ottobre 2010
Trasmissione Italia: 4 giugno 2012

Scritto da : Andrew Dabb & Daniel Loflin
Diretto da : Jensen Ackles

Guest Stars : Jim Beaver (Bobby Singer), Mark Sheppard (Crowley), Kim Rhodes (sceriffo Jody Mills), Jennifer Aspen (Marcy Ward), Sharon Taylor (donna demone), Steven Williams (Rufus), Shawn Madson (agente Adams), Adam Groves (Gavin MacLeod).
Un anno fa e dopo aver da poco intrappolato Lucifero e Michael nella gabbia infernale, Bobby invoca Crowley e gli chiede di rendergli l’anima. Crowley si rifiuta e gli cita alcuni punti del contratto che li vincola; nel paragrafo 18, sottosezione b, si legge che Crowley, per rendere l’anima a Bobby, deve impegnarsi a fare del suo meglio, cosa che non sembra voler fare. Bobby poi lo blocca in una trappola del Diavolo tracciata prima sul pavimento con pittura che si illumina al buio ma il demone lo minaccia col suo Cerbero, costringendo l’uomo a liberarlo. Nel giorno presente, Sam e Dean sono in Wisconsin sulle tracce di un mostro che squarta le sue vittime, nutrendosi del loro sangue. I ragazzi trovano un artiglio nero conficcato nel petto dell’ultima vittima del mostro e chiamano Bobby per aiuto, mandandogli anche una foto dell’elemento via mms. Bobby, pur essendo occupato, accetta di aiutarli e si reca nella biblioteca cittadina per trovare i libri che gli servono; l’uomo passa l’intera notte sveglio ma, alla fine, scopre che si tratta di una Lamia, un mostro che vive di solito in Grecia e che si nutre del sangue delle sue vittime, succhiando il cuore. Bobby avvisa i ragazzi di cosa si tratta e gli dice che, per ucciderla, occorre pugnalarla con un coltello d’argento benedetto da un prete ma non fa in tempo a dire loro il secondo modo per eliminarla, visto che Dean chiude subito la chiamata. Bobby si reca nella sua cantina, dove tiene prigioniero un demone degli incroci che ha posseduto una splendida donna: Bobby lo tortura, volendo sapere il vero nome di Crowley, quello che usava da umano, prima che divenisse un demone da morto. Il demone non cede, temendo Crowley che è divenuto il nuovo re dell’Inferno. Bobby lo minaccia, bruciando in parte le sue ossa mortali e il demone gli dice il nome: Crowley si chiamava Ferguson MacLeod, conosciuto negli Inferi col nome di “Lucky il Leprecauno”. Dopo aver ottenuto l’informazione cercata, Bobby brucia le ossa del demone che prende automaticamente fuoco, morendo. Bobby torna poi di sopra e risponde a varie chiamate ai suoi numerosi telefoni fissi e mobili, aiutando altri cacciatori in difficoltà e ricevendo poi la visita di Rufus che appare molto spaventato: l’uomo è inseguito dalla Polizia, avendo nel bagagliaio della sua auto il corpo di un mostro che dovrebbe agire solo in Giappone: si tratta di un Okami. I due lo seppelliscono nella proprietà di Bobby e Rufus se ne va, prima dell’arrivo dello sceriffo Jodie Mills e dell’agente federale Adams, entrambi in cerca di Rufus che è stato visto proprio entrare in casa di Bobby. Mentre l’agente Adams perlustra la proprietà di Bobby e lo sceriffo Mills tenta di aiutare il suo “vecchio amico”, conoscendo la sua “attività segreta”, Dean chiama Bobby per sapere il secondo modo per uccidere una Lamia, visto che il primo non ha funzionato (la Lamia ha sgozzato il prete che avrebbe dovuto benedire il coltello d’argento per ucciderla). Bobby parla in codice per non far capire all’agente Adams cosa stia succedendo, suggerendo a Dean di usare sale e rosmarino da saltare in padella e usare questa mistura per “cuocere l’arrosto”. Dean e Sam riescono ad uccidere la Lamia, mentre Bobby è ancora alle prese con l’agente Adams che trova la buca in cui l’uomo aveva sepolto l’Okami con Rufus: la buca è vuota e Bobby si giustifica, dicendo che stava facendo lo spurgo delle vasche di scarico della sua casa. La scusa regge e Bobby poi chiama Rufus, avvisandolo dell’accaduto e scoprendo che l’uomo non ha pugnalato sette volte l’Okami con un bambù, come avrebbe dovuto, ma solo cinque volte. L’Okami è ancora vivo ed è pronto ad uccidere la sua prossima vittima, una donna bianca e single: la scelta ricade su Marcy, la vicina di casa di Bobby che ha una cotta per lui e cerca disperatamente di attirare la sua attenzione. Bobby fa irruzione a casa della donna, nel cuore della notte, e inizia una lotta con l’Okami che finisce nel giardino di casa: Bobby lancia il mostro nel taglialegna della donna, riducendolo in poltiglia che finisce addosso a Marcy. La donna è sconvolta e non vuole avere più niente a che fare con lui. Rufus poi chiama Bobby e lo ringrazia per aver ucciso l’Okami, avvisandolo di avere avuto notizie su Crowley da alcuni suoi contatti: il demone si chiamava appunto Ferguson Rodric MacLeod, nato nel 1661, e aveva un figlio, Gavin, morto in seguito al naufragio del suo mercantile nel Massachusetts. Il ragazzo si era imbarcato dopo la morte dei suoi genitori, morendo nel 1723. Il ragazzo aveva un anello di famiglia, un sigillo, custodito nel museo marittimo di Andover. Bobby vuole l’anello per evocare il fantasma di Gavin e usarlo come merce di scambio con Crowley per riavere la sua anima. Rufus ruba l’anello ma viene inseguito dalla Polizia e, prima di essere arrestato, lo ingoia. Bobby chiede aiuto allo sceriffo Mills per farlo estradare in Sud Dakota, a Sioux, e permettergli di fuggire ma la donna non vuole compromettere la sua carriera. Alla fine, però, alla porta di Bobby bussa proprio lo sceriffo Mills con Rufus: l’uomo ha recuperato il suo anello, dalle sue feci, e Bobby lo disinfetta nell’acqua bollita. Lo sceriffo Mills avvisa i due che Rufus ha un giorno di tempo per sparire, prima che lei avvisi i federali della sua “fuga”. Bobby evoca il fantasma di Gavin e ha una conversazione con lui sul padre Ferguson/Crowley. In seguito, chiede a Sam e Dean di aiutarlo, invece di lamentarsi sempre con lui su tutto: per una volta, è lui a chiedere aiuto. Dopo, evoca il demone e gli mostra suo figlio: si scopre che i due si odiano a morte da sempre e Bobby ha saputo tutto da lui sul conto di suo padre. Egli era un mediocre sarto che aveva venduto la sua anima per avere un pene più grande: dopo uno scambio di insulti tra padre e figlio, il fantasma di Gavin sparisce e Crowley avvisa Bobby che non servirà a nulla aver evocato Gavin, visto che lo odia. Bobby lo avvisa a sua volta, dicendogli che quello è solo l’inizio: Crowley si ritrova bloccato di nuovo in una trappola del Diavolo e Bobby gli passa il telefono. C’è Dean dall’altra parte, impegnato con Sam in Scozia per bruciare le ossa di Crowley, nel caso in cui lui non volesse rendere l’anima a Bobby. Il demone accetta e poi, dopo essere stato liberato, svanisce per riapparire in Scozia e recuperare le sue ossa mortali davanti a Sam e Dean. Dean vorrebbe bruciarle ma Sam gli ricorda che “un patto è un patto”. Dopo, Bobby ringrazia Sam e Dean per l’aiuto, sapendo quanto essi detestino volare. Infine, mentre l’uomo tenta di godersi il dolce donatogli da Marcy, per l’ennesima volta, una chiamata di qualcuno che gli chiede conferma per un agente (un cacciatore) gli impedisce di mangiare il dolce.

Curiosità
Questo è il primo episodio di Supernatural diretto da Jensen Ackles che in questo caso oltre a rivestire i panni d'attore riveste anche quelli di registra.
Questo episodio è Bobby centrico.
Dalla sconfitta di Lucifero, Crowley è a capo dell’Inferno!
Le creature provenienti da tutto il mondo si stanno spostando anche negli Stati Uniti.
Injoke: Il figlio di Crowley, Gavin MacLeod, è capitano di una nave. Gavin MacLeod ha interpretato il Capitano Stubing della Pacific Princess nella serie televisiva ‘Love Boat’.
Crowley, da umano, si chiamava Fergus Rodric MacLeod (detto dai demoni “Lucky il Leprecauno”) ed era un sarto mediocre che aveva venduto la sua anima per avere un pene più grande. Nacque a Canisbay, in Scozia, nel 1661. Suo figlio Gavin, che lo odiava a morte, dopo la morte dei suoi genitori, si imbarcò come capitano di un mercantile che naufragò sulle coste del Massachusetts nel 1723. Aveva con sé un anello con sigillo, esposto alla mostra dei “Tesori degli Abissi” al museo marittimo di Andover, in Massachusetts.
Nell’episodio 5x20 “The Devil You Know”, Crowley è furioso del fatto che un gruppo di demoni gli abbia mangiato il suo sarto. In questo episodio, viene rivelato che Crowley stesso era un sarto.
A sorpresa, Sam e Dean prendono un aereo e volano per 9 ore, dovendo raggiungere la Scozia. Durante il volo, Dean vomita quattro volte dopo essere impallidito e ha nascosto con sé una forchetta da usare come arma. La simpatica di Dean verso gli aerei non ci è nuova visto, anche nell’episodio 1x04 “Phantom Traveler” ebbe dei problemi in volo.
Il notiziario in onda in tv, nel quale si sente la voce del padre di Jensen Ackles come cronista, trasmette un servizio sulla situazione meteo a Galveston (Texas), colpita un anno prima dall’uragano Tiffany, sul canale Klot 44.
A Crowley piace lo scotch Craig invecchiato di 30 anni e prodotto nella contea di Caithness, in Scozia.
Il contratto che lega Bobby a Crowley può essere sciolto solo se il demone si impegna a fare qualcosa, dando il suo meglio (si legge nel paragrafo 18, sottosezione b, inciso sulle parti intime di Bobby). Bobby ha dieci anni di vita.
La biblioteca dell’Università di Sioux si trova a Kenosha, Wisconsin.
E’ strano che ci sia una Lamia negli Usa, visto che di solito risiede in Grecia. La Lamia può essere uccisa con un coltello d’argento benedetto da un sacerdote o bruciata, dopo essere stata colpita da una mistura di sale e rosmarino.
E’ strano anche che ci sia un Okami negli USA, visto che di solito si trova in Giappone. L’Okami può essere ucciso, pugnalandolo sette volte con un bastone di bambù consacrato da un prete scintoista. Prima che Bobby la uccidesse, si era scoperto che l’Okami ammazzava donne bianche e single.
Neanche alla fine dell’episodio Bobby riesce a mangiare il dolce donatogli dalla sua vicina di casa. Bobby e Marcy sono vicini di casa da sei mesi.
L’Hanukkah è una festività ebraica. Da ciò si evince che Rufus sia ebreo.
Il castello che si vede nelle scene girate in Scozia è quello dove è stato girato il film ‘Highlander’.
Bobby: “Ora, qui sarai anche il re dei bastardi, ma in vita non eri altro che un sarto da quattro soldi che ha venduto l’anima per qualche centimetro in più sotto la cintura” - Crowley: “Cercavo solo di raggiungere la doppia cifra” - La lunghezza media del pene eretto è da dodici a quattordici centimetri, flaccido più corto.



6.05 - Episodio 109

Titolo Originale: Live Free or Twihard
Titolo Italiano: Tutti pazzi per Twilight

Trasmissione Usa: 22 ottobre 2010
Trasmissione Italia: 5 giugno 2012
Scritto da: Brett Matthews
Diretto da: Jan Eliasberg

Guest Stars: Mitch Pileggi (Samuel Campbell), Elise Gatien (Kirsten), Gregory Fawcett (il padre di Kirsten), Charlie Carrick (Robert), Chad Cole (l’autista), Cindy Sampson (Lisa Braeden), Nicholas Elia (Ben Braeden), Julia Rodhes (vampira), Joseph D. Reitnam (Boris), Aren Buchholz (ragazzo finto vampiro), Jessa Danielson (ragazza adescata dal finto vampiro).

Sam e Dean indagano sulla scomparsa di sette ragazze attraenti, tutte intorno ai 17-18 anni, nella piccola città di Limestone, in Illinois. Quando vanno a casa dell’ultima vittima, Kristen, scoprono che era ossessionata dai vampiri: la sua stanza è un tempio dedicato alla moda recente dei vampiri scoppiata grazie ai film, ai telefilm e ai libri. Una volta ottenuta la password del suo portatile (Pattinson), scoprono che lei aveva incontrato qualcuno su Internet che affermava di essere un vero vampiro e avrebbe dovuto incontrarlo in un club, “La rosa nera”. Essi non sono sicuri che lo straniero online sia un vero vampiro, ma Samuel sembra certo che i vampiri siano coinvolti in questo caso. Le sparizioni a Limestone seguono uno schema: questa è la quarta città dove alcuni ragazzini sono scomparsi e un furgoncino della banca del sangue è stato assaltato e il sangue rubato. In questa città, l’autista del furgoncino della banca del sangue è stato trovato con la gola squarciata. Sam e Dean vanno al club e tentano di scovare le tracce dei vampiri. Sam segue un sospetto nel seminterrato del club, mentre Dean ne segue uno all’esterno in un vicolo. Il tipo seguito da Dean fingeva di essere un vampiro per conquistare le ragazze, mentre l’uomo seguito da Sam era un vero vampiro. Sam lo decapita e va fuori per trovare Dean che è stato appena attaccato da un vero vampiro, Boris. Invece di correre in aiuto di Dean, Sam guarda Boris mentre fa nutrire Dean col suo sangue, trasformandolo. Sam corre poi dal fratello per evitare che Boris porti Dean nel suo covo. Sam e Dean tornano poi al loro motel, mentre Dean è sconvolto dalla sua ipersensibilità alla luce e al suono. Dean vuole che Sam lo uccide ma il ragazzo si rifiuta, dicendo che è certo del fatto che Samuel possa aiutarli. Dean va in bagno da solo e, dopo aver esaminato le sue nuove zanne allo specchio, scappa dalla finestra in modo che Sam non possa fermarlo. Dean va subito a casa sua per vedere Lisa che si sveglia, ritrovandosi Dean in piedi accanto al loro letto. Ringrazia lei e Ben per tutto e il suo comportamento preoccupa Lisa che tenta di costringerlo a spiegarle cosa stia succedendo. Dean la sbatte contro ad una parete ed è sconvolto dal suono del suo battito cardiaco. Si volta e tenta di andarsene, mentre le sue zanne spuntano dalle gengive ma Ben esce dalla sua stanza e, sebbene Dean lo avverta di allontanarsi da lui, Ben si avvicina; Dean lo spinge contro un muro del corridoio e gli urla contro prima di andarsene. Lisa stringe Ben a sé in preda al panico, non appena Dean se ne va. Quando Dean ritorno al motel a Limestone, Samuel è lì con Sam e dice a suo nipote che i Campbell hanno una possibile cura per il vampirismo che è scritta nel diario di suo nonno ma può essere usata solo se Dean si asterrà, completamente, dal bere sangue umano. Sam e Samuel si procureranno la maggior parte degli ingredienti della lista per la cura ma Dean dovrà procurarsi il sangue del vampiro che lo ha generato, Boris. Dean insiste col dire che andrà da solo nel covo dei vampiri di Boris: può percepire dove essi si trovino ed è certo che Sam attirerebbe l’attenzione perché “puzza” come “un hamburger che cammina”. Samuel dà a Dean una siringa con del sangue di un uomo morto da usare contro Boris. E’ preoccupato del fatto che Sam abbia lasciato, intenzionalmente, che Dean fosse infettato in modo da poterlo infiltrare nel covo dei vampiri e aiutarli nella cattura del vampiro Alpha che stanno cercando. Sam nega tutto ma Samuel non ne sembra convinto. Dean entra nel covo dei vampiri e si imbatte in Robert, il vampiro che ha adescato Kristen, l’ultima ragazza scomparsa, per essere catturata da Boris il quale usa i suoi uomini più affascinanti come “reclutatori” per portare giovani donne al suo covo e trasformarle e vuole usare Dean per questa sua caratteristica. Boris non è il vampiro Alpha ma ha oltre seicento anni e ha ricevuto l’ordine di accumulare il maggior numero di vampiri. Dean tenta di aggredirlo ma Boris percepisce il sangue di uomo morto e blocca Dean, prima che possa iniettarglielo. Improvvisamente, tutti i vampiri sono sopraffatti da delle visioni inculcate loro dal vampiro Alpha. Quando Dean si risveglia da queste visioni, scopre che Boris ha aizzato tutti i vampiri del covo contro di lui, ma riesce ad ucciderli tutti con un grande machete, eliminando anche Boris con decapitazione. Dopo che Sam e Samuel hanno ottenuto il sangue del vampiro, lo usano per preparare la cura al vampirismo di cui Dean necessita. Dean ingerisce la cura ed è sopraffatto dalla visioni della sua vita da vampiro. Tra queste visioni, vede il momento in cui Sam era fermo dietro di lui e lo guardava essere trasformato. Comunque, non dice nulla di ciò, quando si risveglia guarito ma menziona solo il fatto che i vampiri stanno ammassando un esercito e che non sono più spaventati dai cacciatori. Infine, i due fratelli lasciano il motel e Dean chiede a Sam se lui farebbe qualsiasi cosa per aiutarlo e il fratello gli dice di sì, sebbene Dean non gli creda affatto.

Curiosità :
E’ il titolo dato ad alcuni video che ironizzano sulla saga cinematografica di “Twilight”.
Ecco un articolo dedicato all'episodio, potete leggero in Recensioni.
Il titolo dell’episodio è una combinazione di “Live Free or Die Hard” e “Twilight”.
Un riferimento alla saga di libri e cinematografica di "Twilight" è presente anche nell'episodio 5x03 "Free to Be You and Me".
L'attore Joseph D. Reitnam che interpreta il vampiro Boris è conosciuto anche per aver partecipato in cari episodi della serie tv della The WB "Charmed" in particolar modo nell'episodio 3x20 "Exit Strategy".
I vampiri stanno costruendo un esercito. E non hanno più paura dei cacciatori.
Ecco un'interessante analisi della visione che il vampiro Alpha ha inviato a tutti i suoi vampiri, leggi in Recensioni.
Robert, il ragazzo che Dean fa scappare, ha i brillantini sul viso che secondo hanno effetto sulle ragazze.. E' un altro riferimento a "Twilight" e al protagonista Edward Cullen, che ha la pelle talmente bianca da essere dotata di luce propria e brillantezza.
Dean non ha mai avuto così tanti sospetti su Sam come ora, infatti nel momento in cui l'antidoto fa effetto ha delle visione in cui vede Sam mentre guarda Boris mentre lo trasforma in vampiro.
I Campbell conoscono una vecchia cura contro il vampirismo, se ovviamente il nuovo vampiro non si è ancora nutrito di sangue umano.
I vampiri hanno cambiato politica aziendale: non si nutrono più di esseri umani ma di sacche di sangue. Damon Salvatore nella serie “The Vampire Diaries” si nutre allo stesso modo.
Sui documenti falsi della ragazza che appare ad inizio episodio, si legge il cognome Fang, “Zanna”, un riferimento ai denti aguzzi dei vampiri.
Kristen si taglia un dito con un pezzo di carta, pronunciando la battuta “Paper cut”, la stessa detta da Bella in una scena analoga nel secondo capitolo della saga di “Twilight”, “New Moon”. L’atteggiamento di Kristen e Edward è uguale a quello di Bella e Edward dell’omonima saga cinematografica.
Anche la serie “Angel” è presente nell’episodio. Quando Kristen segue il vampiro fuori dal locale, c’è un’inquadratura molto simile a quella che introduceva Angel nell’omonima serie della The WB, quando camminava di notte in un vicolo desolato. Il vampiro Spike è citato indirettamente, quando si allude al fatto che per attirare una ragazza basta scrivere delle pessime poesie: Spike, da umano, scriveva delle pessime poesie cosa che ha fatto anche dopo essere divenuto un vampiro.
La password del laptop di Kristen è Pattinson, l’attore che interpreta il vampiro Edward Cullen. Quella proposta da Dean, Lautner, è un riferimento all’attore Taylor Lautner, che interpreta il licantropo Jacob sempre nella saga di “Twilight”.
Sul furgone pieno di casse di sangue per l’ospedale, assaltato dai vampiri, si leggono queste scritte: “Fate la differenza, donate la vita. La donazione di sangue è importante. Per favore, donate il sangue”.
L’orologio nel covo dei vampiri è fermo alle ore 10:09.
“L’chaim” - Dean, prima di bere la cura per tornare umano, cita quest’espressione che significa “buona salute” in ebraico.
L’Alpha dei vampiri ha influssi psichedelici su tutta la sua razza. Può procurare visioni, collassi e stati catatonici durante i quali comunica con gli altri vampiri: la sua missione è quella di reclutare il maggior numero possibile di vampiri e non teme più i cacciatori.
Anche il nonno di Samuel Campbell aveva un diario come quello di John Winchester.
La serie di libri sui vampiri che si vede in questo episodio includono titoli come “My Summer of Blood” di Cynthia Rose e i libri e film “Dream of the Vampires I & II”. “My Summer of Blood” vede la presenza di un vampiro di nome Romero.
Al bar, Kristen passa il suo Apple iPhone a Robert, rispecchiando la famosa scena del primo film della saga di “Twilight” nella quale Edward prende la mela (apple) di Bella a pranzo. Quando Sera Gamble parlò dell’episodio alla ComicCon 2010 disse: “Oggi stavo lavorando al copione con Eric Kripke e mi disse, ‘Cos’è questo riferimento alla mela che cade?’ e io risposi, ‘Non conosci la scena della mela che cade? È di “Twilight”!’ e gli dissi, ‘Vieni qui! Devi vedere il promo!”.
La canzone ‘Bela Lugosi's Dead’ degli Bauhaus è contenuta nel film sui vampiri del 1983 “The Hunge”.



6.06 - Episodio 110

Titolo Originale: You can't Handle the Truth
Titolo Italiano:


Trasmissione Usa: 29 ottobre 2010
Trasmissione Italia:

Scritto da: Eric Charmelo, Nicole Snyder e David Reed
Diretto da: Jan Eliasberg

Guest Stars: Jim Beaver (Bobby Singer), Serinda Swan (la giornalista Ashley Frank e Veritas), Cindy Sampson (Lisa Braeden), Michael Chase (Kenny), Tristin Leffler (Olivia Peterson), Fiona Vroom (l‘assistente del dentista), Ingrid Niton (Jane Peterson), Hector Johnson (il proprietario del ristorante), Bill H. McKenzie (il cuoco del ristorante), Doreen Ramus (la vecchia signora al ristorante), Roger Haskett (il dottor Paul Conley), Michael Chase (il paziente), David Paul Grove (Harry), Holly Eglington (la ragazza col seno prosperoso al bar), Vicky Lambert (la barista), Peter Abrams (il medico legale), Laura Bertram (la compagna di stanza di Corey), Alex Rockhill (Adrian), Katelyn Mager (la ragazza al ristorante).

Sam e Dean si recano a Calumet City, in Illinois, per indagare su quello che è il quarto suicidio avvenuto in due settimane. Jane Peterson, una cameriera del Big Gerson, si suicida con un colpo di pistola, dopo essere stata bombardata da una serie di insopportabili verità, la peggiore delle quali proveniente direttamente da sua sorella. Sam e Dean scoprono la colpevolezza della sorella della vittima, dopo averla interrogata, ma la ragazza non sa perché abbia detto quelle ingiurie a sua sorella, visto che voleva solo confortarla. Intanto, un dentista di nome Paul Conley trapana a morte un suo paziente, nonché suo amico, Kenny, dopo aver scoperto che era andato a letto con la sua giovane figlia. Dean telefona a Bobby riguardo allo strano comportamento di Sam, soprattutto in merito al fatto di non aver fatto nulla per evitare che lui venisse vaporizzato, chiedendogli di fare delle ricerche. Dean è convinto che quello non sia Sam e accetta di occuparsi del caso di Calumet City per tentare di stare lontano da suo fratello, cercando di guadagnare tempo con le sue indagini. Dean scopre che Jane e Paul prendevano lezioni di musica presso un vecchio negozio di strumenti musicali di Harry, dal quale era stato rubato un vecchio corno. Dean invoca Castiel, dopo aver scoperto dell’esistenza del corno della verità di Gabriele, e l’angelo appare: Dean lo sgrida, dicendo che risponde alle sue chiamate solo quando c’è il suo tornaconto. Dopo che il ragazzo gli ha esposto la sua teoria sul corno di Gabriele, Castiel scompare per accertarsi che nessuno lo abbia rubato dal Paradiso, riapparendo dopo un paio di secondi a Dean. L’angelo gli spiega che il corno di Gabriele è al suo posto e che, quindi, non è quella la causa dei suicidi di Calumet City. Dean lo accusa di essere sparito e di non interessarsi più a lui o a Sam ma Castiel gli spiega che è ancora in atto la guerra in Paradiso, cosa che lo costringe a fare cose riprovevoli. L’angelo, pur non sapendo cosa stia accadendo a Sam (dopo aver escluso il fatto che Lucifero lo stia possedendo, visto che lo avrebbe percepito), promette a Dean di aiutarlo e di fare delle ricerche sul caso. Dean va in un bar per bere qualcosa e, quando la barista gli chiede se vuole altro, lui inconsapevolmente dice di voler solo sapere la dannata verità, attuando su di sé la maledizione che ha colpito anche quelli che si sono suicidati. Le persone che hanno a che fare con lui iniziano a dirgli le loro verità più nascoste: la barista gli dice di non riuscire a restare incinta e di assumere delle droghe. Bobby, a telefono, gli confessa di frequentare un centro per massaggi gestito da giovani ragazze e di avere un debole per una massaggiatrice vietnamita e di amare Tori Spelling. Dean si rende conto che davvero nessuno può mentirgli e fa la prova anche con Sam, chiedendogli perché lo avesse abbandonato mentre Boris lo vampirizzava senza fare nulla per aiutarlo. Sam gli dice che si era paralizzato, non sapendo come gestire la cosa, ma che avrebbe sempre potuto contare sul suo aiuto. Come se non bastasse, Dean riceve una chiamata da Lisa che gli confessa alcune cose: è stanca che lui reprima le sue emozioni, che beva alcolici, che è felice che Sam sia vivo ma sa anche che questo condizionerà per sempre il suo rapporto con lui, venendo messa da parte. Il legame che ha con Sam non è salutare e, finché ci sarà Sam nella sua vita, lui non sarà mai felice. Infine, gli dice che lei e Ben non possono essere coinvolti in tutto questo, chiudendo poi la chiamata. Mentre Dean continua poi le sue indagini per conto suo, Sam si reca in obitorio e scopre che tutti i corpi delle persone che si sono suicidate sono spariti nel nulla. Sam si reca a casa di una ragazza, apparentemente morta in un incidente d’auto, scoprendo poi dalla sua compagna di stanza che, forse, si è suicidata, essendo diventata ossessionata dal fatto che il suo ragazzo la tradisse. Sam, dopo aver chiamato Dean per essere raggiunto lì, trova nella sua stanza, in una scatoletta, il teschio di un gatto, dei semi di pepe di Paradiso e dei lacci del Diavolo, oltre ad una serie di siti e riferimenti alla dea della Verità, Veritas, che può essere invocata con un incantesimo fatto con gli ingredienti presenti in quella scatoletta. I Winchester scoprono che Veritas ha assunto l’aspetto umano di una giornalista, dedita alla ricerca della verità, di nome Ashley Frank: chiunque in città chieda di sapere la verità, viene maledetto e spinto ad affrontare delle terribili conseguenze fino al suicidio (chi si suicida, diviene la vittima sacrificale della dea). Sam e Dean la seguono fino a casa, scoprendo i corpi delle vittime in una sala del suo covo: la dea, infatti, se ne ciba come tributo in suo onore. I due ragazzi vengono bloccati e, prima di essere uccisi, sono costretti a giocare a “Verità o Verità” dalla dea. Dean è costretto ad ammettere di aver tentato di uccidere Sam nel sonno, credendo che fosse un mostro, ma quando è il turno di Sam, la dea scopre che le sta mentendo e la cosa la agita, chiedendogli chi lui sia, visto che non può essere umano. I due ragazzi approfittano di questo momento per liberarsi e attaccarla on dei coltelli intrisi di sangue di cane (la dea odia i cani, mentre adora i gatti), eliminandola. Dean punta poi il coltello contro Sam, chiedendogli che cosa sia. Sam gli dice che è proprio ma di avere qualcosa che non va, dal momento che non sente più nulla, dopo essere tornato dall’Inferno. Questo spiega perché lui sia stato in grado di lasciare che Dean fosse trasformato in vampiro: le sue emozioni sono del tutto assenti, rendendolo perciò un cacciatore migliore di quanto non sia mai stato. Sam chiede aiuto a Dean e quest’ultimo, dopo aver riposto il coltello a terra, si avventa su di lui con una serie di pugni in faccia. Dean lascia Sam privo di sensi e col volto tumefatto ed insanguinato.

Curiosità:
La giornalista di cronaca nera Ashley Frank, aka Veritas, è presente con il suo notiziario in diverse scene dell’episodio. Il suo show viene trasmesso da Big Gerson’s, nello studio odontoiatrico del Dottor Paul Connelly e al bar dove Dean invoca la sua maledizione.
A Bobby piace l’attrice Tori Spelling e di tanto in tanto si fa fare la pedicure.
Il nome del ristorante in cui si suicida la cameriera è lo stesso di una catena di ristorazione già vista nell'episodio 3x03 "Bad day at Black Rock"; la coincidenza, oltre al fatto che è la stessa catena di ristorazione, è che i numeri della puntata sono esattamente il doppio, (3x03*2)=6x06!
Ecco un'interessante analisi della situazione emotiva dei due fratelli, scoprila in Recensioni.
Serinda Swan, che interpreta la dea Veritas, è apparsa nell’episodio 1x21 “Salvation” nei panni della receptionist dell’ospedale, con la quale Dean flirta.
Castiel conferma che Sam non è più posseduto da Lucifero.
L'episodio termina con un cliffhanger in cui Sam è steso a terra con il volto insanguinante per mano di Dean.
Sam dice che da quando è tornato non prova più nessuna emozione.
Veritas, nei panni della giornalista Ashley Frank, guida una Jaguar XKE, un’automobile inglese prodotta dalla Jaguar tra il 1961 e il 1975. È una cosa sensata vista la connessione del personaggio con i gatti.
La tavola calda dove si suicida la cameriera Jane recava un tabellone pubblicitario con la scritta “The Happy Place” (Il luogo felice).
Veritas è una parola latina che significa “Verità”.
Il giornale da cui Sam apprende dei quattro suicidi è lo “Springfield Daily Reader”.
Dean consulta una pagina web dedicata al doppleganger, credendo che quello con cui ha a che fare sia un “clone” di Sam.
Castiel rivela che c’è ancora una guerra in atto in Paradiso e gli viene richiesto di compiere azioni riprovevoli.
La “giornalista” Ashley Frank conduce un programma televisivo “Frank Talk”, in onda nel Wohd News 6.
Dean è il preferito di Bobby anche se quest’ultimo, almeno per queste fasi recenti della storia, apprezza le modalità di caccia di Sam.
Dean dice a Castiel che crede di avere a che fare col corno della verità di Gabriele ma Castiel, dopo un velocissimo controllo, lo smentisce.
La dea della verità può essere invocata con un incantesimo basato sull’utilizzo di un teschio di gatto, semi di pepe del Paradiso e lacci del Diavolo. Veritas teme i cani e può essere uccisa con dei pugnali intrisi proprio nel sangue di questo animale. I gatti rappresentano il suo animale di culto. Si nutre di sacrifici umani, sfruttando i suicidi delle persone che si erano confrontate con delle terribili verità. Quando viene pugnalata, per qualche istante, la dea assume in volto dei tratti pseudo-felini.


6.07 - Episodio 111

Titolo Originale: Family Matters
Titolo Italiano:

Trasmissione Usa: 5 novembre 2010
Trasmissione Italia:

Scritto da: Guy Norman Bee
Diretto da: Andrew Dabb & Daniel Loflin

Guest Stars : Mark Sheppard (Crowley), Mitch Pileggi (nonno Samuel Campbell), Corin Nemec (Christian Campbell), Jessica Heafey (Gwen Campbell), Ricky Word (il vampiro Alpha), Debra Hinds (vittima donna).

L’episodio continua direttamente dal punto in cui si era interrotto quello precedente. Sam si risveglia legato ad una sedia, dopo essere stato preso a pugni da Dean. Castiel è lì per esaminarlo, apprendendo poi dal ragazzo che non dorme né prova sentimenti da tempo. Dopo un’ispezione più approfondita, Castiel scopre che Sam non ha più la sua anima e, apparentemente, sembra che sia ancora nella gabbia di Lucifero. Dean vuole tenere Sam legato ma quest’ultimo gli dice che non può essere tenuto prigioniero e Dean, allora, gli promette che lo aiuterà a ritrovare la sua anima. Nessuno di loro ha una traccia da cui partire, eccetto un dato di fatto: anche Samuel Campbell è stato fatto risorgere un anno fa. Dean, Sam e Castiel si dirigono, quindi, al quartier generale dei Campbell. Lì Dean chiede a suo nonno qualcosa sulla sua resurrezione ma Samuel dice di non ricordare nulla, prima di risvegliarsi e tornare in vita. Castiel chiede a Samuel di fargli fare un test: vedere se ha la sua anima ed emerge che l’uomo non ne è privo. Castiel svanisce per un po’, essendo richiamato in Paradiso per la guerra civile in atto. Sam e Dean apprendo che Samuel sta preparando un attacco contro il covo del vampiro Alpha. L’uomo è riluttante all’idea di farli partecipare ma Dean riesce a convincerlo. Dean è ancora sospettoso nei riguardi di Samuel e tenta di introdursi nel suo ufficio ma Christian lo blocca, attaccandolo: tra i due volano insulti e minacce. Nonostante l’accaduto, Sam e Dean partecipano all’attacco al covo del vampiro Alpha che si sarebbe compiuto all’alba. Samuel ordina a Dean e a Gwen di stare indietro e di attaccare eventuali assalitori ma, dopo che Gwen ha decapitato un vampiro, Dean si precipita nel covo, dove vengono sparati dei colpi d’arma da fuoco. Ci sono corpi sparsi ovunque e Dean riconosce una banderuola, vista nella sua visione psichedelica (quando era un vampiro) e va nel retro della casa, vedendo i cacciatori, compresi Samuel e Sam, caricare su un furgone il vampiro Alpha che aveva visto nella stessa visione psichedelica. Dean aspetta di essere da solo con Sam per confrontarsi con lui sull’accaduto, scoprendo che Sam cattura qualsiasi creatura che gli capita in giro per interrogarla successivamente. Dean è furioso con Sam per esserne stato tenuto all’oscuro e decide di scoprire perché Samuel vuole interrogare il vampiro Alpha. Sam aiuta Dean a scoprire dove Samuel stia interrogando il vampiro Alpha, attivando il segnale gps in uno dei cellulari del cacciatore. Scoprono che Samuel sta torturando il vampiro Alpha ma senza ottenere risultati. Sam e Dean hanno poi l’occasione di interrogare il vampiro, quando Samuel lascia la stanza dove è custodito. L’Alpha riconosce Dean per la sua visione psichedelica ed è interessato a Sam per il fatto che sia senz’anima. Il vampiro riferisce ai ragazzi che Samuel vuole sapere da lui l’esatta posizione del Purgatorio e che sta agendo su ordine di qualcun altro. Prima che possano scoprire altro, Samuel irrompe nella stanza con Christian, Gwen ed un altro cacciatore, circondando i ragazzi e costringendoli a deporre le armi. L’Alpha ne approfitta per scappare e tutti i cacciatori uniscono le loro forze per catturarlo. Nel corso di questa lotta, l’Alpha spezza il collo di Christian e prova a mettere fuori gioco Sam per portarlo con sé, ritenendo che un essere senz’anima sia il “perfetto animale” da avere. Mentre l’Alpha sta strangolando Sam, Christian si rialza dietro di lui e gli inietta del sangue di uomo morto: i suoi occhi sono neri e appaiono altri demoni che portano l’Alpha via con loro, lasciando solo Dean, Sam, Samuel, Gwen e Crowley. Crowley, infatti, come nuovo re dell’Inferno, aveva avuto il potere di riportare in vita Samuel e Sam, compiendo questo gesto per ottenere il loro aiuto. Crowley rivela anche che Christian è stato posseduto per un po’, servendolo come sua talpa e che Samuel sta lavorando per lui, raccogliendo creature di alto rango e cercando di scoprire l’esatta posizione del Purgatorio, in quanto lui è interessato a “svilupparlo”. Crowley avvisa tutti loro che, se Sam rivuole la sua anima, lui e Dean, insieme agli altri, dovranno continuare a procurargli queste creature speciali. Al momento, essi non vedono altra soluzione se non quella di aiutare Crowley, ma Sam e Dean sono determinati a catturarlo.

Curiosità:
Inizialmente l'episodio doveva intitolarsi "All in the Family" poi cambiato in "Family Matters".
Dean: “Da quando ti interessa qualcosa dei vampiri?” - Crowley: “Da quando… che giorno è oggi, venerdì? Da quando, vediamo… fatti gli affari tuoi” - E’ un riferimento al fatto che quest’anno Supernatural va in onda il Venerdì. Dean aveva già fatto in precedenza un riferimento al giorno di messa in onda del programma nell’episodio 5x15 “Dead Men Don’t Wear Plaid”.
L’episodio continua esattamente dal punto in cui lo avevamo lasciato nell’episodio 6x06 “You can’t Handle the Truth”.
Veniamo a conoscenza che è Crowley, ora Re dell’inferno, che ha tirato fuori Sam dalla gabbia.
Samuel lavora per Crowley.
Scopriamo che Sam non dorme mai.
Crowley sta cercando il Purgatorio e chiede al vampiro Alpha dove si trova.
Sembra che Sam e Dean metteranno da parte i loro contrasti per affrontare la ricerca del Purgatorio da parte di Crowley.
Secondo un’intervista con il regista Guy Bee, Mark Sheppard chiese di non essere accreditato nei titoli di testa per tenere nascosta la comparsa di Crowley.
Samuel rivela di essere risorto a Elton Ridge. Nella serie a fumetti Origins, Mary dice a John di volersi sposare a Elton Ridge.



6.08 - Episodio 112

Titolo Originale: All Dogs go to Heaven
Titolo Italiano:

Trasmissione Usa: 12 novembre 2010
Trasmissione Italia:

Scritto da: Phil Sgriccia
Diretto da: Adam Glass

Guest Stars : Mark Sheppard (Crowley), Fraser Corbett (Sparky), Taras Kostyuk (Spike l’uomo), James Ralph (Cujo), Andrew Rothenberg (lo skinwalker Lucky), Arien Boey (Aiden Duren), Janet Kidder (Amanda Duren), John Mann (detective), Aleks Paunovic (il capobranco degli skinwalker), Jason Diablo (Cal Carrigan), Ash Lee (), Billy Mitchell ().

Crowley appare a Sam e Dean intenti a mangiare in pace, ordinando loro di eseguire un lavoro. Dean appare riluttante ma Crowley gli ricorda che possiede l’anima di Sam e può rispedirlo all’Inferno in qualsiasi momento. Se entrambi si comporteranno bene e gli porteranno un altro elemento Alpha, Sam potrà riavere la sua anima. I due fratelli, seppur riluttanti, non vedono altra scelta che accettare l’incarico. Crowley manda Sam e Dean a Buffalo (New York) per indagare su un caso che sembra legato all’attacco di un licantropo. Quando arrivano in città, scoprono altri casi simile a quello: un proprietario terriero e uno scaricatore portuale sono stati uccisi e ritrovati coi toraci squarciati e il cuore strappato via dal petto. Sam fa alcune ricerche e scopre che i due uomini conoscevano un certo Cal Garrogan. Se qualcuno minaccia Cal, si ritrova morto. I due fratelli lo seguono e aspettano, per un’intera notte, che si trasformi in licantropo, ma nulla accade. Quando poi Cal è ucciso nello stesso modo delle altre vittime, i Winchester sospettano della sua ragazza, Mandy. Sam è pronto a catturarla e a portarla da Crowley, mentre Dean è incerto, volendo essere davvero sicuro della sua colpevolezza. Dean si reca sulla scena del delitto di Cal, mentre Sam continua a sorvegliare la casa di Cal e Mandy. Dean non trova nulla, ma Sam vede il cane di Mandy, Lucky, trasformarsi in un uomo e indossare dei vestiti, prima di lasciare la casa. Sam lo segue e lo vede parlare con un altro uomo nel parco. Sam si avvicina a lui e l’uomo sente il suo odore e scappa, dopo essersi ritrasformato in cane, finendo investito da un’auto i cui proprietari, spaventati, lo portano in un canile, prima che Sam possa impedirglielo. Sam, basandosi sulle informazioni fornitegli da Bobby, chiama Dean, dicendogli che si tratta di uno skinwalker che si tramuta in cane; dopo aver prelevato Lucky dal canile, lo portano nel loro motel per interrogarlo, dopo averlo legato ad una sedia. Una volta tornato umano, infatti, lo skinwalker confessa ai ragazzi di essere un senzatetto reclutato per strada da altri della sua razza: con la promessa di divenire più agile e forte, avrebbe dovuto mordere altre persone, entrando come animale domestico nelle case di ignare vittime. “Lucky” rivela anche che in città ci sono circa 30 esseri come lui riuniti in branco che vivono, attualmente, in altrettante famiglie come animali domestici. Attendono l’ordine del loro capobranco per mordere ed infettare i loro padroni umani. “Lucky” non sa nulla dell’Alpha degli skinwalker ma porta i due ragazzi nel covo del capobranco, scoprendo che quest’ultimo ha rapito Mandy e suo figlio e costringendolo a trasformarli o, a un suo rifiuto, sarebbero stati uccisi. Sam e Dean sparano contro tutti gli skinwalker con proiettili d’argento, uccidendoli sul colpo. Anche “Lucky” è colpito ma sopravvive e fugge, ritornando poi, come un uomo, a casa di Mandy per scusarsi di tutto, dicendole di aver apprezzato la sua gentilezza. La donna è ancora sconvolta dalla scoperta fatta sul suo conto e gli intima di andarsene; “Lucky” si trasforma in cane e se ne va tristemente per la sua strada. Risolto in parte il caso, Sam e Dean lasciano la città e, mentre sono nell’Impala, i due hanno un confronto: Sam ammette di essere cambiato, di non sentire nulla, di non avere attenzioni per Lisa e Ben e anche per ciò che sta passando Dean ma, dentro di sé, sa di essere suo fratello e vuole solo recuperare il rapporto con lui. E’ necessario, quindi, recuperare la sua anima da Crowley.

Curiosità:
Dean: “Sei una cellula dormiente” - Una cellula dormiente è una squadra di operativi (solitamente spie o terroristi) che vivono vite apparentemente normali in mezzo a gente comune fino a quando ricevono l’ordine di entrare in azione e portare a termine la loro missione.
Alcuni elementi di questo episodio sono simili al poema/romanzo epico di Toby Barlow (2008), ‘Sharp Teeth’.
Dean: “Fammi vestire, Robocop” - Robocop era il personaggio principale dell’omonimo film, che narrava le vicende di un poliziotto ferito e successivamente trasformato in un potente robot. Dean aveva chiamato Sam Robocop nell’episodio 6x07 Family Matters.
Dean: “Mi viene la cirrosi solo a guardarlo” - La cirrosi è una conseguenza di una malattia cronica del fegato, caratterizzata dalla sostituzione del tessuto del fegato da parte di fibrosi, ferite e noduli rigenerativi, che portano alla perdita della funzione dell’organo. Una delle cause più comuni della cirrosi è l’alcool.
Sam: “Grandissima deduzione, Sherlock” - Sherlock Holmes è un detective della letteratura creato dall’autore e fisico scozzese Arthur Conan Doyle.
Dean: “Dov’è questa tua Scooby Gang?” - Scooby-Doo è un franchise basato su diverse serie televisive. Tutte le versioni dello show vedono la presenza di un cane parlante di nome Scooby Doo e della sua “gang”.
ean: “Insomma, il corpo da Gigantor è il tuo e forse anche il cervello, ma non sei tu” - Gigantor è il robot gigante dell’omonima serie animata. Gigantor è stato utilizzato spesso dal fandom di Supernatural sia come aggettivo che come nome per identificare sia Jared che Sam.
Il cane che interpreta Lucky è un pastore tedesco.
All’inizio dell’episodio i ragazzi mangiano al Fat Mark’s BBQ Shack e alla fine al Beef Barn.
Lucky viene portato all’Erie County Domestic Animal Hospital.
La scena finale del dialogo tra Sam e Dean è simile a quella dell’episodio 5x02 “Good God Y’All”, nella quale i fratelli sono seduti ad un tavolo da picnic di legno di fronte ad uno specchio d’acqua.
L’articolo di giornale dice che la prima vittima si chiama Erick Gieszelman e dice che è sopravvissuto all’attacco del suo gatto Sticky.
Sam dice a Dean che gli piace ancora la stessa musica di sempre. È probabilmente uno scherzo degli sceneggiatori, dal momento che mentre sappiamo dell’amore di Dean per la musica rock, i gusti musicali di Sam restando un mistero. L’unica volta in cui ci facciamo un’idea dei gusti musicali di Sam è nell’episodio 4x01 “Lazarus Rising”, quando Dean resta sconvolto nel trovare un Mp3 nell’Impala con musica di Jason Manns.  Alla Comic Con 2007, Kripke disse che Sam ascolta “tutta la musica cool dei giorni nostri. Non la conosco, perché non ascolto niente uscito dopo gli anni ’80…”.



6.09 - Episodio 113

Titolo Originale: Clap Your Hands if you Believe
Titolo Italiano:

Trasmissione Usa: 19 novembre 2010
Trasmissione Italia:

Scritto da: Ben Edlund
Diretto da: John Showalter

Guest Stars : Devon Weigel (Sparrow Jennings), Joe Allard (l’Elfo), Sienna Bohn (la cameriera seducente), Alisha Newton (la ragazzina), Jameson Trenholm (l‘Elfo), Linden Banks (il signor Brennan), Robert Picardo (Wayne Whittaker), Rob Morton (lo sceriffo), Stefan Arngirm (il persecutore di Dean col cappello rosso), Joel Hayes (l‘Elfo), Mackenzie Porter (la fidanzata), Rick McLean (l‘Elfo), Stephen Watts (l‘Elfo), Colin Naples (il procuratore distrettuale), Trish Allen (Marion).

Dean e Sam vanno a Elwood, Indiana, per indagare sulla scomparsa di quattro persone.  A causa dei resoconti che parlano di cerchi nei campi di grano e di luci luminose nel cielo, si sono diffuse delle dicerie sul fatto che le sparizioni siano opera degli alieni. Un famoso cacciatore di UFO, Wayne Whittaker, è sulla scena e intervista i testimoni. Dean e Sam vanno a trovare un orologiaio, il signor Brennan, che è il padre del primo rapito, Patrick Brennan. L’uomo si comporta stranamente: quindi, Sam decide di restare in città per sorvegliarlo, mentre Dean si reca nei campi di cereali nel punto in cui Patrick è stato rapito. Mentre è nei campi, Dean riceve una chiamata da Sam che lo avvisa del fatto che il signor Brennan non ha fatto nulla di sospetto, proprio quando Dean vede una luce luminosa nel cielo. Dean, ancora a telefono, inizia a correre nel campo e ad urlare qualcosa sugli UFO e sugli incontri ravvicinati, ma non riesce a scappare e svanisce in un lampo di luce. Sam si precipita sul posto dove è scomparso Patrick e, ora, anche Dean, ritrovando solo il cellulare del fratello sul suolo. La sua prossima tappa è nei pressi di un campo di appassionati di UFO, con riviste, dvd, filmati e poster sull’argomento, al cui centro c’è Wayne Whittaker e Sam si avvicina da lui per sapere come cacciare gli alieni ma, quando Wayne gli fornisce solo inutili pagine di interviste di incontri ravvicinati, ne è disgustato, dicendogli che è un fallimento come cacciatore e lasciando poi il campo con Sparrow Jennings, una ragazza che sembra interessata ad aiutarlo a rintracciare suo fratello. Ore dopo, Dean riappare in un lampo di luce e sempre in quel campo di grano, brandendo un pugnale e una pistola. Il ragazzo rientra al motel e sorprende Sam a letto con Sparrow: ritenendo di essere stato via solo un’ora, è turbato da come Sam abbia reagito alla cosa, preferendo divertirsi con una ragazza che cercarlo. Sam gli spiega che sono le 4 del mattino e che è stato via tutta la notte. Dopo il rapimento di Dean, i due fratelli si convincono del fatto che ci siano davvero gli alieni dietro la sparizione delle altre persone da Elwood. Sam fa delle ricerche in biblioteca, mentre Dean fa lo stesso dal portatile al motel. Dean è solo in camera, quando arriva una “piccola, lucente, sexy e scintillante donna nuda” che gli vola intorno e lo colpisce. Dean la affronta ed intrappola nel microonde e la cuoce; quando, però, tenta di mostrare a Sam ciò che resta di lei, Sam non vede nulla. Sam mette insieme gli indizi accumulati, deducendo che tutti questi possibili casi di UFO sono, invece, casi legati alle fate. Dean e Sam vanno da Marion, una donna che avevano intervistato all’inizio e che aveva detto che c’erano le fate dietro a queste sparizioni. La donna gli parla delle fate, di ciò che amano ed odiano: adorano la panna fresca, odiano il ferro e l’argento e, se qualcuno versa davanti a loro del sale o dello zucchero, devono per forza fermarsi a contarne i granelli. Dopo essere andati via dalla donna, i due vedono il signor Brennan che fa scorta di panna fresca nella sua auto. Dean fa irruzione nel suo negozio di orologi e vede degli elfi che lavorano a degli orologi al suo posto: Dean avvisa Sam che si confronta con l’uomo in un bar che gli confessa tutto. Grazie ad un libro di incantesimi di sua nonna, che credeva alle fate, ha invocato un leprecauno per chiedergli aiuto per salvare la sua attività, visto che si era ammalato di Parkinson. Il leprecauno aveva accettato di aiutarlo in cambio di tutti i primogeniti maschi della città che, infatti, erano stati rapiti. Sam decide di aiutare il signor Brennan ad invertire l’incantesimo che aveva usato per invocare il leprecauno. Intanto, Dean è perseguitato da una fata, una di quelle col cappello rosso. Per sbaglio, aggredisce un nano e finisce in prigione con l’accusa di intolleranza. Dean è in prigione, mentre Sam e il signor Brennan vanno al suo negozio per prendere ciò che serve per scacciare le fate. L’uomo inizia a leggere il rituale ma è ucciso da Wayne Whittaker che è, in realtà, il famoso leprecauno: quest’ultimo prova a fare un patto con Sam per rendergli la sua anima ma il ragazzo rifiuta. Nel corso della lotta che iniziano, Sam gli getta davanti del sale e l’essere è costretto a contarne i granelli, mentre il ragazzo lo manda via, insieme a tutte le altre fate, con il rituale iniziato dal signor Brennan. Dean, che era colpito in continuazione da quella fata dal cappello rosso (celata sotto l’aspetto di un barbone) nella sua cella, è salvato appena in tempo ed è rilasciato la mattina seguente. Il nano, che è anche il procuratore distrettuale per la contea di Tipton, aveva fatto cadere le accuse contro di lui. Fuori città, i due fratelli parlano del patto che Sam non aveva accettato di fare con il leprecauno per riavere la sua anima. Sam spiega a Dean che un patto non è mai una cosa buona e Dean gli chiede se ha davvero intenzione di riappropriarsi della sua anima; Sam, dopo una certa esitazione, lo conferma.

Curiosità
Nel mondo dell’arte, musica e spettacolo indica un’espressione usata per incoraggiare la pubblicazione di qualcosa o anche l’esordio di un programma in tv.
Le fate di questo episodio si sono classificate al primo posto nella classifica stilata da BuddyTv sui 10 mostri più ridicoli visti in sei anni di Supernatural.
Le fate sono forti, volano nude e sono fighe.
Linden Banks, che in questo episodio interpreta l’orologiaio, ha interpretato il padre della bambina assassina presente nel quadro maledetto dell’episodio 1x19 “Provenance”.
Il sito sugli UFO che visita Dean si chiama www.littlegreenfriendsandfoes.com.
Nonostante il personaggio di Castiel non appaia nella puntata è accreditato nella sigla di apertura.
I fratelli investigarono per la prima volta su un possibile rapimento alieno nell’episodio della seconda stagione 2x15 “Tall Tales”. In quell’episodio, Bobby dice di non aver mai trovato prove di un vero rapimento alieno. In quel caso, il colpevole era il Trickester.
La stanza di motel in cui risiedono i fratelli è a tema grano, il che potrebbe essere un riferimento al campo di grano, dove vengono rapiti il ragazzo del teaser e Dean.
La scena di Dean che uccide la fata nel microonde potrebbe essere un riferimento ad una scena del film del 1984 “Gremlins”, nella quale Mrs. Peltzer uccide uno dei gremlins cuocendolo nel microonde.
Ecco alcune dichiarazioni di Ben Edlund, Eric Kripke e Sera Gamble sull’episodio 6x09 “Clap Your Hands if you Believe” rilasciate durante la ComicCon 2010!E’ assurdo, pazzo e molto Edlundiano. Non è quello che vi aspettereste e non ci sarà Campanellino”, ha detto Kripke, “Ma Campanellino in qualche modo sarà presente”. “Ci sarà un momento in cui i ragazzi dovranno lottare contro una piccola fonte di luce, che si rivelerà essere Campanellino”, ha rivelato Edlund durante il panel. Tornati in sala stampa, Kripke ha descritto l’episodio come “molto violento e pensiamo che la gente ci manderà delle lettere. Crediamo che sia un punto di vista sulle fate, sui lepricauni e sui goblins politicamente scorrettissimo”. “Sarà veramente difficilissimo non offendere i nani”, ha aggiunto Edlund prima di scoppiare a ridere. Sembrava solleticato dalla sua stessa immaginazione, durante l’intervista è scoppiato a ridere diverse volte. Fortunatamente, lo show sembra nuovamente approfittare della mente creativa ed estremamente bizzarra di Edlund, lasciandogli carta bianca con questo episodio. “Abbiamo deciso che fosse giunto il momento che Ben si allontanasse dalla mitologia per scrivere un episodio nel suo stile”, ha detto Kripke, il quale è eccitatissimo per questo episodio, anche se alcune persone potrebbero pensare che lui ed Edlund siano un po’ pazzi. “Ne sono eccitato perché è talmente fuori dagli schemi!” ha esclamato. “Quando lo abbiamo proposto al produttore esecutivo Bob Singer, ci ha guardati come se fossimo usciti di senno. E forse lo siamo”. Ma Kripke ed Edlund non hanno tirato fuori dal nulla (o dai loro cervelli malati) questo episodio. Edlund ha confessato che fin da bambino è stato ossessionato da gnomi e fate. E come tutti gli episodi della serie, anche questo è basato su una leggenda oscura e reale. “Le leggende sulle fate sono due. C’è quella delle fate buone che vivono in casa tua e c’è quella delle fate cattive”, ha detto Edlund. “Ha a che fare con cose come i fuchi, i goblin e il buio. Rapiscono i vostri figli e li portano via. È piena di oscurità. Le fate hanno fatto queste cose per molte leggende presenti nel folklore, insieme a boigeyman e ai mostri”. Successivamente, quando scherzando gli chiesi quando Cavallo Pazzo – creazione di Edlund per “Dr. Horrible’s Sing Along Blog” – sarebbe apparso nello show, Edlund rispose: “Potrebbe esserci spazio per un cameo di Cavallo Pazzo nell’episodio delle fate. Ci sono tantissimi cavalli pazzi nelle leggende sulle fate. Non sono mai salito su un cavallo in Wales perché, cavolo, ti prendono e ti buttano dritto nell’oceano per affogarti. Sono ossessionati nell’affogare la gente. Non ci avevo mai pensato, ma ora mi hai dato una bella idea da rubare”.
Ecco alcune dichiarazioni della produttrice esecutiva e showrunner, Sera Gamble: “Quando abbiamo deciso di inscenare un rapimento alieno nel teaser dell’episodio, abbiamo subito deciso di modificare la sequenza dei titoli di testa”  ha detto la Gamble. “E’ difficile trovare una persona che lavora allo show che non sia fan di “The X-Files”, ha continuato la Gamble. “E’ stato particolarmente divertente rendere omaggio a quel telefilm, perché “Supernatural” deve molto a quello show dal punto di vista creativo; credo che l’intero genere oggi debba farlo”.
Le fate rapiscono solo maschi primogeniti per portarli ad Avalon, dal loro re Oberon. Solo chi è stato rapito, può vedere le fate nel mondo terreno. Le fate amano la panna fresca ed odiano il ferro. Quelle oscure odiano l’argento. Le fate possono essere bloccate, versando davanti a loro sale o zucchero: ne conteranno i granellini. Lo stesso vale per i leprecauni.
Il capo dei leprecauni propone un patto a Sam, affermando di poter recuperare la sua anima dalla gabbia infernale, entrando per una porta posteriore. Sam rifiuta.
L’essere che insegue e assale Dean è un Red Cap, una varietà assassina di fate. I Red Cap vengono citati anche da J.K Rowling nella saga letteraria del mago più famoso al mondo “Harry Potter”.



Indice
Sesta Stagione
Pagina 2
Pagina 3
Tutte le pagine