Instagram

Niente calzamaglia, niente voli

Mercoledì 06 Luglio 2011
Gli spettatori hanno sempre saputo che la serie della CW Smallville sarebbe finita con la trasformazione di Clark Kent in Superman. Ma vedere Tom Welling nel costume di Superman non era il punto cruciale della serie. SPOILER
I produttori esecutivi Brian Peterson e Kelly Souders hanno sposato la filosofia “Niente calzamaglia, niente voli” per 10 stagioni per poi vederla disattesa nell’episodio finale. Ma Welling ha indossato davvero il costume intero? “Su questo c’è un grosso dibattito in corso”, ha riferito Souders con ritrosia all’Hollywood Reporter.
Nell’episodio finale si è potuto vedere in diverse scene Welling con la parte superiore del costume, ma nell’unica scena dove indossa il costume intero la ripresa è da lontano e attraverso la tecnica CGI, con Superman che finalmente prende il volo nello spazio per salvare il pianeta. “Quello che abbiamo sempre voluto fare era dare solo degli indizi di dove stesse andando, perchè quella è completamente un’altra storia da raccontare”, ha spiegato Peterson. “Ci sembrava dicesse abbastanza ma senza iniziare a raccontare un’altra storia, che lasciamo agli altri.’
Peterson, che ha scritto la seconda parte dell’episodio finale con Souders, ha sottolineato che la serie ha sempre voluto raccontare di come Clark diventa un eroe e che le avventure di Superman sono storie che sono state e continueranno ad essere raccontate in altri modi, tra cui Man of Steel di Christopher Nolan, che inizierà le riprese il prossimo anno. “Mostrare Tom nel costume intero non era estremamente importante per me e non era quello che stavamo cercando di fare. Siamo stati felicissimi che tutti fossero d’accordo con le riprese che abbiamo poi scelto. Volevamo tutti che fosse la fine del viaggio di Clark Kent, perchè è una serie che parla di Clark Kent. Nei giorni in cui lo vedevamo indossare una camicia di flanella, il costume era la cosa più lontana dai suoi pensieri.”