Instagram

Roma

Archivio News

Martedì 08 Maggio 2007
13 Luglio 2006 La seconda stagione sarà l'ultima! HBO ha comunicato ufficialmente che la seconda stagione della serie tv Rome, che debutterà sui teleschermi americani il prossimo 7 gennaio, sarà l'ultima. Il nuovo ciclo seguirà le vicende dei personaggi interpretati da Kevin McKidd, Polly Walker, Ray Stevenson, James Purefoy, Lindsay Duncan e Kerry Condon che susseguono la morte di Giulo Cesare. Le riprese che si stanno svolgendo a Cinettà, Roma, dovrebbero terminare verso ottobre. Chris Albrecht, CEO di HBO, ha fatto sapere che inzialmente Roma era stata pensata come una miniserie ma dopo aver visto la qualità della prima sceneggiatura, il network e i suoi partner (la BBC e la Rai) hanno deciso insieme di progettare un telefilm di lunga serialità. Purtroppo gli alti costi (si parla di 100 milioni di dollari solo per la prima stagione!) non sono stati stati ripagati dai telespettaori ma solo dalla critica. In America lo show è stata seguito da circa 2-3 milioni di telespettatori a puntata, risultato decisamente inferiore a quello ottenuto da I Soprano o Six Feet Under, mentre in Italia la serie è stata un vero e proprio flop. Ma se il pubblico non ha amato Roma, la critica lo ha premiato, per esempio come le recenti 8 nominations agli Emmy.


13 Giugno 2006  Una mamma per amica 5, Nip/Tuck 3 e Roma in DVD dal 13 settembre edite da Warner Bros. Entertainment Italia! La quinta stagione di Una mamma per amica, la terza stagione di Nip/Tuck e la prima stagione di Roma saranno acquistabili in DVD a partire dal 13 settembre prossimo edite da Warner Bros. Entertainment Italia. Maggiori informazioni al più presto! A settembre la Warner metterà inoltre in promozione le prime tre stagioni delle Gilmore e le prime due di Nip/Tuck!


8 Giugno 2006 Zuleikha Robinson nel cast della seconda stagione. L'attrice Zuleikha Robinson è entrata nel cast regolare della seconda stagione della serie tv "Roma" trasmessa negli Stati Uniti dalla tv via cavo HBO ma girata a Cinecittà. Nel drama co-prodotto principalmente da HBO e BBC, la Robinson interpreterà Gaia, una guerriera amazzone molto sexy che diventerà un interesse amoroso per Tito Pullo (Ray Stevenson). Ricordiamo la Robinsonl al cinema accanto a Viggo Mortensen in "Hidalgo".


20 Aprile 2006 L'America nota il flop italiano della serie! Scorrendo le maggiori testate giornalistiche statunitensi, non si può non notare gli articoli che sono dedicati al flop della serie tv "Roma" in Italia. I più titolano 'non tutte le strade portano a Roma' e giudicano inaspettato il poco consenso di pubblico. Qualcuno afferma che i nostri magazine giudichino poco rappresentativo il fatto che gli attori inglesi interpretino i Romani e ancora, che il telefilm contenga troppe scene di violenza, nudità e sesso per una tv non via cavo. E pensare che la nostra è pure la versione epurata... lo sapranno? Intanto le riprese della seconda stagione sono inziate lo scorso 10 aprile a Cinecittà.


20 Marzo 2006 Osservatorio Minori contro RaiDue per Roma. Polemiche annunciate e più che mai scontate hanno fatto seguito all'esordio di Roma. Antonio Marziale, presidente dell'Osservatorio sui diritti dei minori, dice che: <<Nell'immaginario collettivo infantile la farfalla e' sinonimo di liberta, in Rai invece e' rossa e segnala proibizione, come quella che venerdi' sera ha campeggiato per l'intero prime time della seconda rete a causa della messa in onda della serie Roma particolarmente cruenta e che ha fatto registrare all'Osservatorio sui diritti dei minori vibrate proteste genitoriali gia' nel corso della stessa serata>>. Polemiche scontate dunque, da un pulpito scontato. Marziale infatti non è nuovo ad attaccare RaiDue (in autunno infatti si era schiantato su L'Isola e la Ventura).


16 Marzo 2006 Marano e Saccà presentano la Roma di RaiDue. a cura di Emanuele Alla conferenza stampa di Roma, il direttore di Rai Fiction e quello di RaiDue hanno chiarito delle questioni riguardanti i tagli e le censure fatte alla serie da parte della Rai. Agostino Saccà ha detto che <<é falso dire che la Rai è stata costretta a censurare un prodotto trasgressivo. 'Roma' ha una presa cruda sulla realtà, censurare questo sarebbe stata una baracconata. C'é stato un intervento di Rai Fiction ma non di tipo censorio. RaiDue è una rete generalista terrestre, la libertà è diversa da quella delle tv a pagamento. Abbiamo chiesto di riscrivere alcune scene per il nostro mercato e di girarne due volte alcune. Man mano che si andava avanti il nostro intervento è stato sempre meno necessario. E' una grande storia popolare e un grande film politico con una cura maniacale dei particolari. Che potesse essere un'americanata era solo un pregiudizio>>. Il direttore di RaiDue Antonio Marano (tornato da poco alla guida della seconda rete) dice <<la verità della storia non si può cambiare. Facciamo vedere come si viveva allora, da dove veniamo nel bene e nel male. La serie sarà presentata con un'anticipazione di circa tre minuti sui contenuti di Roberto Giacobbo. 'Roma', che Saccà mi propose due anni fa credendoci fino in fondo fin dall'inizio, sembra cinema più che fiction, è il prodotto giusto per Raidue che deve avvicinarsi a un target giovane>>. Tra le scene omesse si ricordano molti nudi maschili completamente integrali, l'incesto tra due fratelli e i predoni che, derubando il giovane Ottaviano, lo violentano. Anche nel doppiaggio italiano molti termini sono stati sostituiti come di consueto è avvenuto anche per altre serie come Desperate Housewives.


15 Marzo 2006 Ecco alcune immagini tagliate dalla Rai! A questo link http://maurilive.blogspot.com/2006/02/la-rai-censura-roma.html si possono vedere alcune delle tante immagini tagliate dalla Rai nella versione italiana di Roma.


15 Marzo 2006 Altri 60 episodi ? La HBO e la BBC in collaborazione con Rai Fiction hanno deciso di rinnovare Roma per ben cinque anni e hanno così messo a punto la realizzazione di altri 60 episodi o comunque di una terza, una quarta e una quinta stagione che porterebbero la serie ad un totale di 60 episodi. Questa è l'ipotesi più accreditata. In tanto a giorni a Cinecittà inizieranno le riprese della seconda stagione.


3 Marzo 2006 I telefilm di RaiDue tra polemiche e censure... La stagione dei teledilm di RaiDue era iniziata in polemica, alquanto lieve però, per Desperate Housewives. Polemiche ci sono state anche per Roma la cui messa in onda è stata fissata al 17 marzo in prime time. Nonostante le scontate censure e tagli a più scene, la serie, che ha fatto litigare tra loro la dirigenza Rai, non mancherà di cattutare l'attenzione di Moige e Osservatorio Minori. A tutto questo si va ad aggiungere la sit-com Weeds, comprata da RaiDue. In onda su Showtime, Weeds ha come fulcro niente di meno che la marijuana. E' Vanity Far ad interrogarsi su come RaiDue deciderà di trasmettere Weeds. La protagonista è Nancy, casalinga di campagna rimasta vedova, inizia a coltivare e vendere erba. Insomma.... polemiche a non finire per i prossimi mesi....


7 Febbraio 2006 Roma, da marzo nella prima serata di RaiDue!
La discussa serie Roma, coprodotta da Bbc, Hbo e Rai Fiction, andrà in onda da marzo in prima serata su RaiDue (presumibilmente il mercoledì). Ieri il direttore generale della Rai Alfredo Meocci, intervenendo al talk-show L'Italia sul Due ha detto che la trasmissione di Roma sarà spiegata da un esperto e sarà avvertito il pubblico che si tratta di un prodotto ricco di violenza e non adatto a tutti.


20 Dicembre 2005 Rai in imbarazzo con i colleghi statunitensi per Rome.. Continua a far discutere Rome, la serie coprodotta da Rai Fiction con l'americana Hbo e l'inglese Bbc. I dirigenti Rai non sanno come comportarsi difronte a una serie considerata scandalosissima. Destinata a RaiDue per l'autunno 2005 la serie è stata poi spostata a data da destinarsi. Quelle poche persone che in Rai hanno visto la serie hanno detto che il serial è totalmente inadatto a una televisione generalista italiana, addirittura anche alla seconda serata (?). Improbabile anche censurare delle scene dato che, secondo fonti ben informate, nella sola prima puntata della serie sarebbe 12 le scene da tagliare. Dalla Hbo Bruno Heller, uno dei responsabili, ha risposto che quello narrato e descritto in Rome rispecchia la realtà del tempo e che tagliare un così alto numero di scene finirebbe col far perdere alla serie di significato. Cosa succederà ? Una cosa è certa: pur tenendo la serie ancora in sospeso, la Rai ha già sborsato i soldi per co produrre anche la seconda stagione. Vedremo mai questa tanto scandalosa Rome in tv ?


15 Dicembre 2005 Le nominations ai Writers Guild of America!
L'associazione di scrittori e sceneggiatori americani, Writers Guild of America, che ogni anno conferisce i premi ai migliori script di film e telefilm, ha reso note le candidature del 2005. Gli awards saranno presentati con una doppia cerimonia che si svolgerà a Los Angeles e a New York. Per la prima volta nella loro storia, quest'anno sono stati presi in considerazione anche le sceneggiature dei singoli episodi.
Ci complimentiamo con il team di "Grey's Anatomy", della ABC, on quello di "Six feet under" e delle commedie "My Name Is Earl" e "The Office", della NBC, per le loro doppie nominations! Complimenti anche a Larry David, nominato come sceneggiatore 'singolo' di "Curb Your Enthusiasm", della HBO, in cui appare anche nelle vesti di attore.
Ecco qui sotto qualche nominations; per l'elenco completo vi rimandiamo al sito ufficiale dell'associazione Writers Guild of America: www.wga.org .
Dramatic series: "Deadwood," HBO; "Grey's Anatomy," ABC; "Lost," ABC; "Six Feet Under," HBO; "The West Wing," NBC.
Comedy series: "Arrested Development," Fox; "Curb Your Enthusiasm," HBO; "Entourage," HBO; "My Name Is Earl," NBC; "The Office," NBC.
New series: "Everybody Hates Chris," UPN; "Grey's Anatomy," ABC; "My Name Is Earl," NBC; "The Office," NBC; "Rome," HBO.
Episodic drama: "Autopsy," "House," Fox; "A Good Day," "The West Wing," NBC; "Grave Danger," "CSI: Crime Scene Investigation," CBS; "Normal is the Watchword," "Veronica Mars," UPN; "Rhea Reynold," "Nip/Tuck," FX; "Singing for Our Lives," "Six Feet Under," HBO.
Episodic comedy: "Diversity Day," "The Office," NBC; "Exile on Main Street" pilot, "Kitchen Confidential," Fox; "Motivational Speaker," "Malcolm in the Middle," Fox; "Next," "Desperate Housewives," ABC; "My Name is Earl" pilot, "My Name is Earl," NBC; "You Can't Miss the Bear" pilot, "Weeds," Showtime.
Long form, original: "Dirt," Showtime; "The Librarian: Quest for the Spear," TNT; "The Reading Room," Hallmark; "Warm Springs," HBO.



14 Dicembre 2005 Le nominations ai Golden Globe!
Annunciate le nominations delle 63° edizione dei Golden Globe Awards, il più alto riconoscimento ai migliori film e programmi televisivi della stagione insieme al premio Oscar (per il cinema) e all' Emmy (per la tv).
La coproduzione 'Rome' si è aggiudicata l'ambita nomination come migliore serie tv! Concorrerà contro ' Commander in Chief ' , 'Grey's Anatomy' e 'Lost', tutte trasmesse dalla ABC a e con 'Prison Break ' della Fox. Ma è 'Desperate Housewives' che domina le nominations, aggiudicandosene ben 5: miglior commedia e migliori attrici Marcia Cross, Teri Hatcher, Felicity Huffman e Eva Longoria.
Ottimi risultati anche per 'Grey's Anatomy' e 'Lost' che hanno ottenuto ben 3 nominations ciascuno!
I vincitori delle 13 categorie per i film e delle 11 per la televisione saranno annunciati il 16 gennaio prossimo!
Best TV Series (Drama)
Commander In Chief - ABC
Grey's Anatomy - ABC
Lost - ABC
Prison Break - Fox
Rome - HBO, BBC
Best Actor - TV (Drama)
Patrick Dempsey, Grey's Anatomy - ABC
Matthew Fox, Lost - ABC
Hugh Laurie, House - Fox
Wentworth Miller, Prison Break - Fox
Kiefer Sutherland, 24 - Fox
Best Supporting Actress - TV
Candice Bergen, Boston Legal - ABC
Camryn Manheim, Elvis - CBS
Sandra Oh, Grey's Anatomy - ABC
Elizabeth Perkins, Weeds - Showtime
Joanne Woodward, Empire Falls - HBO Films



5 Dicembre 2005 Ancora polemiche per la scandalosa Roma Tempo fa scrivemmo che Roma, la serie co-prodotta dalla Hbo, Bbc e Rai Fiction e destinata a RaiDue, sarebbe stata censurata con il taglio di alcune scene scandalo. Come si apprende anche dal magazine Famiglia Cristiana, pare ci sia in corso una guerra in Rai che ha come protagonista proprio l'originale serial. Sembra che il direttore di RaiDue Ferrario non abbia gradito molto la serie definendola scandalosissima e pornografica. Il direttore di Rai Fiction Agostino Saccà ha replicato dicendo che per una rete, come RaiDue, dove va in onda Desperate Housewives, Roma non è poi tanto uno scandalo. Polemiche a parte, Roma è stata comunque inserita nella prgrammazione della seconda rete, sembra per l'autunno 2006. Ancora non è chiaro se in prima o in seconda serata.


19 Ottobre 2005 Una Roma censurata...
Sembra che Agostino Saccà (direttore di Rai Fiction) abbia chiesto ai produttori di Rome (serie co-prodotta dall'Hbo, Bbc e Rai) di fare dei tagli e delle piccole censure in vista del passaggio della serie in Italia su RaiDue. Com'è da tradizione dell'HBO infatti anche Roma si presenta con una veste molto ma molto trasgressiva, sexy e splatter. Tra le scene censurate dovrebbero esserci quella dei rapporti omosessuali fra il giovane Ottaviano ed il maturo Cesare, quella di una crisi epilettica, e altre cose del genere. La serie ha comunque una forte impronta trasgressiva con molto sesso, tanto sangue, linguaggio scurrile e violenza.


14 settembre 2005
Seconda stagione per Rome!
Il comunicato ufficiale della Rai:
A sole due settimane dall’inizio della messa in onda negli Stati Uniti, la Hbo ha dato il via alla realizzazione della seconda stagione di Rome. Le riprese inizieranno a Cinecittà a marzo 2006, per la messa in onda nel 2007.
La costosa ricostruzione dell’antica Roma, coprodotta dalla Hbo e dalla Bbc in collaborazione con Rai Fiction, ha ottenuto un grande successo di critica in America e un ottimo risultato d’ascolto.
“Anche se la prima edizione di Rome è appena partita sui teleschermi americani, abbiamo deciso di confermare il nostro sostegno a questa serie eccitante e ambiziosa, annunciando sin da ora la produzione della seconda stagione”, ha dichiarato Carolyn Strauss, presidente di Hbo Entertainment. “I critici e gli abbonati hanno mostrato di condividere il nostro entusiasmo per questa fiction”. Rome è forse la serie televisiva più costosa mai prodotta, con un costo di circa 100 milioni di dollari per le prime 12 ore. Il costo della seconda stagione, anch’essa di 12 episodi, sarà leggermente inferiore ora che il gigantesco set di Cinecittà è stato costruito.
Per Agostino Saccà, direttore di Rai Fiction, che sin dall’inizio ha voluto associare la Rai all’iniziativa, “il successo di Rome premia il coraggio editoriale e produttivo della Hbo, ma è anche un successo per il settore audiovisivo italiano e per la città di Roma. La fiction si appresta a diventare la più grande commessa della storia di Cinecittà, in termini economici e occupazionali, e sta attirando, con un linguaggio di estrema modernità, l’attenzione del pubblico internazionale su quelle pagine convulse di storia che portarono all’affermazione dell’Impero romano”.



13 Settembre 2005 HBO rinnova "Rome". Il canale americano HBO ha reso noto di aver già rinnovato per un'altra stagione il drama storico "Rome". La seconda stagione arriverà però non prima del 2007. La decisione è stata presa in conseguenza alle entusiaste critiche che le prime due puntate della prima stagione hanno avuto. Domenica 11 settembre è stato trasmesso il terzo dei dodici episodi previsti. "Rome" è una coproduzione HBO e BBC ed è una delle più costose di tutti i tempi! Nel cast Ciaran Hinds nel ruolo di Giulio Cesare, Kevin McKidd ("Kingdom of Heaven"), Ray Stevenson ("King Arthur"), Kenneth Cranham ("Gangster No. 1"), Polly Walker ("Patriot Games"), James Purefoy ("Vanity Fair") e Max Pirkis ("Master and Commander"). "Rome" è stata interamente girata in Italia, a Cinecittà, e andrà in onda su RaiDue nel 2006.


28 Ottobre 2004 ROMA: Rai 2 lancia il primo “telefilm” made in Usa, Italy and U.K. (a cura di Emanuele in collaborazione con Rai Fiction) Forte da anni del successo delle serie televisive americane, i più comuni “telefilm” che contraddistinguono la rete come l’unica più attenta a questo prodotto e come quella che ne trasmette il numero maggiore, Rai 2 non solo aumenterà in futuro il numero di telefilm trasmessi ma ne produrrà uno di tasca propia in collaborazione con la Bbc (televisione pubblica britannica) e con
la Hbo il network statunitense che ha al suo attivo alcuni cult television come I Soprano, Band of Brothers, Sex and the City, Six Feet Under e altri ancora.
La serie sarà quindi il primo telefilm ad esser frutto di una collaborazione e co-produzione tra Stati Uniti, Italia e Gran Bretagna. Si intitola “Roma” e racconta il periodo più importante e complesso della Roma antica – siamo nel I secolo a.C. – ovvero gli anni del passaggio traumatico dalla Repubblica all’Impero.
L’epoca di Roma antica è stata affrontata tante volte dal cinema e dalla televisione, ma questo telefilm ha un taglio originale e accattivante.
Protagonista principale della serie, infatti, non è solo la cerchia delle grandi figure storiche del periodo a tutti note, ma anche (e soprattutto) la gente comune, la sua vita quotidiana, fatta di affetti, passioni, sogni, difficoltà, sullo sfondo di avvenimenti straordinari che hanno segnato in quegli anni il destino del mondo.
“Roma” è la saga di due semplici militari della tredicesima legione di Giulio Cesare, e delle loro famiglie. La storia inizia nel 51 a.C., quando Cesare, completata la conquista della Gallia, dopo otto anni di guerra, si prepara a fare ritorno a Roma.
Lucio Voreno, la dura essenza di un soldato professionista, e Tito Pullo, un esuberante orso di uomo, con immensi appetiti e passioni selvagge: una strana coppia di amici con la propria vita, il proprio lavoro e le proprie avventure, cui fanno da sfondo, intrecciandosi, le vicende dei “grandi”, da Cesare a Pompeo, da Marco Antonio a Ottaviano.
Ed è proprio grazie a Lucio e Tito e al loro punto di vista “dal basso”, che il racconto “ufficiale” di Roma si arricchisce, senza sacrificare nulla alla verità storica, di sfumature e significati completamente nuovi. In questo modo, inoltre, i grandi eventi subiscono una rilettura più “personale” e “privata”, sicuramente più vicina agli occhi dello spettatore moderno. Una storia, dunque, non basata unicamente su “eroi” nel senso classico del termine, ma capace di raccontare anche il vissuto quotidiano, assolutamente inedito, della Roma antica, il tutto attraverso un complesso miscuglio di generi drammaturgici – dall’action, al melodramma, alla commedia – e vicende di personaggi mossi da sentimenti e istinti universali: dall’ambizione di potere, all’amore, dal tradimento alla vendetta.
La prima stagione sarà composta da 12 episodi che andranno in onda su Rai 2 in prima visione esclusiva nella primavera del 2005 in prima serata.