Instagram

Pushing Daisies arriva su Sci Fi Universal

Lunedì 14 Febbraio 2011
 
Sci Fi Universal
 
LO SPAZIO DEDICATO ALLA FANTASCIENZA E ALL’IGNOTO
IN ONDA SOLO SU STEEL - PREMIUM GALLERY SUL DTT

presenta

PUSHING DAISIES

«Divertente, fantasiosa e acuta.»
New York Magazine
 
 Pushing Daisies

Arriva su Sci Fi Universal (Steel – Premium Gallery sul DTT) l’originale mix di romanticismo, poliziesco e commedia: “Pushing Daisies”, serie creata da Bryan Fuller (“Wonderfalls”, “Dead Like Me”, “Herpes”) e prodotta dai Premi Oscar® Dan Jinks e Bruce Cohen (“American Beauty”), da Barry Sonnenfeld (“Men in Black”) e da Bryan Fuller (“Heroes”).

L’appuntamento con i 9 episodi della prima stagione è a partire da oggi, lunedì 14 febbraio, e poi ogni lunedì alle ore 1:25.

PUSHING DAISIES (2007)

In un tempo lontano il piccolo e mite Ned (Lee Pace – “The Good Shaphered”, “Infamous”, “Soldier's Girl”, “Wonderfalls”) scopre di avere un dono speciale attraverso il quale è in grado di riportare in vita i defunti con un solo tocco.

Col passare degli anni Ned impara a convivere con la sua “diversità” cercando di nasconderla al resto del mondo che lo conosce per la sua professione di “fabbrica torte”: fra le sue mani ogni cosa prende vita e i suoi dolci sono fra i più richiesti della città.

Tuttavia la sua vita si complica quando l’investigatore privato Emerson Cod (Chi McBride – “Human Target”, “Boston Public”, “The Nine”, “I, Robot”, “House”, “The Terminal”) viene casualmente a conoscenza del segreto di Ned. Emerson convince lo squattrinato pasticcere ad aiutarlo a risolvere intricati casi di omicidio: avrebbero riscosso ingenti ricompense resuscitando le vittime con un tocco e interrogandole per carpire il nome del loro assassino.

Un caso d’omicidio però, cambierà per sempre la vita di Ned. Durante una crociera, una donna viene assassinata e quando Ned va sul posto scopre che si tratta di un suo amore d'infanzia, Charlotte "Chuck" Charles (Anna Friel – “Goal!”, “Rogue Trader”, “Timeline”, “Me Without You”). Come nelle favole, però, una volta riportata in vita la bella Chuck, Ned capisce di esserne ancora perdutamente innamorato e di non volerla più riconsegnare alla morte. La decisione è presto presa: Chuck rimarrà nel mondo dei vivi, diventando così il terzo partner nell’attività investigativa di Ned ed Emerson - incoraggiandoli tra l’altro ad usare il dono di Ned per il bene, non solo per profitto -.

L’unione di Ned e Chuck sarebbe perfetta se non fosse per un “piccolo”, crudele particolare: il primo tocco di Ned restituisce la vita, il secondo tocco uccide nuovamente, questa volta per sempre.