Instagram

Lee Pace al dal Television Festival di Monte Carlo 2008

Mercoledì 25 Giugno 2008
è da poco conclusa la 48esima edizione del Television Festival di Monte Carlo, alla presenza, anche quest’anno di star telefilmiche d’eccezione, come David Boreanaz di Bones,  Adam Rodriguez di CSI: Miami e Dana Delany di Desperate Housewives. Avevamo già riportato la lista dei vincitori (clicca qui ) ma ora vogliamo proporvi la lettura di qualche interessantissima intervista realizzata da Bryan Reesman e riportata sul sito E!Online. Occhio però agli SPOILER!!
 
Inizia il  festival francese! Lee Pace ci parla della seconda stagione di Pushing Daisies
di Kristin di E! Online-  Corrispondente Bryan Reesman
Traduzione: Daniela Mastropasqua
 
Bon jour, mes chers! Benvenuti al quarantottesimo festival della Televisione di Monte Carlo nel bellissimo principato di Monaco, sul Mediterraneo! Ok, è vero non sono ancora lì. (Effettivamente in questo momento mi trovo nel mio ufficio, nel bellissimo distretto di mid-Wilshire, zona di Los Angeles – davvero molto affascinate!) Ma ho spedito il fortunatissimo inviato, Bryan Reesman, fin lì per avere la possibilità di trovarsi faccia a faccia con le star attese quest’anno al festival. Mentre io pranzo con la mia crepe banana-nutella e l’aranciata. Vi sembra giusto tutto ciò?
Durante tutta la settimana, le nostre spie favorite della tv (Lee Pace, Jorge Garcia, Naveen Andrews e altri) se ne sono state sotto il sole della Francia durante gli incontri della stampa internazionale e Bryan ha gentilmente conservato tutte le loro domande nel suo bagaglio a mano, quindi non ci resta che ascoltare tutte le interviste della settimana alle star della tv provenienti dalla terra del vino, del formaggio e dell’amore e questa settimana anche … un piccolo scoop!
 
Iniziamo con l’adorabile Lee Pace! E l’intervista su Pushing Daisies dello stesso protagonista Ned…
 
Lee PaceNed riuscirà mai a toccare Chuck? Troveranno mai una soluzione?
No, non c’è nessuna soluzione! Non possono, Ned e Chuck non si toccheranno mai, se lui la toccasse lei morirebbe.
 
Non ti rende triste?
No, è giusto. È un grande spunto per noi. Certo diventerebbe noioso se facessimo così fino alla quinta serie, ma per di più c’è anche un piccolo trucco, quello di 'tapparmi l’orecchio' mentre la tocco. Vogliamo conservarla questa caratteristica.
 
Pensi che questo sia il cuore di tutta la serie?
Sì. Questa serie è molto incentrata sui segreti e sulle persone che non riescono ad interagire l’una con l’altra. Ned non può toccare nessuno, Olive non può avere contatti con l’uomo che ama e le zie non riescono ad uscire dalle proprie abitazioni. È una serie sulle persone che non riescono ad avere relazioni esterne  e hanno tanti e tanti segreti e nella seconda stagione, che inizieremo a girare lunedì, cominceremo a svelare un po’ di questi segreti.
 
Ned e Chuck frequenteranno altre persone nella seconda stagione?
Forse. Una delle cose più importanti che accade proprio all’inizio della seconda stagione è che Chuck parte. Questo naturalmente non è facile per Ned, ma è giusto così. Hanno bisogno di vedere altre persone.
 
C’è una lezione morale in questa serie dove due innamorati non possono dormire insieme?
Non era questa l’intenzione. Alcune persone in America l’hanno interpretata in questo modo, ma alla fine non penso sia una cosa negativa. Ci sono due persone che si amano tantissimo e scelgono di restare insieme anche se non potranno mai dormire insieme. Ma non è solo questo. Io penso ci sia qualcosa di sexy nel fatto che loro non possano toccarsi. È come un lunghissimo preliminare.