Instagram

Colpo di scena in Nip/Tuck

Venerdì 12 Febbraio 2010
Lo scorso 6 gennaio ha debuttato negli States, sulla tv via cavo FX,  la settima ed ultima stagione di Nip/Tuck.  La serie creata da Ryan Murphy che segue le vicende di Sean McNamara (Dylan Walsh) e Christian Troy (Julian McMahon), si concluderà dopo 9 episodi il prossimo 3 marzo con la puntata numero 100.
 
Non bisognerà aspettare però il gran finale per rimanere a bocca aperta; nella puntata in onda lo scorso 20 gennaio il personaggio di  Kelly Carlson,  Kimber, è stata al centro di un grande colpo di scena. Telesimo vi propone l'intervista esclusiva realizzata da EW.com all'attrice, avvisandovi però che si tratta di un grande SPOILER (non legga chi non vuole rovinarsi la sorpresa).

Nip/Tuck esclusivo: la realtà dopo lo sconvolgimento dell’ultima puntata

di EW.com

Traduzione: Daniela Mastropasqua

Negli ultimi minuti della puntata della sera scorsa di Nip/Tuck, Kimber sembra volersi uccidere tuffandosi nell’oceano, lasciando tutti con il fiato sospeso a chiedersi quale sarà il suo destino. Sarà recuperata da un peschereccio? Si sveglierà e si farà servire un margarita? Oppure la nostra bomba sexy preferita è davvero sfacciata?

ATTENZIONE SPOILER: è morta. Il primo passo nel processo di elaborazione di un lutto è la negazione. Il secondo è leggere l’ intervista a colei che interpreta l’amata defunta: in questo caso, Kelly Carlson. L’attrice ha infatti servito a Sandra Gonzales di EW.com rivelazioni esclusive riguardo la morte di Kimber, la mamma televisiva Melanie Griffith e la fine di Nip/Tuck.
 
Si è diffusa una voce che dice che Kimber sopravvivrà al salto. Come sei venuta a sapere che è veramente morta?
Kelly Carlson: Uno degli autori me l’ha detto. La verità è che Kimber doveva apparire solo nel primo episodio, questo significa che il suo personaggio non era ancora completamente creato prima che io arrivassi. Abbiamo fatto tutto insieme. Per questo Kimber è davvero vicina al mio cuore perché mi sento molto responsabile della sua creazione, più di chiunque altro. Ma sinceramente la serie sta finendo … e io sono stata bravissima (ride). Ma nonostante tutto è molto triste perché io l’adoro, e questo personaggio mi è davvero molto caro.
 
Kelly CarlsonCosa pensi abbia portato alla morte di Kimber?
Kelly Carlson: Kimber lascia che gli uomini la delimitino. Questo spiega molte delle sue davvero pessime scelte. Christian o qualche altro ragazzo cerca sempre di disegnare quelli che devono essere i contorni della sua personalità. Così quando tutti gli uomini sono andati via, è come se anche una parte di lei sparisse. Non c’è più una storia per lei se gli uomini non sono lì.
 
Pensi che sia un finale appropriato?
Kelly Carlson: Io penso che Kimber avrebbe avuto per forza un finale tragico. Tutto quello che fa è tragico ed anche alquanto prevedibile. Non impara mai dai suoi errori; è come se si ripetesse sempre lo stesso giorno con lei, e alcune volte questo finisce pure per essere divertente. Penso che sia morta forse un pochino troppo presto, ma come ho già detto,  la vedremo ancora. Kimber sarà ancora lì.
 
Ho sentito molte chiacchiere a proposito di questo. Puoi darci qualche spiegazione?
Kelly Carlson: Kimber torna, e lo fa nello stile di Nip/Tuck. Christian ha continue ossessioni, giusto? Bene, Kimber tornerà nel suo subconscio.
 
Come reagiranno Christian e Sean alla sua morte?
Kelly Carlson: Non mi preoccupa molto la reazione di Sean perché quella tra lui è Kimber è stata una delle tante avventure che si vedono sempre in Nip/Tuck. Ma con Christian è diverso, so che ne resterà molto turbato e avrà anche qualche rimpianto. Lo vedrete lungo tutto questo percorso. E poi la trama subito si sposta su Melanie Griffith, mia madre, non so se posso dirlo ma ve lo dico lo stesso, egli avrà una relazione con lei per cercare di chiudere con Kimber. Come se una specie di perdono venisse dalla madre.
 
Cosa ne pensi della scelta di Melanie nel ruolo di tua madre?
Kelly Carlson: è perfetta perché Melanie ha questa dolce riservatezza, ma nello stesso tempo è una persona molto forte. E io vedo me stessa, non troppo modestamente, più o meno così. E c’è molto di me in Kimber. Per questo credo che sia davvero un’ottima scelta.
 
Hai letto il finale di Nip/Tuck? I fan saranno soddisfatti?
Kelly Carlson: sì. L’ultima scena, naturalmente non posso descrivervela, ma secondo me è davvero forte. Spero che il pubblico ne sarà soddisfatto. Per me in quanto attrice, è iniziata e finirà in un bel modo.
 
Momento di riflessione: Qual è la cosa più pazza che hai fatto durante la durata della serie?
Kelly Carlson: Credo che sia proprio questa mia ultima intervista (ride). Questa è una cosa un po’ amara. Ho davvero amato interpretare questo personaggio, e spero davvero di trovare un altro personaggio così dinamico come lei un giorno. Ma ho dovuto tingere i miei capelli di nero per dirle addio.
 
Non l’hai fatto sul serio!
Kelly Carlson: Certo che l’ho fatto. Perché orami dovunque andassi ero Kimber, giusto? Per questo non potevo interpretare altri ruoli. Così mi sono dovuta tingere i capelli di nero, nero castano. Questa era il mio: “Okay Kimber ti adoro ma adesso addio.”