Instagram

Tyler Perry’s Sistas rinnovata per una quarta stagione, un addio in Chicago Fire e altre Series News

Giovedì 21 Ottobre 2021

Sistas rinnovata per una quarta stagione; Sanditon 2 dal 20 marzo su PBS; Harlem dal 3 dicembre su Prime Video; Brian d’Arcy James, Olivia Applegate, Mackenzie Astin, Adam Cropper e Bruce McGill in Love and Death; un addio in Chicago Fire 


Sistas rinnovata per una quarta stagione

BET ha rinnovato la serie drammatica creata, scritta e prodotta da Tyler Perry, Sistas, per una quarta stagione. 
L'annuncio arriva dopo gli ottimi risultati d'ascolto della scorsa settimana realizzati dai debutti di tutte le serie di Tyler Perry, House of Payne,  Assisted Living, The Oval,  Sistas, ma anche di Twenties di Lena Waithe.
La serie racconta la vita e gli amori di  un gruppo di donne single di colore. Protagonisti KJ Smith, Mignon, Ebony Obsidian, Novi Brown, Crystal Renee’ Hayslett, DeVale Ellis, Chido Nwokocha, Anthony Dalton II, Brian Jordan Jr., Kevin A. Walton e Trinity Whiteside.


Tyler Perry’s Sistas


La seconda stagione di Sanditon dal 20 marzo su PBS

Il network Masterpiece PBS ha annunciato che la seconda stagione di Sanditon debutterà domenica 20 marzo. 
I nuovi, sei, episodi della serie basata sull’omonimo romanzo incompiuto di Jane Auste, si apriranno nove mesi dopo gli eventi della prima stagione, quando "Charlotte torna nella bellissima località balneare e presto attira l'attenzione non di uno, ma di due nuovi uomini", secondo la sinossi ufficiale. "E, nella sua ultima estate prima di compiere 21 anni, Georgiana Lambe, desiderosa di forgiare la propria identità, si mette a fare del male in nome dell'amore;  ma correrà il rischio di essere più sola che mai?"
E' stato inoltre anticipato che “i Parker sono tornati, mentre Tom si sforza di ricostruire Sanditon. Ma ci sono molti problemi imprevisti che lo aspettano, mentre i segreti e le bugie dei disfunzionali Denham continuano a scuotere le fondamenta della soleggiata cittadina di mare".
Oltre Rose Williams (Charlotte Heywood) torneranno Anne Reid (Lady Denham), Kris Marshall (Tom Parker), Kate Ashfield (Mary Parker), Crystal Clarke (Miss Georgiana Lambe), Jack Fox (Sir Edward Denham), Charlotte Spencer (Esther Denham), Lily Sacofsky (Clara Brereton), Turlough Convery (Arthur Parker), Kevin Eldon (Mr. Hankins) e Adrian Scarborough (Dr. Fuchs).
A loro si uniranno Ben Lloyd-Hughes (Industry) e Tom Weston-Jones (Grace), che interpreteranno i nuovi interessi amorosi di Charlotte (plurale!), dopo la partenza di Theo James, Rosie Graham (Outlander), Frank Blake (Normal People), Maxim Ays (Still So Awkward) e Alexander Vlahos (Versailles).
Come riportato in precedenza, né Mark StanleyLeo Suter (che hanno interpretato rispettivamente Lord Babington e il giovane Stringer) torneranno nella seconda stagione.
Ricordiamo anche che la serie è già stata rinnovata per una terza stagione.
Ecco le prime immagini rilasciate:

Sanditon

Sanditon

Sanditon

Sanditon

Sanditon



Harlem dal 3 dicembre su Prime Video

Harlem, la nuova serie  comedy di Tracy Oliver, debutterà su Amazon Prime Video il 3 dicembre.
Creato e scritto dalla Oliver, il progetto segue le vite di quattro donne, amiche dai tempi del college alla NYU,  mentre  affrontano il sesso, le relazioni sentimentali e il tentativo di realizzare i propri sogni.
Protagonisti Meagan Good (Deception), Grace Byers (Empire), Shoniqua Shandai (I Am the Night), Jerrie Johnson (Good Trouble) e Tyler Lepley (The Haves and the Have Nots) con Whoopi Goldberg.


Brian d’Arcy James, Olivia Applegate, Mackenzie Astin, Adam Cropper e Bruce McGill in Love and Death

Brian d’Arcy James (13 Reasons Why), Olivia Applegate (Euphoria), Mackenzie Astin (Teenage Bounty Hunters), Adam Cropper (Tenet) e Bruce McGill (Shades of Blue) si sono uniti al cast di Love and Death, una serie limitata prodotta da David E. Kelley, Nicole Kidman e Lionsgate Television per HBO Max, che ha per protagonisti Elizabeth Olsen, Jesse Plemons, Patrick Fugit e Lily Rabe.
Il progetto, scritto da Kelley e diretto da Lesli Linka Glatter, è basato sul romanzo  Evidence of Love: A True Story of Passion and Death in the Suburbs e diversi articolo del Texas Monthly (Love & Death In Silicon Prairie, Part I & II), che hanno documentato  il caso di Candy Montgomery, una casalinga del Texas che nel 1980 uccise con un ascia la sua amica  Betty Gore.
La serie vedrà protagoniste due coppie che frequentano la parrocchia, apprezzano la vita in famiglia in una piccola cittadina di provincia nel Texas, fino a quando “qualcuno prende un’ascia”. Le coppie sono formate da Candy (Olsen) e Pat Montgomery (Fugit) e Betty (Rabe) e Allan Gore (Plemons).
James interpreterà il dottor Fred Fason; la Applegate sarà Carol Crowder; Astin interpreterà Tom O'Connell; Cropper indosserà i panni di Robert Udashen e McGill sarà il giudice Tom Ryan.
Fanno parte del cast anche Keir Gilchrist, Elizabeth Marvel, Tom Pelphrey e Krysten Ritter.


Un addio in Chicago Fire

Ieri sera sul network statunitense NBC è andato in onda il 200esimo episodio di Chicago Fire. Un traguardo importante , per una serie che ha dato vita a ben due spin-off di successo. Nel corso della puntata, però, abbiamo assistito a un'importante uscita di scena!

SPOILER - non legga chi non vuole conoscere anticipazioni sulla serie

Dopo ben dieci stagioni nei panni del capitano dei vigili del fuoco Matthew Casey, Jesse Spencer ha lasciato la serie.
L'attore era presente in Chicago Fire fin dal suo debutto avvenuto nel 2012. 
Il suo personaggio, Matthew Casey, ha deciso di trasferirsi in Oregon per occuparsi di Griffin e Ben Darden, i figli di Andy Darden che ha perso la vita nel primo episodio.
"Si concludono dieci anni per me", ha riferito Spencer ai media. "Penso che sia stato abbastanza organico che se ne vada e che vada per tre anni, ma lo è? Non lo sappiamo. E’ stato un lungo periodo di tempo quando sai che questi compagni hanno attraversato la vita e la morte insieme. È difficile dire addio, sai, ci vediamo presto, cose del genere. È stato agrodolce, ma mi è piaciuto molto e ci siamo fatti delle risate."
"Odio che Jessie se ne vada", ha detto invece il produttore esecutivo Derek Haas. "È stato un episodio molto difficile da scrivere. È stato incredibile dal primo giorno del pilot fino ad ora ed è una delle mie persone preferite oltre alla recitazione. Ogni volta che ero a Chicago, chiamavo Jessie per vederci. Ad ogni modo, ho sentimenti agrodolci o solo sentimenti amari, ma ho pensato che l'episodio fosse andato molto bene. Voglio solo ringraziare pubblicamente Jesse per il suo fantastico servizio e amicizia e per aver reso lo show incredibile".
Vi mancherà? 

Chicago Fire


Chicago Fire


Fonte: Deadline, TVLine