Instagram

A Bologna un flash mob per il Primo Curvy Pride

Giovedì 30 Maggio 2013
Riceviamo e condividiamo volentieri!!!

Un flash mob per il I° Curvy Pride
Bologna 1° giugno 2013

UN FLASH MOB PER IL I° CURVY PRIDE IN PIAZZA MAGGIORE A BOLOGNA - SABATO 1 GIUGNO 2013

Mi presento: mi chiamo Marianna e da anni gestisco Femme, una boutique d’abbigliamento dedicata alle vere donne, frequentato da clienti e amiche, curvy e non. Ho aperto un blog da poco (Ci metto la curva), sono curvy da sempre e sono sempre più convinta che la bellezza non sia una questione di taglie e di peso.

Sto scrivendo per lanciare un morbidissimo progetto: la realizzazione del I° curvy pride a Bologna!, L’idea è nata insieme a un gruppetto di formose donne bolognesi con un bel po’ di sana follia. Si terrà il 1 giugno e sarà, nello specifico, un flash mob durante il quale ci piacerebbe realizzare una scritta umana. L’orario sarà tra le 17 e le 19 in piazza Maggiore. Tutti i dettagli e gli aggiornamenti sull’evento saranno sul blog http://cimettolacurva.wordpress.com/ alla pagina Curvy Pride 2013  http://cimettolacurva.wordpress.com/curvy-pride/ .

La nostra vuole essere una dichiarazione di orgoglio morbido per affermare il diritto a un’idea di bellezza che non discrimini e non crei modelli irraggiungibili e dannosi e che sia libera da numeri, taglie e definizioni imposte da moda, pubblicità e società! La nostra autostima e l’accettazione del nostro corpo sono l’unica forza che può far superare e dimenticare i pregiudizi degli altri!!!

Perché lo facciamo? Per almeno 3 buoni motivi…

1. Promuovere un’immagine della donna conforme alla realtà, sulle passerelle come in tutte le forme di comunicazione. Perché nessuna debba più confrontarsi con modelli impossibili e irreali, e possa vivere la propria bellezza e sentirsi in armonia con le proprie forme.

2. Proporre l’abolizione della taglia zero delle modelle, come è stato già fatto in Israele, per combattere i disturbi alimentari e stimolare le case di moda a perseguire e proporre modelli di bellezza che non siano dannosi per la salute, sia delle modelle che, soprattutto, di chi, come le giovani generazioni, cerca di imitarle.

3. Incoraggiare brand e marche d’abbigliamento a produrre capi di tutte le taglie, conformi all’aspetto reale delle persone per scoraggiare forme di discriminazione e atteggiamenti di bullismo di cui sono spesso vittime sia adolescenti che adulti.

Insomma vorremmo provare a immaginare una cultura del corpo, della moda, dello spettacolo e della vita di tutti i giorni in cui essere in armonia con se stessi sia una forma di buongiorno e il sorriso sia la prima curva da regalare a chiunque!!!

Questo per noi significa curvy pride! E questi sono i motivi per cui vorremmo essere in tante. Il nostro obiettivo? Farci sentire, festeggiare con orgoglio il nostro essere burrose, formose, plus, over, curvy e portare una ventata di travolgente morbidezza per le vie di Bologna!

Marylin Monroe diceva: “A tutte le ragazze che pensano di essere grasse perché non portano una taglia 0: voi siete BELLE! E' la società che è brutta.”

Il 1° giugno noi ci mettiamo la curva perché sogniamo una società più bella!!!

Marianna


BLOG: http://cimettolacurva.wordpress.com/

Fb: https://www.facebook.com/pages/Femme-Di-Marianna-Lo-Preiato/171080946373887

TWITTER: https://twitter.com/cimettolacurva