Instagram

Fantasy, il canale 132 di SKY, porta i telespettatori in tutto un altro mondo con un nuovo look

Martedì 03 Novembre 2009

 Fantasy

Fantasy, il canale 132 di SKY, porta i telespettatori in tutto un altro mondo
con un nuovo look on-air e off-air

Fantasy, il canale d’intrattenimento di proprietà del broadcaster leader internazionale Chello Zone, visibile su SKY Italia,  si rilancia con un nuovo look on-air and off-air a dicembre.
 
Presente sulla piattaforma Sky Italia dal 2006, il canale ha in programmazione serie e film di genere horror, fantascienza e fantasy. Il nuovo look on-air e off-air sarà attivo dal 1° dicembre 2009.
 
FantasyIl nuovo concept di brand del canale è stato ideato in grafica 3D  per simulare un portale che trasporti lo spettatore nei vari mondi della programmazione di Fantasy: l’horror, la fantascienza, l’avventura e il fantasy.  Con l’utilizzo dei colori, viola, bianco e nero che riflettono le diverse parti della programmazione giornaliera e i vari generi, i portali mostrano anche diverse gateways: lo spazio cosmico per la fantascienza, un tempio mitologico stile Indiana Jones per il fantasy e l’avventura e una misteriosa caverna per l’horror.
 
Per quanto riguarda il nuovo look off-air, Fantasy presenta un nuovo logo e una nuova tagline - Fantasy, tutto un altro mondo (“Out of this World”). Anche il sito web del canale www.zonefantasy.tv subirà un restyling con i nuovi loghi e grafiche.
 
Il concept è stato creato dal team interno della sede londinese di Chello Zone, capitanato dal direttore dei servizi creativi Andrew Kidger.
“Abbiamo creato un concept per il canale inspirato dall’idea che Fantasy sia una destinazione magica, diversa dall’esperienza ordinaria del telespettatore” dice Kidger “L’idea di un portale verso un altro mondo è la perfetta metafora per introdurre verso i mondi della fantascienza, avventura e horror che caratterizzano il canale. Anche la nuova tagline Tutto un altro mondo si affianca perfettamente al nuovo branding, creato dal nostro team interno con CINEMA 4D e After Effects.”