Instagram

Tutti pazzi per amore su Rai Uno

Domenica 07 Dicembre 2008
Debutta stasera alle 21.00 su Rai Uno una nuova serie televisiva italiana, Tutto pazzi per amore, composta da 26 episodi per 13 prime serate. Protagonisti Stefania Rocca, Emilio Solfrizzi, Neri Marcorè e  Carlotta Natoli per la regia di Riccardo Milani. Un affresco della vita di oggi che, tra piccoli e grandi problemi, esplora con tono brillante l’universo dei sentimenti. Di seguito il comunicato stampa Rai di presentazione.

TUTTI PAZZI PER AMORE

L’amore è il vero motore della commedia sentimental-pop, dai risvolti esilaranti, “Tutti pazzi per amore”, che il regista Riccardo Milani ha realizzato da un soggetto di Ivan Cotroneo, in onda su Raiuno da oggi, domenica 7 dicembre, in prima serata. Amore in tutte le sue sfaccettature: non solo quello dei protagonisti, ma di tutti i personaggi che ruotano intorno a loro che si scoprono a loro volta pazzi per amore. Tutti sorpresi e travolti dalle imprevedibili conseguenze di un sentimento a cui nessuno può resistere, litigano e si amano, discutono e si fraintendono, ma non possono fare a meno di cercarsi. Amori tra milioni di altri, in mezzo al continuo traffico di una metropoli di oggi.
 
Tutti pazzi per amoreLa serie in ventisei episodi, di 50’ ciascuno, proposta in tredici prime serate, racconta le vicende sentimentali che nascono nelle case della gente comune, negli uffici o tra i banchi di scuola, e affronta, con uno stile narrativo brillante,  i piccoli grandi problemi quotidiani. Stati d’animo, emozioni e paure di tutti i giorni visualizzati e scanditi attraverso numeri musicali con le più belle canzoni pop degli ultimi quarant’anni, da quelle di Burt Bacharach al Jovanotti di ’Ragazzo fortunato’. La musica, infatti, riveste un ruolo inedito, non solo colonna sonora ma parte viva del racconto. I personaggi sognano di diventare protagonisti di celebri scene di film d’epoca. Le loro immaginazioni, le fantasie, i sogni danno vita a scene esilaranti: si vedono uomini ballare i Village People nei supermercati e fare serenate con Fausto Leali sotto i balconi dell’amata, donne danzare su tapis roulant sulle note di Mina e urlare le strofe di Baglioni dentro una macchina nel traffico cittadino, ragazze che si immaginano in bianco e nero sdraiate sul bagnasciuga come Deborah Kerr in ‘Da qui all’eternità’, ragazzi che quando si innamorano vedono nel cortile della scuola un puttino dorato che scocca la freccia dell’amore.

“Tutti pazzi per amore”, una coproduzione Publispei - Rai Fiction, si avvale di un nutrito cast di attori composto da: Stefania Rocca (Laura); Emilio Solfrizzi (Paolo); Neri Marcorè (Michele); Carlotta Natoli (Monica); Sonia Bergamasco (Lea); Francesca Inaudi (Maya); Irene Ferri (Rosa); Marina Rocco (Stefania); Corrado Fortuna (Elio); Luca Angeletti (Giulio); Clizia Fornasier (Natascia); Laura Calgani (Nina); Nicole Murgia (Cristina); Marco Brenno (Emanuele); Ariella Reggio (Zia Sofia); Pia Velsi (Zia Filomena); Luca Calvani (Sergio); Carla Signoris (Presentatrice Tv); Regina Orioli (Delfina); Riccardo Rossi (Direttore rivista) e con Piera degli Esposti nel ruolo di Clelia; Tomas Arana ( Riccardo Balestrieri); Giuseppe Battiston (il Dottor Freiss) e con la partecipazione di Pietro Taricone e Luigi Diberti. 
 
LE STORIE, I PERSONAGGI, GLI AMBIENTI
Le storie
Una lunga, tormentata, esilarante storia d’amore quella che unisce Paolo (EMILIO SOLFRIZZI) e Laura (STEFANIA ROCCA), i protagonisti. Un uomo e una donna, alla soglia dei quarant’anni, con un matrimonio alle spalle e dei figli da crescere. Un colpo di fulmine per i due che si incontrano per caso e poi fanno di tutto per conoscersi ed ottenere un primo appuntamento. Sembrerebbe tutto perfetto, quasi magico. Almeno fino a quando scoprono di essere l’uno il vicino di casa dell’altra. Paolo, infatti, trasferitosi da poco nel palazzo dove vive Laura, ancora non aveva visto quella vicina di casa saputella e puntuta con la quale da giorni continua a litigare tramite lettere e post-it attaccati sulle porte e le persiane adiacenti. Stessa cosa per Laura che, pur senza averlo incontrato, già detesta il nuovo vicino ignorante e troglodita che  ascolta la musica alta a tutte le ore del giorno, lascia l’immondizia sul pianerottolo e si permette di piazzare un’orribile parabola sul terrazzino adiacente al suo. Ma questi sono solo alcuni degli ostacoli che i due dovranno superare per vivere liberamente il proprio amore. Vedovo lui e separata lei, hanno a che fare con i figli adolescenti, le famiglie di origine, un ex marito che torna all’improvviso dagli Stati Uniti e con i piccoli grandi problemi della quotidianità. Ma soprattutto sono costretti a fare i conti con le ansie, le paure e le fragilità di chi si rimette in gioco dopo anni di solitudine e la fine di due storie importanti. Il loro è un amore che nasce quasi per gioco e per passione e che poi cresce e si fortifica, tanto da essere capace di abbattere i muri, quelli veri dei due appartamenti, per realizzarsi sotto lo stesso tetto.
L’amore è una sorpresa. Arriva senza preavviso, anche nel cuore di chi dice di non averci mai creduto o di chi ormai non ci spera più. È la storia di Monica (CARLOTTA NATOLI) e Michele (NERI MARCORÉ), rispettivamente la migliore amica di Laura e il migliore amico di Paolo. Lei, single suo malgrado e delusa dal genere maschile, è alla continua ricerca dell’uomo ideale. Lui, sciupafemmine incallito, colleziona una donna dopo l’altra e ad innamorarsi non ci pensa nemmeno. I due sono la classica conferma che gli opposti si attraggono, ma come tutti i grandi amori anche il loro dovrà affrontare una serie di travagliate avventure, tra incomprensioni e colpi di scena. Anche perché Monica e Michele insieme fanno scintille. Il primo impatto è disastroso: non si sopportano, tanto che per non mettere in imbarazzo gli amici che li hanno presentati, all’inizio decidono di ignorarsi. Ma, un evento dopo l’altro, si avvicineranno lentamente fino a diventare grandi amici. Ammettere di provare un sentimento più profondo sarà difficile per entrambi. Soprattutto per Michele che di fronte a una relazione seria è sempre scappato a gambe levate…
Accanto agli amori nuovi, continuano a crescere quelli di sempre. Storie consolidate, in cui i sentimenti si trasformano con gli anni e la routine spesso finisce per prendere il sopravvento. Come quella tra Stefania (MARINA ROCCO), la sorella di Laura, e Giulio (LUCA ANGELETTI), il suo fidanzato storico. Ormai, insieme da più di dieci anni, i due vivono un rapporto dove viene dato tutto troppo spesso per scontato e la passione sembra essere sparita nel nulla.
Così, mentre Giulio, anche detto ‘poverogiulio’, è ogni giorno sempre più attento e innamorato, quasi zerbino pur di accontentare la fidanzata, hostess, umorale e viziata, l’equilibrio tra i due si fa sempre più instabile. Eppure, proprio quando tutto sembra perduto per sempre, l’amore può rinascere. E da un momento di fortissima crisi e di allontanamento, due persone possono riscoprirsi ancora innamorate, ritrovando l’entusiasmo e la passione dei primi tempi.
Si dice che il primo amore non si scorda mai. Emanuele (MARCO BRENNO) e Cristina (NICOLE MURGIA) ne sanno qualcosa. Figlio di Laura uno e figlia di Paolo l’altra, i due adolescenti, spesso in conflitto tra loro, vivono batticuori e delusioni, colpi di fulmine e prime volte tra i banchi di scuola e non. Emanuele, timido, insicuro, perderà la testa per una ragazza più grande. E il suo mondo ordinato e tranquillo, da figlio perfetto e primo della classe, verrà stravolto da una grande passione e dai problemi legati alla sua età. Cristina, invece, un maschiaccio per antonomasia, dovrà fare i conti con la sua femminilità. Il più bello della scuola si innamorerà di lei.
Tra cuori che battono, farfalle nello stomaco e primi appuntamenti, gli amori di Emanuele e Cristina hanno la delicatezza, la dolcezza e la problematicità di un’età tremenda, quella dell’adolescenza. Mentre Nina, la piccola di casa, continua a farsi domande sull’amore, sognando un principe azzurro (o anche di un altro colore) per sua madre Laura e intrattenendo un rapporto privilegiato e speciale con Filippo, il suo amico immaginario.
E se l’amore non ha età, anche Mario (LUIGI DIBERTI) e Clelia (PIERA DEGLI ESPOSTI), i genitori di Laura separati da anni, ce lo raccontano a modo loro. Lei, avvocato divorzista, donna autoritaria, cinica e temibile, dice di non avere mai creduto nell’amore. Mentre lui, uomo mite e sorridente, si è rifatto una vita con la dolce Sandrinne, donna francese cordialmente odiata da Clelia. È intorno a questi tre personaggi che l’amore si presenta ancora una volta in una forma nuova, inedita, inaspettata. Perché anche superati i sessanta anni si può amare con la stessa intensità e lo stesso entusiasmo di due ragazzini.
Protagoniste di altre storie d’amore esilaranti, complicate, leggere e in continua evoluzione sono Maya (FRANCESCA INAUDI), Rosa (IRENE FERRI) e Lea (SONIA BERGAMASCO), le giornaliste di “Tu Donna”, la rivista diretta da Monica, in cui Laura risponde alla posta del cuore. Tra queste, in netta minoranza, anche Elio (CORRADO FORTUNA), unico uomo della redazione, continuamente criticato e consigliato nei suoi approcci amorosi dalle tre colleghe. Maya, giovane, bella e disinibita ha una vera passione per gli uomini e il sesso. Le sue storie non durano più di due giorni, tempo massimo in cui riesce a godersi gli aspetti più gioiosi, leggeri e liberi dell’amore. Mentre Rosa, mamma di tre gemelli, combatte tutti i giorni tra biberon e pannolini, cercando disperatamente di ritrovare un momento di pace per se stessa e di intimità con suo marito, Lea, invece, algida e scostante, senza figli, è convinta di avere un matrimonio perfetto. Ma prima o poi anche a lei toccherà fare i conti con la realtà.
Oltre al coro tutto femminile della redazione, che fa spesso da contraltare alle vicissitudini amorose di Laura e Monica, ne esiste un altro completamente maschile che svolge la stessa funzione con Paolo. Sono i ragazzi della squadra di pallanuoto che allena con scarsissimi risultati. Un gruppo di giovani dilettanti con i quali spesso Paolo si ferma a parlare dei suoi problemi sentimentali e famigliari, illudendosi di trovare almeno in loro una risposta.
Che mondo sarebbe senza amore? Ce lo raccontano le due zie di Paolo (ARIELLA REGGIO e PIA VELSI), vecchie zitelle del piano di sopra che di amore sanno poco o niente. Ma l’amore non è solo quello tra un uomo e una donna. È per questo che si dedicano, fino a diventare invadenti e opprimenti, a Paolo e Cristina.
A tirare le fila di tutte queste forme d’amore, il Dott. Freiss (GIUSEPPE BATTISTON). Esperto in relazioni sentimentali, amicali, famigliari e chi più ne ha più ne metta, direttamente da uno studio televisivo dice la sua sull’argomento in questione. In ogni episodio compare a sorpresa, quando meno lo si aspetta, per dire la sua o per fornire un momento di approfondimento psicologico sullo stato d’animo dei personaggi e sulla tematica affrontata. Il Dott. Freiss, intervistato da un’affascinante presentatrice dallo sguardo ammiccante, vive anche lui una garbata ‘simpatia’.

Gli ambienti
La serie è ambientata a Roma ma la città non è fortemente caratterizzata, in modo da renderla identificabile semplicemente come una metropoli di oggi. I palazzi, i giardini, le strade sono quindi quelle di una città riconoscibile dal nord al sud.
Paolo e Laura vivono nello stesso palazzo, sullo stesso pianerottolo. I due appartamenti confinanti, con i terrazzini adiacenti, sono fondamentali per la nascita e lo sviluppo della loro storia d’amore. Prima ancora di conoscersi, comunicano lasciandosi messaggi attaccati alle persiane o post-it sulle porte. Fino a quando, nato l’amore, decideranno di unire i due appartamenti per vivere tutti insieme. Mentre l’ascensore continuerà ad alternare un sali e scendi di baci appassionati, silenzi imbarazzati, incontri inaspettati, chiarimenti attesi.
Altro luogo fondamentale, è la redazione. Un open space dove Laura lavora insieme a Lea, Maya, Rosa e Elio, con una grande scala al centro che porta all’ufficio di Monica, la direttrice. È in redazione che oltre a scrivere ci si ferma a chiacchierare, per confidarsi e confrontarsi, specialmente su tutto ciò che riguarda i problemi di cuore.
Il ristorante che Michele apre diventa un luogo di ritrovo per tutti gli amici. Qui si celebrano le occasioni importanti come la festa di capodanno, ma la grande cucina dove Michele si cimenta è anche il luogo in cui Paolo si rifugia quando ha un problema o in cui si ritira Monica quando deve affogare nel cibo le sue crisi depressive.
Ricorrente è anche la piscina; è il luogo in cui tre volte alla settimana Paolo allena i suoi ragazzi, ma dove porta anche Laura per una serata romantica, dove discute con Cristina i problemi che ha con l’ancora sconosciuta odiosa vicina, dove va a nuotare per sfogare le sue più atroci paure.

I personaggi
Emilio Solfrizzi è Paolo Giorgi, agronomo, ma per diletto allena anche una squadra di scarsissimi pallanuotisti. Vedovo con una figlia adolescente cresciuta da solo, si innamora perdutamente di Laura, antipatica e irresistibile vicina di casa.
Timido, goffo, impacciato, Paolo non ci sa fare con le donne. Come dice il suo amico Michele è dai tempi del Giubileo che non ne bacia una. Imbranato anche con sua figlia che gli è cresciuta sotto gli occhi, prima che lui se ne rendesse conto. Non riesce ancora a fare i conti con la sua femminilità: si imbarazza ogni volta che trova la sua biancheria intima in giro per casa o in lavatrice. Incapace di dire quello che pensa, soprattutto se teme di potere offendere qualcuno. Alle amate e insopportabili zie non riesce a dire di no, ma soprattutto non sa ammettere di detestare il cibo che cucinano.
Impazzisce per i Matia Bazar. ‘Per un’ora d’amore’, in particolare, è la sua canzone preferita, l’ascolta a tutte le ore, a tutto volume. Colleziona modellini di aeroplani.
 
Stefania Rocca è Laura del Fiore. Non lavora da cinque anni, fino a quando non trova un impiego nella redazione di ‘Tu Donna’, dove le viene affidata la posta del cuore delle lettrici. Separata da uno scrittore di fama internazionale trasferito negli Stati Uniti, Laura ha cresciuto da sola Nina ed Emanuele. Sogna l’amore vero e lo trova con Paolo, dopo una serie di coincidenze che sembrano proprio essere segni del destino.
Ha da poco ripreso in mano se stessa, ritrovando il lavoro e l’amore. Laura è la fidanzatina della porta accanto, sempre acqua e sapone, sensibile, romantica e premurosa, è la donna che ogni uomo sogna di incontrare nella vita. Laura è sempre di corsa tra la redazione, la casa e la scuola dei figli, alle prese con le manie di igiene di Emanuele e l’amico immaginario di Nina.
Va pazza per i film d’amore, in particolare “Da qui all’eternità”. Crede che la sincerità venga prima di tutto, e la sua mania di dire sempre la verità la fa litigare spesso con il resto del mondo. Monica è la sua migliore amica. Ma ha un rapporto speciale anche con le altre ragazze della redazione.

Neri Marcorè è Michele. Inizia come agronomo ma con scarsa soddisfazione. Fino a quando, stanco della solita routine, non decide di assecondare la sua ‘seconda’ più grande passione, la cucina.
Sciupafemmine e single incallito. Per lui le donne sono tutte da amare. Quelli che agli occhi di un qualsiasi altro uomo possono sembrare dei difetti, per Michele diventano dei vezzi della bellezza femminile, sempre e comunque da venerare. Allergico alle relazioni che durino più di due giorni, Michele colleziona avventure di una notte con donne bellissime. Affascinante, carismatico, intraprendente e sicuro di sé.
Adora donne e cucina. Cucina e donne. Donne in cucina. Donne fuori dalla cucina. Cucina con le donne. Donne con la cucina.

Carlotta Natoli è Monica Liverani, caporedattrice di “Tu Donna”. Single suo malgrado. Ci tiene a dire di essere “libera” e non sola, ma la verità è che le costa moltissimo non avere un compagno. Alla continua ricerca dell’uomo ideale, Monica non sembra particolarmente fortunata in amore.
Segue ogni tipo di dieta possibile e immaginabile, per interromperla subito dopo per il minimo pretesto. Colleziona appuntamenti disastrosi, tragicomici con uomini di ogni tipo.
Impazzisce per i dolci, che nasconde spesso nei cassetti della sua scrivania. Piccoli peccati di gola che poi è costretta ad espiare in estenuanti corse e ore di palestra. Adora i piatti cucinati da Michele e infine l’intera filmografia di Claude Lelouche con una spiccata preferenza per ‘Un uomo, una donna’.
Marina Rocco è Stefania Del Fiore, hostess di volo e fidanzata da dieci anni con Giulio.
Viziata e capricciosa, Stefania è abituata ad essere servita e riverita da Giulietto. Sempre in viaggio, con la valigia pronta, ha l’umore che sbalza come il jet leg.
Adora uscire con le amiche. Ogni occasione è buona per passare una serata fuori casa. Non può fare a meno dello shopping e il suo armadio è pieno zeppo di vestiti.

Luca Angeletti è Giulio Piersanti, impiegato in banca e fidanzato da sempre con Stefania.
È il classico fidanzato zerbino: buono e sempre disponibile. Lava, cucina, stira, a casa fa tutto lui. Alle prese con le innumerevoli esigenze di una compagna capricciosa, Stefania, che puntualmente prima di ogni partenza gli lascia la lista delle cose da fare, tra cui prenotarle l’immancabile massaggio shatzu.
Francesca Inaudi è Maya, giornalista di eventi e costume, mangiauomini di professione. Da quando dopo la sua prima volta ha scoperto le gioie del sesso con un ragazzo infaticabile che in realtà ogni volta entrava in bagno per darsi il cambio con suo fratello gemello, non può più fare a meno di cambiarne uno al giorno. Nessuno regge i suoi ritmi.
Adora i colori. Cambia lo smalto a seconda dei vestiti che indossa. E al momento per i capelli ha scelto un caschetto tonalità rosso ciliegia. Va pazza per lingerie di pizzo e giocare con i suoi amanti a ‘buonasera dottore’.
Irene Ferri è Rosa, giornalista esperta di viaggi, sposata e mamma di tre gemelli. Stressata, stanca e indaffarata, Rosa ha il sonno arretrato da quando sono nati i suoi tre bambini. Sempre di corsa, non ha più tempo di pensare a se stessa. Le piace molto lavorare, dice che l’unico momento in cui le sembra di non sentire le urla dei bambini è quando picchietta sui tasti del computer.
Predilige i viaggi, che ormai si limita a sognare, e suo marito Carlo, che ama molto, con il quale fatica a trovare momenti di intimità.

Sonia Bergamasco è Lea, giornalista di moda, fitness e bellezza. È sposata con un medico facoltoso ed è convinta che il suo sia un matrimonio perfetto. Ma l’apparenza inganna e Lea lo imparerà trovando il suo dottore a cavalcioni della sua infermiera. Snob, fredda, algida e sempre perfetta, Lea è l’antipatica della redazione. Non ha mai una parola buona per nessuno. Precisa e sempre in ordine, non perde occasione di fare notare alle altre che ha  un metabolismo perfetto. Adora le griffe di alta moda, abiti firmati, borsette e scarpe.

Corrado Fortuna è Elio, grafico della rivista “Tu Donna”. Si fidanzerà presto con Manu, la postina della redazione. In netta minoranza, unico uomo della redazione, fatica a non soccombere davanti a tutte le sue colleghe.
Va pazzo per calcetto, birra e calendari di donne nude e tutte le espressioni del tipico maschio eterosessuale a cui è costretto a rinunciare da quando lavora in una rivista femminile. Sogna di trasferirsi a lavorare alla ‘Gazzetta dello sport’
.
Marco Brenno è Emanuele Balestrieri, studente liceale nonché primo della classe. Quasi una piccola leggenda della scuola. Maniaco dell’ordine e della pulizia, Emanuele ha una serie di fissazioni legate all’igiene. Non mangia mai nello stesso piatto due cibi diversi e non fa che disinfettare ogni cosa, specialmente nella sua camera. Ha una vera passione per lo studio e non perde occasione per correggere Cristina sull’uso del congiuntivo. Cita Schopenauer e Sartre come i suoi coetanei citano le canzoni di Mondomarcio e Fabri Fibra.

Nicole Murgia è Cristina Giorgi, studentessa di liceo, compagna di banco di Emanuele, con pochissima voglia di studiare. All’apparenza disinteressata all’universo maschile, si innamorerà del più carino della scuola. Cristina è un vero maschiaccio. Indossa sempre jeans, felpe e scarpe da ginnastica. Non ha nessuna voglia di studiare e  i congiuntivi sono per lei un mondo sconosciuto.
Va pazza per moto e motori, la rivista che colleziona da anni. E’ una vera intenditrice di moto e motorini, ma ha il divieto assoluto di salirci sopra. Adora gli sport violenti come il wrestling e mangia hamburger e patatine e tutti i surgelati possibili e immaginabili a cui l’ha abituata il papà.

Laura Calgani è Nina Balestrieri, alunna di prima elementare. Ha un amico immaginario, Filippo, che non la abbandona mai. Si sveglia con lei, cammina con lei, mangia con lei, dorme con lei, parla con lei…
Nina ha una passione per le Winx, il suo programma televisivo, ascolta la radio e sogna che la madre trovi un principe azzurro. Adora Filippo, la sua famiglia e soprattutto la mamma, ma anche Paolo conquista presto un posto speciale nel suo cuore.

Piera Degli Esposti è Clelia, avvocato divorzista di fama e a sua volta divorziata felicemente da Mario da anni. Autoritaria, temibile, non perde occasione per criticare le sue figlie, in particolare Laura, romantica e sognatrice, così diversa da lei. Predilige il suo lavoro e una leggera propensione per tutti gli alcolici.

Luigi Diberti è Mario, pensionato, divorziato da Clelia da anni e fidanzato con Sandrinne. Mite e dolce, Mario è un padre affettuoso e presente. Un punto di riferimento rassicurante e comprensivo soprattutto per Laura. Adora I suoi nipoti e le sue figlie.

Ariella Reggio e Pia Velsi sono le zie Sofia e Filomena, pensionate e vecchie zitelle. Sempre in conflitto tra loro, le due sono inseparabili. Sempre tra i fornelli, cucinano castagnacci e dolcetti vari pensando di essere brave. Adorano occuparsi di Paolo e Cristina, finendo spesso per diventare invadenti e impiccione.