Instagram

Speciale Gran Galà del Doppiaggio Romics 2008

Lunedì 27 Ottobre 2008

Speciale Gran Galà del Doppiaggio Romics 2008

 
 

Si è svolto così il settimo Gran Galà del Doppiaggio Romics, nel ricordo di alcuni, straordinari attori doppiatori che negli ultimi anni ci hanno lasciato, creando un grande vuoto nel cuore di colleghi ed estimatori. Susanna Javicoli, Angiolina Quinterno, Giuseppe Rinaldi, Roberto Del Giudice, Cesare Barbetti, Ferruccio Amendola, Oreste Rizzini e Claudio Capone sono stati ricordati con un omaggio in video accompagnato, dall'inizio alla fine, da scroscianti applausi; Mino Caprio (premio della giuria come miglior voce maschile di un cartone animato per il doppiaggio di Peter Griffin ne "I Griffin") ha speso riconoscenti parole per Carlo Baccarini, grazie al quale è entrato nel settore diventando lo straordinario caratterista che tutti conosciamo; Maurizio Romano, prematuramente scomparso nel 2003 in un incidente stradale, è stato ricordato dalla sorella Laura (Premio della giuria come miglior voce femminile assieme ad Alessia Amendola), in un momento commovente che sarà difficile dimenticare. Mai si era infatti visto un momento di così alta tensione emotiva (vera e per nulla forzata) in una premiazione al doppiaggio.
 
Come ogni anno il Galà è stato presentato da Monica Ward e Perla Liberatori (premio della giuria per la miglior voce femminile di un cartone animato per "Black Lagoon") con Mirko Fabbreschi, leader della band Raggi Fotonici (autori e interpreti di sigle di cartoni animati) che ha aperto la manifestazione in musica assieme al gruppo a cappella Note...volmente. 
 
 
 
In questa edizione, nella categoria "Miglior doppiaggio di un telefilm", la giuria ha premiato l'edizione italiana di una delle serie più acclamate degli ultimi anni, "Criminal Minds" (società di doppiaggio Sefit-Cdc), curata dal grande Alessandro Rossi, che ha ritirato il riconoscimento con alcuni dei doppiatori principali: Federica De Bortoli (AJ Cook-Jennifer Jerome detta "JJ"), Simone Mori (Shemar Moore-Derek Morgan) e Tiziana Avarista (Paget Brewster-Emily Prentiss).
 
 
Il pubblico ha invece premiato il doppiaggio di "Skins" (Mtv Italia), curato dal veterano Massimo Corizza, che ha ricordato Capone alla presenza del figlio Davide (direttore di doppiaggo di documentari per la società Edimedia, fondata da Capone con Claudio Angeletti poco prima della sua scomparsa), e con protagonisti Flavio Aquilone, Davide Perino e Simone Veltroni.

 
 
Il premio per la miglior voce maschile dell'anno, sia dalla giuria che dal pubblico, è andato a Niseem Onorato per il doppiaggio di Jude Law, attore che doppia da tanto tempo, in "Sleuth", film condiviso al leggio con Rizzini che prestava voce a Michael Caine. Onorato, che ha ricordato il collega scomparso, è noto in ambito telefilmico per essere stato la prima voce di Nicholas Brendon-Xander Harris in "Buffy" e aver doppiato tra gli altri Jason Gray-Standford-Randall Disher in "Detective Monk", Shawn Reaves-Harrison Davies in "Tru Calling", Justin Chambers-Alex Karev in "Grey's Anatomy" e Eric Mabius-Daniel Meade in "Ugly Betty", premiato lo scorso anno al galà come miglior doppiaggio di un film. Per il doppiaggio di Yannis Bisson-Jack Hudson in "Agente Speciale Sue Thomas", Onorato ha vinto il premio come miglior voce maschile (Sezione Tv) a Voci nell'Ombra 2006.

 
 
Per il doppiaggio di Natalie Portman, attrice alla quale ha prestato voce in alcune significative interpretazioni fin da "Leòn" di Luc Besson, il pubblico ha premiato la bravissima e bella Valentina Mari, doppiatrice anche di Audrey Tatou ne "Il favoloso mondo di Amelie" e in tv come la voce di Jennifer Love Hewitt in "Party of Five" e "Cenerentola a New York", Beverly Mitchell-Lucy Camden in "Settimo cielo", Misha Barton-Marissa Cooper in "The OC" e Kristen Bell in "Veronica Mars", "Gossip Girl" e "Heroes".
 
 
 
   
 
Il premio per la miglior voce emergente è andato a due giovani e e talentuosi doppiatori che si stanno facendo un nome nel settore e di cui sicuramente sentiremo, anzi già, sentiamo parlare: Gianfranco Miranda, premiato per il doppiaggio del protagonista de "Il cacciatore di aquiloni" (premiato anche come miglior doppiaggio di un film assieme a "Into the wild"), ed Edoardo Stoppacciaro, voce di  in "Ratatouille", insignito anche del premio come miglior doppiaggio di un film d'animazione assieme a "Kung Fu Panda". Il premio per quest'ultimo film è stato ritirato dal direttore Francesco Vairano assieme a Tiziana Avarista e Simone Mori. Il grande direttore di doppiaggio ha ringraziato, per il doppiaggio del protagonista Po nel trailer, Fabrizio Vidale, voce del doppiatore originale del personaggio (Jack Black) in altre interpretazioni, sostituito nell'edizione italiana del film da Fabio Volo.
 
  

  
 
La categoria dell'animazione ha visto trionfare, oltre al già citato Mino Caprio e alla Liberatori, anche Davide Garbolino (miglior voce di un cartone animato per il pubblico), che ha ricordato il collega scomparso Paolo Torrisi; Eva Padoan (miglior voce femminile per Chise nel cartone "Lei, l'arma finale") e l'anime "Full Metal Alchemist" come doppiaggio di un cartone giapponese. 
 

Davide Garbolino
 
 
 Eva Padoan
 
 
 

Il Premio alla carriera è andato a due grandi nomi del settore come Renato Mori, padre di Simone e da anni voce italiana di Morgan Freeman, e Sonia Scotti, grande voce di attrici come Whoopy Goldberg, Glenn Close, Judi Dench negli ultimi film della saga di James Bond e Maggie Smith in "Un tè con Mussolini".

Vincitore per due volte della targa come miglior voce maschile, Fabio Boccanera, uno degli attori doppiatori più amati dagli appassionati di doppiaggio, voce di tante star filmiche e telefilmiche (Johnny Depp, Ben Affleck, Colin Farrell, Anthony Michael Hall in "The Dead Zone " e James Marsters in "Buffy", di cui è stato la seconda voce dopo Giorgio Borghetti), ha ricevuto dalle mani di Alessia Amendola il Premio Ferruccio Amendola, assegnato dal 2005 dalla famiglia del grande attore e doppiatore scomparso nel 2001. 
 
Romics 2008 - Fabio Boccanera
 
La giuria

Sandro Acebro (Roma), Stefano Benassi (Roma), Stefano Brusa (Torino), Anton Giulio Castagna (Roma), Massimo Corizza (Roma), Massimo Giuliani (Roma), Cinzia De Carolis (Roma), Leslie La Penna (Roma), Davide Lepore (Roma), Novella Marcucci (Roma), Patrizio Prata (Milano), Fabrizio Pucci (Roma), Alessandro Rossi (Roma), Andrea Ward (Roma)