Instagram

Aggiornamento sui nuovi progetti e casting USA (The Librarian 3, My Problem With Women, ...)

Venerdì 07 Marzo 2008
Noah Wyle, l’indimenticabile Carter di "E.R.", sarà di nuovo protagonista della minisere d’ avventura "The Librarian", giunta al terzo capitolo. La tv via cavoTNT trasmetterà il prossimo autunno/invenro "The Librarian: The Curse of the Judas Chalice" che vedrà, oltre a Wyle e al regista Jonathan Frakes ("Star Trek: The Next Generation"), confermati anche Bob Newhart e Jane Curtin. Si aggiungono a loro  Bruce Davison ("X-Men", "Knight Rider") e Stana Katic ("Heroes"). Al centro della nuova avventura una cospirazione che porterà il bibliotecario Flynn Carsen a New Orleans per proteggere il Calice di Giuda dalle mani del noto vampiro Principe Dracula. Le riprese sono da poco inziate a  New Orleans.
 
Reveille si è associata  Justin Timberlake nella produzione della versione americana della commedia peruviana "Mi Problema con las Mujeres" rinominata in "My Problem With Women", destinata ad NBC. Il progetto segue le avventure di Jose, un trentenne alla ricerca dell’anima gemella che entra in terapia per cercare di capire perché tutte le sue relazioni sentimentali falliscono.  Al momento NBC ne ha commissiato la sceneggiatura. Per Timberlake, attore e cantante, è il primo show televisivo come produttore esecutivo; la Reveille è invece la società di produzione che sta dietro ai successi di  "The Office" e "Ugly Betty."
 
Kyle Bornheimer è stato scelto come protagonista maschile dell’episodio pilota della commedia destinata a CBS intitolata "Worst Week"; il progetto, prodotto da Universal Media Studios/Hat Trick, vedrà inoltre la partecipazione di  Jay Malone. Ricordiamo che "Worst Week" è l’adattamento americano della serie britannica  "The Worst Week of My Life", incentrata su Sam (Bornheimer) e le sue relazioni con il lavoro e con i genitori della sua nuova fidanzata durante una vacanza di famiglia. Malone impersonerà il migliore amico, e collega, di  Sam.
 
A&E Network ha fatto sapere di aver momentaneamente rallentato la produzione della serie  "The Beast" dopo la notizia della malattia di Patrick Swayze ma di non averla sospesa nè cancellata. Nella serie l’attore, di cui circolano voci contrastanti circa la salute (fonti ufficiali dicono che sta reagendo bene alla cure per un tumore del pancreas), veste i panni del protagonista, un poco ortodosso agente veterano dell’FBI. Il presidente del network ha fatto sapere di credere molto nel progetto e di essere seriamente intenzionato ad approvare a serie il pilot girato ma che in questo momento tutti i pensieri vanno a  Patrick e alla sua famiglia, per una pronta guarigione.