Instagram

Chris O’Donnell si confessa

Giovedì 17 Giugno 2010

Chris O’DonnellDopo essere apparso nei panni del braccio destro di Batman, Robin, nel film del 1995, la carriera di Chris O’Donnell era pronta a decollare.

Ma l'attore, allora 25enne, aveva deciso di restare nell'ombra per dedicarsi alla propria famiglia.

“Mi venivano offerte parti in grosse produzioni cinematografiche, che avrebbero portato la mia carriera ad un altro livello, ma io ho deciso di rallentare. Sapevo che se avessi continuato in quella direzione probabilmente non mi sarei sposato”, rivela O’Donnell nel numero di giugno della rivista Redbook.

Invece ha da poco festeggiato il 13° anniversario di matrimonio con la moglie Caroline, con la quale ha avuto cinque figli: Lily Anne (10½), Christopher ‘Chip’ Eugene (9½), Charles McHugh (6½), Finley (4) e Maeve Frances (2).

Alla star di NCIS: Los Angeles piace essere padre, anche se nè lui nè la moglie fanno a gara per compiere il proprio dovere! “Maeve inizia a piangere alle 6.45 del mattino; io e Caroline iniziamo a scalciarci a vicenda sotto le coperte e a dirci ‘Maeve sta piangendo, vai a vedere’. Oppure facciamo finta di essere addormentati e non appena uno dei due si alza l'altro dice ‘Oh, vai tu? Allora io resto qui. Non l'avevo neanche sentita.’”

E anche se O’Donnell ha recitato in diversi altri film importanti dopo Batman, i figli continuano a mantenere vivo quel ricordo.

“Cercavo sempre di passare inosservato sugli aerei. Ora invece alle persone sedute attorno a noi dico: ‘Voglio scusarmi in anticipo’”, scherza l'attore 39enne. “Quando Chip aveva 3 anni, non appena ci sedevamo diceva: ‘Mio padre era Robin nel film di Batman'. E io iniziavo: ‘Oh mio Dio. Come va?'”