Instagram

Seconda Stagione 1-12

Giovedì 12 Aprile 2007
Episodio 02.01 - 25
Titolo Originale : Man of science, man of faith
Titolo Italiano : Uomo di scienza, uomo di fede

trasmesso in USA il :21 settembre 2005
trasmesso in Italia il :13 febbraio 2007

Scritto da : Damon Lindelof
Diretto da :Jack Bender

Guest Stars: Henry Ian Cusick (Desmond), Julie Bowen (Sarah), Masayo Ford (infermiera), Larry Wiss (anestesista), David Ely (interno), Anson Mount (Kevin), Ivana Michele Smith (sopravvissuta), Julius Ledda (EMT #2), Katie Doyle (EMT), John Terry (dr. Christian Shephard)

Riassunto :
Lost Uomo di scienza, uomo di fedeUn uomo viene ridestato dalla sveglia. Salta giù dal letto, digita brevemente qualcosa alla tastiera del computer e preme il tasto ‘Invio’. Mette un disco musicale di Mama Cass, e inizia a lavare i piatti della sera precedente. Poi fa un po’ di ginnastica, si fa la doccia, si prepara una bibita proteica e infine si fa un’iniezione. E poi… Boom! Si ode un’esplosione, e l’uomo ha una reazione frenetica che lo porta ad aprire l’armadietto delle armi. Ne tira fuori alcune pistole ed un fucile, e poi si avvicina ad un primitivo periscopio, che usa per scoprire quale sia la causa dell’esplosione appena udita. All’esterno, in cima ad un lunghissimo tunnel, vi sono Locke e Jack, che hanno appena fatto esplodere la botola. Bentornati sull’isola di Lost…

Vedendo la profondità della botola, Jack cerca di fare in modo che tutti ritornino al campo con lui, lasciando l’esplorazione del cunicolo per un’altra volta: dopo tutto, la ragione per la quale hanno fatto saltare lo sportello era di rintanarsi tutti all’interno del nascondiglio, ma ora non è possibile. Al suo ritorno Jack si attiva per calmare il resto dei sopravvissuti, e convincerli che a dispetto di quanto hanno sentito tutti sopravvivranno per vedere il giorno successivo, basta che stiano insieme. Locke non riesce ad aspettare, e apertamente rifiuta di obbedire agli ordini tornando alla botola quella sera stessa. E mentre Jack pensa che un disobbediente sia abbastanza, Kate decide di andare anche lei e seguire John.
Nel frattempo Shannon è dispiaciuta per aver perso il cane di Walt, Vincent. Sayid cerca di convincerla a non inoltrarsi nella giungla per cercarlo di notte, ma la ragazza non presta attenzione alle raccomandazioni. Finalmente qualcuno si è fidato abbastanza di lei per chiederle di badare alla cosa che ama maggiormente, e lei l’ha persa! Non è concepibile! Così i due iniziano a vagare nell’oscurità, e Shannon ha uno stranissimo incontro con Walt. Non può essere davvero lì, giusto? E’ sulla zattera con il padre! Ed invece è proprio lì, tutto bagnato e spaventato. Prima che Sayid la raggiunga, Walt scompare, e Shannon inizia a chiedersi se l’ha visto realmente o meno.

In un flashback, Jack eroicamente sta lavorando su di una paziente arrivata in pronto soccorso dopo un terribile incidente stradale. Il suo nome è Sarah, e prima di perdere i sensi dice una cosa al medico: deve rimetterla in piedi perché intende poter ballare al suo matrimonio, qualche mese più tardi. Jack ha incontrato per la prima volta la donna che diverrà sua moglie! Mentre Jack si fa una corsetta notturna, cercando di accettare che anche le sue competenze mediche hanno un limite, incontra un uomo motivato quanto lui. Sembra che anche Desmond, questo il suo nome, stesse per diventare un medico, ma ha lasciato per qualcos’altro, qualsiasi altra cosa. Desmond comprese che si poteva imparare di più dalla vita rispetto a quanto appreso alla facoltà di medicina, e afferma che qualche volta i miracoli possono accadere se ci credi. Jack pensa sia un pazzo, ma è costretto a cambiare idea quando, contro ogni previsione, Sarah riacquista la sensibilità agli arti inferiori.

Sull’isola, Jack decide di seguire Locke e Kate giù nella botola. Mentre scende in quel bizzarro tunnel, la canzone di Mama Cass si ode, e il medico improvvisamente si ritrova nel bel mezzo di una brutta situazione. Quando l’uomo che tiene sotto tiro la testa di John fa un passo in avanti sotto la luce, Jack non può che rimanerne scioccato. Il tipo che minaccia la vita di Locke non è altri che Desmond, lo stesso uomo che Jack incontrò quella notte a fare jogging, in un’altra vita…


Curiosità :
Malcolm David Kelley (Walt) non è più sotto contratto per la seconda stagione. Questo è il primo dei pochi episodi in cui appare. Non viene accreditato negli episodi in cui non compare, mentre è segnalato ancora tra i protagonisti quando interviene.
Il titolo originale dell'episodio "Man of Science, Man of Faith" fa riferimento ad una battuta dell'episodio 1.23, quando Locke dice a Jack che lui è un uomo di fede, mentre il medico un uomo di scienza.
Quando Sarah è in pronto soccorso, dice che deve ballare al suo matrimonio. Questo fa riferimento all'episodio 1.20, in cui lei e Jack menzionano alla cena di prova prima delle nozze il fatto che la prima volta che si sono incontrati lei gli ha detto che doveva ballare al suo matrimonio.
Quando Locke e Kate scendono nella botola, le inizia a contare, 1, 2, 3... La cosa fa riferimento al pilot, quando Jack insegnò questo trucco per evitare che la paura prenda il sopravvento delle persone: lui lo usava se accadeva qualcosa di grave durante un intervento, lei invece l'ha usato mentre scappava dal mostro che aveva appena ucciso il pilota dell'aereo.
Questo episodio inizia esattamente come il pilot. La prima cosa che si vede è un occhio che si apre all'improvviso: nel pilot era quello di Jack, qui quello di Desmond.
Hurley afferma che una delle catastrofi causate dai famosi numeri è stata il crollo del "Chicken Joint", dove lavorava, colpito da un meteorite.
Walt appare a Shannon nella jungla, le fa segno di fare silenzio e poi mormora qualcosa. Sembra che nella versione originale le parole (che si odono solo se si lavora sul sonoro del filmato ascoltandolo al contrario) siano relative ad un particolare pulsante da premere o meno.
Adam Rutherford, l'uomo che morì nell'incidente automobilistico di Sarah, è spirato alle 8:15. Ha pure lo stesso cognome di Shannon, Rutheford appunto.
Sarah menziona il fatto che stava andando a comprare alcune cose per il suo matrimonio quando ha avuto l'incidente. Boone nella prima stagione aveva detto di avere un'attività relativa alle forniture per i matrimoni... Che questa sia solo una coincidenza, oppure avvalora l'ipotesi che Adam Rutheford fosse un parente di Shannon?
Il badge ospedaliero di identità di Jack ci fa scoprire che lui ed il padre lavorano al St. Sebastian Hospital.
Per chi ama i numeri... Mentre Sarah giace sul letto d'ospedale, ha otto punti sulla guancia, quattro sulla fronte e tre sul naso, quindici in totale. 4, 8 e 15 sono tutti numeri della mitica sestina... Inoltre Adam Rutheford ha cinquantasette anni, 42 + 15 (sempre due numeri della sestina). Infine, l'orologio del Giorno del Giudizio deve essere riavviato ogni 108 minuti, la somma dei numeri della sestina 4 + 8 + 15 + 16 + 23 + 42
 
 
Episodio 02.02 - 26
Titolo Originale : Adrift
Titolo Italiano : Alla deriva

trasmesso in USA il :28 settembre 2005
trasmesso in Italia il :13 febbraio 2007

Scritto da : Leonard Dick, Steven Maeda
Diretto da :Stephen Williams

Guest Stars: Tamara Taylor (Susan Lloyd), Saul Rubinek (avvocato per la causa di custodia), Henry Ian Cusick (Desmond), Jeannetta Amette (Calloway)

Riassunto :
Lost Alla derivaSawyer cerca in tutti i modi di trascinare un incosciente Michael fuori dall’acqua, e lo rianima praticandogli la respirazione bocca a bocca. Michael, ripresosi, continua a gridare chiamando Walt, mentre Sawyer fa il punto della situazione, che non è per nulla positiva: Walt è stato rapito, Jin è scomparso in mare, Sawyer stesso sta sanguinando per un colpo di pistola alla spalla e lui e Michael sono bloccati nel bel mezzo dell’oceano con solo alcuni pezzi di bambù a tenerli a galla.

In un flashback, assistiamo a come Michael arrivò a perdere suo figlio la prima volta. In una terribile battaglia per l’affidamento contro la madre di Walt, Susan, Michael si ritrova sconfitto sia legalmente che finanziariamente. Sebbene sia disperato all’idea di non rivedere il bambino, Michael è obbligato ad accettare il fatto che Susan può dare a Walt tutto ciò che lui può solo sognare di potergli dare. Così un giorno in un parco l’uomo saluta il figlio che a malapena conosce, e che probabilmente non rivedrà mai più. E il suo cuore si infrange in mille pezzi.

Sull’isola, Claire ritrova una statuetta della Vergine Maria tra le cose di Charlie. Quando gli chiede chi gliel’ha data, lui replica che l’ha trovata sull’isola, ma ovviamente si guarda bene dal raccontarle che nascoste in essa ci sono alcune dosi di eroina.

Alla botola, le cose si possono osservare da una prospettiva diversa: John entra e vi trova Kate, che ha perso conoscenza. Cerca di aiutarla, ma viene confrontato da Desmond, che si aspettava qualcun altro. Quando la ragazza si risveglia, Desmond le ordina di legare John, ma questi racconta del burrascoso passato di lei, e riesce a convincere Desmond che è Kate quella che dovrebbe essere legata. Mentre lo fa, John riesce a fornirle pure i mezzi per liberarsi. Più tardi, Locke scopre che Desmond è rinchiuso nella botola da alcuni anni: deve inserire nel computer una sequenza di numeri molto familiari ogni 108 minuti. Cos’accadrebbe se non lo facesse? Ottima domanda…

Ancora nel bel mezzo dell’oceano, Michael incolpa Sawyer per il rapimento di Walt, e i problemi tra i due riemergono prepotentemente. A peggiorare le cose arriva un grosso squalo, attirato dal sangue di Sawyer ed intenzionato a distruggere quello che resta della loro zattera. All’improvviso notano uno dei grossi galleggianti della chiatta a qualche decina di metri di distanza, ma non hanno modo di avvicinarsi: con lo squalo che nuota loro interno, è fuori questione. Quella però può essere la loro unica possibilità, così Sawyer consegna la pistola a Michael e si tuffa in acqua utilizzando il braccio buono per cercare di arrivare al galleggiante. La pinna dello squalo appare proprio dietro all’uomo, e si avvicina minacciosa: Michael preme il grilletto, ma non accade nulla. Pulito il caricatore prova di nuovo, e riesce a colpire lo squalo, permettendo a Sawyer di raggiungere il galleggiante e di aumentare le loro possibilità di sopravvivenza.

All’alba, Michael e Sawyer si risvegliano scoprendo di essere stati spinti dalla corrente in un’altra parte dell’isola. Incespicano sulla sabbia, completamente impreparati a quello che stanno vedendo: Jin sta correndo fuori dalla giungla, con le mani legate dietro la schiena. Grida loro qualcosa in coreano: devono tornare indietro, velocemente! Si tratta degli Altri, e sono lì! Sfortunatamente è troppo tardi: ecco, al bordo della giungla, cinque individui poco raccomandabili, che non sembrano entusiasti di avere compagnia…

Curiosità :

Prima apparizione del personaggo interpretato da Adewale Akinnuoye-Agbaje', Mr. Eko. L'attore entrà a far parte del cast dal quarto episodio della stagione.
L'attrice Jolene Blalock doveva apparire nell'episodio, che all'inizio era stato pensato per avere come protagonista Sawyer. Poi gli autori hanno deciso di cambiare il plot, e il suo ruolo è stato tagliato.
Lo stesso logo "Dharma" che appare frequentemente nella botola di Desmond e pure sulla sua uniforme è impresso anche sullo squalo che tenta di attaccare Michael e Sawyer. Se si presta attenzione all'animale, si può notare il marchio alla base della coda. 'Dharma' significa "Il principio o la legge che regola l'universo", oppure "la funzione o natura fondamentale di una determinata cosa". Questo può far riferimento al particolare compito di Desmond, cioé vivere nel bunker per resettare l'orologio del giorno del giudizio ogni 108 minuti.
Quando Michael consulta l'avvocato in merito a Walt, si può notare il World Trade Center dalla finestra, quindi quell'incontro ha avuto luogo sicuramente prima del 2001, o al massimo quell'anno.
Kate viene rinchiusa in una dispenda piena di cibo e vede una scatola di barrette dolci "Apollo", e ne prende un po'. Quelle barrette esistono davvero, della marca Hershey's.
Nel flashback Michael regala a Walt un orso polare di pelouche... Animale che era presente anche nei fumetti del ragazzino nella 1^ stagione.
Piccolo errore: mentre galleggia sui resti della zattera, Sawyer ricorda a Michael che Danielle aveva detto che gli Altri stavano venendo per il bambino. E' vero, Danielle l'ha detto, ma solamente a Sayid e Charlie, quando essi hanno recuperato il piccolo Aaron dal rapimento della francese lontano dalla spiaggia. E l'equipaggio della zattera era già partito!
 
 
Episodio 02.03 - 27
Titolo Originale : Orientation
Titolo Italiano : Orientamento

trasmesso in USA il :5 ottobre 2005
trasmesso in Italia il :20 febbraio 2007

Scritto da : Javier Grillo-Marxuach, Craig Wright
Diretto da :Jack Bender

Guest Stars: Kimberley Joseph (Cindy), Francois Chau (dr. Marvin Candle), Michael Lanzo (cameriere), Jeanne Rogers (moderatore), Roxanne Sarhangi (Francine), Katey Sagal (Helen), Curtis Jackson (guardia di sicurezza), Kevin Tighe (Cooper), Henry Ian Cusick (Desmond)

Riassunto :
Lost OrientamentoIl viaggio dentro la misteriosa botola viene riproposto daccapo, stavolta visto dalla prospettiva di Kate. La ragazza riesce a fuggire dalla dispensa, nella quale era stata rinchiusa, e sopraffa Desmond utilizzando una pistola ritrovata nell’armeria del nascondiglio. Purtroppo il computer viene danneggiato durante la colluttazione.

Jack intende ottenere delle risposte dall’abitante del rifugio, e Desmond racconta come ha fatto ad arrivare sull’isola: stava facendo una regata in solitario attorno al mondo, quando la sua barca si è incagliata sulla scogliera. Un uomo di nome Kelvin lo ha portato alla botola, e gli ha insegnato ad inserire una serie di numeri nel computer in essa contenuto ogni 108 minuti, allo scopo di salvare il mondo.
John è intrigato dalla storia, mentre Jack è piuttosto scettico. Desmond gli consiglia quindi di guardare un filmato intitolato “Orientamento per le risposte”: questo spiega l’Iniziativa della Dharma, un progetto di ricerca controculturale iniziato negli anni ’70, e inoltre fornisce le istruzioni chiave per l’operatività del computer nella Stazione Tre (ossia la botola). Inoltre allude ad uno sfortunato incidente che ha reso necessario l’istituzione di quello specifico protocollo. Jack non è ancora convinto, pensa si tratti di un gioco mentale, un esperimento psicologico. Desmond comunque resta fermo sulle sue convinzioni, e cerca in ogni modo di riparare il computer.

Nel frattempo Michael, Sawyer e Jin vengono gettati in una trappola scavata nel terreno dalle persone sconosciute incontrate precedentemente sulla spiaggia. I tre cercano disperatamente di trovare un modo per uscire da lì… Poco dopo una donna, la stessa che aveva parlato con Jack all’aeroporto di Sydney, viene gettata anch’essa nella buca, ma invece di dimostrarsi amichevole si rivolta contro i compagni di prigionia.
Incapace di aggiustare il computer, Desmond fugge via, lasciando Jack e John indecisi sul da farsi. Kate intanto va a prendere Sayid, che riesce ad aggiustare il terminale al momento giusto. Ora Locke deve convincere il medico ad avere un po’ di fede, e prende il posto di Desmond.

Nei flashback, John viene convinto dalla nuova fidanzata, Helen, ad avere fede e a lasciar perdere la rabbia che prova nei confronti del padre, che l’aveva ingannato solamente per avere uno dei suoi reni per il trapianto.


Curiosità :
La parola DHARMA può essere collegata ai numeri maledetti: D è la quarta lettera dell'alfabeto; H è l'ottava; R è la diciottesima, che meno le due A che sono la prima fanno ottenere un risultato di 16. M è la tredicesima lettera, alla quale aggiunte le due A si ottiene 15.
Il libro "Il terzo poliziotto" di Flann O'Brien ha venduto circa 400 copie all'anno dal 99... Dopo la sua apparizione nello show, il 5 ottobre 2005, le vendite hanno raggiunto le 10.000 copie.
Il narratore del libro "Il terzo poliziotto" è uno studente di scienza e di filosofia chiamato De Selby. De Selby è anche il nome di un finto scienziato e filosofo irlandese, che ha teorie alquanto non ortodosse e si occupa di materie particolari. Che lo scienziato sia coinvolto nella Dharma? Inoltre nel libro si parla di una grande stanza sotterranea chiamata "Eternità"... Molto simile alla botola, no?
La bobina con il filmato della Dharma si trova dietro il libro ""The Turn of the Screw" di Henry James. Questo libro parla di una governante che deve educare due orfani nel 19esimo secolo. I bambini continuano a vedere due fantasmi, che sono loro legati: quando anche la governante inizia a vederli, cerca di proteggere gli orfanelli.
Desmond afferra tre cose prima di lasciare il bunker: quattro lattine di cibo, alcune bottiglie di medicine (con sopra i numeri maledetti) e un coniglietto di pelouche (che sedeva vicino ad una Bibbia dalla croce invertita e al libro "Il terzo poliziotto").
Il filmato di orientamento è stato realizzato nel 1980, come da copyright.
Se si osserva attentamente, si può notare che il dr. Candle possiede una protesi al braccio sinistro.
Curiosamente, nei flashback di Locke facciamo la conoscenza di Helen, la sua fidanzata. Se ben ricordiamo però questa non è la prima Helen con cui l'uomo ha a che fare: nella 1^ stagione l'abbiamo visto parlare al telefono con una Helen, presumibilmente l'operatrice di un telefono erotico, che era stata invitata da lui a partecipare alla trasferta in Australia.
Due degli scienziati visti nel fimato della Dharma assomigliano a due dei rapitori di Walt.
 
 
Episodio 02.04 - 28
Titolo Originale : Everybody Hates Hugo
Titolo Italiano : Tutti odiano Hugo

trasmesso in USA il :12 ottobre 2005
trasmesso in Italia il :20 febbraio 2007

Scritto da : Adam Horowitz, Edward Kitsis
Diretto da :Alan Taylor

Guest Stars: L. Scott Caldwell (Rose), Sam Anderson (Bernard), Raj K. Bose (commesso pachistano), DJ Qualls (Johnny), Billy Ray Gallion (Randy), Marguerite Moreau (Starla), Lillian Hurst (Carmen), Kimberley Joseph (Cindy), Brittany Perrineau (Mary Jo), Michael Adamshick (pubblico ufficiale per la lotteria)

Riassunto :
Lost Tutti odiano HugoHurley si trova nel bel mezzo della dispensa del rifugio, circondato dalla cosa che preferisce di più: il cibo. Sfortunatamente per lui, è solo un sogno… E si risveglia affrontando la realtà del nuovo lavoro che gli è stato assegnato: inventariare i prodotti e trovare un modo per farli durare nel tempo. Fino a quel momento, nessuno potrà mangiare nulla, senza alcuna eccezione. Il ragazzo arruola Rose come aiutante, e le confida che la sua maggiore preoccupazione è che tutto possa cambiare, che possa essere considerato l’uomo più odiato sull’isola a causa del lavoro che gli è stato attribuito. Per evitare ciò mantiene il contenuto del rifugio un segreto, persino con il suo migliore amico Charlie.

In un flashback, apprendiamo che Hurley non ha subito rivelato al suo migliore amico di aver vinto un sacco di soldi alla lotteria, per evitare che le cose tra loro potessero cambiare. Lascia quindi il suo lavoro e si imbarca in un viaggio per riscoprire tutte le cose della vita che ama di più, ma si comporta come se nulla fosse successo, approfittando della libertà che presto gli sarà negata, dopo che la notizia della sua nuova ricchezza si sarà diffusa. Chiede quindi al suo migliore amico di promettergli che, indipendentemente da quanto accadrà, la loro amicizia non cambierà mai.

Sull’isola Sawyer, Jin e Michael vengono fatti uscire dalla trappola, e apprendono che i loro sequestratori sono in realtà altri passeggeri del loro stesso volo, quelli che si trovavano nella coda dell’aereo. Questo però non diminuisce l’antagonismo tra Sawyer e Ana Lucia… E’ chiaro comunque quanto queste persone stiano molto più sulla difensiva rispetto agli altri sopravvissuti: ventitré sopravvissero originariamente, ma solo cinque ne sono rimasti. La buona notizia però è che tra loro c’è il marito di Rose, Bernard. I cinque accompagnano Sawyer, Jin e Michael in un bunker, dove hanno vissuto sin dallo schianto dell’aereo, e iniziano a discutere sul da farsi.

Sulla spiaggia, Charlie interroga Locke per avere delle informazioni sulla botola, mentre Claire trova la bottiglia dei messaggi che era stata affidata alla zattera prima della sua partenza. Confida la notizia a Sun, temendo il peggio, ma la coreana decide di evitare che si diffonda il panico e per mantenere viva la speranza, seppellisce la bottiglia.

Dentro la botola, le indagini di Sayid lo portano a concludere che lo strano muro magnetico è fatto di cemento stile Chernobyl: qualcuno intendeva insabbiare qualcosa. E nella dispensa, la pressione inizia a prendere il sopravvento su Hurley, che decide di usare la restante dinamite in suo possesso per far saltare la botola e così risolvere tutti i suoi problemi.
Ma Rose lo interrompe prima che possa commettere questo insano proposito, così il ragazzo propone una soluzione alternativa che possa soddisfare tutti: c’è un sacco di cibo che durerà per diverso tempo, per cui perché non essere generosi e consegnarne un po’ ora? Esattamente come fece con la sua vincita alla lotteria.
E mentre i sopravvissuti festeggiano col cibo che non hanno più mangiato da prima dello schianto, Rose mette da parte una barretta di cioccolato per Bernard, nella speranza che lui sia ancora vivo, da qualche parte…

Curiosità :
La foto di Walt, come persona scomparsa, si trova sul cartone del latte nel sogno di Hurley. Come noto negli USA è una pratica diffusa pubblicare le foto delle persone scomparse sui cartoni del latte.
Sam Anderson inizia in questo episodio ad essere un recurring nel ruolo di Bernard, il marito di Rose (L. Scott Caldwell). Interpreta uno dei sopravvissuti della sezione di coda dell'aereo.
Nel flashback, quando Hurley e Johnny guidano vicino alle pompe di benzina, si nota che alcune di esse presentano i numeri 8 e 16, due dei numeri maledetti.
Sebbene entrambi abbiano interpretato degli avvocati cattivi in "Angel", questa è la prima volta che Daniel Dae Kim e Sam Anderson interpretano la stessa scena insieme (il personaggio di Daniel Dae Kim in "Angel" entrò nel cast poco dopo che quello di Anderson era stato ucciso dai vampiri). Stranamente David Fury, che ha scritto e prodotto diversi episodi di "Lost", era anche nel team creativo di "Angel". Per curiosità anche Josh Holloway, Sawyer, ha partecipato ad "Angel": nelle scene iniziali del pilot è uno dei vampiri impalettati da Angel.
Probabilmente la fabbrica di scatole di Hurley è la stessa in cui lavorava Locke. Il personaggio di Randy, che inizialmente era il capo di Hurley, è lo stesso Randy che lavorava con John... E ora è Hurley ad essere il capo di Randy!
Nel flashback, Hurley è in un negozio di dischi e ascolta i Drive Shaft, che sono classificati nella sezione "One-Hit Wonders" (ossia un solo singolo di successo).
Il biglietto della lotteria di Hurley cambia da quando è mostrato la prima volta a quando si vede in seguito.
 
 
Episodio 02.05 - 29
Titolo Originale : ... And Found
Titolo Italiano : Oggetti smarriti

trasmesso in USA il :19 ottobre 2005
trasmesso in Italia il :26 febbraio 2007

Scritto da : Damon Lindelof, Carlton Cuse
Diretto da :Stephen Williams

Guest Stars: Kimberley Joseph (Cindy), Sam Anderson (Bernard), Rain Chung (sig. Kim), Kim Kim (sig.ra Shin), Josiah D. Lee (Tai Soo), Tomiko Okhee Lee (sig.ra Lee), Tony Lee (Jae Lee), Robert Dahey (pover'uomo), June Kyoko Lu (sig.ra Paik)

Riassunto :
Lost Oggetti SmarritiIn una delle zone abitate dell’isola, Sun si accorge di aver perso la fede matrimoniale, e si dispera. Contemporaneamente, dall’altra parte dell’atollo, Jin cerca di tornare dalla moglie e Michael lo conforta dicendogli che si ritroveranno presto.
Mentre i sopravvissuti aiutano la coreana a trovare l’anello di nozze, Jack racconta che una volta ha perso il suo: dopo averlo cercato dappertutto, compresi la spazzatura e i tubi dell’impianto idraulico, si è deciso ad andare dal gioielliere per farne una copia… Ora l’anello giace nel suo cassetto dei calzini! Hurley racconta invece una storia: il suo cane ha mangiato l’intero contenuto di un cassetto pieno di monetine… Forse quindi è stato Vincent ad ingoiare l’anello! La ricerca però si conclude infruttuosa, e Sun scoppia in lacrime distruggendo il suo orto. La donna non è veramente disperata per la perdita del monile, quanto piuttosto per quella del marito, e John per confortarla le dice che qualche volta per trovare qualcosa bisogna smettere di cercarla.
Intanto i sopravvissuti della coda dell’aereo arruolano Jin e Michael per raccogliere cibo ed acqua prima di iniziare il viaggio alla ricerca degli altri superstiti. Jin aiuta Ana Lucia a pescare, mentre Michael dovrebbe aiutare Libby a raccogliere la frutta, ma l’uomo se ne va alla ricerca del figlio. Quando Libby torna senza di lui, Ana Lucia ordina al gruppo di partire immediatamente, prima che Michael venga catturato dagli Altri e riveli loro dove si trovano.
Jin vuole andare a cercare l’amico, mentre Sawyer ribatte che non ritornerà finché non avrà ritrovato Walt… Jin però è insistente ed Eko, vedendo la determinazione e la fedeltà dell’uomo, si offre di aiutarlo. Ana Lucia però si rifiuta di aspettare il loro ritorno e parte col resto del gruppo, incluso Sawyer.
Mentre cerca Michael, Eko dimostra notevoli capacità nel seguire le tracce, e giunge fino al corpo senza vita di un loro compagno, Goodwin, che è stato ucciso dagli Altri. Appena l’uomo racconta a Jin questa storia, proprio gli Altri sembrano uscire dal nulla… Eko e Jin si nascondono nei cespugli, mentre gli Altri marciano silenziosamente in fila. L’ultimo è un bambino, che stringe un orsacchiotto di peluche.
Quando finalmente Jin ed Eko ritrovano Michael, questi si rifiuta di tornare indietro senza il figlio. Jin cerca di convincerlo assicurandogli che lui e Walt si ritroveranno presto e Michael alla fine, seppur riluttante, acconsente a tornare con loro. Dopo un lungo cammino, fortunatamente, riescono a riunirsi al gruppo.
In un flashback, apprendiamo che i genitori di Sun si sono rivolti ad un organizzatore di matrimoni per trovare un marito adatto alla figlia… E non è Jin. Questi invece è da tutt’altra parte, e cerca di uscire dalla sua condizione di semplice figlio di pescatori e di affrancarsi dalla vita che i genitori gli offrono. Le vite dei due continuano ad incrociarsi, ma il destino non vuole che si conoscano, finché finalmente li fa incontrare ed innamorare. E sempre il destino fa sì che Sun ritrovi la fede nuziale, seppellita insieme alla bottiglia con i messaggi dei naufraghi. Mentre se la rimette, la donna viene pervasa da una nuova speranza che lei ed il marito riusciranno a ritrovarsi ancora…

Curiosità :

In quest'episodio si apprende che sono passati solo quattro giorni da quando la zattera ha lasciato l'isola, per cui le prime cinque puntate della seconda stagione coprono solo quattro giorni.
Sebbene accreditati, Naveen Andrews (Sayid), Maggie Grace (Shannon) e Dominic Monaghan (Charlie) non appaiono nell'episodio.
L'inglese di Jin è migliorato molto, a dispetto del breve lasso di tempo, e riesce a comunicare con gli altri abbastanza agevolmente.
A Jin viene detto che l'amore gli si presenterà del colore arancione. Più tardi, mentre sta camminando, trasale quando vede una donna vestita di arancione: questo fa sì che lui incontri Sun.
Il titolo originale dell'episodio "... And found" si presta a numerose interpretazioni: combinato con il titolo della serie, può far riferimento al fatto che Sun ha perso l'anello nuziale ad inizio episodio e l'ha ritrovato alla fine; oppure può far riferimento al commento di Locke che di sé dice che era smarrito, ma ora non lo è più: ha trovato ciò che cercava quando ha smesso di farlo. Inoltre, "lost and found" è il luogo dove si portavano gli oggetti ritrovati e si andavano a cercare quelli smarriti.
 
Episodio 02.06 - 30
Titolo Originale : Abandoned
Titolo Italiano : Abbandono

trasmesso in USA il :9 novembre 2005
trasmesso in Italia il :26 febbraio 2007

Scritto da : Elizabeth Sarnoff
Diretto da :Adam Davidson

Guest Stars: Kimberley Joseph (Cindy), Sam Anderson (Bernard), L. Scott Caldwell (Rose), Sandra Le Bat (Dominique), Patti Hastie (infermiera), Maree Miller (Sophie), Ian Somerhalder (Boone), Michael Cowell (medico), Ashleigh Ann Wood (Nora), François Guétary (Philippe), Lindsay Frost (Sabrina), David Ely (interno)

Riassunto :
Lost AbbandonoI naufraghi potranno anche essere isolati su di un’isola, ma la natura umana è una forza veramente potente… Così quando Sayid mostra a Shannon un riparo nuovo, non c’è veramente da stupirsi se lui la invita dentro per passare la notte insieme! Fino a che l’uomo non esce per prendere un rifornimento d’acqua, si può pensare che finalmente almeno per loro le cose stanno tornando alla normalità… Ma quando Walt entra di corsa nella tenda, di nuovo grondante d’acqua, ogni barlume di normalità se ne va…
Shannon grida più che può, ma quando Sayid rientra, Walt non c’è più. Ormai almeno la metà dei naufraghi è sveglia, e tutti si precipitano a vedere cosa sia successo: Sayid racconta loro che è stato solo un sogno, tutto va bene; il fatto però che l’uomo abbia pubblicamente confutato la sua storia rende Shannon arrabbiata e ferita. Quando Claire arriva col figlio, Charlie la rimprovera di aver svegliato il piccolo, e lei si scusa.
In un flashback, una giovane Shannon è molto gentile e carina con le persone che la circondano. Lavora come insegnante di danza, sognando di ottenere un internato in una prestigiosa compagnia di balletto di New York, e vive la sua vita con la serenità di chi ha sempre qualcuno che gli copre le spalle. Quando però suo padre muore in un incidente d’auto, le cose vanno di male in peggio: in suo padre Shannon perde il suo migliore amico, e la relazione con la matrigna Sabrina non è esattamente delle migliori. Boone fa del suo meglio per essere presente per lei, ma questo tipo di dolore ha bisogno di tempo per essere assorbito. La ragazza tuttavia si sforza di fare del suo meglio, e ottiene una risposta in merito al posto nella compagnia di balletto: è suo! C’è solo un problema, il corso non è pagato e sembra che lei non possieda denaro per risolvere la questione: è stato sempre suo padre a prendersi cura di lei, e così Shannon si reca dalla matrigna per chiederle quando avrà la sua parte di eredità in base alle ultime volontà del padre. E’ in quel momento che il mondo di Shannon precipita in un vortice: il padre non ha fatto testamento, e per mezzo di un accordo, tutte le sue proprietà vanno alla moglie. Sabrina consiglia alla figliastra di iniziare a prendersi cura di se stessa: tutti devono lavorare per comprare quello che vogliono, i bei tempi sono finiti. Mentre Shannon viene letteralmente cacciata dall’unica casa che abbia mai conosciuto, il dolore sul suo viso dimostra che la ragazza sta per percorrere un sentiero che la cambierà per sempre.
Sull’isola, Claire diventa sempre più arrabbiata perché Charlie si intromette e commenta come lei si comporta con Aaron. Mentre John l’aiuta a far addormentare il piccolo, la ragazza se la prende con il musicista, ammettendo di sapere ben poco su di lui: potrebbe persino essere un religioso bacchettone per quanto ne sa. Perché altrimenti terrebbe sempre con sé una statuetta della Madonna? Charlie in realtà sta per ricascare nelle vecchie abitudini…
Altrove, Ana Lucia ed Eko conducono ciò che rimane del loro gruppo in un viaggio che dovrebbe ricongiungerli agli altri sopravvissuti, ed unire i due clan. E’ una corsa contro il tempo, a causa dell’infezione di Sawyer e il sempre presente pericolo degli Altri; ad un certo punto però, silenziosamente e senza alcun preavviso, un altro membro della compagine sparisce. Diffidenza e paranoia si impadroniscono delle persone, mentre lottano sotto la pioggia battente per trovare la via attraverso la giungla che dovrebbe condurli alla spiaggia. Non sanno che la loro corsa sta per collidere contro la tragedia, a poca distanza da dove si trovano.
Sayid cerca disperatamente di parlare con Shannon, che ha però deciso di usare Vincent per cercare di rintracciare Walt. Quando finalmente riesce a raggiungerla, in mezzo alla giungla, l’unica cosa che è capace di fare è evitare che la ragazza diventi isterica: lei gli dice che sa che lui pensa lei sia pazza, e sa pure che hanno trovato la bottiglia con i messaggi dei naufraghi che era custodita sulla zattera. Sa che lui la lascerà non appena arriveranno i soccorsi, ne è consapevole perché tutti la lasciano sempre sola, quindi dovrebbe andarsene già in quel momento. Sayid però replica che le crede, e le promette che non la lascerà mai, a dispetto di quanto possa accadere; infine, le dice qualcosa che nessuno dei due avrebbe pensato di dire o sentire di nuovo: lui la ama. Mentre si abbracciano, Sayid vede qualcosa che non può essere lì davanti a loro: Walt. Shannon non sa se essere spaventata o sollevata, ma si precipita al suo inseguimento nella giungla. A Sayid ci vuole un momento per rendersi conto di quanto accaduto ed entrare in azione, ma quel momento basta alla vita sull’isola per diventare tragica di colpo…


Curiosità :

Nella scena in cui Shannon e Sabrina scoprono la morte del padre della prima, si apprende che l'evento è accaduto per incidente stradale. Le due si trovano nell'ospedale dove lavora Jack, e quasi certamente l'incidente d'auto è lo stesso nel quale la futura moglie del medico è stata ferita.
Sebbene accreditati, Evangeline Lilly (Kate) e Yunjin Kim (Sun) non appaiono nell'episodio. Matthew Fox (Jack) appare brevemente, ma non ha alcuna battuta.
Lo zittire di Walt a Shannon e le sue parole (sempre sentite al contrario) "stanno arrivando, e sono vicini", suggeriscono che lui sappia dei sopravvissuti della coda dell'aereo, e forse anche di cosa accadrà a Shannon se non se ne starà calma e buona.
Nel flashback di Shannon, la ragazza dice a Boone di avere diciott'anni: il flashback quindi è di due anni prima dell'incidente aereo, dato che nella prima stagione lei stessa ha detto ad Hurley di avere vent'anni. Questo però crea un piccolo errore di date... Desmond dice che si trova sull'isola da tre anni, ma nel flashback di Jack, lui l'ha incontrato poco dopo aver operato Sarah. Questo significa che almeno tre anni sono passati dalla morte del padre di Shannon, per cui forse Shannon ha 21 anni, e non 20 come detto ad Hurley...
Dopo che Shannon ha dato a Vincent la maglietta da annusare, i due iniziano a correre nella giungla. Però la ragazza non ha più in mano la maglietta. Tuttavia, nelle scene successive, la maglietta è ancora nella sua mano!
Sawyer chiama Ana-Lucia "Ponce de Leon", che fu il primo esploratore spagnolo a mettere piede in Florida. Egli andava alla ricerca della fonte dell'eterna giovinezza.
 
Episodio 02.07 - 31
Titolo Originale : The Other 48 Days
Titolo Italiano : Gli altri 48 giorni

trasmesso in USA il :16 novembre 2005
trasmesso in Italia il :6 marzo 2007

Scritto da : Carlton Cuse, Damon Lindelof
Diretto da :Eric Laneuville

Guest Stars: Sam Anderson (Bernard), Kimberley Joseph (Cindy), Brett Cullen (Goodwin), Josh Randall (Nathan), Glenn Lehmann (Donald), Kiersten Havelock (Emma), Mickey Graue (Zack), Jon Sakata (uomo sulla spiaggia)

Riassunto :
Lost Gli altri 48 giorniL’isola tropicale è bellissima e tranquilla, almeno fino a che la sezione di coda dell’aereo della Oceanic precipita e si schianta nell’acqua: tutto inizia in quel momento. Ci sono pezzi di fusoliera fiammeggianti, passeggeri feriti dappertutto: sembra di rivedere il primo episodio, i cui protagonisti però erano i passeggeri della sezione di mezzo dell’aereo. Si riconoscono alcuni turisti: Bernard, Libby e Cindy; Eko intanto salva dall’acqua una ragazzina di nome Emma, mentre il fratellino di quest’ultima li guarda spaventato, ed Ana Lucia pratica la respirazione bocca a bocca alla bambina nello sforzo disperato di salvarla. La giovinetta fortunatamente inizia a tossire, e piange chiedendo della madre. Ana Lucia le promette che la rivedrà molto presto, anche se non sembra convinta …
Si vedono così gli avvenimenti salienti accaduti nei quarantotto giorni trascorsi dall’incidente dal punto di vista dei passeggeri della sezione di coda: la loro esperienza è decisamente diversa da quella degli altri sopravvissuti, perché nonostante si fossero salvati in ventitré, solo quattro alla fine sono riusciti a sfuggire alla morte.
Il primo attacco è accaduto di notte, quando le persone sono state svegliate dai rumori di una lotta proveniente dalla giungla vicino all’accampamento. Avvicinatisi alla fonte dei rumori, i sopravvissuti vi trovano Eko coperto di sangue con in mano una roccia, e due cadaveri di persone sconosciute. Eko non dice una parola, e Ana Lucia emerge come leader del gruppo: la donna esamina i cadaveri, e scopre che non hanno chiavi, portafogli o scarpe. Ovviamente i due erano sull’isola prima di loro, e mentre le persone iniziano a comprendere di non essere soli, altri tre membri della compagine scompaiono misteriosamente.
Le persone iniziano a seppellire i morti, e poi vanno alla ricerca di cibo e acqua, oltre che di possibili armi di difesa… Queste ultime però servono a ben poco durante il secondo attacco, giunto poco dopo il primo: questa volta gli sconosciuti rapiscono i bambini. Ana Lucia li insegue e riesce ad ucciderne uno durante la lotta; perquisendo il cadavere, trova una lista di nomi e dati delle persone rapite fino a quel momento: la donna comprende che qualcuno tra loro fa parte dei nemici. Le prove conducono a Nathan, che sembra passare molto tempo lontano dal gruppo e di cui nessuno degli altri passeggeri ricorda la presenza sull’aereo. Ana Lucia scava una buca e vi getta Nathan, tentando di estorcergli la verità, ma quando Goodwin lo libera, giusto in tempo per ucciderlo qualche istante più tardi, comprendiamo che non era Nathan il colpevole: Ana Lucia sta letteralmente dormendo con il nemico…
Il gruppo continua a spostarsi, e giunge in prossimità di un bunker con il logo della Dharma e una radio al suo interno. Ana Lucia e Goodwin si attivano per raggiungere la radio e tentare di usarla, e mentre sono in viaggio, la donna inizia a mettere insieme i pezzi del puzzle che le permetteranno di capire che Goodwin è uno degli Altri: non era bagnato come il resto del gruppo quando uscì dalla giungla, quindi non è precipitato nell’oceano con loro.
A questo punto per la prima volta gli eventi vengono mostrati dal punto di vista di uno degli Altri: prima questi ultimi hanno rapito il più forte tra i sopravvissuti, e poi i bambini. Goodwin ammette di aver ucciso Nathan perché sapeva che Ana Lucia avrebbe capito tutto e puntato gli occhi su di lui… A questo punto la donna si lancia sul nemico ed inizia la lotta: Goodwin cade, morto, sotto i colpi della rivale. Questa poi ritorna al bunker e dichiara che da quel momento sono salvi, in seguito abbassa finalmente la guardia e si lascia sopraffare dalle lacrime, mentre Eko rompe il suo silenzio, durato quaranta giorni.
E’ in quel momento che i due mondi sull’isola, fino ad allora separati, si riuniscono: la richiesta d’aiuto di Boone dalla radio dell’aereo dei trafficanti di droga giunge alla radio del bunker, e Bernard risponde con la frase “Siamo noi i sopravvissuti del volo Oceanic 815”. Jin in seguito piomba nella vita del gruppo, seguito da Sawyer e Michael; i tre vengono gettati nella buca, gli Altri rapiscono Cindy, e in fine avviene l’incontro nella giungla con Shannon, che termina con una sparatoria mortale…

Curiosità :
Maggie Grace (Shannon) e Sam Anderson (Bernard) hanno recitato insieme anche nel telefilm "Miracles", nell'episodio intitolato "Mother's Daughter".
Questo è il primo episodio di Lost in cui non ci sono flashbacks della vita precedente di uno dei protagonisti prima dell'incidente aereo. Tuttavia, dato che la scena finale è la stessa dell'episodio precedente, l'intera puntata tecnicamente è un flashback.
Sebbene non accreditato, Ian Somerhalder partecipa all'episodio con la sua voce, che si sente dall'altro capo della radio quando Bernard tenta di trasmettere un messaggio di aiuto.
Josh Holloway (Sawyer) appare solamente in un flashback. Harold Perrineau Jr. (Michael), Naveen Andrews (Sayid) e Maggie Grace (Shannon) appaiono brevemente alla fine dell'episodio, nella scena della morte di Shannon. La scena è stata rigirata ed espansa per mostrare il punto di vista del gruppo di coda, questo è l'unico motivo per il quale Maggie Grace è ancora presente nei credits.
Dopo la prima apparizione di Goodwin e il salvataggio di Bernard, si può vedere il primo fare dei segnali di fumo: dice infatti ad Ana Lucia che sta cercando di fare in modo che "li possano trovare". Ottima scelta di parole: Ana Lucia pensa che lui si riferisca ai soccorritori, mentre Goodwin parla degli Altri.
 
 
Episodio 02.08 - 32
Titolo Originale : Collision (a.k.a.Old Habits)
Titolo Italiano : Ritrovarsi

trasmesso in USA il :23 novembre 2005
trasmesso in Italia il :6 marzo 2007

Scritto da : Leonard Dick, Javier Grillo-Marxuach
Diretto da :Stephen Williams

Guest Stars: Sam Anderson (Bernard), L. Scott Caldwell (Rose), Rachel Ticotin (capitano Cortez), Aaron Gold (Jason Elder), Mark Gilbert (detective Raggs), Rand Wilson (sostituto procuratore), Jeanna Garcia (Shawna), Matt Moore (Travis), Rick Overton (Matthew Reed), Michael Cudlitz (Big Mike)

Riassunto :
Lost RitrovarsiMentre Ana Lucia cerca di capire cosa sta succedendo di fronte a lei, Sayid sta sprofondando sempre più velocemente nella pazzia. Per lui, almeno sull’isola, Shannon rappresentava la speranza… La speranza di una nuova possibilità di sentirsi ancora completo, forse addirittura di essere felice. Così, mentre la ragazza sta morendo tra le sue braccia, in lui cresce il desiderio di punire la persona che gliel’ha portata via. Mentre estrae la sua pistola e si dirige verso di loro, è Eko che lo mette KO prima che Ana Lucia possa farlo fuori. Armata della pistola di Sayid, e con l’adrenalina in circolo, Ana Lucia fa capire al resto dei presenti che è lei il capo.
In un flashback, si apprende che Ana Lucia è molto esperta di armi: è infatti una poliziotta di Los Angeles, addirittura nata per quella vita, dato che entrare nel corpo è una tradizione della sua famiglia. Il passato della donna viene raccontato brevemente, per far comprendere cosa l’abbia trasformata nella persona che è ora. Ha imparato che l’uomo ha una natura malvagia nel modo più duro, e la lezione le è quasi costata la vita…
Sull’isola, Ana Lucia è assediata da tutte le parti: Sayid è ora sveglio, e vuole essere liberato dai legacci, pieno di rancore e di sete di vendetta… Michael e Jin litigano furiosamente per portare al loro campo Sawyer, prima che ci sia un’altra morte da spiegare… Bernard vuole disperatamente ritrovare Rose, comprendendo di essere vicino alla moglie… Ma di tempo per le discussioni non ce n’è, è Ana Lucia che decide: ma quanto durerà il suo regno?
Il primo ad andare contro il suo volere è chi non si aspetta: Eko prende Sawyer, che ormai ha perso conoscenza, sulle spalle, e decide di andarsene, dicendo ad Ana Lucia che è una cosa che deve essere fatta, non tanto per il moribondo, quanto per lui stesso. Forse incoraggiato dalla mossa di Eko, Bernard tenta di convincere la leader ad andare con l’uomo di colore: ha parlato con Libby, e vogliono sapere perché stanno aspettando, c’è forse un piano? Ana Lucia ne ha abbastanza: li ha mantenuti in vita per ben quarantotto giorni, e ora vogliono andarsene? Beh, d’accordo, per lei va bene: dice a Michael di tornare al campo e di portarle un po’ di cibo e dei vestiti, delle munizioni e una sacca per contenere la fornitura, e poi lei se ne andrà, starà meglio per conto suo. Mentre Jin conduce gli altri sul sentiero verso la base, la scena rimane focalizzata su Sayid e Ana Lucia. Con molta calma, l’uomo le chiede se vuole ucciderlo, ammettendo che se fosse al suo posto sarebbe proprio quello che farebbe. Lei però fa qualcosa di forse più estremo: lo libera e gli getta la pistola ai piedi, quasi chiedendogli di vendicarsi di lei e di ucciderla. Ma cosa ne ricaverebbe lui, visto che oramai entrambi sono già morti?

Curiosità :
Sebbene accreditata, Emilie de Ravin (Claire) non appare nell'episodio. Maggie Grace (Shannon Rutherford) viene rimossa dagli opening credits ma, sebbene non abbia battute, appare nei crediti come "special guest star".
Ana-Lucia era una poliziotta del Los Angeles Police Department. Il suo numero di tessera era il 68631.
L'episodio traccia dei parallellismi e delle differenze tra Ana-Lucia e Jack, i leaders dei due gruppi. Entrambi avevano delle professioni "di famiglia" (il padre di Jack era un medico e la madre di Ana Lucia un capitano di polizia); entrambi sull'aereo erano seduti in posti contrassegnati da due dei numeri maledetti (Jack nel 23A, Ana-Lucia nel 42F); entrambi sono gli unici sopravvissuti ad aver ucciso altri sopravvissuti (Jack ha ucciso Marshall, lo sceriffo, e Ana-Lucia ha ucciso Shannon). Le differenze maggiori tra i due stanno nella volontà di capeggiare i gruppi (Jack era riluttante, mentre Ana-Lucia si è presa il comando); nei loro ruoli di salvatori (il sempre razionale Jack diventa irrazionale nel viaggio per salvare Charlie e Claire da Ethan; la sempre paranoica Ana-Lucia freddamente rifiuta di aiutare le persone rapite dagli Altri per proteggere i superstiti); e nei loro modi di affrontare le emozioni (Jack affronta le emozioni mentre Ana Lucia è sempre distante).
Francois Chau, l'attore che interpreta il terapista di Ana Lucia, interpretava anche il terapista di Michael nell'episodio 2.03. Coincidenza? Probabilmente no.
 
 
Episodio 02.09 - 33
Titolo Originale : What Kate Did
Titolo Italiano : Storia di Kate

trasmesso in USA il :30 novembre 2005
trasmesso in Italia il :13 marzo 2007

Scritto da : Steven Maeda, Craig Wright
Diretto da :Paul Edwards

Guest Stars: L. Scott Caldwell (Rose), Sam Anderson (Bernard), Francois Chau (dr. Marvin Candle), J. Edward Sclafani (bigliettaio), Fredric Lehne (sceriffo), Beth Broderick (Diane), Lindsey Ginter (Austen), James Horan (Wayne)

Riassunto :
Lost Storia di KateMentre l’alba lascia il posto ad un nuovo giorno sull’isola, Jin e Sun condividono un momento di intimità che per molto tempo è stato loro negato. Per loro l’alba rappresenta un nuovo inizio, una seconda chance d’amore: sicuramente non permetteranno che anche questa scivoli via tra le loro dita…
Kate è salita in cima ad un albero, e sta raccogliendo dei frutti dai rami più alti. Mentre cerca di scendere lungo il tronco scivola, quasi cadendo a terra e disseminando diversi mango sul terreno sottostante. Mentre si abbassa per raccoglierli, sente qualcosa di strano dietro di lei, e si gira: un magnifico cavallo nero la osserva nella nebbia mattutina. Ma questo non è possibile… O sì?
In un flashback, una giovane Kate sta attendendo qualcuno sulle scale della sua modesta abitazione. Quando un pickup percorre la strada vicina e si ferma poi davanti alla casa, si intravede la persona che la madre di Kate ha scelto per farle da padre: Wayne. L’uomo, ubriaco, è felice che la figliastra lo aiuti ad andare a letto, perché questo gli permette nuovamente di allungare le mani verso di lei. Quando Kate gli augura la buonanotte, le sue parole hanno un significato molto più profondo di quanto si possa pensare: la ragazza esce infatti di casa e se ne va sulla sua motocicletta, mentre la casa dietro di lei esplode come una gigantesca palla di fuoco.
Alla botola, Sawyer delira per la febbre alta, causata dall’infezione. Mentre Jack controlla le sue ferite, Sawyer chiede di Kate; il medico si avvicina per sentire meglio i vaneggiamenti del paziente, e resta piuttosto sorpreso nell’ascoltare una frase: “Io la amo”. Prima che abbia tempo di capire esattamente cosa questo significhi, Kate arriva ansiosa di vedere come procede la situazione.
Jack presenzia il servizio funebre di Shannon, e per tutti è difficile non piangere vedendo Sayid che saluta per l’ultima volta la donna che ama. Nel frattempo, nella botola, Kate vive un episodio davvero spaventoso che la scuote… Quando Locke e Jack tornano finalmente dal paziente, trovano Sawyer da solo e l’orologio del computer fermo a zero.
In un altro flashback si assiste all’inizio del rapporto tra Kate e lo sceriffo che l’aveva catturata, quando questi l’arresta alla stazione degli autobus dopo che aveva cercato di lasciare la zona. Mentre la riporta in Iowa, nel bel mezzo di un violento temporale, i due finiscono fuori strada e collidono contro un palo del telefono, dando alla ragazza la sua prima opportunità di fuga. Dopo aver tirato fuori lo sceriffo, che ha perso conoscenza, e depostolo poco lontano sotto la pioggia, Kate cerca di capire cos’è stato a farli uscire di strada. Stando lì, in mezzo alla strada, vede qualcosa di familiare: un cavallo nero, tranquillo, che cammina.
Sull’isola, mentre Kate lotta con i suoi sentimenti contrastanti per Jack e Sawyer, e contro il suo stesso equilibrio, Eko fornisce a Locke il pezzo mancante di un puzzle che può provocare più domande di quante risposte riesca a dare. Jack raggiunge Ana Lucia giusto in tempo, quando la donna necessita di un amico più di quanto gli sia mai accaduto; Michael scopre qualcosa di nuovo sul computer, che forse potrebbe dargli la chiave per riprendersi suo figlio.

Curiosità :
Sebbene accreditati, e appaiano brevemente nell'episodio, Emilie de Ravin (Claire), Cynthia Watros (Libby), L. Scott Caldwell (Rose) e Sam Anderson (Bernard) non hanno battute.
Si scopre che Kate ha ucciso un'altra persona, oltre al suo amico d'infanzia (anche se quest'ultimo è morto per conseguenze non dipendenti dalla sua volontà). I sopravvissuti che hanno ucciso qualcuno in passato sono Sawyer, Ana-Lucia e Sayid; sull'isola Shannon ha tentato di uccidere Locke, per aver provocato la morte di Boone; Charlie ed Eko hanno entrambi ucciso uno degli Altri. Michael invece ha ucciso lo squalo che inseguiva lui e Sawyer. Jack, infine, ha ucciso lo sceriffo morente, dopo che Sawyer non era riuscito ad ammazzarlo con la pistola per terminare le sue sofferenze.
Kate ha avuto una vita veramente difficile: l'uomo che pensava fosse suo padre, il sergente Sam Austen, era in guerra in Corea quando lei è stata concepita... Sua madre in seguito ne ha sposato il padre biologico, Wayne, ma lei ha sempre creduto che fosse solamente il suo patrigno. Più tardi, mentre la ragazza ricercava il suo vero padre, ha scoperto che era impossibile fosse il sergente Austen: dopo aver appreso ciò, ha pianificato l'uccisione di Wayne, poiché le aveva più volte usato violenza.
La canzone che Kate ascolta nel registratore del bunker è "Walking after Midnight", di Patsy Cline. E' la seconda volta che la ragazza ascolta un brano della cantante: lei e Ray ascoltavano "Leavin' On Your Mind" alla radio dell'auto di lui nell'episodio "Tabula Rasa". Come noto, Patsy Cline è morta in un incidente aereo.
Per la prima volta, in questo episodio Jack e Kate si baciano.
Quando Kate entra nella stazione di recrutamento per parlare con l'uomo che lei crede sia suo padre, nella TV sullo sfondo si può vedere Sayid che viene scortato dai soldati americani.
Piccolo errore: nella scena con Sawyer, Kate e il cavallo nero, la mano dell'addestratore dell'animale si intravede nella parte destra dello schermo...
 
 
Episodio 02.10 - 34
Titolo Originale : The 23rd Psalm
Titolo Italiano : Il salmo 23

trasmesso in USA il :11 gennaio 2006
trasmesso in Italia il : 13 marzo 2007

Scritto da : Damon Lindelof, Carlton Cuse
Diretto da :Matt Earl Beesley

Guest Stars: Achraf Marzouki (uomo di colore #2), Olekan Obileye (giovane Yemi), Lawrence Jones (capo dei soldati), Moumen El Hajji (uomo di colore tenace), Ellis St. Rose (prete), John Bryan (capitano), Cynthia Charles (donna nigeriana), Kolawolfe Obileye Junior (giovane Eko), Olivier Pierre (Olu), Ronald Revels (Goldie), Adetokumboh McCormack (Yemi)

Riassunto :
Lost Il salmo 23Quando Eko apprende dell’esistenza della statua rappresentante la Vergine Maria, in possesso di Charlie, reagisce violentemente e la getta a terra, rivelandone il contenuto a Claire. La ragazza non vuole più rivolgere la parola a Charlie, ricordandogli che è un drogato; il giovane però mente e afferma di non aver mai saputo che nascosta nella statua ci fosse dell’eroina. La conversazione viene interrotta da Eko, che vuole essere accompagnato nel luogo in cui le statuette sono state scoperte: l’aereo dei narcotrafficanti.
In un flashback, apprendiamo che Eko conosce perfettamente l’esistenza delle statuette… Perché quello è il piano che intendeva utilizzare per contrabbandare la droga dalla sua casa, in Nigeria…
Quando Eko era ragazzino, la milizia nigeriana giunse nella sua città interrompendo un’innocente partita di calcio: un soldato consegnò una pistola nelle mani del suo fratellino Yemi, e gli chiese di uccidere un uomo, oppure lui l’avrebbe ucciso di conseguenza. Eko si precipitò in suo soccorso, e gli evitò lo shock dell’uccisione ammazzando lui stesso l’uomo indicatogli dal militare. I soldati gli riconobbero grande coraggio, e gli diedero il soprannome di Mr. Eko, “un killer nato”, iniziandolo ad uno di loro. Infine, i soldati gli strapparono dal collo una croce d’oro e lo portarono via, mentre il fratellino Yemi raccolse il monile e lo indossò in suo ricordo.
Eko continuò su questa strada fino all’età adulta, diventando un narcotrafficante, mentre Yemi crebbe e diventò un sacerdote. Eko ideò un piano per contrabbandare la droga: doveva acquistare trecento statuette della Vergine Maria dalla chiesa e riempirle di eroina, per poi poterla trasportare su uno degli aeroplani della chiesa stessa, vestito da prete. Yemi si rifiutò di sottostare a questa terribile idea, ma Eko gli ricordò che il denaro ricavatone poteva essere utilizzato per acquistare dei vaccini antipolio per il villaggio. Alla fine arrivò alla minaccia: se Yemi non avesse acconsentito al traffico di stupefacenti, Eko avrebbe bruciato la chiesa.
Yemi cercò di fermare il fratello prima che prendesse l’aereo, ma venne colpito da una pallottola durante il tentativo e di conseguenza caricato a bordo, lasciando Eko sulla terra ferma. Quando la polizia militare giunse sul luogo, Eko assunse l’identità del fratello, e quindi lo stato di sacerdote… L’identità che continua a perpetuare anche sull’isola.
Dal passato di Eko, si ritorna alla realtà quando lui e Charlie giungono al luogo del disastro aereo dei narcotrafficanti; per un destino beffardo, i due scoprono il cadavere di suo fratello a bordo, identificandolo dalla croce d’oro al collo. Eko piange sul corpo di Yemi, dice una preghiera e poi dà fuoco all’aereo e a tutto il suo contenuto, eccetto per una statuetta, che dona a Charlie per avergli rotto quella che precedentemente deteneva.
Nel frattempo, mentre i nuovi arrivati si sistemano al campo base, John sente la necessità di assicurare l’accesso alle pistole chiudendole in un armadio. Michael però non è dello stesso avviso, vuole imparare a sparare! Sebbene Locke sappia che Michael intende andare a cercare il figlio Walt, con cui lui sta comunicando attraverso il computer, lo aiuta.
Quando Charlie rientra al campo, giura a Claire che non si sta drogando, e afferma di non voler essere separato dal piccolo Aaron. Quella notte, tuttavia, si inoltra nella giungla e nasconde la statuetta tra diverse altre già conservate nel luogo segreto: i suoi demoni sono ancora terribilmente presenti…

Curiosità :
Sebbene accreditati, e appaiano brevemente nell'episodio, Yunjin Kim (Sun), Michelle Rodriguez (Ana-Lucia) e Cynthia Watros (Libby) non hanno battute. Naveen Andrews (Sayid) non appare nell'episodio.
Il titolo dell'episodio include uno dei numeri maledetti, il 23.
Eko è la seconda persona a trovarsi di fronte al mostro senza mostrare paura. L'altra è stata Locke, nella prima stagione: entrambi sembrano persone piene di fede, per questo non temono il mostro.
Nell'episodio c'è un parallellismo tra le milizie che prendono i bambini dai villaggi nigeriani, a gli Altri che rapiscono i bambini sopravvissuti al disastro aereo.
Per poter lasciare il Paese vestito da prete, Eko cerca di fare in modo che il fratello gli firmi dei documenti che lo ordinino sacerdote. E' ovvio che quei documenti non avrebbero avuto alcun valore dato che i sacerdoti possono essere ordinati solo dai vescovi...
 
Episodio 02.11 - 35
Titolo Originale : The hunting party
Titolo Italiano : Linea di confine

trasmesso in USA il :18 gennaio 2006
trasmesso in Italia il : 20 marzo 2007

Scritto da : Elizabeth Sarnoff, Christina M. Kim
Diretto da :Stephen Williams

Guest Stars: M.C. Gainey (sig. Friendly), John Terry (dr. Christian Shephard), Julie Bowen (Sarah), Ronald Guttman (Angelo), Monica Dean (Gabriella)

Riassunto :
Lost Linea di confineIn un flashback, si vedono Jack e il padre Christian diagnosticare ad un anziano un tumore spinale, e decidere che l’uomo non è un buon candidato per un intervento. Il paziente e la figlia, però, raccontano di aver cercato proprio Jack come medico: hanno saputo dell’intervento chirurgico su Sarah, ora sua moglie, che le ha permesso di ricominciare a camminare sebbene la sua spina dorsale fosse stata severamente compromessa in un incidente stradale. Vogliono anch’essi un miracolo! Sebbene il padre sia estremamente contrario, Jack decide di sottoporre l’anziano all’operazione.
Tra Jack e la figlia del paziente, Gabriella, col tempo nasce una forte sintonia… Pericolosa, secondo Christian, che mette in guardia il figlio per mantenere le distanze opportune. Jack però passa molte notti e fine settimana all’ospedale, lavorando anche in turni extra, mentre Gabriella è sempre presente a sostegno del padre attraverso i mille e mille test a cui il paziente deve sottoporsi prima dell’operazione. Questo causa dissapori nella famiglia Sheppard: il matrimonio di Sarah e Jack ne paga le conseguenze, poiché il medico è considerato un lavoratore prodigioso.
Dopo sette ore e mezza di intervento, Jack perde il suo paziente sul tavolo operatorio. Christian dà la colpa all’età avanzata del malato e al suo cuore debole, ma il medico biasima se stesso, frustrato dall’incapacità di salvarlo: per questo lascia l’ospedale, ma trova Gabriella in lacrime nel parcheggio… In un momento di dolore e debolezza, i due si baciano; poi però Jack si ritrae e dice alla ragazza che non può farlo. Subito torna a casa dalla moglie e gli racconta l’accaduto: promette che le cose da quel momento in avanti saranno diverse, che metterà più impegno nel loro matrimonio, che sistemerà tutto… Sarah però ribatte che il marito necessita sempre di qualcosa da sistemare, e gli confida alcune notizie che lo lasciano scosso.
Sull’isola, Jack si ritrova con Locke in una missione votata a salvare un compagno: Michael, armato di una delle pistole dell’armeria, è infatti uscito alla ricerca di Walt. Sawyer si accoda, cercando vendetta contro le persone che gli hanno sparato; Kate insiste per seguirli, ma il medico stronca l’idea sul nascere e le raccomanda di rimanere al campo.
Durante il viaggio il gruppo ode un colpo di pistola, e ritrova alcune cartucce della pistola di Michael. Si sta facendo notte, e Locke vuole tornare al campo base; Jack invece intende continuare le ricerche, trovare Michael e convincerlo a rientrare con loro, ribattendo che è una responsabilità del gruppo. Locke replica che Michael non ritornerà indietro senza suo figlio, e gli chiede chi pensa che loro siano per poter dire a qualcun altro cosa può o non può fare…
La discussione viene interrotta da un viso familiare che appare nel mezzo della giungla: lo stesso uomo che ha sparato a Sawyer e che ha rapito Walt, e che a quanto pare conosce anche i loro nomi. L’uomo prende le parti di John, e consiglia al gruppo di girare i tacchi e tornare da dove sono venuti. Quando Sawyer fa un passo verso di lui, l’uomo dimostra quanto sia serio sfiorando il suo orecchio con una pallottola.
Jack chiede di sapere dov’è Michael, e cos’è accaduto a Walt. L’uomo si limita a dire che il bambino sta bene, e che Michael non li troverà mai; poi prosegue dicendo che la loro curiosità finirà per ucciderli, e ordina a Jack, Locke e Sawyer di lasciare le armi e tornare indietro: quella è la Loro isola, e l’unica ragione per la quale i sopravvissuti sono ancora vivi è che Loro lo permettono.
Jack a questo punto ribatte all’uomo che sta mentendo, ma una ventina di torce si accendono simultaneamente attorno a loro, nell’oscurità della giungla, rivelando che lo sconosciuto ha un seguito numeroso. Il medico continua a rifiutarsi di cedere le armi, così l’uomo gioca la sua ultima carta: Kate viene portata fuori dalla foresta, con una pistola puntata alla tempia. Dopo dei momenti di esitazione, finalmente Jack si arrende; lo sconosciuto allora libera Kate, le torce si spengono e lui ritorna nell’oscurità della vegetazione, terminando finalmente l’incontro tra i sopravvissuti e gli Altri.
Sulla via del ritorno, Jack non è esattamente entusiasta del fatto che Kate abbia deciso di testa sua di disubbidirgli e di seguirli alla ricerca di Michael, avendo messo a repentaglio la propria vita. Sebbene lei cerchi di scusarsi, lui la zittisce e non le dà più retta; al contrario l’uomo si rivolge ad un’altra donna, Ana Lucia, e le chiede quanto tempo le ci vuole per istituire un’armata. Questa volta il medico non sembra voler cedere tanto facilmente…

Curiosità :
Sebbene accreditati, Eko (Adewale Akinnuoye-Agbaje) e Libby (Cynthia Waltros) non appaiono nell'episodio. Tuttavia hanno partecipato alle riprese, ma le scene sono state tagliate: si possono trovare nei DVD americani della 2^ stagione.
I sopravvissuti della sezione di mezzo del volo Oceanic hanno in questo episodio il loro primo incontro con gli Altri (non contando Ethan e i rapitori di Walt visti da Sawyer, Michael e Jin).
Nelle scene tagliate Libby installa una tenda vicino al riparo di Claire, e scopre che quest'ultima indossa il suo top, preso nel suo bagaglio.
In un flashback, quando Sarah gli rivela di non essere incinta, Jack non ha tatuaggi.
"Alex", la ragazza che porta Kate dall'uomo che sta minacciando il gruppo, ha lo stesso nome della figlia di Danielle, rapita dagli Altri sedici anni prima. Nel podcast di Lost, i produttori hanno confermato che è proprio lei.
Sarah deve essere un'insegnante, perché in una scena dice al marito che deve alzarsi presto il giorno successivo per mettere dei voti ai compiti.
Piccola imprecisione: durante il viaggio alla ricerca di Michael, Sawyer tiene ancora il braccio rigido, a causa della ferita e del dolore (ancora ha bisogno di bendaggi e medicazioni). Tuttavia, in alcune scene muove il braccio mentre cammina come se non avesse nulla...
 
Episodio 02.12 - 36
Titolo Originale : Fire + water
Titolo Italiano : Fuoco e acqua

trasmesso in USA il :25 gennaio 2006
trasmesso in Italia il : 20 marzo 2007

Scritto da : Adam Horowitz, Edward Kitsis
Diretto da :Jack Bender

Guest Stars: Neil Hopkins (Liam), Jeremy Shada (giovane Charlie), Zack Shada (giovane Liam), Sammi Davis (sig.ra Pace), Vanessa Branch (Karen), Craig Young (regista)

Riassunto :
Lost Fuoco e acquaIn un flashback, vediamo un giovane Charlie scendere giù per una rampa di scale. E’ la mattina di Natale, e il fratello Liam è già al lavoro per aprire i suoi doni; mentre però quest’ultimo continua a scartare regalo dopo regalo, il piccolo Charlie scopre che non c’è nulla per lui… Almeno finché sua madre non lo conduce ad un pianoforte nuovo di zecca! Charlie è entusiasta, ma prima che possa iniziare a divertirsi con il suo regalo, apprende che è suo ad una condizione…
Sull’isola, Charlie lotta contro l’isolamento forzato. Gli mancano disperatamente Claire ed il bambino, ma il sentimento non è reciproco: la ragazza è felice e ha un nuovo amico, Locke.
Hurley intraprende i primi passi per manifestare la sua attrazione nei confronti di Libby. Nel frattempo Sawyer e Kate notano il feeling crescente tra Ana Lucia e Jack, e nessuno dei due sembra particolarmente felice della cosa.
Mentre Charlie suona la sua chitarra in riva al mare, ode il flebile pianto di un bambino e segue il suono del mare, dove vede la culla di Aaron mentre viene scossa dalle onde. In qualche modo cerca di nuotare e di riportare il piccolo a riva… solo per rendersi conto che la sua mente l’ha ingannato, e che quanto visto era in realtà un crudele sogno. Mentre tiene il bambino tra le braccia, Charlie cerca di spiegare a Claire (e a tutti gli altri) che stava solo cercando di salvarlo: l’unica cosa che riesce a fare è scavarsi la fossa sempre di più.
In un altro flashback, vediamo Charlie cercare disperatamente di salvare qualcos’altro… La sua band! Per fare questo ha bisogno che suo fratello faccia qualcosa che ha rimandato per lungo tempo: crescere. Tristemente, come il pannolino che (letteralmente) indossa dimostra, Liam non è all’altezza del compito.
Sull’isola, dopo aver nuovamente tentato di arruolare John tra i suoi alleati, senza successo, Charlie si rivolge ad Eko. Ed è lì che trova la vera realtà che aveva perso: una ragione per esistere. Eko non parla come un medico, non lo è, ma Charlie coglie perfettamente la “diagnosi” che l’uomo gli comunica, desideroso di giungere ad una soluzione, ad una cura: in un modo o nell’altro, deve salvare le persone che ama.
In un flashback, Charlie consola Liam dopo un litigio con la moglie. Attraverso la sua musica riesce a raggiungere l’anima del fratello e a scuoterlo, riportandolo alla vita. Se entrambi fanno una pausa, se lottano contro tutto quello che sono stati, potrebbero riuscire a superare quei momenti, insieme. Ma Liam ha solo una domanda da porgli: “Ne hai un po’?”.
E Charlie ne ha… Molta! E mentre si reca al nascondiglio che fino a quel momento era riuscito ad evitare, il ragazzo viene sorpreso da Locke, che gli dice ciò che già sa: tutta la buona volontà impiegata fino a quel momento è scomparsa, la speranza di essere redento oramai non c’è più.
Forse però c’è un’altra cosa che può ancora fare, un ultimo, disperato passo verso la salvezza. Potrebbe costargli tutto. Ma non è forse questo il significato di essere un martire? Riesci a salvare tutti gli altri, tranne te stesso…

Curiosità :
Sebbene accreditato, Michael (Harold Perinneau) non appare nell'episodio. Jin (Daniel Dae Kim) appare, ma non ha alcuna battuta.
Piccola sottigliezza linguistica: la pubblicità che girano i Driveshaft è chiaramente per i pannolini, "diapers" in americano. Tuttavia, visto che dovrebbe essere girata in Inghilterra con un regista inglese, avrebbero duvuto scrivere e dire "nappies", la versione inglese per "pannolini".
Eko dice che Giovanni Battista sapeva di aver lavato via i peccati di Gesù col battesimo nel Giordano... Ma tutti i cattolici dovrebbero sapere che Cristo era senza peccato...
In una scena tagliata, Libby racconta ad Hurley di essersi sposata tre volte, ma che alcuni dei matrimoni sono stati annullati... Hurley di contro le racconta della vincita alla lotteria, e lei gli crede. Infine, lei accetta di andare a passeggiare con lui qualche volta.
Si apprende che Charlie viveva nei sobborghi di Londra, a Brixton.