Instagram

Seconda Stagione

Mercoledì 29 Aprile 2009

2.01 – Episodio numero 23
Titolo Originale: Reconstruction
Titolo Italiano:

Scritto da: Carol Barbee, Jonathan E. Steinberg
Diretto da: Steve Boyum
Prima visione USA: 12 febbraio 2008
Prima visione, in chiaro, Italia: 30 giugno 2008
 
Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), Timothy Omundson (Phil Constantino), April D. Parker (Darcy Hawkins), Richard Speight Jr. (Bill), Bob Stephenson (Jimmy), Emily Rose (Trish Merrick), Chris Kramer (Chavez), Esai Morales (Maggiore Edward Beck), Michael Gaston (Gray Anderson), Sprague Grayden (Heather Lisinski)
 
Jake e Constantino sono seduti uno di fronte all’altro per ordine del maggiore Beck, mandato dal colonnello Hoffman per controllare la situazione della guerra di cui aveva parlato Heather.
Il conflitto, dato l’intervento dei marines, è finalmente cessato ma i numeri parlano chiaro: 136 morti, più del doppio di feriti, un bilancio davvero terrificante.
La narrazione torna a quei momenti, allo scontro tra Jericho e New Bern.
Hawkins posizionava il carro armato sulle rotaie della ferrovia, facendo in modo che il treno proveniente da New Bern, carico di uomini e munizioni, si scontrasse con esso e deragliasse, mentre nei campi di Stanley la battaglia infuriava, fino all’arrivo degli elicotteri dei marines.
Ora Jake e Constantino stanno fornendo la propria versione dei fatti riguardo questo conflitto al maggiore Beck, il quale però non vuole sentire ragioni: la guerra è ufficialmente terminata, ora amministrerà lui quella zona e avvierà un’indagine per punire i veri colpevoli del massacro.
Un mese è ora passato dalla guerra e finalmente giungono notizie precise riguardo il nuovo governo federale, al cui capo c’è il giovane senatore del Wyoming, John Tomarchio, il quale ha anche introdotto la nuova bandiera, composta da 13 strisce e 21 stelle.
Jericho Reconstruction Ed intanto il bilancio dei caduti di Jericho si perfeziona sempre più: ora sono 65 e capita anche che qualcuno di New Bern si rechi ancora a Jericho per farsi giustizia da solo.
Oltre all’esercito, anche la ditta Jennings & Rall sta aiutando la popolazione, soprattutto per quanto riguarda le necessità quotidiane e la riorganizzazione di scuole e aziende.
Hawkins invece, attraverso la sua connessione satellitare, riesce a capire che chi lo stava rintracciando lavorava per il nuovo governo; allo stesso tempo è convinto che il terrorista di cui Valente parlava al colonnello Hoffman non sia lui, bensì Sarah.
Secondo lo stratagemma di Valente infatti Hawkins e la sua famiglia dovevano essere già stati uccisi da un mese, mentre le cose non andarono così, dato che a morire fu Sarah ma questo Valente non lo può sapere; Hawkins quindi è ancora abbastanza sicuro del suo domicilio.
A Darcy inoltre è stato proposto di occuparsi di questioni amministrative all’interno del campo base ma Hawkins non è assolutamente d’accordo.
La Jennings & Rall intanto si reca da Stanley, il quale è praticamente incredulo quando realizza che potrà cancellare i propri debiti col fisco dando per tre anni una parte del proprio raccolto e negoziare con loro un accordo con il nuovo governo; tutto sembra andare per il verso giusto per Stanley e Mimi, i quali decidono così di sposarsi.
Beck informa nel frattempo Jake, Eric e Gray sul lavoro svolto dai marines fino a quel momento: il 70 % dell’elettricità in città è stato ristabilito ed entro fine mese sarà raggiunta la piena funzionalità.
Jericho sta finalmente per riprendersi ma Beck ha deciso di concedere l’amnistia a Constantino, il quale però è stato rimosso dal suo incarico; Jake ovviamente non è d’accordo ma ancora una volta Beck non vuole sentire ragioni: sotto la sua giurisdizione non ci sarà alcuna morte per vendetta.
Nonostante il comportamento di Jake, Beck ha in serbo per lui una sorpresa: propone infatti a Jake di diventare il nuovo sceriffo di Jericho, è lui l’uomo che la gente segue ed è lui che deve aiutarli a rialzarsi.
Ma Jake ha ben altro in mente dato che vuole recarsi con Eric ed i rangers a New Bern per uccidere Constantino.
La teoria di Hawkins intanto si sta rivelando esatta: Darcy, che ha comunque iniziato a lavorare presso il campo base nonostante il parere negativo del marito, capisce che il terrorista a cui i marines devono dare la caccia è Sarah, ormai morta da tempo.
Nel frattempo Hawkins si reca da Jake per cercare un rifugio più sicuro, che trova nel capanno di caccia di nonno Green.
Heather, mentre si rifocilla al bar di Mary, viene raggiunta dal maggiore Beck che le propone di diventare il suo ufficiale di coordinamento tra la gente di New Bern e quella di Jericho; la ragazza, inizialmente diffidente, decide comunque di accettare.
È ormai sera quando Jake e gli altri si incontrano per decidere come entrare a New Bern ed uccidere Constantino: Hawkins però abbandona la riunione, ritenendo che ciò che ha intenzione di fare Jake è assolutamente da evitare in un periodo del genere; bisognerebbe infatti prima aspettare che le acque si calmino.
Jake però non sembra per nulla intenzionato a demordere e, mentre si avvia verso casa, incontra Beck, il quale gli intima di seguirlo.
Giunti al campo base dei marines, il maggiore mostra a Jake il corpo senza vita di un uomo di New Bern che, recatosi a Jericho per cercare vendetta, è stato ucciso dai suoi uomini dopo aver tentato di aprire il fuoco.
Il messaggio che Beck vuol far arrivare a Jake è chiaro: con la vendetta si rischia solo di finire nei guai o, ancor peggio, di morire.
La mattina seguente Mimi, dopo aver riletto accuratamente il contratto firmato da Stanley ed essersi accorta che alcune clausole sono decisamente poco chiare, si reca alla Jennings & Rall per annullare il contratto ma un’impiegata le dice chiaramente che per certe questioni deve parlare col suo capo.
Emily intanto riesce a dissuadere Jake dall’idea di farsi giustizia da solo ma, proprio in quel momento, gli giunge al notizia che Eric ed altri rangers sono partiti per New Bern; Jake riesce a fermarli ma in quell’istante giunge anche Beck coi suoi uomini.
Jake però convince Beck che lui e gli altri stavano solo pattugliando i confini, salvando così il fratello Eric da una brutta situazione.
È scesa la sera ormai, Hawkins sta discutendo con Darcy nel capanno di caccia quando un fumogeno viene lanciato nel prato antistante l’alloggio: immediatamente Hawkins si precipita all’esterno ma viene sorpreso alle spalle da un marine che aveva seguito Darcy dalla città.
Il marine però è Chavez, uno dei colleghi di Hawkins, il quale è finalmente riuscito a trovare uno degli ex compagni.
All’interno del capanno i due si aggiornano e a quanto pare l’unico collega ancora vivo è un certo Chong, dislocato però a Cheyenne.
Alla fattoria Richmond fa ritorno nel frattempo Mimi, dopo essere riuscita ad ottenere l’annullamento del contratto ed essere stata assunta proprio dalla Jennings & Rall.
Chavez intanto rivela alcune importanti novità ad Hawkins: la storia che il governo ha raccontato riguardo gli attacchi, ovvero che è stata un’azione di Iran e Corea del Nord, è ovviamente una menzogna, in quanto anche Hawkins sa che gli attacchi sono partiti dall’interno della nazione.
Il problema però è capire perché abbiano mentito e soprattutto cosa stiano nascondendo.
Inoltre gli stati ad ovest appoggiano il governo di Cheyenne e si stanno rafforzando mentre quelli ad est, più deboli, si stanno alleando con Columbus, nell’Ohio. 
Sembra che il dominio da parte del governo di Cheyenne sia solo questione di tempo ma qui entra in gioco un territorio indipendente, dotato di una considerevole forza militare e di riserve petrolifere che non sa da che parte schierarsi: si tratta del Texas, che però sembra intenzionato ad appoggiare anch’esso Cheyenne.
La missione di Hawkins e dei suoi colleghi ora è quella di rendere pubblico il segreto del governo, prima che questo domini tutta la nazione.
Ed è qui che entra in gioco la bomba custodita da Hawkins che rappresenta la prova per rivelare l’intera montatura.
A notte fonda intanto Jake si reca dal maggiore Beck, accettando la sua offerta di diventare il nuovo sceriffo di Jericho; per lui il lavoro sembra essere già pronto: la città di Jericho infatti è stata aggiunta all’itinerario del viaggio presidenziale.

 

 

2.02 – Episodio numero 24
Titolo Originale: Condor
Titolo Italiano:

Scritto da: Matthew Federman, Stephen Scaia
Diretto da: Christopher Leitch
Prima visione USA: 19 febbraio 2008
Prima visione, in chiaro, Italia: 7 luglio 2008
 
Guest star: April D. Parker (Darcy Hawkins), George Newbern (Presidente Glen Tomarchio),Emily Rose (Trish Merrick), Kyle Bornheimer (Chris Calley), Chris Kramer (Chavez), Lance Guest (Alex Utley), Esai Morales (Maggiore Edward Beck), Daniel Benzali (Thomas Valente), Michael Gaston (Gray Anderson)
 
È mattina, Stanley e Mimi, futuri sposi, si apprestano a consumare una gustosa colazione all’aperto, anche per festeggiare il primo giorno di lavoro di Mimi alla Jennings & Rall, quando un elicottero atterra proprio dinanzi a loro: a bordo vi è il direttore delle comunicazioni del Presidente, il quale ha intenzione di fare un discorso alla nazione proprio dalla veranda di Stanley.
Jake invece, nuovo sceriffo di Jericho, è alle prese con le ultime faccende da sistemare per quanto concerne l’ordine pubblico; ancora poche ore ed il Presidente arriverà.
Al capanno di caccia intanto Chavez raggiunge Hawkins per mettere a punto gli ultimi dettagli del loro piano: mentre il Presidente sarà a Jericho, Chavez dovrà intrufolarsi nella sala di controllo e cercare di scoprire ciò che sta nascondendo veramente lo Stato.
Qualcosa però va subito storto: Chavez infatti deve recarsi ad un pattugliamento in periferia proprio mezz’ora prima dell’arrivo del Presidente, e Darcy non sa neppure se è riuscito a procurarsi la password necessaria ad aprire i file.
Sembra proprio che tocchi ad Hawkins correre il rischio, anche se sprovvisto di password, e per superare la sicurezza ha intenzione di procurarsi uno dei walkie-talkie dell’esercito per mettere in subbuglio la situazione.
Ancora una volta Darcy riesce a procurarsi ciò che occorre al marito, venendo però notata da Jake, il quale la segue al locale di Mary, dove ovviamente incontra Hawkins che però non gli da spiegazioni.
In quello stesso momento un uomo della sicurezza entra nel locale, perquisendo Jake ed Utley, un giornalista presente nella sala di controllo, sospettati della sparizione del walkie-talkie: i due però sono ovviamente puliti ed intanto Hawkins ha già “tagliato la corda”.
Mentre il Presidente incontra il sindaco Gray, proponendogli di rappresentare la sua zona nella successiva Assemblea Costituente, Hawkins è finalmente riuscito ad entrare nella sala di controllo per scaricare i file presenti sui computer dei servizi segreti; Darcy invece è costretta a rimanere nel suo ufficio in quanto è questa la procedura di emergenza dei servizi segreti fino a quando non verrà ritrovato il walkie-talkie mancante che si trova proprio nella borsa della stessa Darcy.
Un agente decide però di controllare la borsa della donna ma non trova nulla: è infatti riuscita a sbarazzarsi del walkie-talkie appena in tempo, mettendolo sotto una scrivania.
L’allarme è rientrato ma Jake ha però capito quali erano le intenzioni di Hawkins, il quale ha terminato il download e sta per andarsene.
Alcuni agenti fanno però il loro ingresso all’interno della stanza ma vengono messi fuori combattimento dal provvidenziale intervento di Chavez che però non può nulla di fronte all’intervento dei marines.
Prima di essere catturato però si scontra con Jake e nasconde in una delle sue tasche un biglietto con scritta la password da far avere a Hawkins.
Jake allora si reca al capanno di caccia e assiste all’apertura dei documenti: le bombe non furono realizzate dalla Corea del Nord, bensì dall’ex Unione Sovietica e questa traccia documentale mostra che il Governo ha mentito sull’origine degli attacchi.
Jericho CondorHawkins ha quindi intenzione di portare la sua bomba, la prova effettiva, in Texas per evitare che questi si allei con Cheyenne; era Chavez però ad avere dei contatti lì ed ora dovrà cavarsela senza il suo aiuto.
Jake però, convinto che Utley sia un giornalista diverso dagli altri, ha intenzione di metterlo alla prova per vedere se potrebbe pubblicare le notizie che hanno appena scoperto ed il giornalista accetta.
Il comandante Beck intanto si reca da Chavez, che ora si trova in cella, per capire il motivo del suo comportamento, cosa cercava veramente nella sala di controllo, ma ovviamente non ottiene alcuna risposta.
Jake sta raggiungendo la fattoria di Stanley quando riceve una brutta notizia: il giornalista Utley è morto per infarto poco dopo averlo lasciato.
Né Jake né Hawkins però credono a questa versione: probabilmente Utley ha chiamato il suo giornale per preparare il suo editore alle notizie sconvolgenti che gli avrebbe portato e la chiamata è stata intercettata.
Il discorso del Presidente nel frattempo ribadisce le novità apportate dal nuovo governo e viene reso noto anche li nuovo nome della nazione che sarà Stati Alleati d’America.
Chavez intanto sta per essere trasferito nel carcere di Nilmore Ridge quando il comandante Beck capisce che non è mai stato un marine ma appartiene ai servizi segreti: se ne accorge però troppo tardi dato che, grazie all’aiuto di Jake che gli ha procurato le chiavi delle manette, è già riuscito a mettere fuori combattimento gli uomini che si stavano occupando del suo trasferimento ed ora è di nuovo libero.
Gray invece decide di partire per recarsi all’Assemblea Costituente al fine di scoprire cosa sta realmente accadendo, lasciando il ruolo di sindaco temporaneamente ad Eric.
Valente contatta Beck per informarsi su ciò che è accaduto nel trasferimento di Chavez e sullo svolgimento delle ricerche di Sarah Mason: le risposte però non sono quelle sperate e decide allora di mandare un’altra persona sul posto che si occuperà dell’amministrazione ordinaria in modo che Beck possa occuparsi a tempo pieno nella ricerca della terrorista.
Hawkins e Chavez si incontrano per l’ultima volta, promettendo di sentirsi appena ci saranno novità.
È sera ormai quando giunge la persona che Valente aveva promesso al maggiore Beck: si tratta di Getz, il capo della Ravenwood, ora divenuto capo delle operazioni tattiche del Governo.
Come la prenderanno Jake e gli altri? 

 

 

2.03 – Episodio numero 25
Titolo Originale: Jennings & Rall
Titolo Italiano:

Scritto da: Joy Gregory
Diretto da: John Peters
Prima visione USA: 26 febbraio 2008
Prima visione, in chiaro, Italia: 14 luglio 2008
 
Guest star: D.B. Sweeney (John Goetz),April D. Parker (Darcy Hawkins), Bob Stephenson (Jimmy), Aasif Mandvi (Dr. Kenchy Dhuwalia),Emily Rose (Trish Merrick), Kevin Fry-Bowers (Uomo della Ravenwood),Esai Morales (Maggiore Edward Beck), Daniel Benzali (Thomas Valente), Sprague Grayden (Heather Lisinski), Erik Knudsen (Dale Turner), Shoshannah Stern (Bonnie Richmond)
 
Dale viene bloccato ad Indian Springs, nel Missouri, mentre deve raggiungere il posto di scambio di Wisdmond: la strada infatti è bloccata dai marines ma su uno dei loro convogli nota che alcuni portano una tuta antiradiazioni.
Jake intanto viene informato da Beck del nuovo amministratore della città, Goetz, il capo della Ravenwood, ora direttamente sotto contratto con la Jennings & Rall.
I rapporti tra i due sono ovviamente tesi: Jake accusa Goetz della strage compiuta a New Bern mentre questi minaccia di rivelare la verità riguardo il passato di Jake in Iraq.
Jimmy invece, tornato finalmente al lavoro, viene avvisato delle ricerche in corso per trovare Sarah Mason, ragazza che aveva già incontrato ed informa Beck del collegamento che c’era tra lei e Hawkins in quanto li aveva spesso visti insieme prima della sua misteriosa scomparsa.
Hawkins non ha però intenzione di scappare, anzi si presenta al maggiore Beck come agente dell’F.B.I. che da 6 mesi sta ricercando Sarah Mason ed è preoccupato dal fatto che l’arrivo dei marines possa mandare all’aria la sua presunta missione.
Dice infatti a Beck di non lavorare per il governo di Cheyenne; i suoi capi si trovano nel Columbus e ha intenzione di collaborare alla ricerca, in modo da sviare qualsiasi sospetto sulla sua posizione.
Jake intanto rivela ad Eric alcuni particolari del suo passato: la Ravenwood infatti è una sorta di esercito privato della Jennings & Rall, e proprio per la Jennings & Rall lavorava Jake in Iraq.
Durante uno scontro a fuoco uccisero dieci uomini, tra cui una bambina di 12 anni, e nessuno contestò niente a loro perché erano indipendenti: Jake ha paura che lo stesso si possa ripetere anche a Jericho.
Dale, tornato in città dopo aver girato vari posti di scambio, si è procurato una serie di vaccini contro il virus del fiume Hudson, che il governo afferma di aver bloccato in Mississipi.
Dale però, dopo aver visto i marines di qualche giorno prima con la tuta da quarantena, ha deciso comunque di procurarsi il vaccino.
Hawkins, incontrato Jake, lo informa del nuovo piano: ha infatti intenzione di rivelare a Beck tutta la verità sul governo di Cheyenne, sperando che creda alle sue parole.
In caso contrario avrebbe le ore contate.
Jericho Jennings & RallAl negozio di Dale intanto irrompe Goetz, sequestrando del materiale che Dale aveva comprato illegalmente, tra cui i medicinali contro il virus del fiume Hudson.
A questo punto Dale rivela a Jake ciò che ha visto qualche giorno prima ed effettivamente ha ragione: Heather infatti contatta via radio un ospedale nella zona del Missouri, dove hanno assistito impotenti alla morte di circa 220 persone nelle ultime settimane.
Jake però non ha intenzione di veder morire la gente di Jericho solo perché la Jennings & Rall non intende spaventare la gente, così intende recuperare i vaccini sequestrati mentre il dottor Kenchy cercherà di immunizzare con gli strumenti a sua disposizione il maggior numero di persone.
Hawkins invece continua a far leva sulla curiosità del maggiore Beck, spingendolo a cercare la verità su Sarah Mason: è convinto infatti che una parte del marine non sia del tutto convinta di ciò che sta accadendo nel governo.
Trish Merrick, impiegata della Jennings & Rall, capisce che la sua ditta sta nascondendo ai cittadini la verità in quanto lei e tutti i suoi colleghi sono stati vaccinati qualche giorno prima contro il virus.
Jake intanto elabora uno stratagemma per riuscire a riavere i medicinali: essendo a conoscenza delle meticolose procedure nei trasporti della Jennings & Rall, ha intenzione di togliere i vaccini dalle casse in cui si trovano, lasciando vuote le casse sulle quali è applicato il codice a barre che viene controllato alla partenza e all’arrivo.
Goetz però capisce praticamente subito che qualcosa non va quando trova un ordine di 3000 siringhe da parte dell’ospedale.
Recatosi lì, costringe Kenchy ha raccontargli la verità e così raggiunge il magazzino dove erano nascosti i vaccini.
In quel momento arriva però la comunicazione che il carico di vaccini è giunto a Cheyenne per essere distrutto; a quanto pare Trish ha modificato i registri di consegna, in modo tale da permettere alla popolazione di Jericho di potersi vaccinare.
Hawkins, intanto, continua a discutere col maggiore Beck, insinuando in lui il dubbio che la Mason non sia una semplice terrorista, bensì un agente segreto: oramai Beck è alle strette, se tutto ciò che gli è stato raccontato da Hawkins fosse realmente vero? Se Valente non fosse altro che il capo di una cospirazione governativa che farebbe di tutto per proteggere sé stessa?
Beck decide quindi di collaborare con Hawkins nella ricerca della Mason, convinto che sia lei a possedere l’ultima bomba.
Prima di andarsene però Hawkins riesce ad impossessarsi di un foglio giunto via fax all’ufficio di Hawkins, sul quale è scritto un messaggio criptato.
Il risultato finale è un numero di telefono che immediatamente compone: all’altro capo risponde un uomo che dichiara di sapere quali sono le intenzioni di Hawkins e lo vuole aiutare.
Chi è quest’uomo? 

 

 

2.04 – Episodio numero 26
Titolo Originale: Oversight
Titolo Italiano:

Scritto da: Robert Levine
Diretto da: Steve Gomer
Prima visione USA: 4 marzo 2008
Prima visione, in chiaro, Italia: 28 luglio 2008
 
Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), D.B. Sweeney (John Goetz), Candace Bailey (Skylar Stevens), April D. Parker (Darcy Hawkins), Richard Speight Jr. (Bill), Emily Rose (Trish Merrick), Brad Fleischer (Tim), Esai Morales (Maggiore Edward Beck), Sprague Grayden (Heather Lisinski), Erik Knudsen (Dale Turner), Shoshannah Stern (Bonnie Richmond)
 
Alle 4 di mattina Stanley si trova Dale ed i suoi uomini nella proprietà Richmond perchè hanno bucato un pneumatico mentre stavano importando a Jericho merce di contrabbando.
La mattina seguente viene però notificato a Dale l’avviso di registrare la sua attività con la Jennings & Rall, una precauzione che l’azienda sta prendendo per evitare affari coi criminali che ancora si aggirano tra le strade di Jericho.
Se non lo farà il suo negozio verrà chiuso.
Hawkins invece viene contattato nuovamente dall’uomo misterioso, il quale promette di aiutarlo, in quanto hanno obiettivi comuni, a patto che Hawkins non cerchi di trovarlo.
Accettate le condizioni, Hawkins resta sconvolto dalla prima notizia che l’uomo gli dà: ancora un giorno e Robert sarà catturato.
Una parte della popolazione intanto si ritrova al bar di Mary: tutti sono d’accordo nel cercare nuovi itinerari per introdurre la merce in città in quanto i posti di blocco stanno aumentando e la soluzione ideale sarebbe quella di far transitare i camion di Dale attraverso la fattoria di Stanley.
Questi però non vuol sentire ragioni: a suo parere la J&R è dalla loro parte e li ha aiutati a ripartire nonostante i prezzi elevatissimi della merce, non ha quindi intenzione di concedere il proprio territorio per attività di contrabbando.
Jake intanto raggiunge Hawkins al capanno e gli viene spiegato in che modo Hawkins rischia di essere scoperto: il giorno seguente infatti sarà consegnata al maggiore Beck una scansione aerea delle radiazioni dell’intera area di Jericho e questo farà rilevare la presenza della bomba.
Sarà compito di Jake riuscire ad intercettare quel fascicolo e non farlo finire tra le mani di Beck.
Mimi nel frattempo lavorando brillantemente nella contabilità della J&R nota che c’è una discrepanza di 10000 dollari tra il denaro che la ditta ha dichiarato di aver stanziato per la popolazione e quello effettivamente utilizzato.
Jericho  Oversight Trish capisce che non si tratta di un semplice errore di contabilità e decide di occuparsi lei stessa della questione.
Jake intanto raggiunge il municipio e ad aspettarlo c’è una brutta sorpresa: all’entrata dell’ufficio di Beck infatti sta per essere installato uno scanner di impronti digitali che permetterà solo a poche persone autorizzate di entrarvi; per la maggior parte si tratta di ufficiali della Marina, eccezion fatta per Heather, di cui il maggiore si fida moltissimo.
Mary, Eric ed Emily stanno cercando un modo per permettere a Dale di entrare in città con la sua merce, ma difficilmente potrà riuscirci: Fred, un cittadino presente alla riunione precedente, ha deciso di spifferare tutto a Goetz in cambio della certezza di poter mantenere i propri affari.
Jake intanto rivela ad Hawkins tutto ciò che è accaduto al municipio, e decidono di coinvolgere Heather nell’operazione, devono però svelarle tutta la verità sul governo di Cheyenne: la ragazza decide di accettare.
Trish invece avvisa Goetz della probabile appropriazione indebita di denaro da parte di qualcuno della J&R e l’amministratore si mette subito al lavoro.
Mary intanto sta mettendo in atto il piano deciso qualche ora prima: sfruttando la sua influenza sui marines che passano il loro tempo libero al bancone del bar, chiede ad uno di questi di lasciar passare uno dei camion di Dale, promettendogli che si tratta solo di rifornimenti di liquore per il suo locale.
Il ragazzo è pronto per partire, ma Goetz ed i suoi uomini lo stanno aspettando al suo camion.
Heather intanto accetta di rubare la pagina dal fascicolo di Beck, il quale verrà attirato all’esterno dell’edificio da Hawkins con la scusa dell’avvistamento di Sarah Mason.
Il maggiore raggiunge la zona indicatagli da Hawkins ma trova solo le ceneri del capanno che doveva nascondere la presunta fuggitiva, incendiato da Hawkins, il quale ha fatto rivenire ai marines anche un hard disk.
Heather nel frattempo trova nel fascicolo di Beck il rapporto sulle radiazioni che interessava ad Hawkins e Jake ma viene fermata da un marine mentre se ne stava andando.
All’arrivo di Beck però afferma di stare accedendo solo a fascicoli per cui era autorizzata quindi viene lasciata andare.
Dale intanto è stato mandato da Goetz in prigione e ciò manda su tutte le furie Jake ed Eric, decisi a liberarlo immediatamente, durante il suo trasferimento verso Loomer Ridge.
I due fratelli riescono nel loro intento, grazie all’intervento decisivo del maggiore Beck.
Analizzando l’hard disk fatto ritrovare ai marines da Hawkins, il maggiore Beck nota in uno dei video registrati attraverso il satellite, la figura di Valente durante un incontro per l’acquisto della bomba della Mason.
Beck capisce finalmente che Valente gli sta nascondendo qualcosa.
Mimi intanto, su ordine di Goetz, torna a casa per prendere la sua copia personale del registro contabile della J&R, per dimostrare l’effettivo ammanco di denaro dell’ultimo periodo: Goetz e i suoi uomini però l’hanno seguita fino a casa, dove si trova anche Bonnie.
Dopo aver cercato di convincere Bonnie a farli entrare, senza successo, i cinque uomini armati decidono di fare irruzione senza troppi complimenti.
Bonnie risponde al fuoco con straordinaria bravura, grazie anche al suo udito finissimo, non lasciando scampo agli scagnozzi di Goetz.
Non si accorge però che Mimi nel frattempo è stata colpita, gravemente, ed ora sta perdendo copiosamente sangue.
Manca solo Goetz all’appello, e dopo qualche istante entra anche lui: Mimi riesce solamente ad udire i colpi sparati, ma non vede chi ha avuto la peggio.
È notte ormai quando Hawkins viene contattato nuovamente dal suo informatore: afferma di voler fare venire a galla la verità, non solo sul governo, ma anche sulla J&R.
A quanto pare Hawkins non sapeva che la J&R aveva aiutato a preparare gli attacchi precedenti: il suo informatore è a conoscenza di ciò per un semplice motivo.
Lui è stato uno di quelli che hanno progettato tutto.
A casa Richmond infine si scopre cos’è successo dopo gli ultimi spari: Bonnie è morta, mentre Mimi viene portata d’urgenza su un’ambulanza diretta in ospedale.
 
Musica:
“9 Crimes” by Damien Rice 

 

2.05 – Episodio numero 27
Titolo Originale: Termination For Cause
Titolo Italiano:

Scritto da: Rob Fresco
Diretto da: Guy Norman Bee
Prima visione USA: 11 marzo 2008
Prima visione, in chiaro, Italia: 4 agosto 2008
 
Guest star: D.B. Sweeney (John Goetz), April D. Parker (Darcy Hawkins), Richard Speight Jr. (Bill), Bob Stephenson (Jimmy), Aasif Mandvi (Dr. Kenchy Dhuwalia), Emily Rose (Trish Merrick), Brad Raider (Stayton), David Meunier (Russell), Terrell Clayton (Jay Vanderhut), Esai Morales (Maggiore Edward Beck), Sprague Grayden (Heather Lisinski), Shoshannah Stern (Bonnie Richmond)
 
Dopo Jake e gli altri, anche i rangers hanno raggiunto la fattoria di Stanley e si stanno subito dando da fare per capire chi fosse coinvolto nello scontro a fuoco oltre a Bonnie.
Le tracce dei pneumatici non lasciano dubbi: si tratta delle jeep usate dalla Ravenwood, ma non è ancora chiaro il motivo per il quale questi si siano recati da Mimi, soprattutto per quale motivo la volevano morta.
Jake decide allora di recarsi dal maggiore Beck, (già a conoscenza di quanto accaduto attraverso il resoconto fattogli da Goetz, ovviamente lontano dalla verità) il quale però non tornerà prima di 12 ore: si sta infatti recando a New Bern, dove una bomba è esplosa fuori dagli uffici della J&R uccidendo sei dei suoi uomini.
Jake allora decide di piazzare tutti i rangers che ha a disposizione a difesa dell’ospedale, dove Mimi sta per essere operata dal dottor Kenchy, in quanto teme che Goetz ed i suoi uomini possano tornare per portare a compimento il proprio obiettivo.
Jericho Termination for Cause Goetz intanto sta bruciando i registri, contenenti le prove della sua colpevolezza, quando viene avvertito da uno dei suoi uomini che Mimi si trovava all’interno della casa e che ora è al pronto soccorso: evidentemente non sapeva della presenza della donna all’interno dell’abitazione durante la sparatoria.
Goetz decide allora di recarsi all’ospedale, non aspettandosi però di non poter raggiungere Mimi in quanto ad accoglierlo ci sono Jake e gli altri.
Heather nel frattempo viene raggiunta da Russell, conosciuto a New Bern, il quale si è recato lì in quanto avrebbe il compito di ucciderla per le informazioni che questa fornisce a Beck riguardo la popolazione di New Bern.
Hawkins invece viene contattato dal suo informatore, il quale gli assicura che i rapporti tra il Governo e la J&R non si fermano alla figura di Thomas Valente, bensì raggiungono il Presidente.
Tomarchio infatti, dieci anni prima, era un impiegato della J&R, così anche tutti i suoi collaboratori hanno più o meno legami con l’azienda che ha, tra le altre cose, finanziato la sua campagna elettorale.
Goetz nel frattempo, anziché fare irruzione, decide di indebolire le difese di Jake, prendendo come ostaggi mogli e figli degli uomini che si trovano all’interno dell’ospedale, i quali sono costretti ad uscire per non correre il rischio di perderli.
Tentano di fare lo stesso anche con Hawkins dato che Darcy sta assistendo all’operazione di Mimi, con scarsi risultati però: uno degli uomini che dovrebbero portarlo con loro viene neutralizzato mentre l’altro viene portato da Hawkins all’interno dell’ospedale, dopo aver ucciso altri due uomini della Ravenwood che li attendevano ad un’uscita laterale.
Russell non ha intenzione di uccidere Heather, vuole solo convincerla a smettere di aiutare Beck e soprattutto vuole tornare a New Bern con la testa di Goetz, che li ha saccheggiati tempo prima senza pietà.
Mimi intanto si risveglia dopo aver subito l’operazione e spiega a Jake ed Hawkins tutta la storia dell’ammanco di soldi e del libro mastro.
L’unico modo per poter dimostrare ancora la colpevolezza di Goetz è quello di entrare nel sistema della J&R e di questo Hawkins incarica il suo informatore.
Fred, la spia di Goetz, invece si trova all’interno dell’ospedale e, dopo aver neutralizzato uno degli uomini di Jake, libera l’uomo della Ravenwood che Hawkins aveva portato come ostaggio.
Emily però, che da tempo osservava lo strano comportamento di Fred, è praticamente certa che sia lui la spia.
Mentre Jake sembra avere in mente un modo per sfruttare Fred, Mimi ha convinto Trish ad aiutarla a dimostrare la colpevolezza di Goetz recuperando alcuni documenti.
Hawkins e Jake hanno uno scontro a fuoco con l’uomo della Ravenwood e riescono a disarmarlo ma dicono a Fred che è riuscito a fuggire; spostano tra l’altro Fred a guardia dell’ingresso principale e questi fa immediatamente entrare tutti gili uomini della Ravenwood all’interno dell’ospedale, come previsto da Jake.
Tutte le persone presenti nell’ospedale si sono radunate all’interno di un’unica stanza, dopo aver inscenato una fuga attraverso la parte posteriore dell’edificio.
Goetz e gli altri si recano quindi all’esterno e partono in direzione della fattoria di Stanley, dove è stato detto a Fred che si sarebbero recati.
Fred, sorpreso da Jake, non può far altro che confessare la verità e, prima di tornarsene a casa, decide di avvertirlo che un centinaio di uomini della Ravenwood torneranno all’ospedale la mattina seguente, dopo essersi incontrati con Goetz in aperta campagna.
Jake e gli altri decidono allora di nascondersi e assistere alla scena: non arrivano rinforzi però, bensì il direttore regionale della J&R, che, informato da Trish del comportamento di Goetz, decide di licenziarlo e di riassegnare i suoi uomini ad un’altra zona.
Appena il direttore se ne va, e Goetz rimane solo coi suoi uomini, Jake e gli altri escono allo scoperto e lo attaccano, aiutati anche dall’intervento di Russell e dei suoi compagni di New Bern.
Goetz è l’unico sopravvissuto: Jake vorrebbe consegnarlo a Beck, Russell vorrebbe ucciderlo.
Interviene però Stanley, il quale per vendicarsi della morte di Bonnie, gli spara un colpo in testa che non gli da scampo.
Il corpo di Goetz viene appeso ad un albero al confine tra Jericho e New Bern: come reagirà il maggiore Beck a questa azione? 

 

2.06 – Episodio numero 28
Titolo Originale: Sedition
Titolo Italiano:

Scritto da: Carol Barbee, Matthew Federman, Stephen Scaia
Diretto da: Scott Peters
Prima visione USA: 18 marzo 2008
Prima visione, in chiaro, Italia: 11 agosto 2008
 
Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), David Huddleston (Nonno Green), April D. Parker (Darcy Hawkins), Richard Speight Jr. (Bill), Bob Stephenson (Jimmy), Chris Kramer (Chavez), Jazz Raycole (Allison Hawkins), David Meunier (Russell), Esai Morales (Maggiore Edward Beck), Sprague Grayden (Heather Lisinski), Pamela Reed (Gail Green)
 
Beck ed i suoi uomini stanno rivoltando la città alla ricerca dei responsabili della morte di Goetz: Jake decide di arrendersi per aiutare Stanley ma Beck lo arresta comunque perché vuole saperne di più.
Jake non vuole però rivelargli dove sia nascosto Stanley e per questo Beck lo rinchiude in una piccola stanza priva di qualsiasi cosa, proprio come era successo a Russell, il quale alla fine aveva raccontato a Beck tutti gli avvenimenti riguardanti Goetz.
Jericho SeditionHawkins intanto viene contattato da Chavez: a quanto pare ha trovato i suoi contatti in Texas e deve subito portare la bomba a San Antonio prima che anche il Texas si allei con Cheyenne.
Eric e gli altri intanto sono determinati nel voler liberare Jake: per far questo tendono un’imboscata al convoglio di marines diretto a Jericho, sequestrando carburante, armi e munizioni che sono disposti a cedere solo in cambio della libertà di Jake.
Beck si reca allora da Jake per fargli firmare una dichiarazione nella quale diceva ai suoi compagni di costituirsi; Jake però si rifiuta e Beck agisce di conseguenza: l’offerta di amnistia in cambio di Stanley non è più valida e d’ora in poi i rangers saranno considerati fuggiaschi.
Non solo: dichiara Jericho città in aperta insurrezione, quindi da quella stessa sera saranno tolti luce, corrente e cibo fino a nuovo ordine.
Hawkins sta per partire per il Texas quando riceve una chiamata dal suo informatore: gli consiglia di portare la bomba in un altro posto perché secondo lui non riuscirà mai a raggiungere San Antonio ma Hawkins non vuole sentire ragioni e parte ugualmente.
Si è infatti procurato un furgone della J&R dato che questi non vengono controllati ai posti di blocco.
L’informatore di Hawkins però si fa sentire ancora una volta: è a conoscenza del fatto che Robert sta lasciando la città e gli ribadisce che non potrà raggiungere il Texas senza il suo aiuto.
Ancora una volta però Hawkins non lo ascolta e decide di proseguire nella sua missione da solo.
A questo punto però l’informatore chiama Beck affermando che Sarah Mason è in realtà morta da mesi e che ha delle informazioni sul terrorista che dovrebbero cercare, ovvero Hawkins, il quale è in possesso di una bomba nucleare.
Gail intanto raggiunge il figlio Jake in quella che è diventata la sua prigione negli ultimi 3 giorni e lo invita a collaborare col maggiore Beck: in realtà però, prima di andarsene, sussurra all’orecchio di Jake di non arrendersi, perché Eric e gli altri stanno arrivando per liberarlo.
Hawkins intanto viene raggiunto durante il suo viaggio dai convogli dei marines e, dopo una lunga fuga, finisce fuori strada.
Costretto a scappare a piedi, deve lasciare la bomba nelle mani dei marines.
La sera stessa Jake viene raggiunto dai rangers, come promesso da Gail, e tratto in salvo.
La mattina seguente Hawkins viene invece contattato dal suo informatore che gli rivela il suo piano: vuole far esplodere la bomba a Cheyenne ed eliminare definitivamente la J&R, in quanto è sicuro di riuscire a sottrarre la bomba all’esercito.
Hawkins però, tornato a casa, chiede ed ottiene l’aiuto di Jake per recuperarla prima che venga utilizzata su Cheyenne. 

 

 

2.07 – Episodio numero 29
Titolo Originale: Patriots And Tyrants
Titolo Italiano:
  A ferro e fuoco

Scritto da: Jonathan E. Steinberg, Dan Shotz
Diretto da: Seith Mann
Prima visione USA: 25 marzo 2008
Prima visione, in chiaro, Italia: 18 agosto 2008
 
Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), John M. Jackson (Ambasciatore Sam Travis),Timothy Omundson (Phil Constantino), Richard Speight Jr. (Bill), Bob Stephenson (Jimmy), Chris Kramer (Chavez), Jamie Hector (Caporale Adams), Brian Tee (Cheung), David Meunier (Russell), Dominic Hoffman (Colonnello dell’Esercito), Esai Morales (Maggiore Edward Beck), Michael Gaston (Gray Anderson), Sprague Grayden (Heather Lisinski)
 
Jake ed Hawkins partono alla volta di Cheyenne, prima però devono assicurarsi di avere un posto sicuro in città dove potersi nascondere.
Dato che Cheung, collega di Hawkins ed unico superstite del gruppo assieme a Chavez e ovviamente Robert, non è ancora raggiungibile, Jake ed Hawkins decidono di recarsi da Gray, il quale si trova a Cheyenne per rappresentare la zona di Jericho all’Assemblea Costituente (S2 E02: “Condor”, ndr).
Jake tenta inoltre di convincere Gray a tornare in città, perché la popolazione ha bisogno del suo sindaco in un momento come questo.
Hawkins intanto riesce a rintracciare Cheung, infiltratosi nei canali della sicurezza della J&R lavorando per loro, il quale conferma la presenza dell’ultima bomba proprio a Cheyenne.
A Jericho invece la situazione sta precipitando: al Maggiore Beck viene ordinato di passare alla “Fase Tre”; dal giorno seguente tutte le zone della città saranno dichiarate centri di resistenza, chiunque verrà catturato sarà considerato ribelle.
A questo punto Russell propone ad Eric e agli altri l’aiuto di Constantino; Eric decide di incontrarlo.
Stanley, infuriato per questa decisione, decide di abbandonare il garage dove si stavano nascondendo, per andare a seppellire Bonnie, accompagnato da Mimi, Emily e da alcuni rangers.
Beck intanto incontra Heather, dato che ha notato l’assenza di una pagina dal rapporto aereo sulle radiazioni della zona e vuole sapere il motivo del suo gesto.
Heather replica accusandolo di non voler vedere ciò che sta accadendo al governo ed il Maggiore, irato, la fa arrestare.
Con l’aiuto di Cheung intanto Jake ed Hawkins riescono a scoprire dove è tenuta nascosta la bomba prima di essere trasportata in una struttura di smaltimento fuori città, ovvero nell’ospedale St. Francis.
Cheung ed Hawkins fanno irruzione, riuscendo a neutralizzare gran parte delle guardie, tranne una che uccide Cheung e ferisce gravemente Hawkins: si tratta dell’informatore di Hawkins.
Jake però, che stava attendendo in macchina, irrompe nell’ospedale colpendo l’informatore che stava per finire Hawkins.
Jake si mette quindi alla guida dell’ambulanza dove è contenuta la bomba mentre Hawkins tenta di curarsi la ferita da sé.
Beck intanto decide di controllare il computer portatile di Hawkins prima che venga portato a Camp Liberty con tutte le altre prove rinvenute all’interno della casa; si accorge che la stessa J&R aveva organizzato gli attacchi di settembre.
Eric incontra Constantino che lo avvisa di ciò a cui sta andando incontro se intende allearsi con lui: si tratta di non lasciare vivo alcun militare quando si attacca un convoglio e c’è il rischio che la guerra possa durare anche anni.
Jake ed Hawkins raggiungono finalmente il luogo dove erano diretti: si tratta dell’ambasciata texana a Cheyenne, dove chiedono asilo politico.
Eric nel frattempo rifiuta l’offerta di Constantino e, accompagnato da Mary, raggiunge gli altri alla fattoria di Stanley, dove Bonnie sta per essere sepolta.
Hawkins intanto è stato curato all’interno dell’ambasciata non in maniera ottimale, dato che non ha voluto recarsi al pronto soccorso, ed ora è pronto con Jake ad uscire dal retro della proprietà e a salire su un’auto con targa diplomatica, dove è stata caricata la bomba, che permetterà loro di raggiungere l’aeroporto.
Riescono a decollare a bordo di un piccolo aereo turistico proprio un attimo prima dell’arrivo dei militari: ancora un’ora di volo e poi la bomba sarà finalmente in Texas.
Alla fattoria di Stanley intanto giunge Beck con tutti i suoi uomini: non arresta nessuno, bensì si ferma per commemorare la morte di Bonnie e dichiara liberi Eric e tutti gli altri.
Beck ha infatti capito quanto corrotto sia il governo e non ha più intenzione di accettare ordini da questo.
L’aereo pilotato da Jake viene nel frattempo intercettato dalle Forze Aeree Alleate di Cheyenne che hanno l’ordine di scortarlo fino a Camp Rogers, a Cheyenne.
Jericho  A ferro e fuocoJake però rifiuta l’ordine e sarà abbattuto entro dieci secondi, quando all’improvviso i due aerei di Cheyenne vengono colpiti dai missili lanciati dagli aerei della Guardia Aerea Nazionale del Texas.
Beck fa rilasciare anche Heather, la quale decide di passare a trovarlo mentre il Maggiore attende di sapere cosa sarà fatto di lui e viene ringraziata da questi per avergli fatto aprire gli occhi sul governo.
I superiori intanto, analizzato tutto il materiale di Hawkins, hanno finalmente deciso il da farsi, con notevole sorpresa da parte di Beck ed Heather: decidono infatti di mettersi tutti agli ordini del Maggiore.
Intanto Gray è finalmente tornato a Jericho, deciso nel tornare a ricoprire la sua carica di sindaco.
Jake ed Hawkins sono infine atterrati in Texas, dove Chavez li sta attendendo: la copertura di Cheyenne verrà smascherata, il Texas prenderà le difese di Columbus, in attesa di una nuova guerra civile americana, dove però, data la presenza di una bomba nucleare, i “buoni” sono destinati ad avere la meglio grazie alla missione compiuta da Jake ed Hawkins.
 
Curiosità:
Ultimo episodio della serie.