Instagram

Prima Stagione

Mercoledì 16 Maggio 2007
1.01 - Episodio numero 01
Titolo Originale: Pilot
Titolo italiano:
Scritto da: Stephen Chbosky
Diretto da: Jon Turteltaub
Prima visione USA: 20 settembre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia:5 giugno 2007

Guest star: Kristen Rodriguez (Lisa Whalley),  Bob Stephenson (Jimmy),  Richard Speight, Jr. (Bill),  Clare Carey (Mary Bailey),  Vic Polizos (Shep Cale),  Darby Stanchfield (April Green),  Beth Grant (Gracie Leigh), Taylor Nichols (Norman Perry),  Leon Russom (Sheriff),  Joey King (Sally),  Joseph Castanon (Woody),  Germaine De Leon (Alvie),  Beau DremannSteve Hibbert (Business Man),  Helena Barrett (Clerk),  Madison Pettis (Stacie Clemons),  Mackenzie Hannigan (Lucas),  Al Vincente (EMT Crew Chief),  Marlene Forte (Teresa Clemons),  Thom Williams (Burly Man),  Robert C. Koch (Riley),  Bruce Bohne (Old Man Oliver),  Princess Lucaj (Sara, PD Radio Operator),  Stevie Walsh Junior (Danny),  Ariel Winter (Julie),  Alex Carter (Fire Chief),  Tiffany Thornton (Staphanie Lancaster)
 
Dopo 5 anni lontano da casa, Jake decide di fare visita ai genitori e alla tomba del nonno. Mentre in auto copre la strada dall’aeroporto alla sua città natale, Jericho, sentiamo l’autoradio che parla di un imminente discorso del Presidente sul clima di tensione che sussiste a livello globale.
Jake fa visita ai suoi compaesani ma ad ogni persona che gli chiede dove è stato risponde in maniera diversa: cosa nasconde il passato di Jake?
Immagini di vita quotidiana si affiancano: Jake torna a casa dei genitori e dopo un litigio col padre decide di tornare a San Francisco, uno scuolabus è di ritorno a Jericho ma la telefonata della maestra con una delle madri si interrompe, nello stesso momento una bambina sta facendo un conto alla rovescia, ma il fratellino non sta più giocando a nascondersi, e in piedi sul tetto di casa a guardare una figura che si staglia all’orizzonte: un fungo atomico.
L’esplosione è osservata con paura da tutte le persone che abbiamo incontrato fino ad ora: Jake è coinvolto in  un incidente poco oltre la città e ferito decide di tornare a piedi verso casa, il padre Johnston, sindaco della città, è circondato da persone che fanno domande ed espongono le loro preoccupazioni, l’autobus dei bambini ha avuto un incidente e Dale, un ragazzo della città, ascolta in continuazione una cassetta dove i genitori hanno lasciato un messaggio mentre venivano colpiti da un’esplosione.
La mancanza di elettricità nella città non fa che aumentare i disordini: non ci sono più notizie e i mezzi di comunicazione sono tutti compromessi.
Si sa solo che l’esplosione atomica deve aver distrutto la città di Denver: ma Dale avverte Gail (la moglie di Johnston) che i suoi genitori non erano a Denver, ma ad Atlanta.
Mentre in città cresce il caos, dei bambini raggiungono Jake e lo portano allo scuolabus dove può prestare i primi soccorsi ai feriti e muovere l’autobus.
Nello stesso momento lo sceriffo trova in un fosso un altro autobus che si rivela essere addetto al trasporto di criminali: non fa in tempo ad accorgersene che viene ucciso.
In città gli scontri stanno per degenerare ma l’aiuto di Robert, un ex poliziotto, che collabora coi pompieri creando un po’ di luce (ma anche ombre: perché vuole cancellare la scritta sulla macchina dello sceriffo?), e l’arrivo dello scuola bus regala alla città la possibilità di seguire il discorso del sindaco e di tornare alle proprie case in attesa che venga ripristinata l’energia o che venga il giorno e li aiuti a capire cosa succede.
Nello stesso momento, fuori città, Emily, una vecchia fiamma di Jake, sta viaggiando in macchina e si accorge di colpire qualcosa: l’intera strada è cosparsa di uccelli morti a decine.
“Cosa sta succedendo?”
 
Curiosità:
La sigla è  "All These Things That I've Done" by The Killers.
 
Questo episodio è stato girato a Fillmore, California, USA.
 
La canzone che si asolta a fine episodio è "Run" by Snow Patrol. 
 
Musica:
"All These Things That I've Done" by The Killers
"Pieces" by Rascals Flats
"Who Says You Can't Go Home" by Bon Jovi
"Better Days" by The Goo Goo Dolls
"Run" by Snow Patrol
"Nach Deutschland" by John Powell
 
 
1.02 - Episodio numero 02
Titolo Originale: Fallout
Titolo italiano:
Scritto da: Stephen Chbosky
Diretto da: Jon Turteltaub
Prima visione USA: 27 settembre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia:5 giugno 2007
 
Guest star: Alicia Coppola (Mimi Clark),  Sterling D. Ardrey (Samuel),  April D. Parker (Darcy),  Kristen Rodriguez (Lisa Whalley),  Candace Bailey (Skylar Stevens),  Clare Carey (Mary Bailey),  Vic Polizos (Shep Cale),  Beth Grant (Gracie Leigh),  Bob Stephenson (Jimmy),  Darby Stanchfield (April Green),  Richard Speight, Jr. (Bill Kohler) , Musashi Alexander (Roy Hinkley),  Julia M. Flint (Mrs. Dawson),  Chris Foreman (Orderly),  Geffri Maya Hightower (Allison),  Todd Giebenhain (Biker #2),  Jeff De Serrano (Biker),  Aaron Hendry (Simon),  Jonno Roberts (JP Achor)
 
E’ un nuovo giorno a Jericho. Non c’è più il caos della sera prima ma le nubi all’orizzonte sono segno di una nuova minaccia: stanno arrivando pioggia e radiazioni.
Su consiglio di Robert, il sindaco decide di riunire la popolazione nei 2 rifugi anti-atomici della città (sotto il municipio e sotto l’ospedale) ma le dimensioni esigue e la mancanza di manutenzione sembrano un problema troppo grosso.
 
Nel frattempo Emily, rimasta senza benzina, viene informata degli accadimenti da due poliziotti, anch’essi alla ricerca di carburante.
 
Una nuova ragazza si presenta al bar e qui, mentre Eric cerca di evacuare i presenti, scopriamo la rerlazione del vicesindaco con la barista.
 
Emily scopre che i poliziotti non sono quelli che credeva ma sono due criminali: mentre all’ospedale fervono i preparativi per il rifugio, con Jake sempre più leader, al municipio ci si rende conto dell’impossibilità a comunicare e dell’avvicinarsi delle radiazioni.
 
Per chi non ha trovato posto nei rifugi rimangono due soluzioni: barricarsi in casa sigillando porte e finestre con del nastro isolante o rifugiarsi in miniera, dove un’esplosione chiuderà l’ingresso proteggendoli dalle radiazioni.
 
Emily scappa e cerca di chiedere aiuto via radio. Jake la sente, fa saltare l’ingresso della miniera e corre da lei. Intanto il sindaco è steso supino nel suo ufficio, mantre il figlio è il risolutore anche del salvataggio di Emily nell’ultimo momento disponibile prima dell’arrivo della pioggia radioattiva.
 
Nel frattempo Robert coglie fra le interferenze della radio un messaggio in codice morse: lui dice che non riesce a lavorare con un rudere come quello, ma appena ritorna dalla sua famiglia segna con delle puntine su una cartina le città presumibilmente colpite da esplosioni nucleari (Denver, Atlanta sono le prime due ma ne seguono molte altre).
 

1.03 - Episodio numero 03
Titolo Originale:  Four Horsemen
Titolo italiano:
Scritto da: Dan O'Shannon, Dan Shotz
Diretto da: James Whitmore Jr.
Prima visione USA:  4 ottobre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 12 giugno 2007
 
Guest star: April D. Parker (Darcy),  Kristen Rodriguez (Lisa Whalley),  Clare Carey (Mary Bailey),  Candace Bailey (Skylar Stevens),  Vic Polizos (Shep Cale),  Beth Grant (Gracie Leigh),  Darby Stanchfield (April Green),  Alicia Coppola (Mimi Clark),  Richard Speight, Jr. (Bill Kohler), Mackenzie Hannigan (Student),  Xiaobin Jiang (Chinese Anchor),  James Eckhouse (Scott Rennie),  Bobby Stephenson (Jimmy)
 
La puntata inizia con Robert che si veste con una tuta integrale, sigillandola, per evitare il contatto con l’acqua contaminata.
 
18 ore dopo la bomba
Un dialogo tra i fratelli Green ci mostra le condizioni dei protagonisti, i dubbi su altri personaggi e le prime crisi d’ansia.
Stanley torna a casa ma è fradicio di pioggia e quindi potenzialmente contagiato, radioattivo. Il suo ritardo però ci è utile per metterci al corrente del movimento di carri armati nelle vicinanze. Jake decide di uscire e controllare.
 
Il tempo passa, la gente pensa al passato e a qualche progetto per il futuro, la pioggia intanto smette di scendere. Ora l’attenzione è sulla miniera da riaprire e sulla clinica da riavviare.
Jake chiarisce il problema cardine della serie: il bisogno di informazioni.
 
Al bar, con l’antenna satellitare, per pochi momenti recupera il segnale di un’emittente cinese e sulla cartina dietro il giornalista sono segnati una decina di croci rosse sull’intero territorio statunitense.
La morte del claustrofobico Scott, la probabile morte dei conoscenti degli abitanti di Jericho al momento dell’attacco lontani dalla città stessa, la tensione successiva alla pioggia, rendono instabili molti dei rapporti fra i cittadini.
Jake torna presto dalla missione portando le scatole nere di due aerei atterrati in emergenza su un ponte, guidati da un F-16 della Guardia Nazionale. Dall’analisi della registrazione si scopre che il fidanzato di Emiy probabilmente è ancora vivo.
Jericho è in festa mentre Robert continua a lavorare di nascosto e Dale trova in un treno abbandonato i rifornimenti per il market. 
 
Curiosità:
Il titolo orginale dell'episodio, Four Horsemen, fa riferimento ai a Cavalieri dell'Apocalisse descritti nella Bibbia.  I quattro uomini a cavallo rappresentano la peste, la guerra, la fame e la morte.
 
Musica:
"Once in a Lifetime" by Keith Urban
"Narcolepsy" by Third Eye Blind
"I Second That Emotion" by Smokey Robinson
"Fall On Me" by Dave Latham
 
 
 
 
1.04 - Episodio numero 04
Titolo Originale:  Walls of Jericho
Titolo italiano:
Scritto da: Ellie Herman
Diretto da: Martha Mitchell
Prima visione USA: 11 ottobre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 12 giugno 2007

Guest star: Jazz Raycole (Allison),  Sterling D. Ardrey (Samuel),  Kristen Rodriguez (Lisa Whalley),  Candace Bailey (Skylar Stevens),  Clare Carey (Mary Bailey),  Beth Grant (Gracie Leigh),  Richard Speight, Jr. (Bill Kohler), Thomas Bankowski (Fred Taylor),  April D Parker (Darcy),  Bobby Stephenson (Jimmy),  Darby Stachfield (April Green),  Adam Donshik (Victor Miller),  Yvans Jourdain (Mr. Murthy)
 
4 giorni dopo le bombe…
Poche immagini disturbate aiutano a capire dove si sono verificate le esplosioni nel territorio USA. Infine un nuovo blackout:
Passano pochi minuti e quello che poteva essere scambiato per un furto in farmacia si rivela essere la scoperta di un uomo sconosciuto, devastato da piaghe.
Fuori città Dale ha trovato un treno carico di viveri in grado di ripristinare il market della città e decide di portarli al sicuro.
Le preoccupazioni si concentrano sull’ospedale, sia dal punto di vista sanitario che da quello strategico ed energetico. Qui l’uomo misterioso si risveglia e avverte che qualcuno sta per arrivare.
Robert sta addestrando la propria famiglia su quale passato devono comunicare alle persone di Jericho che venissero a chiederglielo, quando gli viene proposto di entrare nel corpo di polizia della città.
L’emergenza all’ospedale viene arginata da Stanley e Jake mentre Robert e lo sceriffo fermano il party a casa di Skylar, l’amica di Dale.
All’ospedale Robert e Jake interrogano il morente Victor, che spira dopo aver confermato di essere parte di un complotto fallito per colpa i un traditore. Jake raccoglie volontari per cercare i compagni di viaggio di Victor, tutti morti fuori città per colpa delle radiazioni.
La puntata sta per concludersi e assistiamo alle esequie da parte del sindaco delle persone morte dal giorno della bomba.
Robert nel frattempo vive con sorpresa il suo duplice compito di padre e la sua professione, ancora segreta (con chi sta comunicando attraverso il computer nella valigetta?).
 
Musica:
"Someone Must Get Hurt" by She Wants Revenge
 
 
 
1.05 - Episodio numero 05
Titolo Originale:  Federal Response
Titolo italiano:
Scritto da: Mike Ostrowski
Diretto da: Duane Clark
Prima visione USA: 18 ottobre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 19 giugno 2007

Guest star: Shiloh Fernandez (Sean Henthorn),  Kristen Rodriguez (Lisa Whalley),  Jazz Raycole (Allison Hawkins),  April D. Parker (Darcy),  Sterling D. Ardrey (Samuel Hawkins),  Darby Stanchfield (April Green),  Candace Bailey (Skylar Stevens),  Clare Carey (Mary Bailey),  Beth Grant (Gracie Leigh),  Richard Speight, Jr. (Bill),  Alicia Coppola (Mimi Clark), George Hammett (Fire Captain),  Mackenzie Hannigan (Lucas),  Stevie Walsh Junior (Danny),  Hailey McCann (Ashlee McVee),  Bobby Stephenson (Jimmy)
 

La puntata inizia smorzando la tensione della guerra, introducendo particolari sul passato di Jake fino a quando… Torna l’elettricità a Jericho e con essa cominciano a squillare tutti i telefoni. Un messaggio del Segretario alla Difesa dice di mantenere la calma che gli aiuti stanno arrivando. Tutti i mezzi di comunicazione sono soggetto a sovraccarico o bloccati sullo stesso messaggio di allerta.
Continuano i malumori a casa di Robert, bisticci soprattutto fra padre e figlia: intanto scopriamo che la presenza del capofamiglia in città potrebbe essere solo provvisoria.
Emily si avvicina ai bambini della scuola elementare nei pressi della fontana della biblioteca quando uno sbalzo di tensione fa cadere un cavo elettrico colpendola in pieno. All’interno della biblioteca intanto si sviluppa un incendio e una bambina rimane intrappolata. Heather, la maestra, entra per recuperarla mentre i pompieri intervengono in massa nel tentativo di spegnere il fuoco, seguita subito dopo da Eric ma entrambi si ritrovano intrappolati dalle travi crollate. Solo il lavoro di Jake e Stanley che riescono a far ripartire le pompe, consente ai pompieri di spegnere l’incendio.
Un altro fuoco nel frattempo si propaga tra le case e colpisce l’attenzione di Jake: è la casa di Eric che rischia di andare a fuoco, cosa che succederà per il sacrificio dello stesso Eric che decide di non separare i pompieri. Nel frattempo Jake scopre parte delle apparecchiature di Robert e capisce che l’uomo nasconde qualche segreto.
Robert e Jake lavorano assieme per spegnere il secondo incendio rimanendo sorpresi l’un con l’altro per le conoscenze messe in condivisione.
Tra i resti della casa Eric e la moglie April scavano per trovare qualcosa di salvabile: tra i resti di alcuni documenti della moglie, l’uomo trova dei fogli per la separazione, ma viste le circostanze i due decidono di rimandare ogni discussione.
L’immagine sulle televisioni cambia mostrando il palco per le comunicazioni del presidente. Il sindaco però non è presente, impegnato a rinsaldare i rapporti familiari con il secondogenito.
Robert scava nel passato di Jake e attraverso il portale del Dipartimento della Difesa trova il nome del ragazzo all’interno dell’archivio dei passaporti indesiderati.
La popolazione si riunisce al pub ma il segnale sparisce nel momento in cui dei missili sovrastano la città, suscitando un grande tremore delle abitazioni e un certo sgomento fra le persone.
 
Musica:
"Rewind" by Paolo Nutini
 
 
 
 
1.06 - Episodio numero 06
Titolo Originale:  9:02
Titolo italiano:
Scritto da: Nancy Won
Diretto da: J. Miller Tobin
Prima visione USA: 25 ottobre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 19 giugno 2007

Guest star: Jazz Raycole (Allison),  Shiloh Fernandez (Sean Henthorn),  April D. Parker (Darcy Hawkins),  Candace BaileyBeth Grant (Gracie Leigh),  Clare Carey (Mary Bailey),  Richard Speight, Jr. (Bill),  Bob StephensonAlicia Coppola (Mimi Clark),  Darby Stanchfield (April Green),  Sterling D. Ardrey (Samuel Hawkins), Musashi Alexander (Townsperson #2),  Reid Godshaw (Kid),  Cari Zoch (Townsperson #1),  Clayne Crawford (Mitchell Cafferty)
 
 
“Siamo in guerra”
Robert comunica di essere in pericolo, poi , non ricevendo risposta alcuna, capisce che questa volta sono stati colpiti de un impulso elettromagnetico che ha distrutto le funzionalità di tutto ciò che funziona tramite fili elettrici.
2 settimane dopo
Mentre i cellulari sono ora utilizzati come gioco, alcuni animi cominciano a scaldarsi.
Robert si muove per cercare di mantenere l’ordine a Jericho e ciò permette di scoprire un tassello del suo passato: è scomparso dalla vita della sua famiglia per quattro anni fino a poche ore dal bombardamento.
A che per Jake è tempo di rivelazioni: nel suo passato c’è un’esplosione per la quale è stato accusato un certo Mitch e dopo la quale anche lui si è sentito in dovere di lasciare la città.
La vita di Eric è sempre più complicata in quanto è lui che gestisce le lamentele della città da quando il padre e sindaco Johnston è vittima di una febbre alta. Anche a Stanley le cose non vanno per il meglio: i campi sono infestati da insetti. Per ovviare si trova in conflitto con Gracie, la padrona del market.
Mitch torna e crea caos nella fattoria facendo imbizzarrire i cavalli che travolgono Gail Green.
Jake scopre dove sono stati guidati i cavalli rubati ma lì prima trova Dale e poi Mitch che lo atterra e gli rivela che Dale adesso lavora con lui. Arriva Eric con lo sceriffo: Mitch scappa mentre gli altri vengono arrestati.
Stanley viene accusato del furto dei pesticidi di Gracie e mentre Dale si ravvede, la figlia di Robert scopre la stanza segrata dove lavora il padre: scopre che l’uomo è una spia del governo e sapeva tutto di quello che sarebbe successo il giorno delle bombe.
Intorno all’onestà di Stanley si riunisce tutta la comunità, per aiutarlo con il raccolto.
Una frase di Mitch, in prigione, ci mette al corrente che qualcun altro sta per arrivare per lui e per Jake.
 
Musica:
"Stardust Universe" by Jakob Dylan
 
 
 
1.07 - Episodio numero 07
Titolo Originale:  Long Live the Mayor
Titolo italiano:
Scritto da: Josh Schaer, Jonathan E. Steinberg
Diretto da: Sanford Bookstaver
Prima visione USA: 1° novembre  2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 26 giugno 2007

Guest star: James Remar (Jonah Prowse),  Jazz Raycole (Allison Hawkins),  Sterling D. Ardrey (Samuel Hawkins),  April D. Parker (Darcy Hawkins),  Candace Bailey (Skylar Stevens),  Richard Speight, Jr. (Bill),  Bob Stephenson (Jimmy),  Darby Stanchfield (April Green),  Alicia Coppola (Mimi Clark), Clayne Crawford (Mitchell Cafferty),  Doug Spinuzza (Pete),  Beth Grant (Gracie Leigh)
 
 
Facciamo subito la conoscenza di Johna, colui che Mitch ha annunciato alla fine della scorsa puntata.
E’ Halloween e la gente parla ricordando gli anni precedenti, fino all’arrivo in città di Johna. Con Jake fa un patto di non belligeranza in cambio del cibo rubato e si scopre essere una persona molto abile a riparare macchinari: inoltre è il padre di Emily.
In comune torna Gary Anderson, lo sceriffo uscito per perlustrare le città vicine: il volto tumefatto e il compagno ucciso. Parla di anarchia a Topeka, dopo l’esplosione nucleare a Lawrence.
Viene anche rivelato che New York è salva: il NYPD ha fermato in tempo il camion con la bomba. Washington DC è invece stata colpita.
Dale comunica a Skylar di New York e di conseguenza i suoi genitori potrebbero essere sopravvissuti. Per Mimi e Allyson, invece, la notizia di Washington vuol dire aver perso la maggior parte del proprio passato, dei propri affetti e dei propri averi.
Il baratto è la nuova moneta di scambio a Jericho come nel resto delle zone limitrofe: sia che sia uno scambio burrascoso come quello fra Jake e Johna, sia gli scambi commerciali del market.
E’ notte e durante i festeggiamenti per Halloween gli uomini di Johna organizzano l’evasione di Mitch ma Jake lo difende perché potrebbe essere utile per procurarsi di che sopravvivere.
Nel tuffo nel passato conosciamo i problemi del matrimoni di Robert e il fatto che Jake è collegato alla morte del fratello di Emily tanto quanto lo è Johna.
Dale recupera il portagioie di Skylar: da qui nasce una discussione con Gracie che lo porta a lasciare il lavoro al market.
La malattia di Johnston peggiora: setticemia e arresto cardiaco. Emily decide di presentarsi dal padre per chiedere aiuto mentre Eric e Jake si preparano per andare nel più grosso ospedale della zona con l’aiuto di Johna lasciando Jericho per l’ignoto.
 
 
Musica:
"Ships" by Umbrellas
"Older Chests" by Damien Rice (edit)  
 
 
1.08 - Episodio numero 08
Titolo Originale:  Rogue River
Titolo italiano:
Scritto da: Stephen Scaia, Matthew Federman
Diretto da: Guy Norman Bee
Prima visione USA: 8 novembre  2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 26 giugno 2007

Guest star: Darby Stanchfield (April Green),  Jazz Raycole (Allison Hawkins),  Bob Stephenson (Jimmy),  April D. ParkerSterling D. Ardrey (Samuel Hawkins),  Theo Rossi (Randy),  D.B. Sweeney (Goetz),  Aasif Mandvi (Kenchy Duwhalia)

Un mese dopo l’esplosione
Sulla strada per l’ospedale Eric e Jake parlano dei loro segreti. In città lo sceriffo indaga su Robert e sulla sua famiglia. A casa Green è l’esperienza di insegnanti di Heather e Emily che porta la speranza di produrre ghiaccio per alleviare le sofferenze di Johnston.
I fratelli Green arrivano a ROgue River ma quello che trovano è una città morta devastata dall’inquinamento dell’acqua e dall’agire, probabilmente, di mercenari.
Mentre a casa Hawkins continua la lotta psicologica con lo sceriffo, April confessa a Johnston ormai allo stremo, la sua gravidanza.
A Rogue River l’unità militare Ravenwood è impazzita uccidendo i pochi sopravvissuti della città e assediando l’ospedale.
Robert si scopre essere un agente dell’FBI sotto copertura nel Kansas contro alcune cellule terroristiche.
Tornati a casa dopo lo scontro con la Ravenwood, prestate le cure al padre, Eric si accorge di aver lasciato la giacca con i documenti al’ospedale, dove i soldati li possono trovare. Cosa che effettivamente succede.
 
 
 
 
1.09 - Episodio numero 09
Titolo Originale:  Crossroads
Titolo italiano:
Scritto da: Robert Levine
Diretto da: Paul McCrane
Prima visione USA: 15 novembre  2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 3 luglio 2007

Guest star: Christopher Wiehl (Roger Hammond),  James Remar (Jonah Prowse),  Clare Carey (Mary Bailey),  Richard Speight, Jr. (Bill),  Bob Stephenson (Jimmy),  Darby Stanchfield (April Green),  Alicia Coppola (Mimi Clark), D.B. SweeneyAasif Mandvi (Kenchy Dhuwalia)
 
 
Emily sogna il giorno prima delle nozze con Roger.
I militari intanto arrivano in città e per primo incontrano Stanley che li allontana per poi avvertire i fratelli Green.
Mentre Gail e April parlano della gravidanza della moglie di Eric, cominciano i preparativi per la fortificazione delle vie d’accesso alla città. Arrivano i militari e danno un ultimatum ai cittadini. La prima reazione è quella di abbattere il ponte che porta in città ma Eric si oppone.
Le ragazze intanto cercano di distrarre Emily dal pensiero del mancato matrimonio: il tutto è intervallato dell’immagine della giornata perfetta del matrimonio così come la ragazza se lo immaginava.
Jake, Grey e Robert portano avanti il progetto di distruzione: Eric nel tentativo di fermarli prende una macchina e corre incontro al nemico. Tornerà portando con sé Johna e i suoi uomini circondando i militari e costringendoli alla fuga.
Johnston torna al governo della città nel momento in cui si creano 2 fronti distinti: su consiglio del figlio Jake decide di istituire un corpo di difesa armato con lo stesso Jake al comando.
In chiesa finisce il sogno di Emily ma stavolta il suo sogno non è con il fidanzato Roger ma con Jake, sintomo di un ritorno di fiamma?
 
 
Musica:
“Polyester Bride” by Liz Phair
 
 
 
1.10 - Episodio numero10
Titolo Originale:  Red Flag
Titolo italiano:
Scritto da: Mike Ostrowski
Diretto da: Martha Mitchell
Prima visione USA: 22 novembre  2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 3 luglio 2007

Guest star: Bob Stephenson (Jimmy),  Richard Speight, Jr. (Bill),  James Remar (Jonah Prowse),  Sterling D. ArdreyJazz Raycole (Allison Hawkins),  April D. Parker (Darcy Hawkins),  Alicia Coppola (Mimi Clark),  Clare Carey (Mary Bailey), Patrick Rowe (Kevin),  Beth Grant (Gracie Lee),  Clayne Crawford (Mitchell Cafferty)

E’ il giorno del Ringraziamento e Grey sembra avere ottenuto il diritto ad avere nuove elezioni.
Mentre Jake e Stanley stanno cercando tacchini, quattro aerei russi sganciano sul territorio enormi pacchi provenienti dalla Cina, contenenti cibo e aiuti umanitari. Il dubbio è che siano parte di un secondo attacco, atto per indebolire i sopravvissuti.
Gracie ha stretto un accordo con Johna ma i ragazzi non vogliono rispettarlo, venendo scoperti solo da Johnston.
Uno dei pacchi è stato paracadutato nel campo di Stanley: è un generatore. Degli uomini di Johna attaccano Stanley per rubarglielo. Jake lo trova e avverte la città che decide di recuperare il mal tolto.  Emily, senza avvertire, si infiltra e ruba a sua volta il camion col generatore.
Johnston rivela a Eric che April è incinta ma Eric è ormai deciso di iniziare la sua storia con la barista Mary.
All’interno del paracadute vengono trovati dei tracciatori, usati come un codice a barre: Robert dice che sono usati solo dagli USA.
Mentre Stanley e Mimi finalmente rivelano la propria passione, Eric si assume la responsabilità per il figlio di April.
Il generatore illumina le vie del centro e tutto sembra andare per il meglio quando Gracie iene aggredita e uccisa all’interno del suo stesso negozio.
 
Musica:
“World” by Five for Fighting
 
 
 
1.11 - Episodio numero 11
Titolo Originale:  Vox Populi
Titolo italiano:
Scritto da: Carol Barbee
Diretto da: James Whitmore Jr.
Prima visione USA: 29 novembre  2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 10 luglio 2007

Guest star: Christopher Wiehl (Roger Hammond),  James Remar (Jonah Prowse),  Richard Speight, Jr. (Bill),  Bob Stephenson (Jimmy),  Alicia Coppola (Mimi Clark),  Sterling D. Ardrey (Samuel Hawkins),  Shiloh Fernandez (Sean Henthorn),  April D. Parker (Darcy Hawkins),  Candace Bailey (Skylar Stevens),  Clare Carey (Mary Bailey),  Clayne Crawford (Mitchell Cafferty),  Aasif Mandvi (Kenchy Dhuwalia),  Beth Grant (Gracie Leigh)
 
Dale, recatosi al negozio, scopre il corpo ormai senza vita di Gracie. Mitchell si reca da Johnston e si dichiara pronto a collaborare in quanto Jonah gli ha confessato di aver ucciso Gracie.
Jake ed Emily passano sempre più tempo insieme ricordando i vecchi tempi, ma, di ritorno a casa, una sorpresa attende la ragazza: suo padre Jonah la sta aspettando con un braccio ferito.
Nel frattempo Bonnie scopre il fratello Stanley a letto con Mimi e non la prende certo bene mentre
Dale viene a conoscenza del fatto che ormai il negozio gli appartiene, in quanto era questo il volere di Gracie.
Jake passa da Hawkins per andare insieme a cercare Jonah al suo stabile ma, su suggerimento di Hawkins, si reca a casa di Emily dove infatti trova il ricercato che si dichiara innocente.
Il taglio al braccio è molto profondo e Jake decide quindi di cercare un dottore, Kenchy, il quale blocca l’emorragia.
Gray nel frattempo sfrutta questo momento di caos per continuare la sua propaganda in vista delle elezioni e convincere il maggior numero possibile di cittadini a votare per lui.
Jonah comprende che la sua situazione è grave, nessuno crederebbe alla sua versione dei fatti, e mentre si da alla fuga viene catturato all’imbrunire dagli uomini di Gray.
Questo fa salire le quotazioni di Gray in vista delle elezioni ed infatti è lui che viene eletto come nuovo sindaco di Jericho.
Jonah accetta la proposta del nuovo sindaco di lasciare la città e, prima di andarsene, si riconcilia con Emily e la invita ad iniziare una storia con Jake dato che, a suo parere, è sempre stato innamorato di lei.
Jericho Vox Populi  La serata trascorre tranquilla al locale di Mary: sembra di essere tornati a prima dell’esplosione delle bombe; Jake ed Emily stanno ballando sulle note della canzone della loro adolescenza quando, improvvisamente, giunge a Jericho un gruppo di persone, profughi che hanno camminato per moltissimi giorni, tra cui Roger, promesso sposo di Emily prima della catastrofe.
Dale, minacciato qualche ora prima da Mitchell, decide di ucciderlo mentre Hawkins, il quale aveva comunicato di voler abbandonare la missione in quanto compromesso, viene contattato dai suoi superiori che lo invitano, in maniera molto “convincente”, a rientrare. 

Musica:
"Nothing Compares 2 U" by Sinead O'Connor
"Grand Opening" by Will Dailey
 
 
 

 
1.12 - Episodio numero 12
Titolo Originale:   The Day Before
Titolo italiano:
Scritto da: Mike Kelley
Diretto da: Matt Earl Beasley
Prima visione USA: 21 febbraio 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 10 luglio 2007

 Guest star: Jazz Raycole (Allison Hawkins),  Alicia Coppola (Mimi Clark),  Darby Stanchfield (April Green),  Christopher Wiehl (Roger Hammond),  Clare Carey (Mary Bailey),  Sterling D. Ardrey (Samuel Hawkins),  Erica Munoz (Anna),  Andrew Borba (Cell Leader),  Rob Swanson (Officer),  Milby Barron (News Reporter),  James Parks (Agent Hicks),  Maurice GodinMark Adair-Rios (Freddie Ruiz),  Siena Goines (Sarah Mason),  April D Parker (Darcy Hawkins)
 
“Dobbiamo discutere sul perché stai mentendo”. Robert riceve questa comunicazione mentre noi facciamo un salto nel passato, dove scopriamo che Jake è stato per 20 mesi impegnato in Medio Oriente come pilota per un’agenzia indipendente della quale non vuole rivelare il nome.
Nello stesso momento a Washington, Robert conosce la sua nuova posizione: è uno dei terroristi ma tenta di salvare allo stesso tempo la sua famiglia.
33 ore prima dell’attacco
Jericho è una città tranquilla dove gli unici problemi sono le ormai prossime elezioni e una piccola epidemia di raffreddore. Ogni tassello che abbiamo visto fino ad ora ha in queste scena la sua origine.
Jake è alle Bahamas con un compagno d’armi e con lui si scambia ricordi dell’Afghanistan.
24 ore prima dell’attacco
Emergono i risvolti negativi dei personaggi:
-        Jake a callo tra la polizia e i mercanti d’armi
-        Robert trasporta la bomba mentre cerca la sua compagna (Sarah), deve liberarsi di due poliziotti e scappare rapendo letteralmente la sua stessa famiglia
-        Johnston e Eric parlano di un possibile passaggio di consegne alla guida della città manifestando il loro lato più fragile
-        Emily e Roger progettano la loro fuga d’amore ma litigano sul fatto di trasferirsi a Chicago fino a quando lui decide di partire ugualmente
Freddie, l’amico di Jake, viene ucciso: la sua donna e Jake scappano per poi separarsi. Mancano poche ore all’inizio dell’attacco e tutti i protagonisti si stanno spostando verso la loro posizione iniziale, verso la città di Jericho.
Robert decide di non effettuare la consegna ma viene minacciato tramite la sua collega: l’attacco ha inizio.
Oggi
A Robert viene mandato in messaggio che fa presagire l’arrivo dei terroristi.
A Jericho intanto arrivano dei profughi: tra di loro c’è anche Roger che si è fatto loro guida e portavoce, che racconta il loro peregrinare e che li presenta alla città. Tra di loro, a sorpresa, c’è anche Sarah, la collega di Robert.
 
 
 
1.13 – Episodio numero 13
Titolo Originale: Black Jack
Titolo Italiano:
Scritto da: Jonathan E. Steinberg, Dan Shotz
Diretto da: Helen Shaver
Prima visione USA: 28 febbraio 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 10 luglio 2007
 
Guest star: Jazz Raycole (Allison Hawkins), Sterling D. Ardrey (Samuel Hawkins), April D. Parker (Darcy Hawkins), Clare Carey (Mary Bailey), Siena Goines (Sarah Mason), Bob Stephenson (Jimmy) , Dustin Seavey (Teddy), Dan Sachoff (Harry Carmichael), Christopher Wiehl (Roger Hammond), Michael Rubenstone (Mike), David Meunier (Russell), John Diehl (Commerciante#1), Christopher Darga (Commerciante#2), Tim Sitarz (Uomo della Security di Black Jack)
 
L’inverno è gelido a Jericho, il vecchio Joe Bintner è la prima vittima del freddo.
Alla riunione cittadina il neo-sindaco Anderson annuncia che le risorse del momento basteranno al massimo per due settimane, dato anche l’arrivo dei profughi.
La proposta di Heather di far costruire mulini a vento potrebbe essere una soluzione, ma servirebbe troppo tempo. Mancano infatti alcuni pezzi per costruirli, ma Roger, durante il suo viaggio verso Jericho, afferma che a Black Jack Fairgrounds, ormai diventata una stazione commerciale, potrebbero trovare ciò che gli serve.
“Volontari” per il viaggio?
Jake, naturalmente, accompagnato da Heather, dal padre Johnston e da Dale che vuole barattare i suoi prodotti con qualcosa di utile per rimettere in piedi il negozio. Per gli altri la merce da barattare sarà il sale, sempre abbondante a Jericho.
Jericho Black JackSarah viene nel frattempo ospitata a casa di Hawkins, il quale le rivela di essere spiato dal “vecchio” suggerendole di informarlo (“il vecchio”) che è riuscita a trovare Robert.
Arrivati a Black Jack il gruppo si divide: Jake e Heather si mettono alla ricerca del regolatore per il mulino a vento mentre Johnston accompagna Dale per aiutarlo negli scambi.
L’arrivo a casa Hawkins di Sarah non ha fatto piacere ad Allison che non vuole esporre i suoi figli ad altri rischi.
A Black Jack intanto Heather rincontra Ted Lewis, di New Bern, che, accompagnato dai suoi amici Russell e Mike, porta l’amica e Jake al capannone principale per aiutarli nella ricerca del pezzo mancante. Durante il tragitto si imbattono nel notiziario, un gigantesco tabellone sul quale vengono affisse notizie provenienti da ogni parte dello Stato.
Apprendono tra le altre cose una notizia sconvolgente: l’America è diventata uno Stato Federale, con sei capitali ed un presidente per ognuna di esse.
Nel frattempo, a Jericho, Gail decide di parlare con Mary, dicendole chiaramente che non la perdonerà mai per quello che ha fatto ad April e per la situazione in cui ha messo il figlio che nascerà.
Giunti al posto stabilito, i quattro uomini di Jericho riescono a trovare un accordo col commerciante per avere il pezzo occorrente garantendogli di poter usufruire in futuro delle loro miniere di sale.
Ma Dale si imbatte per caso in una stanza piena di manette e sangue, nella quale il vecchio commerciante teneva probabilmente qualcuno, ed i quattro vengono sbattuti fuori dal negozio; Dale tenta ugualmente di rubare il regolatore ma viene fermato dopo pochi metri.
Il gruppo di Jericho riesce comunque a fuggire, senza il pezzo occorrente però, grazie all’aiuto di Russell mentre Heather decide di partire con Ted al fine di costruire una serie di regolatori meccanici per poter dare energia a tutta la città con l’intento di lasciare Jericho per non più di qualche giorno.
Nel frattempo giunge a Sarah la risposta del “vecchio” e convince Hawkins ad incontrarlo per eliminarlo definitivamente.
Ma non sembrano questi i veri intenti della ragazza che collabora invece col “vecchio “ ed intende utilizzare la famiglia di Hawkins per localizzare la bomba che il collega nasconde.
 
1.14 -  Episodio numero 14
Titolo Originale: Heart Of Winter
Titolo Italiano:

Scritto da: Nancy Won
Diretto da: Steve Gomer
Prima visione USA: 7 marzo 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 17 luglio 2007
 
Guest star: Christopher Wiehl (Roger Hammond), Darby Stanchfield (April Green), Siena Goines (Sarah Mason), April D. Parker (Darcy Hawkins), Christopher Dinh (Dave), Cari Zoch (Cittadina), Chris Foreman (James), Ron Bottitta (Il “cacciatore”)
 
Le battute di caccia nella zona di Jericho sono infruttuose: Jake, accompagnato da Stanley e Mimi, decide di dirigersi verso ovest alla ricerca di cibo.
Durante il tragitto, tra le immense pianure, scorgono però dei corpi a terra: centinaia di persone sono morte per il freddo mentre erano alla ricerca di un nuovo posto dove stare.
 
Jericho Heart Of WinterEmily intanto decide di aiutare Roger nella gestione dei profughi e si sforza per cercare di far ripartire la loro storia.
Hawkins e Sarah si recano al luogo stabilito per l’incontro con il “vecchio”: all’interno dell’abitazione però, in una stanza dove sono presenti varie apparecchiature tecnologiche, trovano il suo corpo senza vita; qualcuno li sta dunque contattando utilizzando il suo nome.
Scoprono inoltre che molti dei loro compagni sono stati uccisi e, con loro, anche il resto della famiglia.
 
Il gruppo di caccia viene bloccato da un fuoristrada lungo il percorso e, invertita la marcia, viene inseguito e mandato fuori strada.
Al risveglio i tre si ritrovano completamente derubati ed oltretutto Jake è rimasto bloccato sotto l’auto: Mimi decide quindi di incamminarsi verso Jericho per cercare aiuto mentre Stanley cerca di tenere sveglio, nonostante il freddo sia sempre più pungente, Jake.
La notte scende velocemente e, proprio quando ha ormai perso ogni speranza, Mimi si imbatte in Johnston e Gail, i quali, preoccupatisi per il ritardo, si erano messi alla ricerca del figlio.
Finalmente, grazie all’aiuto anche di altri cittadini, Jake viene liberato da quella che era ormai diventata la sua prigione.
 
La mattina seguente Hawkins decide di far trasferire la sua famiglia prima di tornare in azione con Sarah ma Darcy lo informa che, a suo parere, Sarah non è dalla loro parte.
La giovane ragazza infatti, la sera stessa, incontra colui che li contattava al posto del “vecchio” e, quando le viene chiesto il motivo per cui sta ritardando nel localizzare il pacco e nell’eliminare Hawkins, decide di ucciderlo.
Hawkins e la sua famiglia sono in pericolo.




1.15 - Episodio numero 15
Titolo Originale: Semper Fidelis
Titolo Italiano:

Scritto da: Matthew Federman, Stephen Scaia
Diretto da: James Whitmore Jr.
Prima visione USA: 14 marzo 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 17 luglio 2007
 
Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), Christopher Wiehl (Roger Hammond), Darby Stanchfield (April Green), Erin Daniels (Maggie), James MacDonald (Sergente di artiglieria Hill), Siena Goines (Sarah Mason), April D. Parker (Darcy Hawkins), Jazz Raycole (Allison Hawkins)
 
Gruppi di cittadini di Jericho stanno iniziando ad andarsene data la situazione ormai drammatica in cui si trova la città, il sindaco Anderson ha ormai deciso di tagliar fuori i profughi dalla distribuzione del cibo, quando, improvvisamente, un carro armato varca la soglia di Jericho: i Marines sono giunti per ristabilire la situazione nel Kansas occidentale, entro la fine dell’anno tutto tornerà alla normalità.
 
Jake si offre di aiutare una Marine nella ricerca di un pezzo elettronico per una radio mentre Hawkins inizia a seguire i consigli della moglie scoprendo che Sarah non è ciò che lui pensa, non è infatti dalla sua parte.
Troppo tardi però: Sarah,accortasi dell’assenza del suo portatile, ha già preso come ostaggio il piccolo Samuel e dichiara apertamente ad Hawkins di volere la bomba.
 
Jericho Si fa sera ed i Marines sono improvvisamente richiamati alla loro base, a Dodge City, lasciando stupefatti tutti. Gray però decide di offrir loro carburante per il carro armato a patto che Jericho sia la prima città a ricevere gli aiuti in seguito e, così, si accordano.
Qualcosa però non torna a Jake: si accorge infatti che coloro che dovrebbero parlare dalla base di Dodge City si trovano in realtà a poca distanza da Jericho, e, anche a Johnston, iniziano a sorgere dei dubbi in quanto il saluto di quei Marines non è assolutamente quello reale.
Il mistero infatti viene svelato: coloro che si spacciano per Marines non sono altro che un gruppo di profughi che assaltò i veri Marines qualche tempo prima ed ora se ne va in giro per le varie città alla ricerca di cibo e carburante.
 
Nonostante ciò Johnston propone di dar loro un’uscita da veri eroi per rincuorare i cittadini, ma in cambio, la città di Jericho ottiene il carro armato, che viene “parcheggiato” nel fienile di Stanley.
La situazione a casa Hawkins sta precipitando nel frattempo: Sarah, dopo Samuel, ha preso come ostaggi anche Darcy ed Allison.
All’improvviso scoppia una colluttazione tra Robert e Sarah, solo grazie all’intervento di Allison il padre ha la meglio; Darcy però, sconvolta da questo avvenimento, decide di partire coi due figli.
Hawkins, in possesso del portatile di Sarah, contatta col nome della ragazza i suoi superiori e le due parti decidono di incontrarsi a breve.
   
 
1.16 – Episodio numero 16
Titolo Originale: Winter’s End
Titolo Italiano:

Scritto da: Frank Military
Diretto da: Kevin Dowling
Prima visione USA: 28 marzo 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 17 luglio 2007
 
Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), Candace Bailey (Skylar Stevens), Bob Stephenson (Jimmy),
Richard Speight Jr. (Bill), Darby Stanchfield (April Green), Timothy Omundson (Phil Constantino), April D. Parker (Darcy Hawkins), Aasif Mandvi (Dr. Kenchy Dhuwalia), David Meunier (Russell), Erica Tazel (Jessica Williams)
 
È notte ormai, Hawkins deve trovare un posto dove seppellire Sarah e ripulire l’appartamento dalle tracce di colluttazione che sono rimaste.
Tutto procede tranquillamente fin quando alla porta di Robert non bussa il poliziotto Jimmy: su ordine del sindaco sta compilando un elenco di tutti i rifugiati e, tra questi, figura naturalmente anche Sarah Mason; Hawkins però riesce a liberarsi di Jimmy dicendogli che la ragazza è partita il giorno prima, diretta a New Orleans per problemi familiari.
Nel frattempo April sviene improvvisamente all’ospedale e viene ricoverata per verificare che la gravidanza proceda al meglio.
 
Una gradita sorpresa giunge però a Jericho: è infatti tornato il gruppo di ragazzi che si trovava a New Bern e, con loro, il primo generatore ad energia eolica che viene subito montato.
Jericho Winter’s End Mimi, stimolata dalle parole di Bonnie, la quale la accusava di non fare nulla se non in cambio di qualcosa, decide di darsi al volontariato, proprio come la sorella di Stanley.
Nessuno riesce a rintracciare Eric mentre la situazione di April peggiora, la ragazza sta andando in travaglio nonostante il bambino abbia solo 16 settimane e la ritodrina, necessaria per bloccarlo è finita da tempo; la ragazza inoltre inizia a perdere sangue e non rimane altro da fare se non affidarsi ancora una volta a Kenchy, il dottore più ubriaco che sobrio.
 
Hawkins sta spostando la bomba che teneva in casa nel deposito degli attrezzi in giardino quando Jimmy ritorna per avere maggiori informazioni riguardo Sarah; evidentemente la spiegazione datagli nella notte da Robert non era stata sufficiente al sindaco: stavolta si rivolge però a Darcy, la quale ora aiuta il gruppo dei profughi, ma riceve le stesse informazioni avute da Robert in quanto i due coniugi si erano accordati precedentemente per non dare versioni discordanti.
Jimmy si offre di ospitare Darcy ed i bambini a casa sua ed inoltre scopre un corpo nel bosco; Hawkins pensa di essere stato scoperto ma fortunatamente per lui il corpo in questione è quello del “cacciatore”, ucciso in precedenza da Sarah.
 
Il sindaco Gray desidera delle altre turbine eoliche: la richiesta del 10 % del raccolto primaverile più 300 chili di sale fatta da Constantino viene inizialmente rifiutata ma in seguito accettata sebbene questo rappresenti una follia; inoltre 10 abitanti di Jericho devono andare a New Bern per fornire manodopera per costruirle.
Bill, uno dei Ranger rintraccia finalmente Eric, il quale stava tagliando della legna con Mary ma l’operazione ad April non va a buon fine dato che sia lei che il bambino non riescono a sopravvivere ed Eric, distrutto per questo, decide di aggregarsi al gruppo che sta per partire per New Bern, tra cui vi è anche Stanley.
 
Musica:
“Hold On To Nothing” by David Gray
“Til Kingdom Come” by Coldplay


1.17 – Episodio numero 17
Titolo Originale: One Man’s Terrorist
Titolo Italiano:

Scritto da: Stephen Chbosky, Mike Ostrowski
Diretto da: Christine Moore
Prima visione USA: 4 aprile 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 7 agosto 2007
 
Guest star: Candace Bailey (Skylar Stevens), Christopher Wiehl (Roger Hammond), Bob Stephenson (Jimmy), Richard Speight Jr. (Bill), April D. Parker (Darcy Hawkins), Jazz Raycole (Allison Hawkins), Ned Schmidtke (Reverendo Frank Young), Erica Tazel (Jessica Williams), Jeff Parise (Kyle)
 
Due bambini, mentre inseguono un coniglio, si imbattono in un fienile, dove si è riparato l’animale; una volta entrati si staglia davanti a loro l’immensa mole del carro armato, nascosto appunto nel fienile di Stanley.
Il cibo scarseggia sempre più a Jericho: su consiglio di Bill, il sindaco Gray ha intenzione di distribuirlo solamente agli abitanti di Jericho, escludendo i rifugiati, costringendoli quindi a lasciare Jericho.
 
Jericho One Man’s TerroristRobert, in possesso del portatile di Sarah, riceve una comunicazione dai superiori della ragazza: sono disposti a darle qualsiasi somma pur di avere la bomba; Robert risponde, naturalmente fingendo di essere Sarah, di essere pronto a consegnargliela; il luogo stabilito per la consegna è nel Nebraska, a McCook.
La notizia data ai rifugiati ha un effetto devastante: scoppia inizialmente una rissa tra la polizia locale ed i profughi, quest’ultimi decidono inoltre di barricarsi all’interno della chiesa.
Kyle, uno dei profughi, ha inoltre intenzione di attendere l’intervento della polizia armato, anche se Roger glielo vieta assolutamente.
I rifugiati stanno iniziando a sigillare le finestre quando Gray decide, nonostante il parere negativo di Johnston, di lanciare all’interno gas lacrimogeni per costringerli ad arrendersi.
 
Nel frattempo Skylar aiuta Dale nel far valere gli accordi che alcuni dei contadini avevano preso precedentemente con Gracie ed adesso non stavano più rispettando: con una scusa riesce infatti ad entrare nel capannone di Simmons, con il quale Dale aveva degli accordi riguardo la benzina, e se ne va a cavallo, portando con sé alcune taniche di carburante.
Hawkins, per sicurezza, decide di cambiare il luogo dell’incontro coi superiori di Sarah, dandogli appuntamento ad un vecchio magazzino abbandonato, dal quale potrà controllare al meglio la situazione.
Nel trambusto dell’uscita dalla chiesa, Kyle è riuscito a scappare ed è entrato in casa di Gail, la quale naturalmente pensa subito al peggio, in realtà l’uomo sta solo cercando un po’ di mastice per aggiustare la suola delle proprie scarpe; al municipio intanto scoppia una colluttazione tra Gray e Roger:quest’ultimo spara casualmente al sindaco ferendolo.
Nonostante questo Roger continua a insistere affinché i profughi restino a Jericho fino a primavera e non ha intenzione di far entrare Jessica, il medico, fino a quando Gray non accetterà.
Bill però non ha intenzione di attendere il corso degli avvenimenti, vuole sparare a Roger e permettere che il sindaco venga soccorso.
 
Fortunatamente Jake avvisa in tempo Roger evitando il peggio; i due inoltre riescono a trovare un accordo: se i profughi se ne andranno, la città darà loro cibo, carburante ed armi per dirigersi verso sud.
Il momento dell’incontro è finalmente arrivato per Robert: finalmente la persona che contattava Sarah ha un volto.
Dopo avergli scattato alcune foto ed aver installato sul suo furgone un rilevatore di posizione, Robert decide di cambiare di nuovo il posto dell’incontro, tornando a quello originale.
Naturalmente non si presenta, anzi si reca a controllare come sta la figlia Allison dopo ciò che era accaduto con Sarah.
 
Tutto sembra pronto ormai, i profughi stanno per andarsene quando all’improvviso interviene Gail: scossa per quanto accaduto poco prima in casa, propone agli abitanti di Jericho di ospitare a casa loro i rifugiati e di dar loro le case ormai abbandonate dai propri vicini.
Tutti hanno quindi trovato una sistemazione, tranne Roger, il quale è obbligato ad andarsene dopo quanto è successo con Gray.
Simmons, scoperto quanto accaduto con la benzina, si reca al negozio di Dale, ormai ricostruito perfettamente anche grazie all’aiuto di Skylar, per riaverla.
Ad accoglierlo però ci sono due nuovi “impiegati”, due profughi che d’ora in avanti si occuperanno di far rispettare gli accordi presi da Dale coi contadini della città.
Hawkins, grazie al localizzatore ed al suo satellite, osserva l’incontro tra colui che vuole comprare la bomba ed il suo capo: chi è costui?
 
La mattina seguente, dopo aver salutato Emily, Roger parte e, su consiglio di Jake, si dirige verso New Bern.
Jake decide inoltre di portare e montare una radio al bar di Mary, tra le prime notizie ne figura una particolarmente importante: alcuni dei terroristi, gli autori dell’attacco, sono stati catturati a New York e portavano dei distintivi dell’F.B.I. falsi praticamente identici a quelli originali.
Proprio come quello di Hawkins.
 
Musica:
“Mad World” by Gary Jules 
 
 
 

1.18 – Episodio numero 18

Titolo Originale: A.K.A.
Titolo Italiano:

Scritto da: Robbie Thompson
Diretto da: Sanford Bookstaver
Prima visione USA: 11 aprile 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 7 agosto 2007

Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), Bob Stephenson (Jimmy), April D. Parker (Darcy Hawkins), Jazz Raycole (Allison Hawkins), Siena Goines (Sarah Mason), Andrew Borba (Capo della cellula), James Ransone (Daryl), Terry Maratos (Negoziante), Daniel Benzali (Thomas Valente)

È mattina quando Hawkins viene contattato dai compratori della bomba: sono impazienti di incontrarsi nuovamente ma Hawkins decide di non rispondere.

Emily decide di ricominciare a fare lezione, seppur per soli sei ragazzi, ma non ha un gran successo dato che praticamente tutti decidono di andarsene anticipatamente per aiutare la propria famiglia.

Jimmy comunica a Jake di avere già visto un distintivo dell’F.B.I. a Jericho, ed è convinto che sia stato contraffatto proprio come quelli che hanno utilizzato i terroristi, naturalmente il distintivo a cui si riferisce è quello di Hawkins.

I due decidono quindi di entrare in casa di Robert approfittando della sua assenza e trovano infatti vari distintivi contraffati, oramai sono praticamente certi del fatto che Robert sia un terrorista, o perlomeno che lo sia stato.

Jake decide quindi di attenderlo per avere maggiori informazioni e scoprire la verità sul suo conto; di fronte ad una pistola puntata alla tempia Hawkins non può far altro che confessare tutto: lui infatti fa parte della C.I.A. e quando un gruppo di bombe nucleari scomparve misteriosamente fu assoldato con altri agenti per recuperarle e scoprire chi si nascondeva dietro a ciò.

Jericho  A.K.A. Si era recato a Jericho perché sapeva che era una delle poche zone che, in caso di attacco nucleare, non avrebbe avuto ricadute radioattive ed era proprio Jericho il posto dove gli agenti si sarebbero dovuti ritrovare nel caso non fossero riusciti a compiere la loro missione.

Jake però non ci crede, e se Jericho fosse stata invece il punto di ritrovo in caso di compiuta missione da parte dei terroristi, e Hawkins facesse parte di questi?

Bonnie nel frattempo approfitta dell’assenza di Stanley facendo rimanere a dormire a casa il fidanzato Sean senza che Mimi nemmeno lo sappia.

Hawkins continua a raccontare a Jake la sua storia: dopo quasi due anni che si era infiltrato nella cellula terroristica era riuscito ad ottenere la loro fiducia procurandogli dei distintivi contraffatti dell’F.B.I.

Qualcosa però andò storto: qualcuno infatti li aveva traditi informando la cellula terroristica riguardo la loro vera identità e non erano quindi riusciti a recuperare tutte le bombe.

Jake è ormai convinto della verità delle dichiarazioni di Hawkins; quest’ultimo decide inoltre di mostrargli la bomba che era riuscito a recuperare, ormai Jake non ha più scelta, ora che sa tutto deve per forza collaborare con Hawkins.

Bonnie e Mimi riescono a superare i contrasti tra loro e finalmente pace è fatta.

Hawkins sta ormai per addormentarsi quando improvvisamente riesce a capire chi è stato a tradire la sua squadra, un uomo che occupava una posizione fondamentale nello scacchiere della C.I.A., ed è inoltre a capo della cellula terroristica: Thomas Valente.

Musica:
“Diefenbach [Set & Drift]” by Mechanical

 

1.19 – Episodio numero 19
Titolo Originale: Casus Belli
Titolo Italiano:

Scritto da: Karen Hall
Diretto da: Steven DePaul
Prima visione USA: 18 aprile 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 7 agosto 2007

Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), Candace Bailey (Skylar Stevens), Bob Stephenson (Jimmy), Timothy Omundson (Phil Constantino), Ned Bellamy (Deputato Perkins), April D. Parker (Darcy Hawkins), David Meunier (Russell)

Con molto anticipo rispetto a quanto pattuito, il gruppo di cittadini di Jericho, accompagnati da Russell, fa ritorno a casa da New Bern con i mulini a vento tanto sognati.

Constantino infatti ha deciso di farli tornare a casa prima del previsto anche se il raccolto che Jericho deve a New Bern non sarà pronto prima dell’arrivo della primavera e questo non convince del tutto Gray.

Eric però, ancora sconvolto per la morte di April, ha deciso di rimanere ancora per qualche tempo a New Bern; questo infatti è ciò che ha detto a Stanley, il quale però si è accorto, prima di partire, che qualcosa non andava a New Bern: da un giorno all’altro infatti nessuno sapeva che fine avesse fatto Eric ed improvvisamente tutti gli altri sono stati scortati a Jericho senza nessun preavviso.

Jake, senza pensarci due volte, decide di partire alla volta di New Bern, facendosi accompagnare da Robert.

Stanley torna finalmente da Mimi e Bonnie quando rimane esterrefatto nel vedere a casa sua Sean, il ragazzo di Bonnie.

Giunti a New Bern, Jake e Robert incontrano Constantino, il quale li informa di aver già mandato delle pattuglie alla ricerca di Eric che sembra praticamente scomparso.

Nel frattempo Johnston aiuta Mary nel sistemare il distillatore e la rincuora facendole capire che non è colpa sua se Eric non è tornato in quanto, in questo momento, ha bisogno di stare da solo.

Jake e Robert, accompagnati dallo sceriffo, nonché sindaco, Constantino alla fabbrica delle turbine eoliche, incontrano Ted, un amico di Heather che ha maggiori informazioni riguardo alla situazione di Eric: afferma infatti che Heather ed Eric sono semplicemente partiti verso Jericho con un po’ di ritardo rispetto agli altri del gruppo perché Heather voleva stare sola con Eric per parlare un po’ del suo stato d’animo dopo la morte di April.

Mentre Ted stringe la mano a Jake per salutarlo, però, gli passa un biglietto sul quale vi è riportato un indirizzo e l’avviso di recarsi lì da solo.

Stanley è infuriato con Mimi per aver permesso a Sean di rimanere nella loro casa, Mimi però gli fa capire che in questo momento è la soluzione migliore in quanto se mandasse via Sean, Bonnie non farebbe altro che legarsi ancora di più a lui e questo potrebbe avere risvolti non certo positivi.

Jericho Casus Belli   Jake e Stanley si recano al luogo stabilito, dove si trova la roulotte di Ted ed anche l’auto dell’aiuto sceriffo Perkins, il quale evidentemente è a conoscenza della verità riguardo la sparizione prima di Eric ed ora anche di Heather.

Perkins, messo alle strette, rivela che Eric ed Heather sarebbero fuggiti dopo aver sabotato le macchine della fabbrica ed ora sono ricercati dalla polizia di New Bern; Jake ed Eric intuiscono allora che all’interno di quella fabbrica si nasconde qualcosa che gli abitanti di Jericho non dovevano vedere e decidono quindi di recarsi di nascosto alla fabbrica.

Russell intanto si reca da Skylar e Dale, proponendo loro di cedergli la metà della quota di Skylar della minera di sale in cambio di maggiori profitti che ricaverebbero dalla vendita del sale ai migliori offerenti, dei quali Russell è a conoscenza dato che ha percorso in lungo e in largo lo stato negli ultimi tempi.

Gray però non vuole dare a Skylar la sua quota in quanto, a suo parere, non è ancora certo che i suoi genitori sono morti e fino a quel momento la quota non le appartiene.

Jake e Robert riescono ad entrare all’interno della fabbrica mentre gli operai non sono al lavoro e scoprono al suo interno una stanza nascosta dove, tra varie cose, trovano una cartina di Jericho sulla quale è segnata la suddivisione dei territori a favore degli uomini più autorevoli di New Bern.

Sembra proprio che New Bern abbia intenzione di attaccare Jericho; questa ipotesi prende sempre più corpo quando Jake e Robert si imbattono in un vero e proprio arsenale da guerra.

Jake però compie una mossa azzardata uscendo allo scoperto per qualche istante e viene subito inseguito e catturato dagli uomini della sicurezza, Robert è rimasto solo.

Giunto in prigione Jake incontra, nella cella di fronte alla sua, il fratello Eric, il quale gli rivela che Heather è morta.

È sera ormai, la corrente elettrica è tornata a Jericho e Russell decide di recarsi da Gray, proponendogli un accordo ancor più importante di quello proposto a Skylar: chiede al sindaco infatti un quarto della miniera per poterli aiutare nel rivendere il sale.

Gray non accetta la proposta mentre Russell cerca di fargli capire che c’è di mezzo molto più di quello che Gray possa immaginare.

Constantino intanto raduna la popolazione di New Bern, dicendo loro che Jericho non vuole rispettare gli accordi presi e presenta inoltre Jake ed Eric come due sabotatori della fabbrica che mantiene in vita la città.

Robert non può far altro che osservare la scena in lontananza.

 

 

1.20 – Episodio numero 20
Titolo Originale: One If by Land
Titolo Italiano:

Scritto da: Joy Gregory
Diretto da: Seith Mann
Prima visione USA: 20 aprile 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 21 agosto 2007
 
Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), Candace Bailey (Skylar Stevens), Richard Speight Jr. (Bill), Erin Daniels (Maggie), Timothy Omundson (Phil Constantino), Ned Bellamy (Deputato Perkins), David Meunier (Russell), Mandy June Turpin (Arlene Carmichael)
 
Jake è sotto interrogatorio: Constantino sta infatti cercando di ottenere il nome del complice di Jake, ovvero Hawkins, ma il ragazzo non ha alcuna intenzione di parlare.
Nel frattempo, alla miniera di sale, la situazione peggiora: Russell ed altri uomini di New Bern sono lì per ottenere il sale per cui si erano accordati con Dale, ma Gray non ha alcuna intenzione di cederglielo; scoppia una sparatoria e parecchi uomini vengono feriti ed in seguito portati in ospedale.
Tra questi, un uomo di New Bern, Jim Dawson, ha la peggio e muore.
Russell tenta allora di convincere Gray a firmare l’accordo per il sale, sapendo che quando tornerà a New Bern con un uomo in meno Constantino non attenderà a lungo per attaccare Jericho.
Johnston intuisce inoltre dalle parole di Russell che la situazione dei suoi due figli è pessima e decide di partire per New Bern al fine di liberarli.
Jericho One If by LandIntanto, qualcuno arriva a far compagnia a Jake in cella: si tratta di Maggie, una dei componenti del falso plotone dell’esercito che voleva approfittarsi della popolazione di Jericho (Episodio 15: Semper Fidelis, ndr), la quale ha intenzione di progettare un piano di fuga dal carcere per andarsene con Jake ed Eric.
È il turno di Eric negli interrogatori e con lui non si limitano solo a minacce verbali, ma viene torturato pur di scoprire qualcosa sulle difese di Jericho.
Jake decide allora di dar fiducia a Maggie ed il piano ha inizio: la ragazza, durante l’interrogatorio,  afferma di sapere dove si trova il complice di Jake, ovvero in un capanno di caccia nel bosco e le viene permesso di accompagnare gli uomini che devono occuparsi della cattura di Hawkins in quanto lei sa dove si trova esattamente il rifugio.
Una volta giunti al posto designato i tre vengono messi fuori combattimento da Hawkins, il quale ha ora un aiuto in più, oltre a quello di Ted, per tentare di liberare Jake ed Eric.
Nel frattempo Johnston, giunto a New Bern accompagnato da Russell, vuole sapere cosa sta accadendo ai suoi figli e Constantino non ha problemi nel dirgli che sono stati entrambi arrestati perché stavano tentando di sabotare la fabbrica di turbine eoliche.
Questo manda su tutte le furie Johnston che vuole immediatamente avere un colloquio con loro, ma Constantino non è d’accordo e ordina di far scortare Johnston fino al posto di blocco.
Hawkins svela intanto il suo piano a Ted e Maggie: ha intenzione di provocare un’esplosione nel centro di New Bern, in modo da attirare lì il maggior numero di poliziotti mentre Maggie libera Jake ed Eric.
E l’esplosione non riguarda un edificio qualsiasi: Hawkins infatti fa esplodere la fabbrica che produceva i mortai ed in seguito, visti Jake ed Eric che venivano scortati all’esterno della prigione per portarli in un magazzino, decide di intervenire per liberarli.
Nello scontro a fuoco Hawkins e Maggie vengono feriti ma, grazie all’intervento di Johnston che era rimasto nei paraggi, riescono, con Jake ed Eric, a fuggire da New Bern. 

 
 
 
1.21 – Episodio numero 21
Titolo Originale: Coalition of the Willing
Titolo Italiano:

Scritto da: Frank Military, Josh Schaer
Diretto da: Guy Norman Bee
Prima visione USA: 2 maggio 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 21 agosto 2007
 
Guest star: Clare Carey (Mary Bailey), Candace Bailey (Skylar Stevens), Bob Stephenson (Jimmy), Richard Speight Jr. (Bill), Timothy Omundson (Phil Constantino), April D. Parker (Darcy Hawkins), Jazz Raycole (Allison Hawkins), Sandy Martin (Signora Herbert), Robert Reinis (Autista), James Remar (Jonah Prowse)
 
Jake, Johnston ed Hawkins sono tornati a Jericho ed informano immediatamente Gray rigurdo le intenzioni di New Bern di attaccarli; nel bel mezzo della notte intanto un uomo viene fermato al confine di Jericho dalle sentinelle di guardia, si tratta di un ragazzo di New Bern che deve consegnare a Gray una radio.
Dall’altro capo, ovviamente, è Constantino a parlare e vuole sette fattorie più la metà della miniera di sale per gli otto uomini che sono morti nella sparatoria del giorno precedente.
Concede quattro ore di tempo per decidere se arrendersi volontariamente o attendere l’attacco di New Bern.
JerichoNel frattempo Eric ha raggiunto l’ospedale per farsi medicare le varie ferite che si è procurato a New Bern ma, mentre attende, riaffiorano i ricordi della morte di April.
Le quattro ore concesse da Constantino per “valutare” la sua offerta sono passate: tutti aspettano la sua chiamata che difatti arriva, se così si può dire, dato che viene lanciato il primo mortaio contro Jericho.
E ne seguono molti altri che colpiscono gran parte della popolazione, tra cui Gail.
Solo ora Constantino decide di farsi sentire, concedendo un’altra ora a Gray per prendere di nuovo in considerazione la propria offerta, dopo di che ricomincerà il lancio di mortai.
Gray decide allora di far partire una squadra di esploratori verso ovest, ovvero da dove partono i lanci, per tentare di eliminare i mortai, che però continuano a cadere sulla città.
La pattuglia in esplorazione infatti, una volta raggiunta la radura dalla quale partivano i lanci, è stata vittima di un’imboscata e la maggior parte degli uomini che la componevano hanno perso la vita.
Jake, accompagnato da Eric, Hawkins ed Emily, decide allora di tornare alla radura per seguire le tracce dei camion dai quali vengono sparati i mortai, poiché dopo ogni lancio essi si muovono per cambiare posizione.
I tre riescono ad intercettarne uno diretto verso di loro ma vengono tutti bloccati improvvisamente da alcuni uomini, capeggiati sorprendentemente da Jonah Prowse, il padre di Emily, che era stato esiliato da Jericho.
Emily tenta di convincere il padre ad aiutare Jericho ma quest’ultimo non vuole proprio sentire ragioni dopo il trattamento che la città gli ha riservato in precedenza; la ragazza riesce però a persuadere Jonah ad aiutarli.
Mentre questi tentano però di organizzarsi per attaccare gli altri camion, Gray sta ormai per cedere alla proposta di Constantino quando intervengono Eric e Stanley che lo convincono a guadagnare tempo.
Nel frattempo Jake, Hawkins, Johnston ed altri uomini sono saliti a bordo del camion sequestrato e si stanno dirigendo alla nuova postazione di lancio con l’intenzione di scendere improvvisamente dal retro del camion e sorprendere gli uomini di New Bern presenti.
Il piano sembra riuscire perfettamente ma, alcuni uomini, distanti dalla zona di lancio, notano ciò che sta accadendo e fanno fuoco verso gli uomini di Jericho.
Quando la situazione peggiora per Jericho, intervengono gli uomini di Jonah che permettono a Jericho di avere la meglio ma se ne vanno subito dopo, non rispettando i patti, con tutte le armi, il cibo ed il carburante ottenuto.
Per quanto riguarda le armi non è un problema però: Hawkins decide infatti di distribuire il proprio arsenale alla popolazione, lasciando di stucco Jake.
Constantino intanto, saputo dell’eliminazione dei mortai, contatta Gray, informandolo che d’ora in avanti non ci sarà più alcuna pietà verso Jericho: una vera e propria guerra sta ormai per scoppiare.
 
Musica:
“Times Like These (Acoustic Version) by Foo Fighters 
 
 
 
1.22 – Episodio numero 22
Titolo Originale: Why We Fight
Titolo Italiano:

Scritto da: Carol Barbee, Jonathan E. Steinberg
Diretto da: Sanford Bookstaver
Prima visione USA: 9 maggio 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 21 agosto 2007
 
Guest star: David Huddleston(E.J. Green),Candace Bailey (Skylar Stevens), Bob Stephenson (Jimmy), Richard Speight Jr. (Bill), Timothy Omundson (Phil Constantino), Darby Stanchfield (April Green),April D. Parker (Darcy Hawkins), Emily Swallow (Infermiera), Titus Welliver (Colonnello Robert Hoffman), Daniel Benzali (Thomas Valente)
 
La puntata si apre con un tuffo nel passato, esattamente a sei anni prima, al giorno del matrimonio tra Eric ed April.
Non si trova Jake, testimone dello sposo, il quale si sta rilassando, ovviamente, al bar di Mary con suo nonno E.J. Green, Emily e Stanley.
Il nonno sta intrattenendo tutti con il racconto di una storia risalente alla Seconda Guerra Mondiale nella quale i nazisti, dopo aver penetrato le difese nemiche, accerchiarono una divisione di Americani e proposero al comandante di arrendersi e salvare così i suoi uomini.
La risposta però fu tanto inaspettata quanto sorprendente: “Andate al diavolo”.
Si torna alle vicende contemporanee: l’invasione di New Bern sta procedendo: 60 uomini, una pattuglia in avanscoperta, hanno occupato la fattoria dei Talbot e stanno avanzando lentamente verso il centro della città.
Johnston, constatando che il numero di armi e uomini di Jericho è nettamente inferiore rispetto a quello di New Bern, propone di concentrare tutte le loro forze in un solo luogo per sferrare un duro contraccolpo: per la precisione nei campi della fattoria di Stanley, la zona più alta di tutto il territorio.
Sulla statale 37 intanto, a 60 miglia da Jericho, degli uomini armati si stanno assicurando della condizione di alcuni uomini coinvolti in un incidente stradale: nessuno è sopravvissuto, tranne una ragazza, ovvero Heather, che si credeva fosse morta a New Bern, come affermò Eric.
Hawkins nel frattempo decide, con Johnston e Jake, di utilizzare il suo satellite per seguire le mosse di New Bern, a patto che nessuno sappia da dove vengano le informazioni che otterranno.
Ma è un’altra l’arma che Johnston vuole utilizzare come elemento sorpresa, ovvero il carro armato, sequestrato precedentemente ai finti marines, che si trova ancora nel fienile di Stanley: è giunta l’ora di armarlo.
Gli uomini di New Bern infatti stanno giungendo alla fattoria di Stanley con molto tempo d’anticipo rispetto al previsto.
Hawkins però, utilizzando il satellite, sta rischiando di essere localizzato da Valente ma, pur di aiutare i cittadini di Jericho, è disposto a correre il rischio.
Intanto Heather, che si trova nel sud-ovest del Nebraska, si risveglia sul lettino di un’infermeria e decide di uscire all’esterno: ciò che si ritrova davanti è un quartier generale dell’esercito americano.
Mentre a Jericho hanno inizio i primi scontri, la narrazione torna al matrimonio di Eric, precisamente ad un diverbio avvenuto tra lo sposo ed il fratello Jake a causa della poca serietà che quest’ultimo dimostrava anche in un’occasione di tale importanza.
La situazione ora è pero completamente cambiata: i due fratelli combattono insieme in prima linea, fucile alla mano; le sorti dello scontro stanno andando male però per Jericho e Jake decide quindi, coperto da Eric, di salire un pendio per avere una migliore visuale di tiro, riuscendo infatti ad eliminare i tiratori scelti che si trovano sui camion.
Jericho  Why We Fight E, finalmente, fa la sua entrata in scena anche il carro armato che costringe alla fuga gli uomini di New Bern.
Uno degli ultimi proiettili sparati dai nemici ha però colpito Johnston all’addome ed ora egli sta perdendo molto sangue; Jake ed Eric tentano immediatamente di bloccare l’emorragia con degli asciugamani.
Heather nel frattempo cerca di convincere il colonnello Hoffman ad andare con le sue truppe nel Kansas, per bloccare la guerra che è in corso a Jericho; egli però ha ricevuto ordini di sorvegliare l’area in qui si trovano ed essendo un dipendente statale, non tocca a lui prendere certe decisioni.
Heather è sorpresa nel constatare che ora vi è finalmente un nuovo governo federale, con sede Cheyenne, nel Wyoming.
La situazione di Johnston intanto è peggiorata gravemente ma, sul punto di morte, riesce comunque a regalare parole d’incoraggiamento e amore ai propri figli.
Ora tocca quindi a Jake prendere il comando delle operazioni: il giovane decide subito di rimandare Gray in città, per avere ancora qualcuno che la comandi e, dopo qualche attimo, rimasto solo con Emily, si sfoga per la morte del padre con un pianto liberatorio.
La guerra però incombe: New Bern si è riorganizzata ed ora sta puntando nuovamente verso la fattoria di Stanley; inoltre dal satellite Hawkins nota l’arrivo di un convoglio pieno di uomini che sta percorrendo il binario lungo il fiume, quando Darcy gli chiude praticamente il satellite in faccia dato che il marito stava ormai per essere localizzato da Valente.
Il colonnello Hoffman intanto informa i suoi superiori della richiesta fattagli da Heather di recarsi a Jericho per fermare la guerra: a dargli l’autorizzazione di recarsi nel Kansas e bloccare la sommossa è, a sorpresa, Valente, il quale ora fa parte del nuovo governo; inoltre ordina, una volta sistemata la situazione, di mettersi alla caccia di quello che definisce un pericoloso terrorista, ovvero Hawkins, il quale è stato localizzato in un’area di circa 200 miglia quadrate prima che egli si disconnettesse col suo satellite.
Hawkins, raggiunta la fattoria di Stanley, decide di prendere il carro armato per bloccare il treno in arrivo nonostante non ci siano colpi da sparare. Questo però non lo preoccupa dato che non ha intenzione di sparare alcun colpo.
Intanto Constantino contatta Jake, suggerendogli per l’ultima volta di arrendersi, di non spargere altro sangue, ma la risposta di Jake lo lascia senza parole: “Andate al diavolo”; proprio come la risposta del comandante americano nella storia raccontatagli da nonno Green al matrimonio di Eric.
Così, il conflitto tra le due città, dopo tanta attesa, ha finalmente inizio.
 
Musica:

“Bones Theme” by The Crystal Method
“Wonderful” by Everclear
“Canon in D Major” composed by Pachelbel