Instagram

Prima Stagione ep 1-12

Martedì 15 Maggio 2007
1.01 - Episodio numero 01
Titolo Originale: (Volume One: Genesis) In His Own Image
Titolo italiano: Genesi
 
Scritto da: Tim Kring
Diretto da:David Semel
Prima visione USA: 25 settembre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 2 settembre 2007

Guest star: Cristine Rose (Angela Petrelli),  Deirdre Quinn (Texas Tina),  Randall Bentley (Lyle Bennet),  Ashley Crow (Mrs. Bennet),  Thomas Dekker (Zach),  Jack Coleman (Horn-Rimmed Glasses),  James Kyson Lee (Ando Masahashi), John Prosky (Principal),  Tohoru Masamune (Boss at Yamagato),  Greg Wrangler (Fire Chief),  David Ury (Super),  Milos Milicevic (Big Guy),  Claudia Difolco (Reporter),  Max Amini (Cabbie),  Brian Tarantina (Weasel),  Richard Roundtree (Charles Deveaux),  Shishir Kurup (Nirand)

Un ragazzo si trova sulla cima di un palazzo di New York e ad un certo punto salta dal cornicione e vola. In realtà è un sogna e il ragazzo in realtà si  trova al capezzale di un uomo malato. A svegliarlo è stato l’ingresso nella stanza della figlia del malato. Il ragazzo è l’infermiere dell’uomo e il suo nome è Peter Petrelli, la bella ragazza si chiama Simone Deveraux e lui le fa qualche battuta come per provarci.
All’università di Madras, in India, un giovane insegnante parla delle potenzialità nascoste e ancora non scoperte dell’uomo, delle prossime tappe dell’evoluzione che potrebbero portare il genere umano ad avere dei poteri straordinari. Al temine della lezione un uomo viene ad informarlo che il padre, tassista a New York, è deceduto in circostanze ancora incerte. Il professore, di nome Mohinder Suresh, dice all’uomo che il padre era andato laggiù per le sue ricerche su menoma umano in realtà perché era sicuro di aver rintracciato il paziente zero, perciò è suo dovere andare a controllare di persona cosa potrebbe essere accaduto. Si reca così nell’appartamento del padre ma ci trova un intruso, un uomo alto con gli occhiali da cui fa appena in tempo a scappare. Riesce anche a staccare da una mappa una puntina attaccata su New York.
In una piccola casa a Las Vegas, in Nevada, una ragazza bionda ed attraente si sta esibendo in uno spogliarello a pagamento ripreso da una telecamera attaccata ad un computer quando scade il tempo del collegamento e il cliente si rifiuta di pagare di nuovo. La ragazza si accorge di essere in ritardo nell’accompagnare il figlio, Micah Sanders, a scuola. All’inizio lui non risponde e lei sembra agitarsi molto, ma il bambino sta tranquillamente aggiustando un computer per vedere l’eclissi. Suonano alla porta e la ragazza costringe il bambino ad uscire di corsa dalla porta di servizio e a fuggire in auto, due tizi nel frattempo le sfondano la porta e si guardano in giro. Il nome della giovane madre è Niki Sanders.
A Odessa, in Texas, un ragazzo riprende una ragazza vestita da cheerleader mentre questa si butta da un ponte di molti metri. La ragazza vuole documentare quello che sta facendo, è una delle tante prove a cui si sta sottoponendo. Caduta a terra la ragazza si rialza senza avere addosso nemmeno un graffio.
A New York Peter scende da un taxi  ed osserva l’immagine promozionale di un uomo Nathan Petrelli, che sì e candidato al Congresso. Il ragazzo entra proprio nel quartier generale della campagna elettorale di quest’ultimo, che non è altri che suo fratello maggiore, tenta di spiegargli dei suoi numerosi sogni sul volo e si dice convinto di poter volare veramente. Nathan naturalmente non bada alle parole del fratello e all’improvviso i due vengono interrotti da una telefonata in cui vengono a sapere che la madre è stata arrestata per furto.
La ragazza che si è buttata dal ponte, Claire Bennet, si lamenta con l’amico perché si sente un fenomeno da baraccone, ha provato di tutto ma non è riuscita a farsi male. Si fa dare la cassetta con le riprese dal ragazzo e gli dice che sarà gentile con lui e che gli parlerà davanti a tutti il giorno dopo a scuola.
In una postazione di un grande ufficio di Tokyo, in Giappone, un ragazzo guarda intensamente un orologio e ad un certo punto sembra riuscire a fermare la lancetta dei secondi per un attimo. Va da un collega a dirgli che sa di avere dei superpoteri, sa modificare il tempo, ma l’amico lo prende in giro e il capoufficio lo rimanda a posto.
Niki si trova a colloquio con il preside della scuola di Micah che le dice che la scuola non è adatta al bambino e lei si arrabbia perché ha versato ben 25.000 dollari per farlo stare lì. Il preside le dice che quella era una donazione e che i suoi ultimi tre assegni della retta non erano coperti. Lei allora dice che rivuole i soldi indietro e si altera fino a prendere l’uomo per la cravatta ma chiaramente non è possibile riavere nulla. Uscendo dalla stanza lei si ferma a guardarsi nello specchio ma l’immagine che vede riflessa è quella del suo viso che fa cenno di no e Niki grida allo specchio di lasciarla stare.
Al distretto di polizia Nathan è molto arrabbiato con la madre perché a paura dello scandalo che danneggerebbe senza dubbio la sua carriera, mentre Peter chiede alla madre, una bella signora distinta e ben vestita, come le sia venuto in mente di rubare. La donna gli dice di volersi sentire di nuovo viva dopo la morte del marito e poi si raccomanda con Peter di non giustificare sempre il comportamento di Nathan e di essere troppo altruista. Nella vita ha sempre trattato il fratello come un eroe anche se non se lo merita ed è sempre rimasto in disparte. Peter risponde che è sempre suo fratello e che lui si sente molto legato, anzi connesso in qualche modo. Le rivela di essersi svegliato con la certezza che Nathan si era fatto male quando poco tempo prima in effetti il fratello aveva avuto un grave incidente.
Niki porta Micah a casa di una sua amica e le chiede di badare a lui per un po’. La ragazza le dice di stare attenta perché le persone con cui ha contratto il debito per la scuola del figlio è gente che non scherza. Niki è preoccupata e stressata, pensava di poter gestire la cosa ma ora pensa addirittura di vedere delle cose, come qualcuno che la osserva in continuazione, non degli scagnozzi della mafia, ma qualcuno che lei non può vedere.
Sulla strada di casa Claire e l’amico si imbattono in un grave incendio e la ragazzina decide di salvare un uomo intrappolato nell’edificio in fiamme. Riesce a sfuggire al controllo dei vigili e salva l’uomo, sempre ripresa dall’amico, poi scappa di corsa per non farsi fermare.
Mohinder è arrivato a New York e sta visitando l’appartamento del padre, una vera topaia  piena di scartoffie messa sottosopra da qualcuno prima del loro arrivo. Decide di affittarlo assicurando al padrone che ha un lavoro per pagare l’affitto, farà il tassista. Seguendo degli appunti segna sulla mappa che c’è affissa alla parete dei luoghi con le puntine e trova un nastro a terra con scritto “sylar”.
In uno studio un pittore lavora furiosamente ad un quadro e non sembra accorgersi dell’arrivo di Simone che lo interrompe e gli chiede cosa gli prende. Isaac, il pittore, le dice che non si ricorda nemmeno di averle dipinte alcune opere, era fatto, ma pensa che i dipinti abbiano qualcosa di malvagio. Alcuni ritraggono eventi non ancora accaduti, come un autobus esploso in Israele il pomeriggio precedente che lui ha disegnato tre settimane prima. Lei vorrebbe aiutarlo perché lo ama ma Isaac la scaccia in malo modo.
Nathan vorrebbe offrire un lavoro a Peter perché possa aiutarlo con i rapporti con le persone, visto che lui sembra piacere alla gente più di lui. Peter rifiuta perché è già contento di quello che fa e esce fuori. Prende un taxi guidato da Mohinder e i due parlano dell’eclissi e Peter chiede al professore se crede che esistano delle persone destinate ad essere speciali. Mohinder dice che la genetica può ancora scoprire molto degli esseri umani e delle loro capacità, quindi la risposta è sì.
Niki torna a casa e la trova sottosopra, i due malviventi si trovano ancora lì e la minacciano. Le offrono la possibilità di pareggiare un po’ i conti con un prestazione straordinaria, visto che già si spoglia per soldi potrebbe girare qualcosa di più spinto per loro. La sua immagine riflessa sullo specchio sembra guardarla con disappunto e uno dei due uomini la schiaffeggia.
Hiro Nakamura, il ragazzo giapponese, tenta ancora di convincere l’amico della possibilità di piegare lo spazio ed il tempo basandosi sulla sua cultura fumettistica e sui supereroi.
Come ogni vero supereroe è pronto a grandi cose e a grande responsabilità, vorrebbe sviluppare i suoi poteri fino a riuscire a teletrasportarsi. Poco dopo in un locale l’amico sfida Hiro a trasportarsi nel bagno delle donne e lui sembra riuscirci ma ci rimedia solo di essere sbattuto fuori. Poi discute di nuovo con l’amico e se ne va in metro, ma mentre fissa un poster di New York accade qualcosa. I numeri dell’orologio impazziscono e Hiro si ritrova al centro di Times Square a New York.
Niki si risveglia nella sua stanza e trova tutto sottosopra, i due uomini morti e la telecamera ancora accesa. Lei prende la telecamera e poi si accorge che la sua immagine riflessa nello specchio le fa cenno di tacere.
Peter, ancora sul taxi, riceve una telefonata da Simone che lo prega di raggiungerla con urgenza, così lui scende e sale un uomo con gli occhiali che vuole andare all’aeroporto JFK. L’uomo inizia a fare delle domande sul nome di Mohinder e gli fa domande su un professore che fa studi sulla genetica con teorie molto particolari. Mohinder ferma l’auto e scappa.
Claire torna a casa dal fratello e dalla madre, che sembra essere più interessata al suo cagnolino che a quello che le accade intorno. La ragazzina le dice che ha camminato nel fuoco ma non si è bruciata, ma la madre capisce tutta una cosa diversa. Mentre parlano Claire si fa male ad una mano ma non dice nulla, e poi chiede alla donna di poter sapere chi siano i suoi veri genitori. Il padre torna a casa e l’uomo non è altri che il tipo con gli occhiali che ha seguito le ricerche di Mohinder.
Peter raggiunge Simone e lei lo porta a casa di Isaac che si è fatto del male. Per evitare di dipingere ancora scene che gli fanno paura ha deciso di tagliarsi una mano ed è in overdose. Nello studio Peter trova un dipinto che gli ricorda il suo sogno e Isaac delirante ne indica un altro in cui si vede una scena apocalittica di New York e dice che “devono fermarlo”.
Peter decide di mettere alla prova le capacità che pensa di avere e sale sulla cima di un palazzo. Telefona a Nathan per farlo assistere e decide di buttarsi, ma non sembra saper volare, è il fratello che inspiegabilmente si libra in aria e lo afferra. Non riesce però a trattenerlo e il braccio di Peter gli sfugge.
 
Curiosità:
Di questo episodio pilota esiste la versione 'allungata' di 72 minuti intitolata "In His Own Image" e presentata in anteprima al Comic Con di San Diego nel 2006.
 

 
1.02 - Episodio numero 02
Titolo Originale: Don't Look Back
Titolo italiano:
Non voltarti indietro
 
Scritto da: Tim Kring
Diretto da: Allan Arkush
Prima visione USA: 2 ottobre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 2 settembre 2007

Guest star: Clea DuVall (F.B.I. Agent Audrey Hanson),  Deirdre Quinn (Texas Tina),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Jack Coleman (Horn-Rimmed Glasses),  Adair Tishler (Molly),  Thomas Dekker (Zach),  Danielle Savre (Jackie),  Cristine Rose (Angela Petrelli),  Nora Zehetner (Eden McCain), Jim Devoti (Cop),  Josh Clark (Sheriff),  Carl Ciarfalio (Jumpsuit),  Ian Quinn (Fireman),  Dennis Chavis (Newsie),  Karl T. Wright (Principal Marks),  Tadao Tomomatsu (Detective Furakowa),  Russell B. McKenzie (Beat Cop),  Brian Tarantina (Weasel),  Stacy Haiduk (Female Agent),  Richard Steinmetz (Detective),  Matt Lander (Brody)

Peter si risveglia in ospedale dopo la caduta e Nathan nega di aver volato per tentare di salvarlo. Fa gli fa credere che lui ha tentato il suicidio e di essersi salvato per miracolo.
Anche la madre è preoccupata perché in realtà anche il padre non è morto per infarto ma perché si è suicidato. Già altre volte ci aveva provato a causa di una forma di depressione.
Claire chiede al padre di aiutarla a trovare i suoi genitori naturali e l’uomo le dimostra qualche perplessità, è una decisione da adulta, mentre lei dovrebbe vivere la vita in maniera più leggera e divertente.
Mohinder al suo ritorno nell’appartamento del padre trova un uomo che si finge un disinfestatore ma che in realtà lo aggredisce. Il ragazzo riesce a salvarsi grazie all’aiuto di una ragazza vicina di casa che gli racconta che era diventata amica del padre e che lui le parlava delle sue teorie. La informa inoltre che il padre è morto e la prega di raccontarle tutto quello che si ricorda delle spiegazioni che le ha dato sulla mappa e sul suo lavoro perché lui ha intenzione di continuarlo. Ad un certo punto suona il telefono e I due sentono la registrazione di una conversazione sulla segreteria. Un uomo di nome Sylar dice di non poter più smettere perchè ha troppa fame, è stato il professore a fargli scoprire le sue potenzialità. Il padre di Mohinder dice di non essere responsabile se lui è diventato un assassino e riattacca. Mohinder ha già sentito quel nome e  dice alla ragazza che forse quello era l’uomo che il padre aveva considerato il paziente zero, ha trovato un nastro con una loro conversazione. Poco dopo I due trovano un hard disk portatile nascosto dentro la teca della lucertola del professore e scoprono che si tratta di un codice che serve a localizzare le persone che hanno poteri particolari.
Hiro, dopo essersi reso conto di essere davvero a New York, comincia a girare per le strade e si imbatte in un fumetto che racconta la sua storia. I disegni riproducono fedelmente quello che gli è accaduto, dalla lancetta dei secondi ferma alla scommessa con l’amico nel locale. I disegni sono di un certo Isaac Mendez.
Intanto Isaac si trova a casa dopo l’overdose e Simone lo prega di farsi aiutarne. Lui è sicuro di aver visto una grande esplosione, ha paura che questo accada d’avvero e vorrebbe avvisare l’F.B.I. o la Guardia Nazionale, ma la fidanzata non gli da molto credito, pensa che le allucinazioni siano causate dalla droga.
Zach, il ragazzo che ha fatto le riprese a Claire, arriva a scuola tutto trafelato e vorrebbe parlarle ma lei non lo ascolta. Poco dopo lo sceriffo e il capo dei pompieri cercano un cheerleder che potrebbe aver salvato la vita ad un uomo ma per fortuna una ragazza, Jackie, si prende il merito e per Claire va bene così. Più tardi, sul campo da football, Zach riesce ad avvicinarla e le dice che il nastro che aveva nello zaino è sparito e non sa chi possa averlo preso. La ragazza si agita molto e non si accorge neanche di un giocatore che le arriva addosso gettandola a terra. Lei non si fa niente e nessuno a parte Zach si è accorto che in realtà si sarebbe spezzata il collo.
Niki, dopo essersi svegliata nel disastro del garage, prende la videocamera ed esce di casa in macchina in grossa fretta ma si ferma un attimo per vedere se sul nastro c’è qualcosa che possa aiutarla a ricordare quello che è accaduto. Purtroppo la registrazione è danneggiata e all’improvviso si ritrova con in cellulare in mano che squilla. Non è più in strada ma in un parcheggio, ha un altro vestito e il figlio le dice di averla chiamata quattro ore prima. Va subito a casa dell’amica a riprenderlo e racconta alla ragazza che non capisce quello che le è accaduto. Vuole sparire per un po’ per non farsi trovare dalla mafia e torna a casa per prendere le loro cose. Trova il garage in perfetto ordine e ci trova anche le chiavi di una bella auto parcheggiata là davanti. Nel cruscotto ci sono delle indicazioni che le dicono di guardare nel portabagagli. Dentro ci i cadaveri dei due uomini ed una mappa stradale che il biglietto dice di seguire il percorso. Così lei parte con il bambino ed arriva in una strada deserta, si ferma davanti ad una pala piantata nel terreno. Micah dorme e così lei inizia a scavare, ma si ferma dopo poco perché trova uno scheletro.
Hiro è andato a cercare Isaac ma nello studio trova un cadavere col cranio aperto al quale è stato asportato il cervello. Immediatamente arriva la polizia che lo ferma e gli fa mille domande e lui dice di essere arrivato a New York col teletrasporto.
A Los Angeles alcuni poliziotti, tra cui l’agente Matt Parkman, stanno cercando un bambina scomparsa dopo il brutale assassinio  dei genitori. Anche in questo caso uno dei due cadaveri ha il cranio aperto, due detective parlano di un uomo di nome Sylar come possibile colpevole. Ad un tratto Matt pensa di sentire un sibilo provenire dall’interno della casa, ma è solo lui ad avere questa percezione e comincia a cercare. I superiori e gli altri poliziotti lo guardano girare nel salotto fino a vederlo aprire una parete nascosta del sottoscala dove effettivamente la bambina si è rifugiata. Le detective iniziano a fare molte domande a Matt e lui non sa bene come rispondere e dice delle cose che le due donna hanno solo sussurrato, così viene arrestato perchè la sua posizione è sospetta, è stato bocciato all’esame da detective tre volte e ha problemi di coppia, potrebbe essere represso.
Al suo ritorno a casa, Claire viene informata dal padre che lui ha intenzione di aiutarla trovare I genitori anche se non sa quanto potrebbe volerci. Lo impressiona il fatto che lei stia crescendo così in fretta ma lei lo rassicura che lo sarà per sempre e se ne va. L’uomo allora riapre il computer e continua a vedere il video in cui la figlia prova varie volte di farsi del male senza riuscirci.
Peter da appuntamento a Nathan su un tetto e lo costringe a dire la verità perchè lui non è pazzo e non ha tentato di uccidersi. All’inizio Nathan tiene duro ma poi cede perchè Peter minaccia di ributtarsi, e gli rivela che in realtà hanno voltato tutti e due. Peter è incredulo ma poi si rende conto che sta camminando ad un metro dalla terra.
Gli agenti continuano ad interrogare il povero Hiro che per convincerli gli dice che il giorno prima è stato col l’amico a cui possono telefonare per verificare. Allora l’amico viene chiamato ma dice che non vede Hiro da cinque settimane e che tutti era preoccupati per lui. Hiro chiede la data ma al contrario di quello che lui pensa, non è il 2 ottobre ma è l’8 novembre, così guarda fuori e vede una grandissima luce ed una esplosione che investe tutto. Quando riapre gli occhi si ritrova nella metropolitana di Tokyo, l’ultimo posto che ricorda prima del teletrasporto.
 
Musica
"Jatt Ho Giya Sharabee" by Panjabi MC
 
 
1.03 - Episodio numero 03
Titolo Originale: One Giant Leap
Titolo italiano: Un grande passo
 
Scritto da: Jeph Loeb
Diretto da:Greg Beeman
Prima visione USA: 9 ottobre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 3 settembre 2007

Guest star: Adair Tishler (Molly),  Nora Zehetner (Eden McCain),  Clea DuVall (Detective),  Jack Coleman (Horn-Rimmed Glasses Man/Mr. Bennett),  Danielle Savre (Jackie),  Jimmy Jean-Louis (Mysterious Haitian),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Matt Lanter (Brody),  Thomas Dekker (Zach),  Elizabeth Lackey (Janice Parkman),  Cristine Rose (Angela Petrelli), Ashlee Gillespie (Lori Trammel),  Rick Scarry (Bartender),  Matt Eyde (Uniformed Cop),  Mark Nearing (State Trooper),  Eugene Byrd (Campaign Manager),  Rikki Lindhome (Car Rental Lady),  Tina Lifford (Paulette Hawkins)

Peter tenta di riuscire a volare di nuovo senza successo e si confida col fratello che però non sembra voler interessarsi alla cosa. Il ragazzo comunque si sente pronto a qualcosa di importante e decide di lasciare il lavoro dicendo così arrivederci a Simone.
Lei nel frattempo sta cercando di aiutare Isaac a smettere di drogarsi, lui è fermamente convinto che i disegni e le visioni apocalittiche che ha, annuncino qualcosa di reale. Così Simone decide di lasciarlo, convita della sua follia.
Niki si trova ancora nel deserto a scavare per seppellire i due cadaveri e trova al dito dello scheletro che già c’era, un anello con un teschio che sembra conoscere. Al risveglio del piccolo Micah già si trovano di nuovo in viaggio e i due si fermano a casa della nonna paterna del bambino. La donna  sembra aver voglia di dare un sacco di giudizi sulla vita che Niki fa condurre al figlio, ma la ragazza le rimprovera di avere tirato su un assassino che si sta nascondendo dalla legge con due milioni di dollari rubati e per questo dovrebbe tacere. Dopo una discussione il bambino e la madre se ne vanno via in malo modo.
Claire intanto cerca di condurre una vita più che normale da giovane ragazza del liceo e partecipa ad un falò nonostante Zach le si dimostri molto preoccupato per la perdita del video. Lei gli risponde che vuole essere solo una ragazza normale, non una cavia da laboratorio.
Hiro cerca di convincere Ando delle sue capacità e del fatto che ha viaggiato nel futuro, e riesce a dargliene una dimostrazione concreta quando, seguendola storia del fumetto di Isaac, riesce a salvare una ragazzina da un incidente stradale, anticipando l’evento.  Ando decide allora di credergli e acconsente ad accompagnarlo negli Stati Uniti per trovare Isaac, perché i tentativi che ha fatto per rintracciarlo al telefono sono miseramente falliti visto che non sa parlare l’inglese.
Mohinder sta ancora cercando di decifrare l’algoritmo del padre, senza però ottenere nulla. Facendo cadere il computer però, trova una agendina nascosta sulla quale trova l’indirizzo di Sylar ed una chiave. Decide, insieme alla ragazza vicina di casa del padre, Eden, di andare all’indirizzo. Visto che nessuno risponde alla porta i due entrano e all’apparenza l’appartamento sembra molto normale. Dietro una porta però trovano un corridoio con una mappa simile a quella del padre di Mohinder ma con molti più collegamenti e persone segnate, una di queste è Nathan Petrelli. Dietro una tenda poi trovano un muro pieno di scritte tra cui un grandissimo “Perdonami”.
Matt, dopo l’arresto, sta cercando di convincere la collega del fatto che lui non ha niente a che fare con gli atroci delitti di Sylas, e che lui è solamente riuscito in qualche modo a sentire i pensieri della bambina. In questo modo è riuscito a trovarla. Naturalmente la collega è scettica fino quando Matt non riesce a darle prova delle sue capacità e lei le propone di collaborare con l’FBI. Gli chiede così di palare con la bambina che ha ritrovato per capire se sa qualcosa di questo Sylar che è un assassino ricercato in molti stati. Quest’uomo uccide in maniera molto sadica, mutilando cadaveri e impalando persone senza evidenti prove di contatto fisico, si sa poco su di lui.
Quando arrivano nel luogo dove la bambina viene tenuta nascosta, Matt e la collega sentono delle grida e si imbattono in un uomo, che probabilmente è proprio Sylar, che riesce a fuggire grazie a delle capacità telecinetiche molto potenti.
Al loro arrivo negli Stati Unii, sempre seguendo il fumetto, Hiro e Ando noleggino un auto e partono senza un apparente motivo per Las Vegas.
Al suo ritorno a casa Matt trova la moglie molto arrabbiata e non riesce neanche a spiegarle cose gli è accaduto. Lei pensa di volersi liberare di lui e Matt, senza neanche farselo dire, esce di casa. In un bar poco dopo l’uomo si ritrova circondato dai pensieri di tutte le persone che gli sono intorno fino a quando si accorge di un uomo di colore, di cui non riesce a sentire i pensieri, che lo fissa intensamente. Sentendosi a disagio Matt si alza, ma non può fare un passo neanche che sviene.
Al falò Claire decide di appartarsi con il quoterback della squadra di football di nome Brody, che sembra essere seriamente interessato a lei. Il ragazzo però non sembra accontentarsi di qualche bacio ma vorrebbe qualcosa di più, e cerca di ottenerlo con la forza. Claire cerca di ribellarsi e durante la colluttazione batte la testa in modo molto violento.
Micah chiede spiegazione sul perché dell’allontanamento del padre a Niki. Poco dopo un poliziotto ferma la loro auto e ordina alla ragazza di scendere perché il signor Linderman desidera vederla.
Ad una festa per la candidatura di Nathan, Peter rincontra Simo9ne e le dice di essere innamorato di lei. Poco dopo Nathan fa una dichiarazione pubblica in cui dichiara la depressione del padre e il tentativo di suicidio del fratello, Peter esce dalla sala arrabbiato e nel parcheggio prende a pugni il fratello che si giustifica dicendo che ha anticipato i pettegolezzi della stampa. Poco dopo Simone offre un riparo a Peter sotto il suo ombrello e la scena è vista anche da Isaac attraverso un suo disegno.
Mohinder decide di portare la polizia nell’appartamento di Sylar, ma quando arrivano là, la casa è stata completamente risistemata e ripulita, è completamente vuota.
Claire si risveglia all’obitorio con il ventre aperto dopo che le viene tolto un bastone dalla testa.
 
Musica
"Eyes" by Rogue Wave
"Glosi" by Sigur Ros
"Where the Blacktop Ends" by Keith Urban

 
1.04 - Episodio numero 04
Titolo Originale: Collision
Titolo italiano: Collisione
 
Scritto da: Bryan Fuller
Diretto da:Ernest Dickerson
Prima visione USA: 16 ottobre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 3 settembre 2007

Guest star: Jimmy Jean-Louis (Mysterious Haitian),  Randall Bentley (Lyle Bennet),  Deirdre Quinn (Tina),  Thomas Dekker (Zack),  Danielle Savre (Jackie),  Ashley Crow (Mrs. Bennet),  Matt Lanter (Brody),  Nora Zehetner (Eden McCain),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Jack Coleman (Horn Rimmed Glasses / Mr. Bennet / HRG), Mark Nearing (Nevada State Trooper),  Paydin LoPachin (Brody's Next Victim),  Matt Bushell (Linderman's Henchman),  Kristen Veitch (Roulette Dealer),  Toni Lewis (Medical Examiner),  Mark Allen Stewart (High Roller),  Ashlee Gillespie (Lori Trammel),  Nicole Bilderback (Ms. Sakamoto),  Eugene Byrd (Campaign Manager)

Matt si risveglia in una strana stanza in cui si ritrova attaccato a delle macchine che monitorano la sua attività celebrale. Di fronte a lui il padre di Claire lo guarda e gli spiega che non ha importanza dove sono e chi lui sia perché con lui c’è un altro uomo che gli farà dimenticare tutto. L’uomo di colore che si trovava al bar allora gli si avvicina e fa qualcosa che fa gridare Matt.
Niki viene portata dentro al Montesito, uno dei più grandi casinò di Las Vegas, e l’assistente del signor Linderman, l’uomo con cui si è indebitata, le dice che c’è un modo per ridurre i suoi debiti. Dovrà intrattenere un uomo politico candidato al Congresso che viene da New York, è Nathan Petrelli.
Risvegliatasi sul tavolo dell’obitorio, Claire riesce a fuggire e a tornare a casa come se niente fosse. Quando arriva a scuola racconta a Zachy l’accaduto e lui si dimostra molto preoccupato, ma lei dirà che lei e Brody erano ubriachi e qualsiasi cosa dovesse venir fuori sarebbe smentita.
Una compagna di scuola però, ferma Claire per chiederle cosa è successo dopo che l’ha vista andare via con Brody, perché quando è accaduto a lei di andare via con lui, la serata non è finita certo nel migliore dei modi.
Mohinder cerca di fermare Nathan che sta andando a Las Vegas per incontrare il signor Linderman per un aiuto alla sua campagna elettorale, ma viene allontanato quasi subito dalle guardie del corpo.
Nathan allora va a casa di Peter, che nel frattempo si è risvegliato con Simone accanto, per dirgli di smetterla con queste storie. Ha saputo che lui ha cercato di contattare Chandra Suares, padre il Mohinder, per il libro che a scritto sull’evoluzione del genoma umano, ed ora queste storie potrebbero metterlo nei guai con la campagna. Gli offre inoltre del denaro per sparire per un po’ e per cavarsi tutte le curiosità che vuole, ma Peter naturalmente rifiuta e gli sbatte la porta in faccia. Rientrato in casa, Peter chiede a Simone cosa significa la notte trascorsa insieme  e lei gli dice chiaramente che, visto che è appena uscita da una straziante storia di due anni, non sa cosa fare.
Intanto Isaac sta ancora fissando il disegno di Simone che si bacia con Peter sotto la pioggia quando lei arriva nel suo studio per prendere dei quadri da portare alla sua galleria. Lui le ripete che è convinto di poter dipingere il futuro e di poter salvare il mondo, ma per farlo deve essere sotto eroina. Lei se ne va di nuovo via arrabbiata e senza credergli.
Dopo la visita del fratello, Peter va all’indirizzo dove pensa di trovare il professor Chandra Suares, ma naturalmente ci trova solo un ormai scetticissimo Mohinder quasi deciso a tornare in India. Peter tenta di convincerlo che lui può volare, ma forse può farlo solo se si trova insieme ad altre persone che hanno le stesse capacità particolari che ha lui. Non potendo andare insieme da Nathan, i due decidono allora di andare a casa di Isaac.
Il pittore però non risponde alla porta perché, sotto l’effetto dell’eroina, sta dipingendo un quadro in cui una bionda cheerleader sta per essere aggredita da una figura nera.
A Las Vegas Hiro e Ando stanno giocando al Montecito con poco fortuna, quando Hiro pensa di fermare il tempo per far cadere la pallina della roulette sul numero in cui hanno puntato il loro ultimo dollaro. Visto che la cosa sembra funzionare, i due giapponesi continuano a barare fino a quando alcune persone si insospettiscono e i ragazzi vengono buttati furori e picchiati.
Niki si sta preparando per adescare Nathan quando Micah le fa capire che lui sa quello che fa in garage e preferirebbe che lei continuasse solo con quello perché infondo è solo una finzione. Lei ne rimane un po’ turbata ma esce lo stesso e riesce ad attirare l’attenzione di Nathan, ma dopo una serata passata assieme la ragazza vuole tirarsi indietro e se ne va dalla suite dell’uomo senza aver fatto nulla di male, anche perché lui le parla di sua moglie e dei suoi figli. Sull’ascensore però uno degli uomini di Linderman la ferma e la minaccia e la seconda personalità di Niki viene fuori. Mette ko l’uomo e lo minaccia a sua volta, poi torna su i suoi passi, va di nuovo nella camera di Nathan e lo seduce ripresa da una telecamera nascosta sul soffitto. Più tardi mentre i due dormono, il padre di Claire dice all’uomo di colore di prendere solo Nathan.
Claire decide di vendicarsi di Brody e con la scusa di volere un passaggio per casa, lo convince a farle guidare la sua auto. Durante il tragitto lui capisce che le il ragazzo non ha alcuna intenzione di smettere di violentare le coetanee così va a schiantarsi di proposito ad alta velocità con l’auto contro un muro.
Mentre si trovano sulla metropolitana di ritorno dall’atelier di Isaac, Peter e Mohinder parlano dei loro dubbi. All’improvviso tutto, ad eccezione di Peter, si immobilizza e lui non sa cosa fare. Dopo poco dietro di lui appare un Hiro molto diverso che in un perfetto inglese gli dice che non lo aveva riconosciuto senza la cicatrice, che ancora non si conoscono e che ha un messaggio per lui dal futuro.
 
Musica
"Do Your Thing" by Basement Jaxx
"Eyes" by Rogue Wave
"I Want It That Way" by Backstreet Boys
"The Girl in the Other Room" by Diana Krall
 
 
1.05 - Episodio numero 05
Titolo Originale: Hiros
Titolo italiano: Hiros
 
Scritto da: Michael Green
Diretto da: Paul Shapiro
Prima visione USA: 23 ottobre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 9 settembre 2009

Guest star: Deirdre Quinn (Tina),  Jimmy Jean-Louis (Mysterious Haitian),  Matt Lanter (Brody),  Elizabeth Lackey (Janice Parkman),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Jack Coleman (Horn Rimmed Glasses / Mr. Bennet / HRG),  Danielle Savre (Jackie),  Ashley Crow (Sandra Bennet), Archie Kao (Doctor),  Adam Harrington (Paramedic),  Liza Lapira (Hotel Manager),  Michael Reilly Burke (Policeman),  Mike Foy (Crackhead),  Archie Kao (ER Doctor),  Nicole Bilderback (Ms. Sakamoto),  Eugene Byrd (Nathan's Assistant)

Nella metropolitana ferma Hiro del futuro spiega a Peter che deve riuscire a salvare la cheerleader per poter salvare tutto. Deve andare da Isaac perchè lui può aiutarlo ed aspettare là una sua telefonata in cui decideranno dove incontrarsi. Quando il tempo si riavvia Mohinder non crede al racconto di Peter e dice di lasciar stare tutto quanto.
Nathan viene portato nel parcheggio dall’uomo di colore e dal padre di Claire ma riesce a scappargli volando come un razzo. Il suo assistente intanto lo cerce in camera e chiede di lui a Niki che però non si ricorda nulla della sera precedente. L’assistente di Linderman li blocca e manda via l’uomo, mentre fa vedere a Niki il video con lei che fa sesso con Nathan.
Intanto la moglie di Matt è molto preoccupata perché non lo vede da un giorno, lui si trova sul divano e non si rende contro di quanto tempo sia passato in realtà. Cerca così di farsi perdonare da lei perché sente che era veramente in pena per lui e cerca di fare pace. Le ordina una cena perfetta e la precede in ogni suo desiderio.
Hito e Ando vengono scaricati vicino ad un locale nel deserto e i due finiscono per litigare per aver usato i poteri di Hiro a scopo personale. Ando allora se ne va via sbattendo e un secondo dopo, guardando fuori dalla finestra Hiro vede Nathan atterrare a qualche metro da lì. Nathan entra nel locale e tutti lo guardano perché sta indossando solo i pantaloni del pigiama, Hiro gli si avvicina e gli dice cosa ha visto e che anche lui ha dei poteri. Nathan non lo prende molto sul serio ma prova simpatia per lui e gli da un passaggio quando il ragazzo gli dice che sa che lui vincerà le elezioni.
Claire e Brody vengono portati in ospedale dopo l’incidente e la ragazza confessa al padre che cosa è accaduto dopo il falò e che si è schiantata con l’auto di proposito. L’uomo allora va dal ragazzo e gli dice che vuole offrirgli una seconda possibilità, dopo ordina all’altro di colore di prendergli tutto. Quando più tardi Claire va a chiedere scusa al ragazzo, lui non sa chi lei sia, non si ricorda neanche di chiamarsi Brody.
Nathan rincontra Niki sull’atrio dell’hotel e lei si scusa con lui per quello che ha dovuto fare sotto ricatto. Lui capisce di essere stato incastrato ma non si scoraggia, chiede dei soldi in più per la sua campagna, visto l’interesse che si ha nei suoi confronti.
Nathan va da Isaac che però non sembra volerlo o poterlo aiutare. Ha finito l’eroina e non sa come portare a termine i suoi lavori. Dice a Peter che se vuole può guardare in giro e lui trova il dipinto con la cheerleader.
Tornata a casa Niki trova la polizia in casa sua, D.L., il marito nonché padre di Micah, è stato avvistato da quelle parti e gli agenti vogliono sapere se si è fatto vivo con lei. La ragazza è molto spaventata dalla notizia e chiede protezione. Dopo poco qualcuno si avvicina alla porta sul retro e gli agenti si nascondono, ma si tratta solo di Ando, che, dopo molti messaggi via internet, pensa di poterle chiedere aiuto. Niki neanche lo denuncia e  cerca di spiegargli che quella che vede on-line non è la persona che trova lì.
Così anche Ando torna a Las Vegas e trova Hiro alla macchina che è rimasto lì perché non sa guidare. Poco più tardi un uomo di colore entra di nascosto in casa di Niki, è D.L., suo marito.
Dopo la cena perfetta e il sesso, Matt per accontentare ancora la moglie esce a comperarle del gelato al caffé. Nel market però Matt sente i pensieri di un ragazzo che ha una pistola in tasca intenzionato a rapinare la cassa, così tenta di dissuaderlo e ci riesce.
Il ragazzo lascia la pistola e la gente pensa subito male di Matt che tenta di dire loro che è un poliziotto, poi si sente male e cade a terra di nuovo.
Dai lavori di Isaac Peter capisce che tutti i soggetti che lui ha dipinto sono in qualche modo connessi, sono tutti protagonisti inconsapevoli della stessa storia. Un dipinto deve ancora essere finito però e forse è proprio quello che serve loro per salvare la ragazza. Isaac gli ripete che senza eroina lui non riesce e all’improvviso Peter è preso da una strana forza, lui crede di poter riuscire a finire il dipinto, da ciò si può dedurre che forse il potere del ragazzo è quello di assimilare temporaneamente i poteri di quelli che gli sono vicino.
Peter, in uno stato di trans,  finisce il dipinto in cui di nuovo si vede il pericolo che Claire sta correndo e i due si convincono di dover fare qualcosa ma non sanno cosa. All’improvviso squilla il telefono e dall’altra parte Hiro tenta di parlare con loro, Peter capisce che si è compiuto quello che Hiro del futuro gli aveva detto e dice ad Hiro del presente di avere un messaggio per lui.
 
Musica
"I'm Confessin' " by Lizz Wright 
 
 
1.06 - Episodio numero 06
Titolo Originale: Better Halves
Titolo italiano: Anime gemelle
 
Scritto da: Natalie Chaidez
Diretto da:Greg Beeman
Prima visione USA:30 ottobre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 9 settembre 2007
 
Guest star: Nora Zehetner (Eden McCain),  Jack Coleman (Horn Rimmed Glasses / Mr. Bennet / HRG),  Ashley Crow (Sandra Bennet),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Thomas Dekker (Zach), Mark Allen Stewart (High Roller),  Karri Turner (Claire's 'Mom'),  Colby French (Claire's 'Dad'),  Dean Napolitano (LVPD Deputy),  Paul Raci (Ernie the Weasel),  Stephen Full (Lowlife)

Peter dice ad Hiro e ad Ando del suo incontro con l’Hiro del futuro e dopo gli dice di raggiungerlo a New York. Tra i dipinti che ha fatto Isaac sembra esserci qualcosa che manca ed infatti una delle tele di quella serie è stata presa da Simone per essere venduta, così decidono di richiedergliela.
Il padre di Claire informa la figlia che è riuscito a rintracciare i suoi veri genitori e le ha organizzato un incontro con loro. La ragazza è molto curiosa di sapere se anche questi hanno dei poteri particolari e ne parla con Zach. Durante la visita però i due non la colpiscono più di tanto, la loro è la classica storia di liceali che hanno optato per dare in affidamento la piccola frutto di una relazione ancora non matura. Usciti di casa i due parlano col padre di Claire e si capisce perfettamente che sono stati ingaggiati da lui per fingere. Poco dopo la madre adottiva dice a Claire che non era la prima volta che cercavano di rintracciare i suoi genitori biologici perché quando era piccola avevano paura avesse una malattia genetica. Claire ne rimane molto stupita ma la madre non risponde alle sue domande dicendole che non era niente di importante.
Niki trova il marito in casa sua durante la notte ma non fa nulla per mandarlo via. D.L. le dice che ha una traccia per capire chi è stato ad incastrarlo, perché lui non ha rubato i due milioni di dollari, qualcuno che era a conoscenza del piano lo ha preceduto. L’indomani ha intenzione di andare a parlare con delle persone che dicono che è coinvolta una donna.
Hiro e Ando vengono fermati dall’uomo che hanno truffato al casinò che li vuole coinvolgere in una partita di poker con la posta molto alta che si tiene in uno scantinato. I due giapponesi sono costretti a seguirlo e a sedere al tavolo da gioco, ma ad un certo punto Ando si accorge che uno dei giocatori tiene una pistola sotto al tavolo ed ha paura. Si chiude così in bagno con Hiro per avvertirlo quando all’improvviso si sente un trambusto, delle urla e degli spari nello scantinato. Hiro è disperato perché sente di non aver fatto il suo dovere di eroe per non aver provato nemmeno a salvare quelle persone, ma Ando lo convince che la cosa più importante è scappare. Solo così potrà avere una seconda possibilità per riscattarsi.
Mohinder dice ad Eden, la sua vicina di casa, che ha deciso di tornare in India e lei gli dice che è sicura che lui tornerà perché non ha finito il suo lavoro. I due si salutano con un bacio. Poco dopo la sua partenza Eden telefona al padre di Claire e lo informa degli spostamenti di Mohinder e della questione che coinvolge Peter e le visioni di Isaac, lui le dice allora che è ora di chiamare dentro proprio Isaac.
Al mattino D.L. dice a Niki che l’ha sentita alzarsi durante la notte ma lei non se ne ricorda affatto. Durante la colazione poi dice a Micah, felicissimo di vederlo, che è riuscito a fuggire perché ha un segreto speciale, come gli eroi dei fumetti.
Al loro ingresso nello scantinato la scena che Niki e D.L. si trovano davanti è terribile, somiglia molto alla scena nel garage di Niki. Si affrettano ad andarsene e la ragazza inizia a pensare che tutto questo potrebbe veramente essere opera sua, così lo dice a D.L.
Poco dopo Niki si risveglia in camera senza ricordare di essere andata là e in preda ad una crisi vede un’altra se stessa che le dice che ha fatto tutto questo per amore di Micah, che quando D.L. scoprirà che è stata lei a rubare i soldi e ad uccidere quelli che potevano tradirla, le porterà via il bambino. La se stessa cattiva la convince a scappare con i soldi, nascosti nel controsoffitto, ma D.L. la sorprende e tenta di bloccarla. Tra i due c’è una strana colluttazione in cui lui scompare dentro al muro e lei sembra essere fortissima, poi D.L. lei infila un braccio dentro al busto proprio mentre Micah entra nella stanza sconvolto. Il padre allora porta via il bambino e i soldi lasciando la ragazza a terra.
A New York Isaac scopre in uno dei suoi dipinti che raffigura proprio Niki, un tatuaggio sulla spalla di lei che prima non c’era e un attimo dopo Eden bussa la sua porta presentandosi come una sua ammiratrice.
 
 
Musica
"Together" by Krystal Meyers

 
1.07 - Episodio numero 07
Titolo Originale: Nothing to Hide
Titolo italiano: Niente da nascondere
 
Scritto da: Jesse Alexander
Diretto da: Donna Deitch
Prima visione USA:6 novembre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 16 settembre 2007
 
Guest star: Clea DuVall (Audrey Hanson),  Ashley Crow (Sandra Bennet),  Thomas Dekker (Zach),  Matthew John Armstrong (Ted Sprague),  Cristine Rose (Angela Petrelli),  Elizabeth Lackey (Janice Parkman),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Randall Bentley (Lyle Bennet),  Jack Coleman (Horn-Rimmed Glasses / Mr. Bennet / HRG), Rena Sofer (Heidi Petrelli),  Mark Anthony Cage (Highway Patrol),  Eliza Coleman (Woman in Car Crash),  Kate Connor (Nurse Jennifer),  Jackson Wurth (Monty Petrelli),  Justin Evans (Simon Petrelli),  Stephen Spinella (Mr. Dennison),  Rick Peters (Tom),  Deirdre Quinn (Tina),  Richard Roundtree (Charles Deveaux)
 
Peter si trova nella stanza del padre di Simone ad assisterlo e l’uomo gli fa I complimenti per il tipo di persona che è, così il ragazzo apre la finestra e decide di rivelargli il suo segreto: lui sa volare. Mentre si libra in volo sopra i grattaceli di New York, Peter si risveglia per il trillo del campanello della porta, stava solo sognano. È Simone che viene a dirgli che il padre di lei è morto qualche ora prima. Qualche minuto prima il vecchio si è risvegliato e le ha detto che stava volando con Peter sopra New York e che il ragazzo avrebbe salvato il mondo. Nell’appartamento di isaac rimasto vuoto senza spiegazione, Simone inizia a fare domande sui messaggi lasciati da Peter sulla sua segreteria riguardo il dipinto di Isaac che vorrebbe vedere. Lui le dice che quell’opera è la chiave per fare qualche cosa di buono e lei lo informa de fatto che quel dipinto è stato venduto ad un certo Linderman di Las Vegas.
Zach va a casa di Claire per dirle che ha ritrovato il famoso nastro che ha le prove delle sue capacità mentre la madre di lei si sta raccomandando perché va fuori città e deve badare al fratellino Lyle. Mentre parlano Lyle prende il nastro dalla borsa ed inizia a guardarlo, non appena si accorge, Claire cerca di fermarlo ma lui lo prende e scappa in giardino urlano che la sorella è un mostro. Visto che si è chiuso in macchina e non vuole uscire, Claire e Zach cercano di farlo ragionare, non deve rivelare niente a nessuno di quello che ha visto ed in particolar modo ai genitori. Claire cerca di fargli capire che potrebbero avere dei ripensamenti sulla sua adozione e di loro di conseguenza non sarebbero più una famiglia, così Lyle apre e le rende il video.
Matt è contento di essersi riconciliato con la moglie ma sente che lei le ha nascosto qualcosa. Arrivato alla centrale, la sua collega dell’FBI lo convoca per una nuova indagine su Sylar. Un uomo è stato ritrovato carbonizzato ma sul luogo del ritrovamento non ci sono tracce di bruciatura, in più il cadavere emette una forte concentrazione di radiazioni. Da una impronta i due risalgono ad un uomo, così decidono di andare a casa sua ma trovano il posto quasi tutto bruciato.
Niki si risveglia sul pavimento della sua stanza e si rende conto che D.L. ha portato via Micah. All’arrivo della sua amica lei le confida che i brutti sogni che aveva fatto forse hanno un fondo di verità, esiste un’altra lei che si chiama Jessica che ha compiuto degli atti molto gravi. Poi la parte cattiva prende il sopravvento e manda via l’amica.
Nel frattempo Micah e il padre sono il viaggio e il ragazzino vuole delle rassicurazioni sulla salute della madre. Dice che i veri eroi non scappano davanti al pericolo e vorrebbe tornare indietro ad aiutare la madre. Mentre si trovano sulla strada si vedono bloccati da un incidente in cui una macchina sta prendendo fuoco con una donna ancora dentro. D.L. vorrebbe aiutare la donna ma non riesce ad aprire la portiera. Dietro di loro sono arrivati Hiro e Ando che scendono dall’auto per vedere cosa possono fare. D.L. trapassa il vetro della macchina della donna per riuscire ad aprire la portiera e trarla in salvo, mentre Hiro ferma il tempo e li aiuta prima che tutto prenda fuoco. Tutti si salvano e Hiro fa vedere a Micah il fumetto su di lui e sul suo potere di fermare il tempo, dopo di che D.L. si allontana con il figlio prima dell’arrivo della polizia.
Heidi Petrelli e la madre di Nathan hanno organizzato un brunch con un giornalista importante per dare l’idea di una famiglia unita, anche se Nathan non si trova d’accordo. Heidi infatti si trova su una sedia a rotelle e lui non vuole esporla. Durante il pranzo arriva anche Peter per chiedere al fratello di intercedere per lui con Linderman per poter avere il dipinto di Isaac. Nathan gli dice di non poter mettere tanto in luce i suoi rapporti con Linderman e di non poter fare nulla. Quando poi il giornalista inizia a fere delle domande sulla notte di Nathan a Las Vegas, Peter lo aiuta dicendo che lui era là per aiutare lui e suoi problemi di depressione, la bionda di cui si parla è un medico che dovrebbe curarlo.
Heidi chiede al marito se è la verità e lui le assicura che è così, poi telefona a Linderman per chiedergli del dipinto. Nathan va trovare Peter, gli dice che Linderman non darà loro il dipinto anche se non è vero e gli racconta anche di come ha volato per salvarsi dal rapimento, ma lui non gli crede.
Matt e la collega Audrey riescono a rintracciare l’uomo che hanno identificato di nome Ted e lo trovano in ospedale al capezzale dalla moglie. Lui dice di aver litigato con il medico, l’uomo carbonizzato, perché non poteva più curarla, poi si agita e prende in ostaggio una infermiera e tenendole il braccio riesce ad ustionarla col solo contatto. Matt riesce a sentire i pensieri della moglie di lui in coma e riesce a tranquillizzarlo. L’uomo viene arrestato e sulla sua spalla c’è uno strano segno, lo stesso che c’è sulla spalla di Matt, due piccole linee parallele. Alla centrale più tardi un collega informa Matt che l’FBI gli darà la possibilità di ripetere l’esame in via straordinaria. L’uomo pensa anche che Matt è un fallito e che non si è accorto che lui va a letto con sua moglie, così Matt lo colpisce in faccia e i due vengono divisi.
Micah esce dalla stanza del motel in cui si trova con il padre per chiamare Niki, ma trova solo un telefono fuori servizio. Il bambino mette una mano sopra l’apparecchio e dopo poco questo funziona in modo da consentirgli di chiamare la madre. Dall’altro capo però lui capisce subito di parlare con l’alterego di Niki e chiede di poter parlare con lei, ma la donna gli dice che lei non tornerà fino a quando le cose non saranno sistemate. Micah fa appena in tempo a dirle dove si trovano quando arriva D.L. ma non si preoccupa più di tanto visto che trova il bambino davanti ad un telefono fuori servizio.
 
 
1.08 - Episodio numero 08
Titolo Originale: Seven Minutes to Midnight
Titolo italiano:  Sette minuti a mezzanotte
 
Scritto da: Tim Kring
Diretto da: Paul Edwards
Prima visione USA: 13 novembre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 16 settembre 2007

Guest star: Clea DuVall (Audrey),  Zachary Quinto (Gabriel Gray/Sylar),  Jack Coleman (Horn-Rimmed Glasses / Mr. Bennet / HRG),  Matthew John Armstrong (Ted Sprague),  Elizabeth Lackey (Janice Parkman),  Nora Zehetner (Eden McCain),  James Kyson Lee (Ando Masahashi), Peyton Hinson (Waitress),  Jayma Mays (Charlie),  Michael Maury (Deputy Lloyd),  Ben Murray (Rufus),  Javin Reid (Boy),  Josh Clark (Sheriff),  Kavi Ladnier (Mira Shenoy),  Shishir Kurup (Nirand),  Sakina Jaffrey (Mrs. Suresh),  Stacy Haiduk (FBI Agent),  Erick Avari (Chandra Suresh)

 
Mohinder è tornato in India per il funerale del padre e intende rimanere là ad insegnare, la madre, gli amici e la ex-fidanzata ne sembrano molto contenti. Mettendo in ordine l’ufficio del padre mette in funzione accidentalmente il computer in cui parte il programma che aveva trovato anche a New York e trova delle carte in uno scatolone in cui c’è anche una piccola agendina con dentro una chiave che però lui mette via.
Isaac si risveglia e Eden gli dice che è riuscito a superare il periodo di disintossicazione e che ora verrà aiutato a dipingere il futuro senza doversi drogare. In uno dei suoi ultimi disegni viene raffigurata una cameriera dai capelli rossi che lavora in un locale in Texas. La ragazza sembra avere una memoria straordinaria e non sa nemmeno lei come questo accada. Nel locale si trovano a mangiare anche Hiro e Ando e la ragazza dice loro di aver imparato qualche parola di giapponese negli ultimi tempi, dopo aver ricevuto in dono un libro. Hiro ne rimane molto colpito e inizia a fare amicizia con lei. Da lontano, un uomo col cappello sugli occhi di cui non è possibile vedere il viso, li osserva. Allungando la mano riesce ad far muovere la tazza del caffé verso di lui e si vede che al polso porta un orologio rotto.
Al quartier generale dell’FBI, Matt è chiamato dalla collega Audrey ha cercare di parlare con Ted, anche se è nei guai per aver picchiato un collega superiore. Le autorità pensano che li sia un terrorista e che, visto che emana delle radiazioni, possa nascondere materiale radioattivo pericoloso. L’uomo è ancora disperato per aver provocato la morte della moglie con le radiazioni e non riesce a parlare, in più si innervosisce e rischia di far esplodere un bicchiere. Matt gli dice che anche lui ha delle capacità che non sa come controllare né il perché siano cominciate. L’uomo si ricorda che è iniziato tutto dopo una sbronza in cui ha perduto i sensi, era in un bar e tra le altre persone c’era anche un ragazzo di Haiti. Anche Matt si ricorda di avere visto un ragazzo haitiano prima di aver perso i sensi e due giorni di ricordi della sua vita, ma la conversazione non procede perché altri agenti vengono a prendere Ted per portarlo via.
Mohinder si addormenta nell’ufficio del padre e fa un sogno in cui si trova davanti ad una lite avvenuta tra lui e suo padre prima che l’uomo partisse per New York e poco dopo assiste conversazione tra i genitori in cui viene fatta una allusione ad una persona che lui non conosce. In più vede un bambino con un pallone che non gli parla ma vuole solo la palla indietro e poi se ne va via. Poi Mohinder si risveglia e il giorno successivo va a chiede alla madre delle spiegazioni, così la donna gli confessa di avergli nascosto il fatto di avere un’altra figlia morta prematuramente. Il padre era convinto che la bimba avesse delle capacità speciali e che per lui era molto difficile parlarne. 
A Odessa, Texas, il signor Bennet, padre di Claire, entra in un grande ufficio, e attraversando molti corridoi, arriva da Eden e da Isaac. L’uomo dice ad Isaac che ha bisogno del suo aiuto perché dai suoi dipinti si capisce che accadrà qualche cosa ad una cheerleader che non è altri che sua figlia adottiva. Isaac viene così a sapere che ci sono molte persone con capacità particolari e che un uomo di nome Sylar sta’andando in giro ad ucciderle tutte. La prossima vittima è Claire e lui ha bisogno di più elementi per salvarla, ma Isaac non vuole più prendere la droga.
Nel locale dove si trovano Ando e Hiro, la ragazza con i capelli rossi viene improvvisamente assassinata, qualcuno le ha scoperchiato il cranio. Hiro è sconvolto e riconosce lo stesso tipo di delitto che ha visto nel futuro nello studio di Isaac, così decide di mettere le sue capacità in gioco e vorrebbe provare a salvare la ragazza tornando indietro nel tempo per impedirle di andare al lavoro. Ando cerca d dissuaderlo ma lui è convinto, dice all’amico che fermerà il tempo e, se tutto andrà bene, lo vedrà comparire dopo pochi secondi.
Mohinder rientra nel suo studio e ci trova il ragazzino che ha visto in sogno che prova ad aprire uno dei cassetti della scrivania del padre. Il bambino scappa e lui lo rincorre fino a trovarsi in un vicolo di New York in cui assiste attonito all’assassinio del padre da parte di un uomo con un orologio rotto. In un momento il taxi scompare e il bambino gli porge la chiave che era nell’agendina. Mohinder si risveglia di nuovo nell’ufficio e cerca subito la chiave, cerca di aprire un cassetto ma non ci trova nulla, trova però una cartellina nascosta in cui ci sono delle ricerche su un ragazzo, lo stesso che lui ha visto in sogno, che ha particolari capacità.
Isaac non riesca a produrre nulla e Bennet obbliga Eden, ricordandole cosa lui ha fatto per lei, a convincere il ragazzo a drogarsi. Lei entra nella stanza e dopo avergli sussurrato poche parole all’orecchio, il ragazzo prende la droga. Dopo, sotto l’effetto dell’eroina, Isaac dipinge sotto gli occhi di una Eden molto dispiaciuta.
Matt torna a casa e parla con la moglie Janice la quale gli chiede per quale motivo ha picchiato il collega, lui è evasivo e lei gli confessa che ha avuto una relazione con quell’uomo che ora è finita.
Hiro non è “ritornato” e Ando lo aspetta preoccupato nel locale, attaccata al muro del locale compare una fotografia che raffigura Charlie e Hiro insieme.
 
 
 
1.09 - Episodio numero 09
Titolo Originale: Homecoming
Titolo italiano: Homecoming
 
Scritto da: Kay Foster, Adam Armus
Diretto da: Greg Beeman
Prima visione USA: 20 novembre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 23 settembre 2007

Guest star: Danielle Savre (Jackie Wilcox),  Matt Lanter (Brody),  Zachary Quinto (Sylar),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Thomas Dekker (Zach),  Jimmy Jean-Louis (Mysterious Haitian), Shishir Kurup (Nirand),  Sakina Jaffrey (Mrs. Suresh),  Jayma Mays (Charlie),  Nora Zehetner (Eden McCain),  Erick Avari (Chandra Suresh),  Clay Wilcox (Sharpshooter),  Karl T. Wright (Principal Marks),  Tiffany Hines (Cheerleader),  Brent Tarnol (Male Student),  Danielle Morrow (Everyday Girl),  Sally Champlin (Waitress),  Josh Clark (Sheriff),  Ryan K. Smith (Deputy),  Ossie Mair (Vendor),  Alan John Evrard (Utah Highway Patrol)

 
A scuola Claire e Zach attendono i risultati dell’elezione della Reginetta del Ballo e ma Jackie dice alla ragazza che ha ben poche possibilità visto che dopo il fatto di Brody, ha perso molta popolarità. Contrariamente alle aspettative e, forse grazie anche ad una buona campagna elettorale portata avanti da Zach tra le persone meno popolari della scuola, Claire vince.
Nathan è nello studio di Isaac insieme a Simone per osservare il quadro arrivato da Las Vegas. La ragazza non capisce bene perché lui ha voluto mentire al fratello e lui le dice che è per salvargli la vita, ma quando Nathan getta della vernice sul disegno lei decide di chiamare Peter e di dargli una fotografia dell’opera. Nel disegno è raffigurato proprio Peter a terra cosparso di sangue davanti all’ingresso di una scuola superiore e Simone dice al ragazzo che, anche se non sa bene a casa tutto questo servirà, lei ha scoperto che la scuola in questione si trova ad Odessa in Texas e che il ballo studentesco si terrà quella sera stessa.
Ando è molto preoccupato per Hiro e girando per il locale si accorge della fotografia. Chiede allora ad una cameriera se sa quando quella foto è stata scattata e lei gli dice che è stato circa sei mesi fa, che conosce Hiro il quale sen’è andato già via da qualche mese. Poco dopo ad Ando arriva la telefonata di Peter che gli dice che ha trovato la cheerleader e che si incontreranno in Texas.
Jessica, l’alterego di Niki, sta comperando una fucile ad alta precisione per vendicarsi di D.L., mentre lui ed il figlio si stanno allontanando da Las Vegas. Il bambino però continua a dire al padre che la madre ha bisogno del loro aiuto e cerca addirittura di scappare. Micah racconta al padre che Niki è malata e che un’altra donna, Jessica, si impossessa di lei senza che se ne accorga. Questa donna è molto cattiva e le fa fare brutte cose. Infatti qualche ora dopo Jessica riesce a raggiungere Micah e D.L. e spara un colpo verso l’uomo.
Mohinder vuole trovare il bambino che è entrato nei suoi sogni e insieme al collega del padre, che tenta di dissuaderlo, va nei quartieri più poveri della città. Ha la fortuna di trovare subito il bambino che gli dice che non è lui che va trovare la gente mentre sogna, sono loro che vanno da lui con delle domande. Mohinder gli chiede allora quali siano le sue domande e lui gli dice che lui in realtà ha davanti a sé la risposta che cerca. Poco più tardi nello studio del padre Mohinder sogna ancora e  vede delle cose accadute che gli fanno capire che il padre ha cercato in tutti i modi di proteggerlo per non farlo diventare una scienziato escluso come lui. Al suo risveglio il ragazzo capisce che forse non deve abbandonare gli studi del padre e decide di non fermare il programma del padre che giro in continuazione sul computer. Sullo schermo compare allora una maschera per digitare una password e dopo alcuni tentativi capisce che deve digitare il nome della sorella, compaiono così una lunga lista di nomi, quelli delle persone con dei poteri che il padre era riuscito ad identificare. Decide allora di dire alla madre che ha intenzione di tornare a New York per continuare il lavoro del padre e per aiutare quelle persona a capire cose gli accade.
Il padre di Claire vorrebbe da Isaac più informazioni per poter fermare Sylar, ma Eden gli dice che non possono avere di più secondo lei. Così le viene ordinato di andare alla scuola di Claire per poter neutralizzare l’uomo cercando di seguire le tracce che si evincono dai disegni di Isaac.
Più tardi Claire offre al padre l’occasione di punirla proibendole di uscire perché lei da un pugno in faccia a Jackie che prendeva in giro Zach. Lo stesso Zach però convince Claire a scappare dalla finestra  per andare alla festa a scuola così quando suo padre lo scopre corre preoccupato a cercare la figlia.
Nel frattempo Peter ha raggiunto Ando e il giapponese gli racconta che Hiro è tornato indietro nel tempo per salvare Charlie e che quindi non potrà aiutarlo. Peter decide di andare lo stesso a scuola e di tentare di salvare la cheerleader anche se questo potrebbe salvargli la vita, visto che lui ha dei poteri solo se si trova vicino ad altri che ne hanno.
A scuola Peter si incontra con Claire nel corridoio ma non capisce che è lei quella che deve essere salvata perchè la sua attenzione è attirata dalla storia di Jackie e del salvataggio dell’uomo dalle fiamme. Negli spogliatoi poi le due ragazzine iniziano a litigare e rimangono sole quando all’improvviso la luce va via, Claire capisce che devono andarsene da lì ma davanti a loro compare un uomo con il cappellino da baseball di cui non vedono il viso che afferra violentemente Jackie e scaraventa Claire da una parte. Il cranio della prima ragazza comincia a sanguinare ma quando Claire riprende i sensi è già troppo tardi, così lei scappa e Sylar capisce di aver sbagliato persona e la insegue. Nei corridoi Peter sente le grida a aiuta la ragazza a fuggine, poi cerca di affrontare Sylar ma entrambi cadono dalla gradinata facendo un volo di molti metri. Qualche secondo dopo, arriva Claire che vede Peter ricomporsi le varie parti del corpo sconnesse per la caduta, è evidente che il fatto di essere stato accanto a lei prima ha reso possibile l’assorbimento della capacità di rigenerazione, ma di Sylar non c’è più alcuna traccia. Peter invita Claire ad andare a cercare aiuto, ma prima i due si presentano. Lei incontra il padre che la stava cercando preoccupato dopo aver trovato il cadavere di Jackie e gli dice che deve confessargli una cosa mentre davanti alla scuola arriva la polizia che dice di aver trovato l’uomo che gli è stato segnalato e arrestano Peter ancora coperto di sangue.
Poco lontano Sylar incontra Eden che grazie ai suoi poteri, probabilmente riesce con le parole a convincere le persone a fare quello che vuole lei, lui non la aggredisce. L’uomo abbassa le difese, e da dietro l’uomo di colore che aveva fatto perdere la memoria a Matt e a Brody, il quoterback, lo mette a terra.
La fine dell’episodio vede l’arrivo di Hiro nel locale di Charlie sei mesi prima degli eventi narrati.
 
 
 
1.10 - Episodio numero10
Titolo Originale: Six Months Ago
Titolo italiano: Sei mesi fa
 
Scritto da: Aron Eli Coleite
Diretto da: Allan Arkush
Prima visione USA: 27 novembre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 23 settembre 2007

Guest star: Elizabeth Lackey (Janice Parkman),  Zachary Quinto (Sylar),  Cristine Rose (Angela Petrelli),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Jimmy Jean-Louis (Mysterious Haitian), Rick Peters (Tom),  David Berman (Brian Davis),  Graham Beckel (Hal Sanders),  Rena Sofer (Heidi Petrelli),  Nora Zehetner (Eden McCain),  Jayma Mays (Charlie),  Danielle Savre (Jackie Wilcox),  Erick Avari (Chandra Suresh),  Yuki Matsuzaki (Worker),  Ryan K. Smith (Deputy),  Sally Champlin (Lynette),  Robert Rigamonti (Surgeon),  Michael Maury (Deputy Lloyd),  Deirdre Quinn (Texas Tina),  Josh Clark (Sheriff)

La narrazione riprende da dove è stata interrotta, ovvero con Hiro che arriva nel passato per cercare di salvare Charlie. Lui tenta subito di dirle che è in pericolo e che il giorno successivo non deve andare al lavoro, ma è accaduto qualcosa, non sono in ottobre come pensa lui ma in aprile, ovvero ben sei mesi prima della sera della morte della ragazza. Hiro tenta anche di telefonare ad Ando a Tokyo, ma gli risponde se stesso del futuro e lui riattacca esclamando “Grande Giove” proprio come Doc nel film “Ritorno al futuro”.
Anche le vicende degli altri protagonisti risalgono a quel periodo. Peter Petrelli festeggia per essere diventato, contro la volontà del padre avvocato, un infermiere e il fratello, la madre e la cognata Heidi vanno alla festa che si svolge a casa sua. Nathan gli rivela di essere preoccupato perché il procuratore distrettuale vuole incriminare il signor Linderman, maggiore cliente del padre, per i rapporti che ha con la malavita. Ma la cosa coinvolgerebbe tropo anche il padre e per questo non sa cosa fare. Al ritorno dalla festa Nathan e la moglie vengono speronati da una macchina mentre si trovano anche loro in autostrada quando all’improvviso l’uomo si alza in volo senza capire cosa gli sta accadendo. L’auto senza controllo nella quale si trova ancora Heidi va a sbattere e Peter si sveglia all’improvviso mentre sta sognano proprio quella scena. All’ospedale allora chiede a Nathan cosa è successo e se ha visto chi guidava l’altra auto ma lui, che non aveva ancora detto nulla della seconda macchina, non gli crede anche se ammette che potrebbero essere stati gli uomini di Linderman per scoraggiarlo a procedere. Chiede allora a Peter di aiutarlo e di lasciare una deposizione incriminante contro il padre. Il medico poi informa Nathan del fatto che la moglie rimarrà paralizzata. Qualche giorno dopo, Nathan bussa alla porta di Peter per dirgli che non ci sarà più alcuna deposizione e che il padre è morto d’infarto.
Sempre a New York, un ragazzo di nome Gabriel Gray sta lavorando in un negozio di riparazione di orologi quando entra un uomo che dice di chiamarsi Chandra Suresh, di essere un genetista e gli lascia un libro in cui gli spiega che cosa lui sta studiando. tutto risiede nelle capacità del cervello. Il ragazzo, con un talento speciale che gli fa capire come funzionano le cose, rimane incuriosito dall’uomo e, dopo aver letto il libro, va dallo scienziato per saperne di più. Gabriel racconta al professor Suresh di avere sempre sognato di potersi distinguere dalla sua famiglia e dagli altri, di volere un’altra identità e quando l’uomo gli dice che dopo i test eseguiti in lui non ha ancora riscontrato alcun segno di sviluppo di capacità speciali, lui se la prende molto. Ruba degli appunti al professore in cui c’è il nome di un uomo che sembra avere il potere di spostare le cose e telefona all’uomo per vedere cosa sa fare. L’uomo lo raggiunge nel suo negozio di orologi e il ragazzo gli si presenta come Gabriel Sylar, poi guardandolo negli occhi sembra avere visto o intuito qualcosa e colpisce l’uomo alla testa. Più tardi Gabriel torna dal professore e gli dice di aver sviluppato il potere di far muovere gli oggetti, non gli dice però che ha ucciso l’altro uomo.
Niki si trova ad una riunione degli alcolisti anonimi e dice di essere sobria da un anno, di avere un marito ex-detenuto ed un figlio molto intelligente. Mentre parla un uomo infondo alla sala attira la sua attenzione, lo stesso più tardi la ferma fuori e dalla conversazione tra i due si capisce che lui è il padre che non è mai stato presente nella sua vita. Niki non sa se vuole che lui rientri nella sua vita e nel parla con D.L. seduta davanti ad una tomba. La lapide porta di nome di Jessica Sandres, la sorella di Niki morta qualche anno prima. Niki pensa che visto che il padre ha molti soldi potrebbe aiutarli con la retta della scuola privata a cui vorrebbe iscrivere Micah così invita il padre a casa e l’uomo regala al bambino un computer portatile. Quando però vede che Micah ha smontato il computer l’uomo si arrabbia e nasce una discussione ma Niki non riesce a capire alcune parole del padre e soprattutto perché lui si senta così in colpa nei confronti di lei. Le da un assegno e scappa via. Più tardi Niki bussa alla porta della camera d’albergo del padre, ma sembra una persona diversa, infatti dice all’uomo di essere Jessica e lo aggredisce rinfacciandogli le violenze subite e il fatto di averla uccisa soffocandola. Gli rende l’assegno e gli intima di stare lontano da Niki perché lei continuerà a proteggerla come faceva da piccola.
A Odessa Claire riceve la visita di Jackie che la informa che nella squadra delle cheerleader si è liberato un posto che, se vuole, lei potrà occupare. Claire ne è molto contenta ma non sopporta la cattiveria di Jackie e le due discutono. La mano di Claire finisce sul vetro di uno sportello e lui si ferisce. Nel frattempo il professor Suresh telefona a casa di Claire per parlare con lei ma risponde il padre. Incuriosito l’uomo va a New York per parlare con il professore che gli spiega la natura dei suoi studi, gli dice che vorrebbe fare dei test su Claire perché risulta una delle persone della sua lista, ma il padre risponde che vorrebbe pensarci sopra.
A Los Angeles Matt sta fermando una macchina per un controllo e una bella ragazza non sembra volerlo ascoltare. La ragazza è Eden che con poche parole lo convince a tornare nella sua auto e a mangiare ciambelle. Davanti all’auto però appare l’uomo di colore al servizio del padre di Claire che la blocca.
Il giorno dopo Matt si ritrova a mangiare ciambelle senza sapere perché e il collega che poi picchierà per esser stato con sua moglie Janice, lo incita ad andare a dare l’esame. Purtroppo anche questa volta l’esame non va bene ma la moglie sembra non essere tanto dispiaciuta ed anzi si dimostra molto comprensiva ed amorevole.
Per quello che riguarda Eden invece la troviamo seduta in una stanza controllata a vista dal padre di Claire e dall’uomo che lavora per lui. Lei prova ad usare il suo potere di persuasione ma evidentemente è neutralizzata dall’uomo di colore, il padre di Claire le offre la possibilità di lavorare per lui. Il suo compito sarà quello di avvicinare il professor Suresh e di togliere il nome della figlia dalla lista dell’uomo.
Hiro cerca ancora di convincere Charlie dei suoi poteri e del pericolo che corre, le da numerose prove delle sue capacità e la ragazza ne rimane affascinata. Addirittura lei rivela al ragazzo che il tempo passato con lui è il più bello che lei abbia mai avuto, purtroppo però lui non può salvarla perché ha un aneurisma che è destinato ad ucciderla presto o tardi. Mentre Charlie aggiunge che è innamorata di lui, Hiro si ritrova all’improvviso sul tetto del suo ufficio e non riesce a tornare indietro con i suoi poteri.
La narrazione torna al tempo presente quando Hiro entra nel locale in cui Ando lo attende e gli racconta quello che è accaduto, dispiaciuto per non essere riuscito ad utilizzare in maniera proficua le sue capacità.
 
Musica
"Smile" by Lily Allen
"Take Your Mama" by Scissor Sisters
"Avalon" by Roxy Music
 

 
1.11 - Episodio numero11
Titolo Originale: Fallout
Titolo italiano: Ricaduta
 
Scritto da: Joe Pokaski
Diretto da: John Badham
Prima visione USA:4 dicembre 2006
Prima visione, in chiaro, Italia: 30 settembre 2007
 
Guest star: Clea DuVall (F.B.I. Agent Audrey Hanson),  Zachary Quinto (Gabriel Gray/Sylar),  Thomas Dekker (Zach),  Jimmy Jean-Louis (Mysterious Haitian),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Nora Zehetner (Eden McCain),  Randall Bentley (Lyle Bennet), Conroe Brooks (Police Officer)

Il signor Bennet confessa a Claire di essere a conoscenza del suo segreto da molto tempo e che ha già fatto molto per tentare di proteggerla. Ci sono delle persone che per avere il suo potere sono pronte a tutto e per questo motivo lei deve tenere i suoi poteri scrupolosamente nascosti.
Nel frattempo Matt e la collega sono arrivati ad Odessa convinti che l’assassinio di Jackie sia opera di Sylar, non certo di Peter tenuto in custodia. Di Sylar non ci sono tracce e i due sono convinti che qualcuno lo abbia portato via.
Peter in prigione fa dei brutti sogni e sembra essere molto nervoso. Capisce comunque che il suo potere è legato a quello degli altri e che tutti loro sono in qualche modo connessi.
Jessica, dopo aver sparato un primo colpo contro D.L. tenta di nuovo ma il proiettile passa attraverso il corpo del marito così da farlo scappare con Micah nel bosco vicino. Il bambino è comunque preoccupato per la madre per il sopravvento che ha avuto la sua personalità cattiva. Poi è costretto a chiamare aiuto quando D.L. sviene a causa del primo colpo sparato da Jessica che lo ha trovato impreparato e lo ha ferito ad una spalla. Niki intanto tenta di riprendere il sopravvento su Jessica e per poco ci riesce, ma poi si sente la voce del bambino che chiama la madre.
Il signor Bennet interroga Sylar che si trova rinchiuso in una stanza sicura. Gli dice che, visto i suoi numerosi mutamenti di DNA che lo hanno indebolito molto, riusciranno a capire come funzionano le sue abilità e non gli permetteranno più di impossessarsi delle abilità degli altri come ha fatto fino ad ora. Sylar lo innervosisce minacciando di arrivare a Claire. Fuori dalla stanza qualcuno al telefono ordina al signor Bennet di lasciare Sylar in vita e Eden non si trova affatto d’accordo, tanto da suggerire di usare il suo potere per convincere Sylar ad uccidersi. Poi dice che se potesse parlare anche l’haitiano, cioè l’altro uomo di colore che lavora per lui, gli direbbe la stessa cosa.
Matt e la collega provano ad interrogare Peter ma accade qualcosa che disturba la lettura del pensiero da parte del poliziotto. Viene fuori comunque il nome di Claire tanto che anche lei deve essere interrogata dalla polizia. Matt avverte però che durante l’interrogatorio c’è qualcosa che lo disturba, un assenza di suoni che ha già sentito prima di perdere la memoria e svenire nel bar. Fuori dalla sala sta camminando l’haitiano. Incuriosito Matt segue il signor Bennet e riconosce l’uomo con lui e riesce, con molto sforzo, a capire solo una parola della loro conversazione: Sylar.
Mohinder, tornato a New York, tenta di convincere le autorità ad avvisare i nomi che ha trovato sulla lista del padre.
Eden intanto permette a Isaac di uscire, gli dice che grazie a lui Claire è salva e gli da un telefono cellulare. Lui è convinto di non aver più disegnato nulla di importante dato che non sì è più drogato. Con il telefono però decide di telefonare ad Hiro, che nel frattempo è scoraggiato per non essere riuscito neanche ad aiutare Peter. Lui, Hiro e Ando si incontrano nel locale dove Charlie è stata uccisa e Isaac fa vedere ai due dei disegni che ha fatto qualche giorno prima, senza aver preso droghe, in cui vengono ritratti proprio con la ragazza. Hiro gli racconta del suo viaggio nel futuro in cui ha visto la bomba e lo stesso Isaac con la testa tagliata. Allora Isaac gli rivela di aver anche disegnato un uomo che esplode e ora forse devono tentare di fermare lui visto che Sylar è in custodia.
Claire ha chiesto di parlare con Peter e gli rivela che è contenta di sapere che non è l’unica ad avere dei poteri particolari. Lui le dice che non sapeva di potersi anche guarire e lei lo ringrazia di nuovo per averla salvata. Peter prova a dirle che non sapeva come ma sapeva di doverlo fare, ma ancora non ha capito bene cose deve accadere.
Jessica e D.L. lottano di nuovo, ma quando la ragazza colpisce anche Micah, Niki torna in se, chiede scusa al figlio ed al marito e decide che l’unico modo di contenere Jessica è consegnarsi alla polizia.
Zach da a Claire tutti i nastri in cui lei prova a farsi del male e lui le promette, visto che sono amici, che non rivelerà nulla a nessuno. Poi a casa Lyle le dice che non ricorda nulla di quello che ha fatto nelle ultime ore e così lei richiama Zach molto spaventata. Anche lui però sembra aver perso la memoria. Lei corre a casa a chiamare il padre e lui la prega di attenderlo lì.
Hiro e Ando convincono Isaac a dipingere di nuovo per avere un indizio. Il ragazzo ritrae Hiro che affronta un drago con una lunga spada, così il giapponese si convince di dover assolutamente trovare l’arma.
L’haitiano entra nella stanza di Claire e lei si spaventa, ma lui le spiega (quindi non era vero che non poteva parlare come Eden aveva detto) che lavora per il padre e che è stato lui a cancellare la memoria di Lyle, di Zach e molte volte lo ha fatto con sua madre. Lui dovrebbe far dimenticare anche lei, però pensa che sia molto importante invece che ricordi e quindi la invita a tenere il segreto.
Mohinder riceve una telefonata da Eden che gli dice che sta per assassinare l’uomo che ha ucciso suo padre poi riattacca. Poi la ragazza va da Sylar per convincerlo a sparasi, ma lui ha il sopravvento e le dice che ha lasciato che lei vivesse per imparare qualcosa da lei. Poi parte un colpo.
Nathan va a prendere Peter in prigione e appena fuori il ragazzo cade a terra. Fa un sogno in cui si trova in una New York in cui non c’è anima viva. Le uniche persone che ci sono intorno a lui sono quelle che hanno dei poteri, compresi coloro che ancora non conosce come Niki, Micah e D.L. ed anche Simone e Ando. Tutti scappano da lui, solo Nathan si avvicina e lui, guardandosi le mani, vede che un fuoco lo sta pervadendo e dopo poco esplode. Subito dopo si risveglia dal sogno e dice a nathan, che sta tentando di rianimarlo, che è tutta colpa sua. Dopo di che, sviene di nuovo.
 
 
1.12 - Episodio numero 12
Titolo Originale: Godsend
Titolo italiano: Un dono di Dio
 
Scritto da: Tim Kring
Diretto da: Paul Shapiro
Prima visione USA: 22 gennaio 2007
Prima visione, in chiaro, Italia: 30 settembre 2007
 
Guest star: Christopher Eccleston (Claude),  James Kyson Lee (Ando Masahashi),  Elizabeth Lackey (Janice Parkman),  Cristine Rose (Angela Petrelli),  Matthew John Armstrong (Ted Sprague),  Clea DuVall (Audrey Hanson),  Thomas Dekker (Zach),  Zachary Quinto (Gabriel Gray/Sylar),  Jimmy Jean-Louis (Mysterious Haitian), D. Elliot Woods (SWAT Officer Simmons),  Kevin Chamberlin (Aron Malsky),  Link Baker (Broken Nose)
 
 
Sono passate due settimane da quando Peter è caduto a terra ma ancora non si è risvegliato e i dottori non ne sanno dare una spiegazione. Lui continua a fare sogni in cui lui si vede esplodere al centro di New York. Nathan chiede a Simone di portarlo da Isaac per riuscire a capire cosa sta succedendo.
In prigione Niki continua ad avere dei cambi di personalità che la portano ad aggredire le guardie e ad essere continuamente vigilata. Micah è preoccupato e chiede di andare a trovarla. D.L. ha deciso di rendere i soldi rubati a Linderman ma sembra che i suoi debiti con lui sono solo temporaneamente saldati.
Claire fa finta di non ricordare nulla della sera in cui è morta Jackie ma in realtà ne parla con l’haitiano che tenta di farle coraggio perché lei si sente molto sola. In particolare è molto triste perché Zach non si ricorda nulla della loro amicizia degli ultimi tempi. In più vorrebbe parlare di nuovo con Peter ma il padre lo scoprirebbe.
Intanto il signor Bennet continua a cercare di capire quali sono le capacità di Sylar mentre Matt e Audrey tengono d’occhio la fabbrica di cartone. Naturalmente una retata della polizia non porta a nulla e Matt, grazie all’interferenza dell’haitiano, non riesce a carpire nessuno dei segreti che Bennet nasconde. I colleghi, pesino Audrey, si arrabbiano molto con Matt e il caso gli viene tolto.
Hiro, alla ricerca della sua spada, è andato con Ando in visita al museo naturale di New York. Una delle teche accoglie l’armatura di un guerriero con una spada che ha sul manico uno strano segno e il ragazzo ricorda una delle storie di eroi che il padre gli raccontava quando era piccolo. Parlava di un eroe antico che controllava la sua grande forza da una spada sacra trovata sepolta nella neve e Ando gli dice che il segno sul manico della spada è una combinazione di caratteri e significa “Dono di Dio”. Hiro decide che per controllare il suo potere allora ha bisogno della spada e decide di tentare di rubarla.
Un agente federale si presenta a casa di Mohinder e gli fa molte domande sulla storia delle persone che sono in pericolo a causa dei loro poteri. Mohinder gli spiega degli studi del padre sul Genoma Umano e che vorrebbe tentare di rintracciare le persone della lista per metterle in guardia su Sylar. Il federale gli dice che Sylar è un nome falso e che non hanno trovato nulla ma hanno erano sulle tracce di una certa Sarah Ellis. Quando mostra la foto a Mohinder lui riconosce Eden e gli dice che abitava vicino a lui ma è da molto che non la vede. La ragazza è stata trovata morta infondo ad un lago.
Niki in prigione mostra segni di squilibri e violenza perché alcune volte Jessica prende il sopravvento su di lei tanto che il suo avvocato le propone di chieder un consulto per l’infermità mentale. Quando D.L. e Micah vanno trovarla lei perde completamente il controllo e sono costretti a tenerla in più agenti.
Per prendere la spada Hiro decide di provare ad usare i suoi poteri e fortunatamente la cosa funziona. Il tempo rallenta, lui riesce ad aprire la teca e scappa con ola spada. Poco fuori del museo però si accorge la spada è una copia e l’originale è di proprietà del signor Linderman. Decide allora di riportare indietro il falso.
Nathan e Simone trovano Isaac nel suo studio e il ragazzo sembra stare molto bene. Lui dice di essere stato in una clinica e che non ha bisogno di drogarsi per dipingere il futuro. Nathan gli fa molte domande sui suoi dipinti e chiede come le sue visioni possano riguardare la realtà e come i disegni siano connessi tra di loro. Mentre sono là arrivano hiro ed Ando per dire ad Isaac che la spada era falsa e che quella vera ce l’ha Linderman. Hiro riconosce subito Nathan come l’uomo che ha visto volare e lui lo prende da parte per non farlo sapere agli altri. Il giapponese gli racconta più dettagliatamente del suo viaggio nel futuro, dell’esplosione e Nathan si chiede se un uomo solo sarebbe in grado di provocarla.
Da qualche parte nel deserto del Nevada Ted, l’uomo che Matt aveva fermato perché aveva ucciso la moglie ed il suo medico con le radiazioni che emanava, sta provando a controllare l’energia che esce dalle sue mani. 
Claire ha deciso di provare a far ricordare a Zach cosa è accaduto e lo porta di nuovo dove hanno girato la prima volta il video nel quale lei prova i suoi poteri.
Il signor Bennet va a casa di Mohinder per convincerlo a collaborare con lui nella ricerca delle persone con dei poteri per poterle controllare ma il ragazzo non si fida e lo manda via.
Matt torna a casa dalla moglie e tenta di convincerla che lui riesce a sentire i pensieri delle persone. Simone si convince che Isaac è in grado di dipingere il futuro e si offre di accompagnare Hiro da Linderman per prendere la famosa spada. Niki si trova in isolamento legata.
In ospedale Peter continua a fare lo stesso sogno ma si aggiungono dei particolari, c’è un uomo che ride e lui dice a Nathan che non riesce a controllare i poteri che ha appena assorbito da un altro uomo. Poi le sue mani esplodono e con lui tutto la città, così lui si sveglia urlando e va via dall’ospedale e in strada telefona per prenotare un volo per il posto dove sono stati fatti dei test nucleari, il deserto del Nevada magari. Mentre parla vede l’uomo che aveva visto ridere nel suo sogno mentre questo sta rubando e cerca allora di fermarlo. L’uomo lo aggredisce e gli dice che nessuno riesce a vederlo, naturalmente in quel momento anche Peter è diventato invisibile.