Instagram

Patrick Dempsey rivela che la decisione di lasciare Grey's Anatomy è stata presa insieme a Shonda Rhimes

Martedì 13 Settembre 2016
Patrick Dempsey

Patrick Dempsey rivela che la decisione di lasciare Grey's Anatomy è stata presa insieme a Shonda Rhimes

Patrick Dempsey parla dell'uscita da Grey's Anatomy, del matrimonio risanato e del ruolo in Bridget Jones's Baby con PEOPLE.
traduzione di Vittoria Saia

I fan di Grey's Anatomy probabilmente sono ancora in lutto per la morte dell'amato Dott. Derek “Stranamore” Sheperd avvenuta lo scorso aprile, ma Patrick Dempsey, l'attore che l'ha interpretato per 11 stagioni, era pronto ad andare avanti.

"Sono molto grato per Grey's Anatomy," ha detto Dempsey in esclusiva a PEOPLE. "Mi ha dato l'opportunità di fare tutto. Ma allo stesso tempo, c'era un prezzo da pagare."

In effetti, le lunghe ore e l'enorme impegno a livello di tempo hanno iniziato a pesare sull'attore cinquantenne, che soffriva per la costante lontananza dalla moglie Jillian e dai loro tre figli: Talula, 14, e i due gemelli di 8 anni Darby e Sullivan.

Patrick Dempsey"Credo che dopo un certo periodo di tempo, a prescindere da quanti soldi fai, vuoi avere il controllo della tua agenda," ha detto Dempsey, che è nel cast di Bridget Jones's Baby, in uscita negli USA il 16 settembre.

"Alla serie avevo dedicato già tanto tempo. Era arrivato il momento per me di andare avanti con altre cose e altri interessi. Probabilmente avrei dovuto dedicarmi ad altro già un paio di anni prima. Sono rimasto un po' più a lungo di quanto avrei dovuto.”

E Dempsey dice che quando è arrivato il momento di affrontare il discorso con la creatrice dello show, Shonda Rhimes, “era chiaro che fossimo entrambi pronti. Ma abbiamo voluto che il tutto fosse quanto più riservato possibile.” Non c'è stato nessun table read, quindi a detta dell'attore nessuno sapeva come il suo personaggio sarebbe morto. “Sapevo che sarebbe morto, ma non sapevo come Shonda avrebbe affrontato la cosa. Ha solo detto, 'Lo farò davvero bene' e ha fatto ciò che fa.”

Alla fine, “Ho pensato che fosse davvero interessante,” ha detto Dempsey della morte di Stranamore. “Di certo ha svegliato le persone. Ed è stato meravigliosamente simbolico sotto molti aspetti.”

Ora l'attore è concentrato su più ruoli, quello di produttore e il lavoro con il Dempsey Center, dedicato ad aiutare i malati di cancro e fondato in onore della madre scomparsa.

E, ovviamente, c'è la famiglia. Durante una vacanza sulla neve, lo scorso inverno, “Ero così felice di poter essere su una seggiovia durante una bufera di neve con i miei figli,” ha detto Dempsey. “Ero davvero grato di avere il tempo di stare semplicemente seduto e godermi cose di questo tipo. Sono decisamente più rilassato ora. E anche più felice.”

Bridget Jones's Baby
esce nei cinema statunitensi il prossimo 16 settembre, mentre nelle sale italiane arriverà il 22.