Instagram

Grey's Anatomy shock: Sandra Oh lascia la serie dopo 10 stagioni

Mercoledì 14 Agosto 2013
sandra oh greys anatomy

ABC e Grey's Anatomy stanno per perdere un altro dei loro membri del cast originale, nonché una delle sue più amate star.
Sandra Oh ha deciso di uscire dal medical drama che le ha donato fama e successo, Grey's Anatomy, rilasciando un'intervista molto  intima alla rivista Hollywood Reporter.

Sandra Oh ha impersonato la suscettibile Cristina Yang a partire dalla prima puntata della serie, nel 2005, ed è ormai ufficiale che la decima stagione sarà per lei anche l'ultima. L'attrice, che era tra le star della serie che nel maggio del 2012 avevano firmato il prolungamento del contratto fino alla decima stagione, ha deciso di intraprendere nuove strade che la porteranno lontano dal celebre, e fittizio, ospedale di Seattle.

“Da un punto di vista creativo, credo di aver dato tutto, e penso sia giunta l'ora di lasciar andare il mio personaggio”, dice Oh, visibilmente emozionata. “E' stata una cosa molto interessante interpretare un personaggio per così tanto tempo, ed avere oggi la sensazione che anche lei voglia essere lasciata andare. [Cristina] è pronta per essere lasciata andare e sono pronta anche io. Dovremo cominciare questo processo e permettere agli autori di pensare ad una motivazione adeguata sul perché il mio personaggio possa voler prendere questa decisione.”

L'attrice ammette di aver cominciato a pensare all'abbandono della serie nel maggio del 2012, quando i sei membri restanti appartenente al cast originale erano stati chiamati dal network per il prolungamento dei loro contratti, legandoli ad uno dei titoli di successo di ABC per due ulteriori anni.

“Ho pensato molto a questa decisione, più che altro perché sapevo che avrei dovuto prepararmi. Mi sono lasciata a disposizione questi due anni per distaccarmi emozionalmente dal personaggio. Alla fine della nona stagione, Shonda mi ha chiesto quali fossero le mie sensazioni ed io ho semplicemente risposto che ero pronta.”

Sandra Oh ha informato i colleghi della sua decisione lo scorso martedì (13 agosto, ndr) durante la lettura dei copioni in occasione del 200mo episodio della serie, e ha aggiunto che ancora oggi il tutto non le sembra vero.

“Penso seriamente che avrò bisogno di molto supporto per il prossimo anno sul set, proprio per permettermi di preparare la partenza del personaggio nel modo in cui merita” aggiunge Oh, confermando anche quanto Shonda Rhimes l'abbia supportata in ogni fase della sua decisione.

“Per la prima volta, almeno per il mio personaggio, ho di fronte un vero punto di chiusura nell'evoluzione narrativa, cosa che nelle serie televisive raramente si ha l'opportunità di avere”.

La sceneggiatrice e ideatrice della serie, Shonda Rhimes, ha dichiarato più volta quanto vedesse di sé stessa nel personaggio di Cristina, un medico ambizioso che ha ripetutamente messo la sua carriera professionale al primo posto, sacrificando la sua vita privata. Il personaggio è stato il secondo creato per la serie, subito dopo la Meredith Grey interpretata da Ellen Pompeo.

“Uno dei giorni più belli della mia vita da scrittrice è stato quando Sandra Oh si è presentata per i provini. Durante gli anni, sono diventata una persona migliore proprio grazie alla fedeltà, all'amicizia e alla fiducia di Sandra, e non posso nemmeno quantificare quanto le sia grata per questa collaborazione su un personaggio che entrambe amiamo così tanto. Quest'anno sarà un po' dolce-amaro per noi, entrambe cercheremo di goderci questi ultimi momenti di Cristina Yang e cercheremo di darle l'uscita di scena che merita. E quando Sandra uscirà da questa porta, Grey's Anatomy cambierà di nuovo per sempre”

Shonda dice di non essere sorpresa dalla scelta professionale di Sandra Oh. “Ho sempre sperato fino all'ultimo che cambiasse idea, ma la conosco troppo bene e so quando abbia bisogno di nuove sfide. Io stessa ho questa esigenza, e la realizzo creando nuovi show; per lei non può essere lo stesso, quindi ha la mia piena comprensione”.

“Abbiamo una storia che vogliamo raccontare, e vogliamo farlo nel modo giusto; questa storia non parlerà di qualcuno che vorrà andarsene, ma di Cristina Yang che crescerà sia come persona che come chirurgo”.

Non è ancora chiaro come verrà gestita l'uscita del personaggio. Nessun altro membro del cast ha in previsione di lasciare la serie momentaneamente, nonostante le firme di Patrick Dempsey, Ellen Pompeo, Justin Chambers, James Pickens Jr. e Chandra Wilson leghino gli attori al medical drama di ABC fino alla fine della decima stagione e, per ora, non oltre.

In una recente intervista, sempre ad Hollywood Reporter, Patrick Dempsey ha detto che “varrebbe la pena discutere” sul fatto che sia più o meno fattibile continuare con Grey's Anatomy. “Sia che rimanga o che parta, penso che lo show debba comunque continuare, e sono sicuro che Shonda sia d'accordo con me”.

L'intenzione di ABC con una delle sue serie di maggior successo è quella di continuare, nonostante i cambi nel cast, per più stagioni possibile. A breve, cominceranno anche nuove negoziazioni con gli altri membri del cast; Kevin McKidd, che interpreta il partner di Cristina Yang, conferma che rimarrà nella serie anche dopo la decima stagione. Proprio riguardo al rapporto di Cristina con Owen Hunt, Shonda si trincera dietro ad un no comment riguardo alla possibile riconciliazione tra i due personaggi, anche se afferma che la sua decisione (conosciuta dal pubblico fin dal pilota) di non avere figli non subirà ripensamenti.

Kevin McKidd si era unito al cast della serie nella quinta stagione ed ora, con questo profondo cambiamento nella dinamica della serie, cercherà di far confluire il dispiacere per la fine della collaborazione con Sandra Oh in qualcosa di costruttivo per il suo personaggio, per poterne indagare ulteriormente le sfaccettature emotive. L'attore conferma di interpretare Owen con la consapevolezza che Cristina sia l'amore della sua vita; con le parole usate dalla serie, “Lei è la mia persona”. Nonostante la trama abbia portato Cristina a cercare un'altra persona che possa ricoprire quel ruolo nella vita di Owen, soprattutto in previsione di realizzare il suo sogno di aver un figlio.

L'impatto su Meredith dell'abbandono di Cristina è qualcosa a cui la sceneggiatrice non ha ancora pensato. “Per lungo tempo, la serie è essenzialmente stata una sorta di storia d'amore tra Meredith e Cristina e, proprio per questo, non voglio pensare a cosa scriverò, per ora”.

Sandra Oh vorrebbe che quest'ultima stagione possa essere una celebrazione del suo personaggio, salutandolo come se lo si vedesse allontanarsi alla luce del tramonto. “Sto lasciando andare una grande parte della mia vita...e vorrei piangere, in questo momento. Grey's mi ha dato il ruolo più importante della mia carriera; interpretare Cristina e vederla crescere con me è stato fantastico e vorrei farle svoltare pagina nella miglior maniera possibile. Voglio un happy ending per lei.

Sandra Oh, per la sua interpretazione ha ricevuto 5 nomination agli Emmy come miglior attrice non protagonista per il suo personaggio, che inizialmente non era stato immaginato per una donna asiatica. In più, quattro nomination per gli Image Award, due per i People's Choice Award e una vittoria di un Golden Globe nel 2006.

Prima di Sandra Oh, avevano già lasciato la serie Eric Dane (Mark Sloan), Chyler Leigh (Lexie Grey), Kim Raver (Teddy), T.R. Knight (George), Isaiah Washington (Burke) e Katherine Heigl (Izzie). Kate Walsh (Addison) era invece diventata protagonista dello spin-off Private Pratice ed è comunque in previsione di rivederla ancora (insieme alla collega Caterina Scorsone) in Grey's Anatomy.

Il presidente di ABC, Paul Lee, ha ammesso durante il TCA (il tour estivo di conferenze della Television Critic Association, ndr), che potrebbe esserci la necessità di pianificare la fine di alcune serie in onda sul network, anche se Grey's Anatomy figura sicuramente tra le serie che la rete ha intenzione di mantenere in palinsesto ancora per molti anni.”

Giorgia