Instagram

Ennesimo addio nella quinta stagione di Grey’s Anatomy?

Mercoledì 10 Dicembre 2008
Attenzione, l’articolo contiene SPOILER Non legga chi non vuole conoscere anticipazioni sulla serie.
 
 
Quinta stagione davvero sofferta per Grey’s Anatomy. Dopo gli ascolti che non riescono ad eguagliare il successo degli anni precedenti, il licenziamento a sorpresa di Brooke Smith che ha dovuto abbandonare il ruolo della Dottoressa Erica Hahn poche puntate dopo aver iniziato una relazione con Callie, ecco arrivare un'altra sconvolgente news.
 
Secondo molteplici e autorevoli  fonti, T.R. Knight ha chiesto alla produzione di essere rilasciato dal contratto che lo lega alla serie, richiesta che pare sarà concessa  sia dalla creatrice e show-runner dello show, Shonda Rhimes, che dal network ABC. Smentita invece la notizia che si era diffusa nei giorni scorsi, che volevano l’attore uscito di scena sbattendo la porta. T.R. sta ancora lavorando, ma la sua insoddisfazione sarebbe tanta e risalirebbe ai tempi della lite con Isaiah Washington, in cui la Rhimes aspettò molto tempo nel condannare pubblicamente il comportamento del collega; a ciò si aggiunge  la delusione per lo scarso spazio dato negli ultimi mesi al suo personaggio, George O'Malley,  visto solamente per esprimere preoccupazone per la salute mentale di Izzie, impersonata dalla sua migliore amica Katherine Heigl. Come sapranno in molti,  durante questa stagione Izzie sta vivendo una grande storia d’amore. Niente di strano se non che il suo partner è il  defunto Denny, che lei dice di vedere e sentire! Quale sarà la causa di tali allucinazioni? Sicuramente dietro c'è un problema di salute, ma che non necessariamente  farà uscire di scena Izzie. Ma come e quando se ne andrà George dal Seattle Grace? Nei prossimi giorni probabilmente si saprà qualcosa di più.
 
Ma purtroppo non è tutto; Ausiello su EW.com ha fatto sapere che un importante attore è stato licenziato da una 'misteriosa' serie; il famoso critico non può fare il nome  ma ha assicurato che non si tratta di Stranamore Patrick Dempsey, che come la Heigl aveva espresso il desiderio di dedicarsi soltanto al cinema.