Instagram

News 2005

Mercoledì 28 Marzo 2007
22 Dicembre  Christina Ricci guest star Christina Ricci sarà guest star in un prossimo episodio della serie tv "Grey's Anatomy" che sarà trasmesso in America pare il 5 febbraio. Nessuna notiza certa sul personaggio che dovrà interpretare ma sembra che arriverà al Seattle Grace Hospital in critiche condizioni, ma non come paziente. Christina non è nuova ai telefilm; ricordiamo infatti il ruolo ricorrente in 'Ally McBeal' e le sue comparsare in 'Joey'. Tra i suoi film invece ricordiamo 'Monster', 'Sleepy Hollow', 'Casper' e i movie de 'La famiglia Addams'. Fonte: Reuters/Hollywood Reporter


15 Dicembre Le nominations ai Writers Guild of America!
L'associazione di scrittori e sceneggiatori americani, Writers Guild of America, che ogni anno conferisce i premi ai migliori script di film e telefilm, ha reso note le candidature del 2005. Gli awards saranno presentati con una doppia cerimonia che si svolgerà a Los Angeles e a New York. Per la prima volta nella loro storia, quest'anno sono stati presi in considerazione anche le sceneggiature dei singoli episodi.
Ci complimentiamo con il team di "Grey's Anatomy", della ABC, on quello di "Six feet under" e delle commedie "My Name Is Earl" e "The Office", della NBC, per le loro doppie nominations! Complimenti anche a Larry David, nominato come sceneggiatore 'singolo' di "Curb Your Enthusiasm", della HBO, in cui appare anche nelle vesti di attore.
Ecco qui sotto qualche nominations; per l'elenco completo vi rimandiamo al sito ufficiale dell'associazione Writers Guild of America: www.wga.org .
Dramatic series: "Deadwood," HBO; "Grey's Anatomy," ABC; "Lost," ABC; "Six Feet Under," HBO; "The West Wing," NBC.
Comedy series: "Arrested Development," Fox; "Curb Your Enthusiasm," HBO; "Entourage," HBO; "My Name Is Earl," NBC; "The Office," NBC.
New series: "Everybody Hates Chris," UPN; "Grey's Anatomy," ABC; "My Name Is Earl," NBC; "The Office," NBC; "Rome," HBO.
Episodic drama: "Autopsy," "House," Fox; "A Good Day," "The West Wing," NBC; "Grave Danger," "CSI: Crime Scene Investigation," CBS; "Normal is the Watchword," "Veronica Mars," UPN; "Rhea Reynold," "Nip/Tuck," FX; "Singing for Our Lives," "Six Feet Under," HBO.
Episodic comedy: "Diversity Day," "The Office," NBC; "Exile on Main Street" pilot, "Kitchen Confidential," Fox; "Motivational Speaker," "Malcolm in the Middle," Fox; "Next," "Desperate Housewives," ABC; "My Name is Earl" pilot, "My Name is Earl," NBC; "You Can't Miss the Bear" pilot, "Weeds," Showtime.
Long form, original: "Dirt," Showtime; "The Librarian: Quest for the Spear," TNT; "The Reading Room," Hallmark; "Warm Springs," HBO.


14 Dicembre Le nominations ai Golden Globe!
Annunciate le nominations delle 63° edizione dei Golden Globe Awards, il più alto riconoscimento ai migliori film e programmi televisivi della stagione insieme al premio Oscar (per il cinema) e all' Emmy (per la tv).
La coproduzione 'Rome' si è aggiudicata l'ambita nomination come migliore serie tv! Concorrerà contro ' Commander in Chief ' , 'Grey's Anatomy' e 'Lost', tutte trasmesse dalla ABC a e con 'Prison Break ' della Fox. Ma è 'Desperate Housewives' che domina le nominations, aggiudicandosene ben 5: miglior commedia e migliori attrici Marcia Cross, Teri Hatcher, Felicity Huffman e Eva Longoria.
Ottimi risultati anche per 'Grey's Anatomy' e 'Lost' che hanno ottenuto ben 3 nominations ciascuno!
I vincitori delle 13 categorie per i film e delle 11 per la televisione saranno annunciati il 16 gennaio prossimo!

Best TV Series (Drama)
Commander In Chief - ABC
Grey's Anatomy - ABC
Lost - ABC
Prison Break - Fox
Rome - HBO, BBC
Best Actor - TV (Drama)
Patrick Dempsey, Grey's Anatomy - ABC
Matthew Fox, Lost - ABC
Hugh Laurie, House - Fox
Wentworth Miller, Prison Break - Fox
Kiefer Sutherland, 24 - Fox
Best Supporting Actress - TV
Candice Bergen, Boston Legal - ABC
Camryn Manheim, Elvis - CBS
Sandra Oh, Grey's Anatomy - ABC
Elizabeth Perkins, Weeds - Showtime
Joanne Woodward, Empire Falls - HBO Films


21 Ottobre  Errore nella cronologia degli episodi. Lunedì scorso, 17 ottobre, Fox Life avrebbe dovuto trasmettere il settimo episodio della serie, intitolato The Self Destruct Button, tradotto in Cerchi di fuoco, mentre invece, per sbaglio è andato in onda l'ottavo, intitolato Save Me, in italiano Salvami. Il canale SKY provvederà all'errore trasmettendo il settimo episodio lunedì 24, seguito poi dall'ottavo visto qualche giorno fa. Ma già in questi giorni, anzichè le repliche dell'ottavo episodio sta andando in onda Cerchi di fuoco. Dal giorno 31 ottobre la programmazione di Grey's Anatomy tornerà ad essere regolare.



28 Luglio  Arriva in Italia la nuova serie definita dalla critica USA un mix tra ER e Sex & the City dal 5 settembre ogni lunedì alle 21.00 su FoxLife!

Quando E.R. incontra Sex and The City, il risultato non può che essere una serie televisiva di successo. E così, intrecciando le vicende di un gruppo di medici di un grande ospedale alle aspirazioni sentimentali delle trentenni in carriera è nata Grey's Anatomy, serie lanciata negli Stati Uniti all'inizio di aprile da Abc. Il successo è stato immediato e clamoroso e Grey’s Anatomy, assieme a Desperate Housewives e Lost è stato il terzo pilastro del rinnovato successo di Abc. A proporla al pubblico di SKY in anteprima per L’Italia, sarà FoxLife.
 
LA SERIE
Il titolo della serie fa il verso a un famoso manuale di anatomia, il Gray, ma si riferisce anche a Meredith Grey (l'attrice Ellen Pompeo), versione ospedaliera e tormentata della Carrie Bradshaw di Sex and The City. La trama, come in E.R., si sviluppa intorno ai giovani specializzandi alle loro vite e al loro lavoro, a quello che nel gergo dell’ospedale viene definito the Game: “la partita”.
Nell’episodio iniziale della serie, la sera prima di prendere servizio al Grace, Meredith rimorchia uno sconosciuto in un bar per scoprire, il mattino successivo, che l'uomo che dorme nel suo letto e di cui a stento ricorda il nome è uno dei suoi nuovi capi.
Grey's Anatomy, non descrive nel dettaglio le attività mediche come E.R. ma rende bene il carico di stress emotivo di chi lavora in ospedale. Ognuno dei personaggi ha un carattere ben definito con i suoi tratti nevrotici, esuberanti, ambiziosi a tratti estremi. "L'insistenza sull'ambizione di Cristina o sui tormenti di Meredith sono forse monodimensionali, ma sono anche ciò che ci tiene incollati al divano", ha commentato in un forum on line una fan della serie. Sempre on line, qualcuno si è lamentato del fatto che, guardando la serie, non si impari niente di medicina ma i meno esigenti ribattono che è assurdo pensare di imparare queste cose da una serie tv e che Grey's Anatomy, non vuole e non può essere la copia di E.R. Più che la chirurgia, infatti, sono le relazioni tra colleghi, gli intrecci amorosi e la vita privata dei protagonisti a rendere interessante la serie.
Su una cosa sono comunque tutti i fan sono d'accordo: la bellezza e la grazia di Ellen Pompeo che Tom Shales, columnist del Washington Post, ha definito "uno dei sorrisi più belli mai visti sul piccolo schermo".
Negli Stati Uniti la serie ha ottenuto degli ottimi ascolti: sin dagli esordi ha conquistato il pubblico e la critica guadagnandosi una media di 20 milioni di telespettatori a puntata. Inserita nel palinsesto di Abc immediatamente dopo Desperate Housewives, ogni settimana ha tenuto incollato allo schermo il 76% dei telespettatori tra i 18 e i 49 anni.
 
I PROTAGONISTI
Cosa vuol dire cercare di avere una vita privata quando si fa un lavoro impossibile? Chiedetelo a Meredith Grey (Ellen Pompeo). Meredith è al primo anno di specializzazione in chirurgia presso il Seattle Grace Hospital, il praticantato chirurgico più “tosto” dopo quello di Harvard. Per lei e i suoi colleghi del primo anno, Cristina Yang (Sandra Oh), Isobel “Izzie” Stevens (Katherine Heigl), George O’Malley (T.R. Knight) e Alex Karev (Justin Chambers), i giorni da studenti sono finiti. Ora sono dei medici. Lavorano in un settore in cui la formazione pratica può essere una questione di vita o di morte e tutti cercano di barcamenarsi tra le pressioni del lavoro e gli alti e bassi della vita privata.
I cinque specializzandi protagonisti della serie si sforzano di farsi degli amici, anche se l’atmosfera stressante e competitiva dell’ospedale non aiuta e ognuno ha i suoi problemi personali.
Le ambizioni professionali di Meredith sono offuscate da un’angoscia segreta: sua madre, chirurgo noto per il suo lavoro pionieristico, lotta contro una tremenda e devastante malattia.
Cristina è una contraddizione vivente: molto determinata e competitiva, rifiuta però ogni aiuto e ogni confronto coi colleghi, fermamente intenzionata a farcela da sé.
Izzie è una ragazza di provincia cresciuta in povertà che, nonostante sia riuscita a pagarsi gli studi facendo la modella, ha ancora forti problemi di autostima.
George è il classico ragazzo della porta accanto, affettuoso ma insicuro, che riesce sempre a dire la cosa sbagliata al momento sbagliato. A dispetto della sua attrazione per le donne, queste sono convinte che sia gay e si ostinano a non considerarlo altro che “una di noi”.
Alex invece è il collega che tutti detestano, il tipo che nasconde il suo senso di inadeguatezza dietro una maschera di arroganza e ambizione.
Gli specializzandi sono coordinati da una équipe medica determinata a farne degli ottimi chirurghi o a farli “a pezzi”: Miranda Bailey (Chandra Wilson) è la responsabile della formazione, soprannominata per i suoi metodi “La Nazista”. Derek Shepherd (Patrick Dempsey) è il chirurgo in gamba con la fama di sciupafemmine e che ha nei confronti di Meredith una forte attrazione fisica tanto proibita quanto innegabile e ricambiata. Preston Burke (Isaiah Washington) è il trionfo del virtuosismo operatorio e dell’arroganza. Su tutti veglia il Dottor Richard Webber (James Pickens Jr.), primario di chirurgia del Seattle Grace, uomo paterno ma severo ed esigente.
Nel piccolo mondo dell’ospedale i giovani lottano per diventare medici, e i medici lottano per mantenere la loro umanità. Grey’s Anatomy mette a fuoco il dramma e l’intensità della carriera medica intrecciata all’esistenza dei giovani specializzandi, con i suoi momenti umoristici e quelli più difficili e dolorosi, mentre questi si preparano a scoprire che né la medicina né i rapporti umani possono essere definiti in bianco e nero: la vita vera è tutta un susseguirsi di zone grigie.