Instagram

FAQ

Mercoledì 04 Luglio 2007

Cosa sono le FAQ? Le FAQ sono domande frequenti che ci vengono fatte, dall'inglese, Frequently Asked Questions; la nostra email è qui sopra e per qualsiasi approfondimento, notizia da segnalare, domanda sul vs telefilm preferito, siamo a disposizione, ma spesso sarebbe sufficiente leggere questa sezione per trovare una risposta ai vostri quesiti. Quindi leggete con attenzione questa sezione, ci risparmierete una notevole mole di lavoro. Se non è presente la domanda che intendete farci, allora scriveteci e vi risponderemo appena possibile!

Quando andrà in onda il mio telefilm preferito?

Se sappiamo la risposta, i palinsesti cambiano continuamente, sarà di sicuro nella sezione In TV questa settimana , oppure In TV prossimamente , ma anche, se il telefilm è trattato da questo sito, nella prima pagina dedicata. Se in queste sezioni non compare allora ci dispiace ma è una informazione che non abbiamo, contattare la rete, RAI o Mediaset o altro, con cui non collaboriamo nè siamo sostenuti, per maggiori informazioni. Tutte le info che abbiamo siamo soliti pubblicarle.

Ho perso una puntata, avete la videocassetta?

Nessuno dello staff è in posseso di cassette VHS duplicate, ci dispiace... chiedete nel forum.

Ho perso una puntata, mi fate il riassunto?

I riassunti sono nelle sezioni apposite, se non compaiono è per il poco tempo che abbiamo a disposizione; il nostro scopo è di migliorarci sempre e crescere in contenuti, dateci il tempo e pubblicheremo anche quello.

Quando inzia la nuova stagione del telefilm?

Nella guida agli episodi è spesso riportata la data della prossima trasmissione, oppure è segnalata direttamente nella home page ma soprattutto compare quasi sempre nella prima pagina dedicata al telefilm.

Perchè nel vs sito manca "questo" telefilm?

Ci fa sempre molto piacere sapere i vostri gusti in fatto di telefilm. Sicuramente, quando avremo completato molte sezioni ancora vuote, ci occuperemo di altri telefilm, continuate a segnalarci cosa vorreste trovare in più!

Perchè non fate trasmettere questo telefilm?

Non è in nostro potere decidere i palinsesti; Telesimo non è associato nè sostiene nessuna rete televisiva; il sito è gestito da fan come voi che non hanno nessun potere in merito...

Cos'è uno spin-off?

E' una serie indipendente che ha per protagonisti personaggi minori di un'altra serie, per esempio Angel è uno spin off di Buffy e anche Xena è uno spin off di Hercules.

Che cos’è un cross-over?

Quando in una qualsiasi serie compaiono personaggi di altre serie come guest star si ha un cross-over. Questo è ad esempio avvenuto tra The Practice e Ally McBeal, due telefilm nati dallo stesso creatore, quando Ally è comparsa in alcuni episodi di “The Practice” e Bobby Donnel in acluni di “Ally McBeal”. Il cross-over non va confuso con lo spin-off che è tutta un’altra cosa.

Perchè tra la trasmissione delle serie in Usa alla trasmissione in Italia passano tanti mesi?

Negli Stati Uniti le serie vanno in onda generalmente da settembre a maggio con un episodio a settimana. In Italia invece i telefilm in onda in prime time sono trasmessi con due episodi per volta per un totale di tre mesi e mezzo di programmazione regolare. A questa differenza di modalità di trasmissione vanno poi aggiunti i tempi del doppiaggio che spesso ritardano l’arrivo sui teleschermi delle serie anche a causa di scioperi come sta avvenendo negli ultimi anni. Tuttavia negli ultimi anni RaiDue con “Streghe” sta drasticamente tagliando i tempi tanto di trasmissione del telefilm. Infatti ha trasmesso il prodotto nel (2000, 2002 e 2003) in contemporanea con gli Usa. Questo ovviamente richiede uno sforzo maggiore da parte delle società di doppiaggio e anche un costo più elevato.

Come funziona l’acquisto dei telefilm da parte delle emittenti italiane ?

Il mercato dei telefilm differisce per modalità per ogni singolo caso. Generalmente possiamo racchiudere il tutto in due modi. Le case di produzione (Paramaunt, Warner Bros Television, Touchstone Television) dei telefilm vendono i diritti ad altre società: le case di distribuzione che si occupano di vendere il prodotto al livello internazionale mettendolo sul mercato all’asta. Il secondo modo invece, molto più raro, è quando le emittenti italiane sono particolarmente interessate ad un determinato prodotto e contattano le case di distribuzione per comprarlo.

Una volta “comprato” il telefilm, l’emittente italiana può trasmetterlo quante volte vuole per sempre?

Assolutamente no! L’emittente italiana con un contratto entra in possesso dei diritti di un determinato numero di stagioni di un telefilm. Stagioni che può trasmettere un determinato numero di volte nell’arco di un tempo prestabilito. Facciamo un esempio: due stagioni per un totale di 44 episodi comprati nel 2002. Il network da contratto può trasmettere le prime due stagioni fino al 2004 per un massimo di tre passaggi. Una volta scaduti i diritti per quelle stagioni, se il contratto non viene rinnovato, quelle prime due stagioni e solo quelle prime due vengono automaticamente rimesse sul mercato a disposizione di un qualsiasi network. Per questo spesso abbiamo lo stesso telefilm in onda su due reti diverse a due punti della storia diverse. E’ il caso, nell’estate 2004, di “Streghe” in onda con le repliche della 4° e 5° stagione su RaiDue (che trasmette anche le puntate inedite) e con La 7 che trasmette le repliche delle prime due (trasmesse e ritrasmesse dalla Rai). Ovviamente il costo di puntate in replica o in prima visione è nettamente diverso. Il telefilm quante più volte è stato trasmesso tanto più costa di meno. (Esempio “La signora in giallo” che RaiUno ripropone ogni estate perchè costa pochissimo e essendo un cult registra comunque un buon ascolto).

Il sistema dei diritti funziona ugualmente anche per le emittenti satellitari?

No. Una cosa sono i diritti per le emittenti terrestri e una cosa sono quelli per i canali satellitari. Esistono tantissimi copie, tantissime pellicole, di un telefilm. Così avremo che Fox trasmette indistintamente serie in onda, sul terrestre, su Rai e Mediaset senza avere con queste alcun contatto.

Quanto costano i diritti di trasmissione di un telefilm?

Il costo dei diritti varia caso per caso. Per i telefilm in prima visione in genere si parla di cifre che vanno dai 50.000 ai 100.000 euro per episodio. Spesso comunque ci sono dei pacchetti che racchiudono più telefilm della stessa casa. In questo caso sono possibili degli sconti e delle offerte propio come al supermercato.

In merito, TV Sorrisi e Canzoni ha scritto :

In media, per un episodio di un telefilm le reti italiane pagano 60.000 dollari (circa 45.000 euro al cambio attuale), 30.000 per una sitcom (23.000 euro), 100.000 (75.000 euro) per un film-tv. Un ospite straniero di un varietà costa molto di più. È sempre stato così, e non a caso le televisioni commerciali, nei primi anni di vita, riempivano i propri palinsesti di serial americani, non avendo ancora i mezzi per produrre show e sceneggiati.
Oggi i telefilm, anche i più popolari, superano raramente i 4 milioni di ascolto. Per questo, sono il prodotto ideale per Raidue e Italia 1, che hanno obiettivi inferiori a quelli delle reti ammiraglie (Raiuno e Canale 5). In nome dell'Auditel, però, i responsabili dei palinsesti li utilizzano con disinvoltura, sospendendoli senza preavviso (per limitare i danni) o, al contrario, programmandone tre episodi alla volta (per spremere al massimo un prodotto che funziona).

Qual’è la durata netta di un telefilm?

Un episodio, depurato dalla pubblicità, con sigla di testa e di coda compresa, dura 45 minuti. Per quanto riguarda le “sit-com” (“Friends”,”Will &Grace”,”8 Semplici Regole”) la durata è di 22/25 minuti.

Perchè spesso un telefilm viene sospeso e non ne viene comunicato il motivo?

Spesso i telefilm che vengono bruscamente sospesi non raggiungono un certo dato di ascolto e quindi, per la dura legge dell’audience, vengono cancellati. Se però l’emittente ha investito sul prodotto e soprattutto se il prodotto in questione è in prima visione sarà dovere e interesse dell’emittente di trasmettere comunque il telefilm, magari in un periodo o in una fascia migliore.

Perché spesso le emittenti italiane tagliano scene o talvolta interi episodi di alcuni telefilm?

Il taglio di alcune scene spesso è dovuto a ragioni di tempo. Talvolta il programma che precedeva il telefilm ha sforato (è finito oltre l’orario previsto) e, per non causare uno sforamento collettivo di tutto il palinsesto (che causerebbe notevoli danni ai programmi che vanno in onda in diretta come ad esempio i telegiornali), si tende a tagliare scene considerate non importanti ai fini della comprensione generale dell’episodio. Solo raramente alcune scene vengono censurate perché ritenute non adatte per quella fascia ma ultimamente quando si presentano situazioni del genere si tende a mandare in onda l’intero episodio in seconda o in terza serata. (“Buffy” insegna). Analizziamo ora i motivi del taglio di interi episodi. Anche qui spesso si possono presentare ragioni di tempo, di un tempo piuttosto lungo. Capita che un telefilm trasmesso quotidianamente per un totale di tot episodi debba necessariamente finire in una certa data entro la quale però non è possibile, per ragioni di tempo appunto, trasmettere tutti gli episodi. A questo punto allora si tende a non trasmettere quel numero di episodi superflui eliminando quegli episodi ritenuti, a detta dei dirigenti della rete di turno, non necessari ai fini della comprensione generale della storia. Questo fenomeno purtroppo è comune a tantissimi telefilm, quelli soprattutto in onda nel periodo estivo. Più raramente invece (questo avviene generalmente con le repliche delle repliche) l’emittente non è in possesso dei diritti per replicare alcuni episodi di un telefilm perché magari ha gia trasmesso quegli episodi tante volte quanto poteva da contratto, e non trasmette quindi questi episodi. Estranei a questi tagli anomali, sia di scene che di episodi, sono quei telefilm trasmessi dall’inizio del loro arrivo sulla scena televisiva italiana, in prima serata come “ER”,”Streghe” o “Smallville”.

Che cosa sono gli sweeps?

Gli sweeps sono degli episodi molto importanti, cruciali per la storia intera di una stagione o a volte di un intera serie. Nella messa in onda negli Stati Uniti questi episodi sono anticipati o seguiti da break di settimane o di qualche mese. Solitamente abbiamo pause o da novembre o da febbraio.

 

Credits: Simona & Emanuele