Instagram

Thomas Gibson di Criminal Minds parla del suo licenziamento

Venerdì 23 Settembre 2016

Thomas Gibson

Thomas Gibson di Criminal Minds parla del calcio che ha provocato il suo licenziamento
e spera che 'il buon lavoro fatto è ciò che le persone ricorderanno'


di TVLine
traduzione di Vittoria Saia


Per la prima volta, Thomas Gibson ha deciso di raccontare la sua versione dell'incidente avvenuto sul set che ha portato alla sua sospensione, prima, e al suo licenziamento, poi, da Criminal Minds della CBS dopo averci lavorato per 11 anni.

L'interprete di Aaron “Hotch” Hotchner ha raccontato a People.com che il 26 luglio, durante le riprese del secondo episodio della dodicesima stagione, ha contestato una battuta del copione, ma è stato zittito dal produttore co-esecutivo e sceneggiatore Virgil Williams. In seguito, mentre Gibson stava raccontando ai colleghi del cast questa divergenza di opinioni, Williams “è entrato nella stanza ed è venuto verso di me. Mentre mi passava accanto, c'è stato un contatto fisico e il mio piede si è alzato e gli è finito sulla gamba. Se non mi fossi mosso, mi sarebbe venuto addosso,” dice l'attore.

In seguito a suddetta “pedata,” “Ce ne siamo dette quattro, cosa per cui mi sono scusato il giorno dopo, e basta. È finita così,” dice Gibson. “Abbiamo girato la scena, sono tornato a casa – e non ho più avuto la possibilità di tornare sul set,” dato che inizialmente è stato sospeso per due episodi e poi licenziato, come annunciato il 12 agosto.

Così, l'incarico speciale “temporaneo” che doveva tenere lontano dallo schermo Hotch per due episodi in qualche modo dovrà collegarsi all'uscita di scena permanente del personaggio. Paget Brewster, che sapeva già di dover tornare per rivestire i panni di Emily Prentiss durante l'assenza di Hotch, è stata così assunta come series regular e non solo come guest star. La CBS non ha voluto dire esattamente come Hotch uscirà di scena.

“Sembra stiano cercando di cancellare ogni mia traccia dallo show,” ha detto Gibson a People.com. “Il mio orgoglio e la mia reputazione sono danneggiati, ma alla fine so che il buon lavoro che ho fatto è ciò che le persone ricorderanno. Ho solo bisogno di altre opportunità per fare un buon lavoro ed essere una brava persona.”