Instagram

Prima Stagione

Giovedì 16 Novembre 2006

Cast regolare: Peter Coyote (Dennis Ryland), Laura Allen (Lily Moore), Joel Gretsch (Tom Baldwin), Brooke Nevin (Nikki Hudson), Kaj-Erik Eriksen (Danny Farrell), Jacqueline McKenzie (Diana Skouris), Mahershalalhashbaz Ali (Richard Tyler), Patrick Flueger (Shawn Farrell), Chad Faust (Kyle Baldwin).

1.01 e 1.02 The Return
Episodio Pilota

Scritto da: Scott Peters, René Echevarria
Diretto da: Yves Simoneau
Prima visione USA: 11 luglio 2004
Prima visione Italia: 27 febbraio 2006

Guest starring: Andrew Arlie (Brian Moore), Chilton Crane (Susan Baldwin), Lori Ann Triolo (Linda Baldwin), Conchita Campbell (Maia Ruthledge), Michael Moriarty (Orson Bailey), Craig March (Security Guard), Jason Low (Sid Stradner), Terry Chen (Colin Chen), Jesse Hutch (Brad Rossi), Ross Douglas (Gregory Kensington), Sheila Paterson (Elizabeth Bailey), Eric Breker (Kenneth Griffin), Eileen Pedde (Patty Griffin), Geneviève Büchner (Heidi Moore), Adrian Holmes (Lt. Payton), Roger Haskett (Maia’s Father), Carrie Fleming (Maia’s Mother), Keith Martin Gordey (Alan Kushner), Pamela Hart (ACLU Lawyer), Link Baker (Air Force Officer), Karin Konoval (Dr Emily Sanford), John Destry (Homeless Man), Cam Cronin (Process Sewer), Jan Bos (Quarantine Official), Jocelyne Löwen (Secretary), Daryl Shuttleworth (Announcer #1), Nicolas Von Zill (Middle-Aged Man), Gabriel Patrich (Older Man), Julius Chapple (Young Man), Christina Jarstrzembska (Older Woman), Layla Alizada (Young Woman), Calvin Lee (Newscaster China), Nimet Kanji (Newscaster Africa), Parm Soor (Newscaster India), Manami Harn (Newscaster Japan), Nicola Crosbie (Announcer #2), Chris Kalhoon (Reporter), Garwin Sanford (Adam Kensington)

1946. La piccola Maia Ruthledge scende dall’auto dei genitori per raccogliere dei fiori nel bosco e viene investita da un fascio di luce. SCOMPARSA.

1951. Il soldato Richard viene deriso dai suoi commilitoni perché nero e perdutamente innamorato di una donna bianca. Ancora quel fascio di luce misterioso…. SCOMPARSO.

1979. Orson Bailey, un uomo d’affari, ha appena finito la sua giornata di lavoro e si avvia verso la sua auto. All’improvviso una luce accecante lo investe completamente. SCOMPARSO.

2001. I due cugini Kyle e Shawn sono in riva al lago, intenti a pescare di notte. Un raggio di luce investe i due ragazzi, lasciando Kyle a terra, apparentemente svenuto, mentre di Shawn si perdono le tracce. SCOMPARSO.

Monte Rainier, Stato di Washington. Sono passati tre anni dalla scomparsa di Shawn, Kyle è in un letto d’ospedale, in coma. Suo padre, l’agente Tom Baldwin della NTAC, non si è dato mai per vinto e ancora spera di trovare un giorno il nipote per capire cosa sia realmente accaduto quella notte. Nel frattempo, una cometa si sta dirigendo sulla Terra, il Dipartimento per la Sicurezza Nazionale è all’erta, le conseguenze di un possibile impatto sarebbero devastanti per il pianeta. Ma, una volta entrata nell’atmosfera, la cometa rallenta come se stesse per atterrare. Tutti gli abitanti della città si riversano per le strade, in attesa dell’arrivo della cometa che si ferma sulla superficie del lago, per poi sparire in un lampo di luce… da quella luce compariranno migliaia e migliaia di persone, tutte scomparse misteriosamente nel corso degli anni!
Tom, nel vedere alla Tv che tra i “ritornati” come li chiama la stampa c’è anche suo nipote Shawn, vuole a tutti i costi rientrare nell’FBI per essere parte attiva nelle indagini avviate riguardo questo particolarissimo caso, nonostante lo scetticismo di una sua collega, Diana Skouris. Le migliaia di persone, che a conti fatti risultano essere 4400, vengono tenute sotto osservazione e in isolamento per sei settimane, durante le quali vengono intervistate dall’FBI, ma nessuno ricorda niente, anzi ognuno crede di essere ancora nell’anno in cui è sparito… Tom ha un colloquio col nipote, ma anche Shawn, come tutti gli altri ricorda solo di essere sul lago a pescare col cugino, poi il vuoto! Dopo il periodo di quarantena i 4400 possono andarsene, ma molti di loro non hanno più nessuno dei loro cari. Tra questi, il soldato Richard che fa la conoscenza di Lily Moore, che altri non è se non la nipote della donna da lui amata un tempo. Proprio Lily si rende conto che dei suoi familiari nessuno è venuto a prenderla: suo marito Brian si è risposato nel frattempo e ha avuto un’altra bambina, mentre la loro figlia Heidi è cresciuta considerando la seconda moglie di Brian sua madre. Mentre l’assicuratore Orson Bailey trova sua moglie, ormai anziana e ricoverata in una casa di riposo, con la mente ferma al giorno della scomparsa del marito, Tom invita la collega Diana alla festa di bentornato organizzata per Shawn, con lo scopo di dimostrarle che i Ritornati non sono pericolosi. Dovrà ricredersi, però, quando vede con i suoi occhi Shawn ridar vita a un uccello chiaramente morto. La piccola Maia, intanto, viene affidata a una famiglia senza figli e inizialmente le cose vanno per il verso giusto, i nuovi genitori si lasciano intenerire dalla dolcezza della bambina, finché la piccola non comincia ad apparire strana, sembra quasi che riesca a leggere nel futuro ciò che sta per accadere. Maia non è la sola a comportarsi stranamente, tutti i 4400 hanno atteggiamenti strani, incapaci di reintegrarsi nella vita quotidiana e interagire con gli altri.
In particolare, Orson ha ormai perso il lavoro, il figlio del suo ex socio, Adam Kensington, non ne vuole sapere di averlo nuovamente tra i piedi. Ma un’inaspettata visita di Orson a casa sua gli sarà fatale: l’uomo sembra essere in grado di deviare la sua rabbia sugli oggetti e tanto più cresce la sua ira, tanto più Adam sembra risentirne, finché non cade a terra, ucciso da un apparente ictus…
Le indagini riguardo questo “incidente” portano all’arresto di Orson. Ma i filmati della telecamera di sorveglianza della villa di Adam mostrano chiaramente come Orson fosse fuori del cancello nel momento in cui Adam moriva. Ciò non toglie che i due agenti Tom e Diana notino come Orson possieda uno sviluppato potere telecinetico che gli causa continue epistassi. Quando sua moglie muore, Orson ha una grave crisi isterica che manda letteralmente all’aria tutto ciò che ha davanti, sotto gli occhi terrorizzati degli infermieri. Poi fugge e si nasconde nello chalet di famiglia, in montagna, dove però viene rintracciato da Diana e Tom e quest’ultimo rischia di morire a causa del potere di Orson, se non fosse per l’intervento di Diana che spara al Ritornato, ferendolo a una spalla.
Nel frattempo, Maia visita la tomba dei genitori ma la convivenza con la famiglia adottiva diventa problematica a causa delle sue continue premonizioni e tristi presagi e viene così riportata indietro nel centro di accoglienza della NTAC. Tra Richard e Lily che, intanto ha scoperto di essere incinta, sembra nascere una forte simpatia, mentre Shawn ha una lite con un compagno di scuola e i due arrivano alle mani… tanto che a un certo punto sembra che Shawn lo stia uccidendo, succhiandogli via la vita, ma all’ultimo momento si ritrae, impaurito della sua stessa forza. Diana è convinta che tutti i 4400 abbiano sviluppato dei poteri simili a quelli di Orson e vorrebbe riportarli in quarantena, perciò Tom le tiene nascosto il potere di Shawn.
È notte fonda e in ospedale tutto tace. Ma il paziente Baldwin riceve visite: suo cugino Shawn, che gli appoggia una mano sul petto e, dopo tre anni vissuti in stato vegetale, all’improvviso Kyle apre gli occhi…


Musica dell'episodio: Cheek to Cheek by Billie Holiday ; Worry About You by Ivy

 

1.03 The New And Improved Carl Morrissey
Il nuovo e migliore Carl Morrissey

Scritto da: Ira Steven Behr
Diretto da: Helen Shaver
Prima visione USA: 18 luglio 2004
Prima visione Italia: 27 febbraio 2006

Guest starring: Andrew Arlie (Brian Moore), Richard Kahan (Marco Pacella), Lori Ann Triolo (Linda Baldwin), Conchita Campbell (Maia Ruthledge), Kathleen Wilhoite (Grace Morrissey), David Eigenberg (Carl Morrissey), Peter Grasso (Burt Krochuk), Georgina Hegedos (Mrs Martino), Ali Liebert (Maureen), Garfield Wilson (Park Thug), Genevieve Büchner (Heidi Moore), Lucas Margetson (Player), Wendy Russell (Dorothy), James Michalopoulos (Park Mugger #1), Fraser Aitcheson (Park Mugger #2), Robin Mossley (Rental Manager), Derek J. Lowe (Quarantine Technician), Jonathan Holmes II (Dr Mayhew)

Il povero Carl Morrissey non fa che sopportare le angherie del suo capo, il quale non perde occasione per maltrattarlo davanti ai clienti. Carl lavora come commesso in un supermercato nel reparto del pesce, è una brava persona dall’aspetto tranquillo, potrebbe sembrare un uomo come tanti, se non fosse scomparso anni prima e ricomparso misteriosamente insieme ai 4400. La sua vita pare aver ripreso i soliti ritmi, ma il degrado in cui versa il suo quartiere lo tocca particolarmente: Carl si dà da fare affinché tutto torni com’era prima, si prodiga in prima persona nel parco del quartiere, ormai dominato da piccole gang di teppistelli locali. Le buone intenzioni di Carl, però, si scontrano con la paura dei residenti, di notte nessuno esce di casa per timore di essere aggrediti, tanto che una sera passeggiando nel parco Carl è costretto a intervenire per salvare una ragazza da un tentativo di stupro. Da quel momento in poi si sparge la voce che nel quartiere ci sia una sorta di supereroe, dotato di una grande forza e di estrema rapidità nei movimenti, capace di tenere a bada i teppisti e i molestatori. Del caso si interessano anche Diana e Tom, insospettiti dal modo in cui l’eroe della zona mette fuori combattimento i criminali, come non avesse forza umana, ma qualcosa di più… Inoltre, la ragazza sfuggita allo stupro fornisce una descrizione del suo “salvatore”, aggiungendo un prezioso indizio: aveva un intenso odore di pesce addosso. Diana raccoglie le informazioni necessarie per arrivare a Carl, registrato peraltro nel database dei 4400. Ma i due agenti arrivano troppo tardi: Carl è stato coinvolto in una rissa nel parco, dove aveva appena finito di riverniciare il muro imbrattato di scritte, e viene trovato agonizzante per una coltellata su una panchina. La morte di Carl, però, non è inutile: tutti i residenti della zona portano fiori e biglietti nel parco in sua memoria e, cosa ancor più importante, si adoperano per ripulire e “riappropriarsi” del loro quartiere.

Intanto, la piccola Maia continua ad avere delle premonizioni che non l’aiutano a integrarsi e a sentirsi normale come vorrebbe. L’unica che le dimostra un po’ d’affetto è Diana, che si lascia intenerire dal disperato bisogno di una famiglia manifestato dalla bambina; l’agente prende molto a cuore il caso di Maia, tanto che decide di prenderla in affidamento. Richard e Lily scoprono di avere tanti punti in comune, si sentono molto vicini nel condividere la traumatica esperienza del ritorno a una vita normale dopo anni di vuoto. I due decidono di prendere casa insieme, Lily è addirittura convinta che il bambino che ha in grembo riesca a trasmetterle i suoi pensieri, orientandola nella scelta della casa migliore. Il suo desiderio di incontrare sua figlia Heidi, però, non diminuisce ma spiandola da lontano, infrange l’ordine di restrizione chiesto dal marito Brian. Richard lo convince, tuttavia, a non denunciare Lily, che può così uscire di prigione. Alla base della NTAC le indagini sulla misteriosa morte di Adam Kensington proseguono e si scopre che in effetti l’uomo era un truffatore di lunga data. I vertici della sezione dell’FBI sono sempre più propensi a una nuova quarantena per i “ritornati”.
Mentre Shawn e Nikki, la ragazza di Danny, si avvicinano sempre di più, tanto che quando la giovane si brucia una mano Shawn ricorre al suo potere per guarirla e le rivela così quanto sia profondamente cambiato dal suo ritorno, Tom e la moglie vengono convocati in ospedale per il figlio Kyle, che ha avuto un aumento dell’attività cerebrale per qualche secondo, dopo tre anni di stabilità. La situazione, già critica, tra Tom e la moglie si fa ancora più tesa quando Kyle ha un peggioramento e rischia di subire danni permanenti al cervello. In quel momento in ospedale arrivano Danny e Shawn, uno sguardo tra Tom e il nipote la dice lunga sulle intenzioni dell’agente…

Canzoni nell’episodio: Poison Well by Insolence; Mona Lisa by Nat King Cole; The Reason by Hoobastank.

 

1.04 Becoming
Divenire

Scritto da: Craig Sweeny
Diretto da: David Straiton
Prima visione USA: 25 luglio 2004
Prima visione Italia: 28 febbraio 2006

Guest starring: Richard Kahan (Marco Pacella), Lori Ann Triolo (Linda Baldwin), Bill Campbell (Jordan Collier), Conchita Campbell (Maia Ruthledge), Peter LaCroix (Sheriff Jim Conrad), Shaine Jones (Cop), Helen Shaver (Barbara Yates), Stanley Katz (Charlie), Preston Cook (Aaron Mitchill), Miranda Frigon (Felecia), Thug), Lee Tergesen (Oliver Knox), Andrew Mcllroy (Gibson), Bill Dow (Terry Bennett), Christine Anton (Woman At Lake), Murile Kauffmann (Mrs Benke), Claudine Grant (Newscaster), Amanda MacKay (Theresa Baron)

La NTAC è chiamata a indagare su un caso rimasto aperto da ventuno anni, quando il principale sospettato di una serie di delitti, Oliver Knox, era misteriosamente scomparso. Il destino vuole che Knox sia registrato nell’archivio come “Ritornato” tra i 4400 e il suo caso viene affidato alla coppia Diana – Tom. Il dettaglio che preoccupa i due agenti è che lo schema dei nuovi omicidi riprende esattamente quello di vent’anni prima, ma Knox sembra essere del tutto estraneo alla vicenda, potendo contare su un valido alibi. Per di più, sul luogo dell’ultimo delitto vengono rinvenute delle impronte che appartengono a un altro uomo. Il ritrovamento del corpo dell’uomo, impiccatosi in casa sua, sembrerebbe chiudere definitivamente il caso come un’imitazione dei delitti di anni prima. Tom e Diana, però , non ne sono così convinti, ritengono anzi che Knox sia implicato in prima persona, sfruttando una qualche capacità derivata dalla sua scomparsa. Nel frattempo, Knox sfrutta il suo potere di guidare il pensiero altrui e soggiogarlo a tal punto da far fare allo sventurato prescelto qualunque cosa voglia. Decide, infatti, di abbordare una giovane cameriera tramite un altro uomo e di spingerlo a ucciderla, ma i due agenti che da tempo tengono d’occhio gli spostamenti di Knox riescono a evitare il dramma. In casa di Knox, poi, trovano scritte e articoli di giornale risalenti ai primi delitti, chiaro segno della sua colpevolezza in entrambe le serie di delitti.
Se il caso Knox trova finalmente una soluzione, le cose non vanno comunque bene per gli altri 4400. La loro difficoltà a integrarsi nuovamente nella loro vecchia vita e l’ostilità delle persone li isola sempre più; addirittura Shawn, tornato al lago dove tutti erano ricomparsi quel giorno, trova molti dei Ritornati, alla ricerca forse di una risposta. La proposta di uno di loro, Jordan Collier, di riunirsi tra loro da qualche parte per opporsi alla reazione della “gente normale” sembra accogliere consensi. Shawn partecipa al party dato da Jordan, ma nasconde le sue vere capacità. Persino Nikki, che tenta di parlare con Shawn della sua nuova condizione, non ottiene nulla dal ragazzo. Il giovane, infatti, non vuole ferire il fratello Danny, tradendo la sua fiducia, ed è preoccupato per il cugino Kyle, in condizioni sempre peggiori. Al capezzale del cugino, si sente colpevole per il suo stato… all’arrivo di Tom in ospedale, trova Shawn ancora lì e suo figlio miracolosamente uscito dal coma! L’episodio dell’uccello tornato in vita e la rissa a scuola, di cui gli ha parlato Danny, cominciano a rivelare a Tom di cosa sia capace suo nipote Shawn…
La piccola Maia è andata a vivere con Diana, ma trovare una baby sitter per la bambina sembra un’impresa. Le sue doti precognitive, infatti, turbano profondamente le possibili candidate che non esitano ad andarsene. Jordan offre un lavoro a Richard, mentre la gravidanza di Lily procede in modo tranquillo. La giovane rivela a Jordan, di cui comincia a fidarsi e vedere come una figura di leader, che prima di sparire non era assolutamente incinta e il particolare incuriosisce molto Collier, forse un po’ troppo…

 

1.05 Trial by Fire
La prova del fuoco

Scritto da: Robert Hewitt Wolfe
Diretto da: Nick Gomez
Prima visione USA: 1 agosto 2004
Prima visione Italia: 28 febbraio 2006

Guest starring: Lori Ann Triolo (Linda Baldwin), Bill Campbell (Jordan Collier), Conchita Campbell (Maia Ruthledge), Jonathan Holmes II (Dr Mayhew), Mark Valley (Warren Lytell), Michael Eklund (Dean Keating), Shane Meier (Glen Keating), Helen Shaver (Barbara Yates), Jason Low (Sid Stradner), Georgia Craig (Florist), Anna Hagan (Principal), Sean Millington (NTAC Agent), Jo Do Serro (Driver)

I notevoli miglioramenti di Kyle fanno sì che Tom possa riportare a casa il figlio. Kyle, però, si sente spaesato, non riconosce più la sua stanza, le sue cose, sembra completamente frastornato. I genitori collegano il suo stato al lungo coma, ma Kyle si comporta in modo strano, tanto da sedersi in giardino seminudo, farneticando. Tom è preoccupato per il figlio, soprattutto dopo l’ammissione di Shawn di aver toccato il cugino che si è ripreso d’improvviso. I vuoti di memoria e le farneticazioni di Kyle che sostiene di non essere più lui ma qualcun altro costringono Tom a riportare in ospedale il figlio. Intanto, Diana ha problemi con Maia: la scuola non vuole più averla tra i suoi alunni, da quando qualcuno ha preso di mira i 4400, intenzionato a eliminarli uno per uno. La situazione precipita quando altri “Ritornati” muoiono a causa di attacchi dinamitardi.
Se le cose in famiglia non hanno preso la piega sperata per la coppia di agenti, sul lavoro non va certo meglio: dall’FBI è stato inviato un capo per quanto riguarda il caso dei 4400, con il chiaro intento di tagliar fuori Tom e Diana, troppo coinvolti personalmente. Warren Lytell comincia a far domande in ospedale riguardo Kyle, mentre Richard e Lily si salvano dall’esplosione della loro casa. A quel punto Jordan li invita ad andare a vivere nel complesso residenziale Arcadia, da lui fondato per i 4400. La coppia accetta, pur nutrendo forti dubbi sul reale interesse per loro che Jordan mostra costantemente. Dagli indirizzi che una giornalista ha segnalato su internet, i dinamitardi scelgono le potenziali vittime tra i 4400, e Diana comincia a capire il filo conduttore che lega le aggressioni. La prossima vittima potrebbe essere proprio Shawn, ma si tratta solo di un bluff: il vero obiettivo è il complesso Arcadia! L’attentato viene sventato all’ultimo momento, quando i due fratelli responsabili degli attacchi falliscono nel loro intento, proprio davanti l’Arcadia. I due ritenevano i 4400 responsabili della morte della sorella, una delle sfortunate vittime di Knox.
Shawn porta Nikki nel luogo in cui i 4400 sono tornati, e l’evidente attrazione che i due provano l’uno per l’altra non ha più freni, tanto che i due fanno l’amore. Così, mentre Shawn sente di aver tradito il fratello Danny, Richard e Lily iniziano a interrogarsi su chi sia davvero Jordan Collier e la piccola Maia afferma di non avere più nessuna premonizione… ma sarà vero?

Canzoni dell’episodio: How Do You Say Goodbye? By Engineers; She Will Be Loved by Maroon 5.

 

1.06 White Light
La luce bianca

Scritto da: Scott Peters
Diretto da: Tim Hunter
Prima visione USA: 8 agosto 2004
Prima visione Italia: 28 febbraio 2006

Guest starring: Lori Ann Triolo (Linda Baldwin), Bill Campbell (Jordan Collier), Conchita Campbell (Maia Ruthledge), Jonathan Holmes II (Dr Mayhew), Mark Valley (Warren Lytell), Richard Kahan (Marco Placella), Chilton Crane (Susan Baldwin), Ingrid Torrance (Claire), Gillian Barber (Dr Roxanne Kern), Louis Chirillo (Tony), Jason Low (Sid Stradner), Shawn Reis (Military Policeman), Leanne Adachi (Nurse), Dawn Mander (Daycare worker)

Warren Lytell e il suo team portano via Kyle dall’ospedale, come testimone della sparizione di Shawn, ma senza avvertire Tom. L’agente chiede la collaborazione della collega Diana, a cui poi rivela i poteri che Shawn possiede da quando è ricomparso. Inizialmente indispettita per il segreto che Tom ha mantenuto fino a quel momento, Diana offre poi il suo aiuto e riesce a scoprire dove è tenuto Kyle. Tom si accorda con la moglie Linda affinché lei li aspetti in una baita di montagna fuori mano, mentre i due agenti si preoccupano di infiltrarsi nel reparto di sicurezza dove il ragazzo è rinchiuso e sorvegliato. Maia presagisce che Kyle verrà liberato e solo allora Tom potrà avere le risposte che sta cercando da tempo. Una volta portato al sicuro, Kyle si ostina a voler tornare a Island Beach, il luogo in cui tre anni prima era scomparso Shawn ed era cominciato il suo coma. E lì, sprigiona una potente luce bianca… quando il padre lo tocca, i due si ritrovano come sospesi in un luogo senza tempo, Kyle parla a Tom come se fosse un’altra persona, qualcuno che ha usato il ragazzo come veicolo per inviare un messaggio dal futuro. Tom cerca di capire che ruolo abbiano avuto le 4400 persone scomparse negli ultimi quarant’anni e poi ricomparse misteriosamente. Pare che l’umanità in futuro si stia estinguendo e solo i 4400 rinviati ai giorni nostri siano in grado di evitare la catastrofe e cambiare le cose. Tom vorrebbe sapere altro, ma Lytell spara a Kyle, interrompendo il contatto. Il ragazzo sembra morto, ma si sprigiona una potente luce dal suo interno e Kyle si riprende miracolosamente, come se si fosse appena svegliato dal coma, libero da qualunque cosa lo possedesse…
Nel frattempo, la gravidanza di Lily prosegue tranquillamente seppur la giovane sia un po’ scettica alla richiesta della sua dottoressa di effettuare un esame del liquido amniotico. Richard scopre in un secondo momento che la dottoressa avverte Jordan degli sviluppi della gravidanza di Lily e gli chiede di farsi da parte, perché l’eccessivo interesse nei loro confronti comincia a infastidirli. Jordan, invece, tenta di screditare l’uomo agli occhi di Lily, mostrandole vecchi articoli di giornale degli anni ’50 in cui Richard era accusato di aggressione nei confronti di una donna. Il tentativo, tuttavia, fallisce e la coppia, più unita di prima, decide di lasciare l’Arcadia e fuggire. Collier cerca in ogni modo di fermali, ma quando tocca inavvertitamente Lily sembra essere attraversato da una forte scossa che lo destabilizza. I due riescono a fuggire, ma Jordan è sempre più intenzionato, per un misterioso motivo, ad avere il bambino che nascerà di lì a poco. Quando Danny scopre del tradimento di Nikki proprio con il fratello, affronta Shawn e i due si picchiano, finché il giovane Ritornato lo immobilizza e ancora una volta sembra usare il suo potere contro il fratello. Riesce a bloccarsi appena in tempo e sconcertato da quello che stava per fare, scappa di casa e cerca riparo proprio presso l’Arcadia, dove un più che felice Jordan è ben lieto di accoglierlo e di avere un potere tanto grande tra le mani.
Sei mesi dopo. Richard e Lily vivono ormai come fuggiaschi in una baita di montagna. Ma la giovane comincia ad avere le doglie, il parto è ormai vicino e Richard la porta in ospedale. Durante il tragitto lungo il bosco, gli alberi si piegano in un riverente inchino al loro passaggio…

Canzone dell’episodio: Talk Shows on Mute by Incubus; It’s been a While by Staind.