Instagram

Intervista esclusiva a Neil Patrick Harris, tra i protagonisti di Beastly, il gothic fantasy con Alex Pettyfer e Vanessa Hudgens - Pagina 4

Giovedì 05 Maggio 2011

GLI AUTORI CINEMATOGRAFICI

Daniel Barnz
Sceneggiatore/Regista

Daniel Barnz è nato e cresciuto nei dintorni di Philadelphia. Dopo essersi laureato alla Yale University ed essere stato per molte stagioni al Williamstown Theatre Festival, Barnz si è trasferito a Los Angeles per dirigere la compagnia teatrale di Tim Robbins, The Actors Gang. Di lì a poco Barnz è stato ammesso a un master alla facoltà di Cinema e Televisione della University of Southern California. Dopo la laurea, Barnz ha cominciato a scrivere sceneggiature (alcune da solo, altre con Ned Zeman), tra cui Sugarland per Jodie Foster, Under and Alone, Sam and George per Mel Gibson e Rogue per Leonardo DiCaprio. Barnz ha anche scritto e diretto il premiato cortometraggio The Cutting Room. Nel 2007 Filmmaker Magazine ha incluso Barnz fra i 25 volti nuovi del cinema indipendente e nel 2008 è stato inserito nella “Top Ten dei registi da osservare”. Barnz ha debuttato nella regia cinematografica con Phoebe in Wonderland i cui attori protagonisti sono Elle Fanning, Felicity Huffman, Patricia Clarkson, Campbell Scott e Bill Pullman, il film è stato presentato in concorso al Sundance Film Festival ed è poi uscito nelle sale nel 2009.

Susan Cartsonis
Produttrice

Nel 2000 The Hollywood Reporter ha definito Susan Cartsonis uno dei migliori cinque produttori dell’anno per il film, record di incassi, What Women Want (Paramount), attore protagonista Mel Gibson e per Qui Dove Batte il Cuore (20th Century Fox) i cui protagonisti principali sono Natalie Portman, Ashley Judd e Sally Field. Oltre ad aver prodotto Beastly per la CBS Film, la Cartsonis recentemente ha prodotto anche Aquamarine per la 20th Century Fox. E’ stato il produttore esecutivo di Sapori e Dissapori i cui protagonisti sono Catherine Zeta-Jones ed Aaron Eckhart e di La Magia delle Spezie la cui protagonista è la “Julia Roberts Indiana” Aishwarya Rai. La Cartsonis è stata una dirigente della 20th Century Fox per quasi un decennio ed è passata dal ruolo di lettrice di copioni a quello di Vicepresidente delegata alla Produzione per poi lasciare la Fox e fondare due società cinematografiche di successo, la prima come creatrice di importanti show e format televisivi e la seconda, una casa di produzione cinematografica di sua proprietà, la Storefront Pictures. Durante il periodo in cui ha lavorato per la Fox, ha sviluppato e supervisionato diversi film tra cui Nell, Un Uomo in Prestito, La Recluta dell’Anno e Buffy, l’Ammazzavampiri che ha lanciato la serie televisiva di grande successo. Alla Fox la Cartsonis ha lavorato con star come Julia Roberts, Jodie Foster, Johnny Depp. Richard Gere, Geena Davis, Sigourney Weaver, Bette Midler e ha fatto sì che i fratelli Farrelly, i famosi sceneggiatori e registi, collaborassero con la casa di produzione. Prima di lavorare alla Fox, la Cartsonis è stata lettrice presso il seminario di Sceneggiatura alla New York University. Ha conseguito un master in Sceneggiatura alla New York University e il dottorato in Arte Drammatica alla UCLA. Recentemente è stata eletta Presidente della Fondazione Women in Film (Donne nel Cinema) ed è stata nominata membro della Commissione dei Produttori Indipendenti alla Producer’s Guild of America (Sindacato dei Produttori Americani).

Roz Weisberg
Produttore esecutivo

Roz Weisberg ha lavorato a stretto contatto con Susan Cartsonis per diversi anni come produttore esecutivo fiduciario, collaborando nella supervisione e nello sviluppo di sceneggiature come quella di Dropping In di Sheila Gallien con Jessica Parker nel ruolo della protagonista e Liz Friedlander (Ti Va di Ballare?) in qualità di regista. Ha prodotto il cortometraggio Being Vincent, scritto dallo scrittore, sceneggiatore, regista Noah Hawley per la Fox Searchlight. La Weisberg ha anche prestato la propria opera come produttore associato responsabile per la Twentieth Century Fox, occupandosi degli elementi creativi di produzione del film Qui Dove Batte il Cuore i cui ruoli principali sono stati interpretati da Natalie Portman e Ashley Judd, inoltre ha collaborato alla supervisione della post-produzione del film. La Weisberg ha avuto le sue prime esperienze lavorative nell’industria dello spettacolo presso la Brillstein/Grey Entertainment e la Creative Artists Agency. Queste esperienze le hanno dato la possibilità di avere un quadro d’insieme del settore, di comprendere la strategia aziendale e inoltre di crearsi una rete di contatti su cui costruire la propria carriera e di cui continua a servirsi ancora oggi. Si è laureata all’Emerson College e ha conseguito la laurea triennale (minilaurea) all’Università della California, Santa Barbara, frequentando un semestre a Londra, (in Inghilterra).

Michael Flynn
Produttore esecutivo

Michael Flynn ha iniziato la sua carriera di produttore sotto la guida di Edward R. Pressman. Mentre lavorava per Pressman, ha avuto la fortuna di produrre film come produttore associato, ricordiamo True Stories, I Dominatori dell’Universo, Blue Steel- Bersaglio Mortale, Wall Street, Talk Radio, Walker, To Sleep with Anger e Il Mistero Von Bulow. Successivamente ha prodotto My New Gun di Stacey Cochran (presentato a Cannes nella sezione Director’s Fortnight) prima di iniziare la sua carriera come line producer. La sua filmografia comprende: Triplo Gioco, Ed Wood, Falso Tracciato, Il Sapore della Vittoria, Cuori in Atlantide, La Tela dell’Assassino, Quel Mostro di Suocera, Perché te lo Dice Mamma, Hamlet 2, I Love You, Una Notte con Beth Cooper, Extract.

Mandy Walker, ACS
Direttore della fotografia

Mandy Walker sapeva di voler diventare una cineasta sin dall’adolescenza. Iniziando la sua carriera cinematografica all’età di 18 anni come tuttofare, Mandy ha poi lavorato, nei sette anni successivi, su documentari, video musicali e lungometraggi – passando dal ruolo di ciacchista a quello di assistente cameraman a quello di cineoperatore – per poi girare il suo primo film come direttore della fotografia all’età di 25 anni, Da allora, grazie alle sue capacità, Mandy è stata molto richiesta dai registi di tutto il mondo. Nel 2009 è diventata membro dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, è stata apprezzata a livello internazionale e ha ricevuto numerosi premi grazie alla sua meravigliosa fotografia. La sua filmografia include Australia di Baz Luhrmann (con Nicole Kidman, Hugh Jackman) per il quale ha vinto un Satelllite Award nel 2008, inoltre è stata premiata come cineasta di Hollywood dell’anno e, nella sezione Women in Film, ha vinto il Kodak Vision Award 2008; L’Inventore di Favole diretto da Billy Ray (con Hayden Christensen, Peter Sarsgaard) le è valsa la nomination come miglior fototografia all’Indipendent Spirit Awards; Lantana (con Anthony La paglia, Barbara Hershey, Geoffrey Rush) Parklands (con Kate Blanchett) e Tutte Pazze per Ken diretto da Sherley Barrett (vincitore della Camera d’Or al Cannes Film Festival). Gli eccellenti lavori per le Tv internazionali commerciali della Walker le hanno fatto guadagnare molti riconoscimenti di eccellenza. Tra questi ricordiamo lo spot per Chanel No 5, interpretato da Nicole Kidman e diretto da Baz Lurhmann. Nel 2006 è stata annoverata tra “I 10 cineasti da osservare” dal Variety. Oltre a Beastly, il prossimo lavoro che potremo ammirare della Walker è Cappuccetto Rosso Sangue di Catherine Hardwicke. La Walker è riuscita a farsi notare come professionista grazie ai suoi tanti lavori di qualità. E’ molto ben considerata per la sua passione e per la sua capacità di comprendere come la fotografia possa catturare e trasmettere al pubblico gli aspetti essenziali di una storia.

Thomas J. Nordberg
Montatore

Thomas J. Norderg si è laureato alla New York University Film School nel 1985 e ha cominciato a lavorare per il cinema e per la pubblicità. Nel 1990 Nordberg ha cominciato ad occuparsi di montaggio, ha lavorato come assistente di molti importanti montatori tra cui Duwayne Dunham, David Brenner e Sally Menke. Successivamente Nordberg ha iniziato una lunga collaborazione con il regista Oliver Stone prestando la sua opera per i film: Tra Cielo e Terra, Nixon, Gli Intrighi del Potere – Nixon, Assassini Nati, U-Turn – Inversione di Marcia, Ogni Maledetta Domenica ed Alexander. Inoltre ha curato il montaggio di Scary Movie 2, What Women Want, Holes – Buchi nel Deserto, The Guardian, Drillbit Taylor, The Assassination of a High School President e del molto più recente Colpo di Fulmine: il Mago della Truffa.

Rusty Smith
Scenografo

Rusty Smith ha cominciato a disegnare all’età di tre anni mentre cresceva in una piccola fattoria in Georgia. Dopo aver ottenuto una laurea breve alla Furman University a Greenville, in South Carolina, ha conseguito un master presso la Yale School of Drama (Accademia di Arte Drammatica di Yale). Ha lavorato come scenografo nei seguenti film: Soul Surfer, Il Club di Jane Austen, Cani e Gatti: la Vendetta di Kitty, La Pantera Rosa 2, Ammesso, Mi Presenti i tuoi?. Elf, Agente Cody Banks, Austin Powers in Goldmember, Tutta Colpa di Sara, Ti Presento i Miei, Austin Powers la spia che ci provava, Mystery Alaska, L’Amore è un trucco, Dunston – Licenza da Ridere. Il suo film più recente è A Very Harold & Kuman Christmas. Ha curato la sua prima scenografia per il lungometraggio One Night Stand il cui produttore esecutivo è Roger Corman, regia di Talia Shire. Tra i suoi lavori televisivi ricordiamo: 61* di Billy Crystal che ha avuto una nomination agli Emmy Awards. Smith ha lavorato come direttore artistico nei film: L’Innocenza del Diavolo, La Notte dell’Imbroglio, The Positively True Adventures of the Alleged Texas Cheerleader Murdering Mom, mentre ha ricoperto il ruolo di assistente del direttore artistico nel film Ragazze Vincenti. Tra le sue esperienze teatrali la rappresentazione a Broadway di Blood Knot di Athol Fugard e quella al teatro Off-Broadway “Second Stage” The Good Times Are Klling Me di Linda Barry. E’ sposato con la cantante e attrice Connie Smith, ha due figli, Jackson ed Emily Smith, entrambi aspirano a diventare cineasti ed artisti.

Suttirat Anne Larlarb
Costumista

Suttirat Larlarb ha lavorato come costumista/ideatrice di costumi per il film The Millionaire di Danny Boyle, vincitore del premio Oscar (per cui ha ricevuto il premio della Costume Designers Guild Awards nella sezione Contemporary Film), Sunshine, 127 Ore (per il quale ha curato sia i costumi che la scenografia), The Extra Man, Peacock e per il film della HBO che uscirà prossimamente Cinema Verite. Per quanto riguarda il teatro, la Larlarb ha realizzato i costumi per le straordinarie produzioni di Danny Boyle Frankenstein che è stato rappresentato al National Theatre di Londra, Tape, The Lively Lad, Orange Lemon Egg Canary, No. 11 (Blue and White) per lo Humana Festival of New American Plays; Eyes of the Heart, The Adventures of Amy Bock, Learning Curve, The Last Days of Don Juan, “Riccardo III, Angels in America, Pericles e Stealing Sweets and Punching People per il Summer Play Festival di New York. Fa parte del design team per la Cerimonia d’Apertura delle Olimpiadi 2012 che si svolgeranno a Londra. Le sue realizzazioni sono state esposte in occasione della mostra “Curtain Call: Celebrating A Century of Women Designing for Live Performance” del 2009 presso la New York Public Library for the Performing Arts al Lincoln Center; inoltre sono state esposte nel 1999 in occasione della mostra Quadrennial of International Theatre Design di Praga.

Marcelo Zarvos
Compositore

Marcelo Zarvos compone musiche per film, per la televisione, per i teatri e i concerti. Tra le colonne sonore più recenti ricordiamo quelle per Brooklyn’s Finest, Sin Nombre, Remember Me, L’Ombra del Potere e You Don’t Know Jack. Inoltre ha composto la colonna sonora per il film che uscirà prossimamente The Beaver for Summit di Jodie Foster. Il suo tratto distintivo è un’uniforme fusione di musica classica, orchestrale, rock, elettronica e diversi elementi etnici e folk che insieme creano una musica particolarmente coinvolgente e ricca dal punto di vista emozionale. Le colonne sonore di Zarvos si sono guadagnate per ben due volte la nomination al Primetime Emmy Awards (quelle di You Don’t Know Jack e di Taking Cnace – Il Ritorno di un Eroe) e anche una nomination allo HMMA Award per il film Brooklyn’s Finest. Come discografico Zarvos ha inciso per la MA Recordings tre album che hanno ricevuto l’apprezzamento della critica : Dualism, Music Journal e Labyrinths dove stili musicali di diverse parti del mondo si mescolano agli strumenti classici e jazz. Le sue colonne sonore sono state distribuite da Decca, Milan, E1 e Varese Sarabande. Tra gli altri suoi lavori ricordiamo le musiche per spettacoli di danza: Pilobolus, DanceBrazil, Cleo Parker Robinson, ODC Dance e le composizioni da camera per Ethel e Quintet of the Americas. A Zarvos è stata assegnata una borsa di studio da Meet the Composer e dal New York State Council for the Arts e di recente gli è stata commissionata, dal National Endowement for the Arts (Ente di Sostegno Nazionale per le Arti) la composizione di un doppio concerto per quartetto d’archi per Ethel che è stato eseguito per la prima volta nella stagione 2006/2007.

Tony Gardner
Makeup & Creature Effects

Da più di 25 anni Tony Gardner è la mente che sta dietro alla maggior parte degli innovativi effetti speciali del cinema e della televisione. Il suo nome forse non è molto conosciuto, ma lo è di sicuro la lista dei suoi progetti: Hairspary – Grasso è Bello, le pubblicità della Geico, Tutti Pazzi per Mary, Una Notte da Leoni, Il Ladro di Orchidee, Amore a Prima Svista, Three Kings; questi sono solo alcuni titoli della lunga lista dei progetti degni di nota di cui Gardner è stato parte integrante negli ultimi anni. Ha iniziato la sua carriera lavorando al video musicale Thriller di Michael Jackson che ha fatto storia e al classico film d’azione Aliens di James Cameron. Nel 1988 Tony è riuscito a costituire una propria società, la Alterian; il suo primo progetto è stato quello di occuparsi dei mostruosi effetti speciali per il remake di Il Fluido che Uccide. Gardner è riuscito rapidamente a farsi un nome grazie alla capacità di ottenere effetti molto realistici – sempre nei tempi stabiliti e rientrando nei limiti del budget. Nel 1992 la reputazione di Tony è aumentata notevolmente: è stato chiamato a sfigurare il viso di Liam Neeson per il film Darkman di Sam Raimi e la sua carriera è decollata a partire da quel momento. Pur lavorando a film per la grande distribuzione, ha sempre mantenuto il contatto con il cinema indipendente e ha conservato una mentalità pratica. Che si trattasse delle creature raccapriccianti per i due film de La Famiglia Addams, o della “chirurgia survivalista” di James Franco per 127 Ore, o di Bruce Campbell che lotta contro uno scheletro animatronic in L’Armata delle Tenebre o della fantasia supertecnologica di Contact di Robert Zemekis o delle orde di zombie ad alta energia di Benvenuti a Zombieland o dei futuristici elmetti da robot per il famoso duo di musica elettronica Daft Punk, ha dedicato a ciascun progetto la sua massima attenzione. Avendo sempre creduto che la presentazione degli effetti speciali abbia la stessa importanza della
loro progettazione e realizzazione, Gardner è sempre stato coinvolto direttamente nel processo della lavorazione di un film, talvolta realizzando gli storyboard per illustrare la trama ed occasionalmente dirigendo le riprese della seconda unità o le sequenze degli effetti speciali. La sua collaborazione con i Daft Punk lo ha portato a scrivere, dirigere e co-produrre video musicali, molti dei quali sono stati applauditi a festival di tutto il mondo. Incredibilmente la sua attenzione al dettaglio e al realismo nell’affrontare tutti questi progetti ha fatto aprire delle indagini da parte dell’FBI, del Dipartimento di Polizia di Los Angeles, della Polizia di Stato dell’Arizona e del Reaprto Persone Scomparse – a testimonianza della qualità iper-realistica del suo lavoro anche se in un modo molto indiretto. La collaborazione con Danny Boyle in 127 Ore ha comportato un rifacimento del trailer del film perché gli spettatori svenivano durante la proiezione a causa dell’eccessivo realismo degli effetti speciali. Oltre che in 127 Ore la creatività di Tony di recente si è messa in evidenza nel film The Killer Inside Me (il suo lavoro su Jessica Alba ha suscitato ancora polemiche per il suo “brutale realismo”) e nel cortometraggio robot-centrico di Spike Jonze. Gli spettatori potranno ammirare il suo talento in The Beaver, regia di Jodie Foster, che uscirà prossimamente, in Jack & Jill di Adam Sandler e nella  rivisitazione di The Three Stooges dei fratelli Farrelly.












Indice
Intervista esclusiva a Neil Patrick Harris, tra i protagonisti di Beastly, il gothic fantasy con Alex Pettyfer e Vanessa Hudgens
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Tutte le pagine