Instagram

Intervista esclusiva a Neil Patrick Harris, tra i protagonisti di Beastly, il gothic fantasy con Alex Pettyfer e Vanessa Hudgens - Pagina 3

Giovedì 05 Maggio 2011

IL CAST

Vanessa Hudgens
“Lindy Taylor”

BeastlyVanessa Hudgens ha iniziato la sua carriera nel mondo del musical all’età di otto anni. Rendendosi subito conto dell’incredibile futuro che le si prospettava, ha instancabilmente inseguito il suo sogno con molto successo. I suoi primi ruoli nelle produzioni di Evita, Carousel, Il Mago di Oz, The King and I, The Music Man, Cinderella e Damn Yankees hanno dato a Vanessa l’opportunità di dar prova della sua incredibile bravura nel cantare e nel recitare. E’ stata così apprezzata da arrivare ben presto al cinema. Ha debuttato nel lungometraggio Thirteen di Catherine Hardwicke recitando al fianco di Holly Hunter ed Evan Rachel Wood. Subito dopo ha ricoperto il ruolo di coprotagonista nel film d’azione e avventura Thunderbirds e ha partecipato come guest star alla serie televisiva “Zach e Cody al Grand Hotel” della Disney Channel. Per quanto riguarda le sue altre esperienze televisive ricordiamo le sue apparizioni in Quintuplets, The Brothers Garcia., Still Standing e Rubbery Homicide Division. Tuttavia è stato il ruolo interpretato da Vanessa in High School Musical di Disney Channel a farle guadagnare tanta gloria e attenzione. Ha interpretato il ruolo di Gabrielle Montez, la dolce ragazza combattuta tra la sua attrazione per il giocatore di basket Troy Bolton e le audizioni per iI musical della scuola. Suscitando grande clamore nei critici e nei fan, la Hudgens è stata vista anche nei film di grande successo High School Musical 2 e High School Musical 3: Senior Year. Più recentemente ha preso parte al film Bandslam e ha ricevuto il plauso della critica. Dopo Beastly la Hudgens apparirà nel film Sucker Punch di Zack Snyder. Sebbene abbia impiegato la maggior parte del suo tempo a recitare, Vanessa è riuscita anche a dedicarsi all’attività di cantante e di artista. Ha esordito con il suo album solistico V, un’avvincente varietà di stili rock, elettronico e R&B – e ha fatto una tournée con il gruppo musicale The Cheetah Girls. Continuando su quella scia, l’anno scorso ha pubblicato il suo secondo album Identified con la HollywoodRecords.
La Hudgens vive a Los Angeles.

Alex Pettyfer
“Kyle Kingson”

BeastlyAlex Pettyfer ha iniziato la sua carriera di attore nel 2005 nella versione televisiva di Tom Brown’s Schooldays con i coprotagonisti Stephen Fry e Jemma Redgrave. Ebbe la sua grande occasione all’età di 15 anni quando riuscì a prevalere su centinaia di giovani attori e ad aggiudicarsi il ruolo di Alex Rider nel film Stormbreaker della Weistein Co, recitando al fianco di Mickey Rourke ed Alicia Silverstone. Dopo Stormbreaker, Pettyfer ha interpretato il ruolo da protagonista in Wild Child recitando al fianco di Emma Roberts, la protagonista è una ragazza ribelle che viene spedita in un collegio inglese. Pettyfer recita nel nuovo film della Dreamworks Sono il Numero Quattro interpretando il ruolo del protagonista. Diretto da DJ Caruso (Disturbia) e prodotto da Michael Bay e Steven Spielberg. Sono il Numero Quattro. Pettyfer è anche coprotagonista nel film Now di Andrew Niccol con Amanda Seyfried, Justin Timberlake e Cillian Murphy, l’uscita è prevista per settembre 2011.
Nato e cresciuto nel Regno Unito, Pettyfer vive attualmente a Los Angeles.

Mary-Kate Olsen
“Kendra”

Come attrice, imprenditrice e stilista Mary-Kate Olsen è riuscita ad imporsi tra le giovani donne più influenti nella industria della moda e dello spettacolo. Nel 2008 la Olsen si è guadagnata l’acclamazione della critica con un ruolo minore nel film Fa’ la Cosa Sbagliata, dove ha recitato al fianco di Ben Kingsley. La sua eccezionale interpretazione è stata ritenuta dal New York Times come una delle “Performances to Watch” (interpretazioni da non perdere) del 2008. Nel 2007 Mary-Kate ha partecipato alla serie comica televisiva di otto episodi Weeds in onda su Showtime e che ha ottenuto delle nomination agli Emmy. Nel 2006 Mary-Kate ha creato, insieme a sua sorella Ashley, The Row, un brand di lusso. The Row ha preso il suo nome dalla “Savile Row” di Londra, celebre sartoria di alto livello che da tre secoli confeziona abiti raffinati per aristocratici e uomini di Stato. The Row gode già di una buona reputazione tra la clientela femminile sofisticata e i suoi capi vengono indossati da attrici come Lauren Hutton, Kate Hudson e Gwyneth Paltrow. The Row ha lanciato una collezione maschile nell’autunno 2009. La collezione è disponibile in più di 80 negozi specializzati in tutto il mondo. Mary-Kate si è associata alla L’Koral Industries per presentare la sua prima collezione contemporanea chiamata Elizabeth and James nell’autunno 2007. Nel 2008 il brand ha cominciato a produrre anche articoli di gioielleria con il designer Robert Lee Morris e nell’estate 2009 ha lanciato una collezione di calzature dello stilista Steve Madden. La linea Elizabeth and James è stata creata per la giovane donna contemporanea ed è venduta in oltre trenta Paesi in tutto il mondo. Nel gennaio 2005 Mary-Kate ne ha preso il pieno possesso e ha assunto il ruolo di copresidente del Dualstar Entertainment Group, la compagnia di intrattenimento e tendenze nata 14 anni fa. Il Dualstar Entertainment Group ha distribuito i suoi prodotti nei Paesi di tutto il mondo compresi Stati Uniti, Canada, Australia, Francia, Regno Unito, Spagna, Germania e molti altri. Abile fotografa e amante dei dettagli, Mary-Kate porta il suo occhio esperto nel Dualstar Entertainment Group contribuendo a guidare la realizzazione di abiti, home décor, prodotti di bellezza ed altro. Nell’aprile 2006 Mary-Kate, insieme ad Ashley ha fatto il suo debutto nella campagna pubblicitaria primaverile di Badgley Mischka. Questa campagna ha segnato la sua prima partnership con una casa di moda di lusso ed è stata anche la prima volta che gli stilisti hanno coinvolto attrici nella loro campagna pubblicitaria. Mary-Kate Olsen ha debuttato in televisione all’età di nove mesi interpretando il ruolo di Michelle Tanner nella serie Tv Gli Amici di Papà in onda sulla ABC insieme a sua sorella Ashley. Le due sorelle si imposero velocemente come forza trainante nel mondo dell’intrattenimento per bambini realizzando numerosi altri progetti televisivi, home video, film, libri e album musicali raggiungendo risultati senza pari in tutto. Lo stile eclettico e di tendenza di Mary-Kate ha catturato l’attenzione delle riviste internazionali ed è stato esaminato dettagliatamente nella rubrica Sunday Styles del New York Times. L’anno scorso la rivista Forbes ha inserito sia Mary-Kate che Ashley al quinto posto nella lista delle Top 20 under 25 che guadagnano di più. Nel supplemento Spring della rivista Time del 2004 “Donne nel campo della moda: Chi ha più potere? Mary-Kate ed Ashley, insieme, occupano il quarto posto, sono subito dopo Rose Marie Bravo, amministratore delegato di Burberry, la stilista Miuccia Prada e l’editrice di Vogue Anna Wintour. Mary-Kate ed Ashley sono state definite “Le più potenti giovani donne di Hollywood” dal The Hollywoood Reporter che per quattro anni di seguito le ha anche inserite nella sua “Power 100”, la lista delle donne più influenti di Hollywood. Nell’aprile del 2004 a Mary-Kate ed Ashley è stata dedicata una stella sulla Hollywood Walk of Fame, sono state le due donne più giovani in assoluto a riceverla.
Attualmente Mary-Kate vive tra New York e Los Angeles.

Peter Krause
“Rob Kingson”

Nato a Minneapolis nel Minnesota, Peter Krause è meglio conosciuto per aver partecipato all’acclamata serie TV drammatica Six Feet Under in onda sulla HBO, nel ruolo di Nate Fisher. Peter ha ricevuto la nomination per tre Emmy Awards, due Golden Globe e due SAG Awards (Screen Actors Guild Awards) per la sua interpretazione in Six Feet Under. Inoltre ha ricevuto due SAG Awards (Screen Actors Guild Awards) come membro del cast di Six Feet Under . Peter attualmente fa parte del cast di Parenthood, serie della NBC, dove recita al fianco di Lauren Graham, Dax Shepard ed Erica Chistensen. Il dramedy è una rivisitazione in chiave contemporanea della serie televisiva di Ron Howard del 1989 i cui interpreti principali erano Steve Martin e Dianne Wiest e che era tutto incentrato sulla vita di una famiglia del Midwest. Peter ha inoltre interpretato un ruolo in Dirty Sexy Money della ABC e nella miniserie di fantascienza The Lost Room e nel film indipendente Civic Duty. Nel 2004 Peter ha debuttato a Broadway interpretando uno dei ruoli principali in Dopo la Caduta di Arthur Miller, per la regia di Michael Mayer. Successivamente ha interpretato il ruolo dell’antagonista recitando al fianco di Naomi Watts e Mark Ruffalo nel film I Giochi dei Grandi. Peter ha cominciato a recitare al liceo e sebbene si fosse iscritto al Gustavus Adolphus College di St.Peter nel Minnesota alla facoltà di Medicina, si è poi laureato in Letteratura Inglese. In seguito ha deciso di continuare nella recitazione ed è stato ammesso a un master of Fine Arts dall’Università di New York dove ha recitato nelle produzioni di Macbeth, Zio Vanya, Le Armi e l’Uomo. Due mesi dopo aver conseguito la laurea, Peter ha fatto il suo debutto televisivo partecipando al varietà di successo di Carol Burnett Carol and Company, ha poi partecipato alla fortunata serie Cybill. Precedentemente era già noto per aver interpretato il ruolo di Casey McCall nella serie Sports Night molto apprezzata dalla critica.

LisaGay Hamilton
“Zola”

Le numerose esperienze in ambito teatrale di LisaGay Hamilton, che ha studiato Arti Drammatiche alla Juilliard School, includono il ruolo di Isabella in Misura per Misura al New York Shakespeare Theatre Festival, al fianco di Kevin kline e Andre Braugher, e l’interpretazione di Grace in Lezioni di Piano della compagnia di Broadway di Augustus Wilson. La Hamilton si è guadagnata una nomination agli Ovation Awards come migliore attrice per il personaggio di Veronica in Valley Song di Athol Fugard al Mark Taper Forum di Los Angeles. L’interpretazione di questo ruolo ha inoltre fatto guadagnare alla Hamilton un Obie Award, il Clarence Derwent Award e inoltre una nomination al Drama Desk Award visto che la piece era stata rappresentata al Manhattan Theatre Club e al McCarter Theatre. Di recente ha recitato a Broadway in Gem of the Ocean di August Wilson. Per quanto riguarda i titoli in campo cinematografico la Hamilton ha recitato in Fino a Prova Contraria di Clint Eastwood, Palookaville, Drunks, Al Vertice della Tensione, inoltre ha interpretato il ruolo di Ophelia in Hamlet di Campbell Scott e ha partecipato ai film di Jonathan Demme Beloved e The Truth about Charlie recitando rispettivamente al fianco di Mark Wahlberg e di Thandie Newton. Inoltre ha interpretato un ruolo in Nove Vite da Donna diretto da Rodrigo Garcia, in Honeydripper diretto da John Sailes, in The Tourist dove ha recitato al fianco di Hugh Jackman ed Ewan MacGregor, ne Il Solista diretto da Joe Wright, in Mother and Child che ha avuto successo al Toronto Film Festival e, ancora una volta diretto da Rodrigo Garcia e, ancora più recentemente in Take Shelter, che è stato presentato al Sundance Film Festival 2011. Qui ha recitato al fianco di Michael Shannon, il film sarà distribuito dalla Sony Pictures Classics. La Hamilton ha interpretato il ruolo della protagonista al fianco di Sam Waterston in A House Divided, una produzione che ha ricevuto elogi sperticati e svariati riconoscimenti. E’ un’attrice nota al
grande pubblico per l’interpretazione di uno dei personaggi principali della serie drammatica di David Kelley, The Practice, in onda sulla ABC, di cui ha anche diretto un episodio. Il documentario della Hamilton Beah: a Black Woman Speaks che lei ha diretto e co-prodotto insieme a Jonathan Demme è andato in onda per la prima volta sulla HBO e ha vinto un premio come Miglior Documentario all’Afi Awards e un Peabody Award e ha ricevuto una nomination come Miglior Documentario dalla Commissione dell’Emmy e I’Image Award. LisaGay attualmente interpreta la moglie di Andre Braugher nella fortunata serie di Ray Romano Men of a Certain Age in onda su TNT.

Neil Patrick Harris
“Will”

Attore di egual successo sia di cinema che di teatro. Neil Patrick Harris continua a dimostrare la sua versatilità creativa. Attualmente possiamo ammirarlo nei panni del donnaiolo Barney Stinson nella quinta stagione della sitcom di successo Alla Fine Arriva Mamma, questo ruolo gli ha fatto guadagnare quattro nomination agli Emmy Awards, due nomination al Golden Globe ed un People’s Choice Award come attore preferito della commedia televisiva. Il Barney interpretato da Harris è famoso per i suoi slogan esilaranti, per la sua passione per gli abiti e per i suoi infallibili modi di rimorchiare le donne. Recentemente Harris ha vinto i suoi primi due Emmy Awards per aver partecipato come guest star alla serie televisiva Glee che è stata molto apprezzata dalla critica ed ha condotto la 63ma edizione del Tony Awards. Oltre ad aver condotto il Tony Awards nel 2009, Harris è stato conduttore e anche produttore della 61ma edizione dei Primetime Emmy’s Award. E’ stato incluso tra gli “intrattenitori dell’anno 2008” dall’Entertainment Weekly, Harris è stato anche incluso nella Lista dei Top 100 del Time 2010, un elenco annuale di pensatori, leader, artisti ed eroi più importanti del mondo. Harris ha ottenuto popolarità sul piccolo schermo nei panni dell’adoratissimo personaggio da cui prende il titolo l’opera Doogie Howser M.D., un ruolo che gli ha fatto guadagnare una nomination al Golden Globe. Creata da Steven Bochco e David E. Kelley la commedia Beastlydrammatica televisiva, andata in onda per quattro stagioni, raccontava la storia di un brillante medico adolescente che affronta i problemi di tutti i ragazzi della sua età. Per quanto riguarda gli ulteriori titoli televisivi di Harris, questi includono la serie comica in onda sulla NBC Stark Raving Mad dove ha recitato al fianco di Tony Shalhoub, la miniserie della CBS Giovanna d’Arco con Leelee Sobieski & Peter O’Toole, The Man in the Attic della Showtime, il classico della TNT La Straniera dove ha recitato al fianco di Faye Dunaway, My Antonia con Jason Robards ed Eva Marie Saint, The Wedding Dress con Tyne Daly, e il miglior telefilm del 2005 della CBS The Christmas Blessing. Inoltre ha fatto numerose apparizioni come guest star in Glee, Will and Grace, Ed, Sesamo Apriti e Boomtown. A seguito dello sciopero degli sceneggiatori americani del 2007-2008, Neil ha ricoperto il ruolo del protagonista arci-cattivo e disperato per amore - non ricambiato - nella miniserie musicale sul web Dr. Horrible’s Sing-Along Blog di Joss Whedon, vincitrice dell’Emmy Award. La serie trasmessa sul web ha debuttato raggiungendo il primo posto nella classifica di download dei video iTunes da cui è stata tratta una colonna sonora di successo. Il successo musicale lo si deve a Nathan Fillion e Felicia Day. Avendo suscitato interesse negli utenti online, Neil è entrato anche nel cast del programma di successo trasmesso sul web Prop 8: The Musical, recitando al fianco di Jack Black, John C. Reilly ed Allison Janney. Veterano del teatro, Harris reciterà presto nel ruolo del protagonista Bobby in Company, musical di Stephen Sondheim al Lincoln Center. Harris ha partecipato a tre produzioni di Broadway inclusi il duplice ruolo di Balladeer/Lee Harvey Oswald nel musical Assassins vincitore del Tony Award. Ha anche interpretato il ruolo dell’imprevedibile pretendente di Anne Heche in Proof che ha vinto il premio Pulitzer e l’esuberante Emcee in Cabaret allo Studio 54. Per citare altri trascorsi della sua carriera teatrale, ha interpretato alcuni ruoli in All My Sons di Arthur Miller, produzione della Geffen Playhouse, in The Paris Letter al teatro Kirk Douglas, in Tick tick… BOOM! tenutosi al Menier Chocolate Factory di Londra, in Romeo e Giulietta al teatro Old Globe di San Diego, in Sweeney Todd al Lincoln Center di New York e nella produzione di Rent realizzata a Los Angeles che gli ha fatto vincere un Drama Desk Award. Sfruttando la sua esperienza teatrale dietro le quinte e associandosi con la produzione vincitrice del premio Pulitzer, Harris ha fatto il suo debutto nella regia dei musical con la recente rappresentazione all’Hollywood Bowl di Rent di Jonathan Larson, con Nicole Scherzinger, Vanessa Hudgens e Wayne Brandy. Nel luglio 2007 Harris aveva debuttato come regista teatrale con la sceneggiatura originale di I am Grock al teatro El Portal di North Hollywood, successivamente ha combinato la sua passione per la magia e quella per il teatro dirigendo The Expert at the Card Table al Fringe Festival di Edimburgo del 2008. Harris completa il suo talento teatrale e televisivo conquistando lo stesso successo sul grande schermo. Presto debutterà come regista cinematografico con Aaron & Sara (titolo provvisorio), una commedia romantica ambientata al liceo i cui protagonisti sono Emma Roberts e Josh Hutcherson. Da poco Harris ha portato a termine la produzione lungamente attesa della versione cinematografica dell’amata serie di cartoni animati I Puffi. E’ diretta da Raja Gosnell Hank, Azaria e Jayma Mays sono coprotagonisti, mentre le voci sono di Katy Perry, George Lopez, Alan Cummings e molti altri. Il film alterna scene riprese dal vivo a scene d’animazione in CGI. Oltre che in Beastly, presto potremo ammirare Harris in A Very Harold & Kumar Christmas nel quale interpreta se stesso “Neil Patrick Harris” nel terzo capitolo della serie comica che aveva debuttato con il successo inaspettato del 2004 American Trip: Il Primo Viaggio non si Scorda Mai e che è poi continuata nel 2008 con il sequel Harold and Kumar Escape from Guantanamo Bay. Harris ha debuttato nel cinema interpretando una delle parti principali al fianco di Whoopi Goldberg nel film drammatico sull’adolescenza Il Grande Cuore di Clara per il quale ha ottenuto la prima nomination al Golden Globe. Inoltre Harris ha partecipato alla commedia urbana Undercover Brother con Eddie Griffin e ai film Starship Troopers: Fanteria dello Spazio, regia di Paul Verhoeven, Sai che c’è di nuovo? con Madonna e Rupert Everett e La Proposta con Madeline Stowe e Kenneth Branagh e a molti altri ancora. L’eclettico Harris si diverte anche nel mondo del doppiaggio, recentemente ha prestato la sua voce al personaggio di Lou in Cani e Gatti: la Vendetta di Kitty della Warner Bros, sequel realizzato con tecnica mista live-action/animatronic. Harris ha dato la voce anche al personaggio di Steve la Scimmia nel film campione di incassi della Sony Pictures Animation e della Columbia Pictures Piovono Polpette tratto dall’amato libro per bambini di Judi e Ron Barrett. Inoltre ha doppiato personaggi in numerose serie animate e film tra cui Batman: Under the Red Hood, il film d’animazione della CBS Yes, Virginia in onda sulla CBC, il recente episodio musicale di Batman: The Brave & the Bold dove ha doppiato The Music Meister, Justice League: the New Frontier dove ha prestato la voce a Barry Allen/The Flash e nella seguitissima serie di MTV Spider-Man dove ha doppiato sia il supereroe che il suo alter ego Peter Parker. La voce di Harris può essere udita accanto a quella di Will Arnett nel videogioco di D3 Publisher Eat Lead: The Return of Matt Hazard e in Spider Man: Shattered Dimensions della Activision. Inoltre ha prestato la sua voce per numerosi audiolibri riversati su CD tra cui Henry e Ribsy di Beverly Cleary, Slake’s Limbo, Ribsy, Lump of Coal, A Very Marley Christmas e il premiato libro per bambini Henry Huggins.


Dakota Johnson
“Sloan”

Dakota Johnson, che ha avuto l’onore di essere eletta Miss Golden Globe al Golden Globe Awards edizione 2006, è diventata famosa a Hollywood molto presto. E’ stata vista recentemente in The Social Network, film di David Fincher e Aaron Sorkin molto apprezzato dalla critica, dove ha recitato al fianco di Justin Timberlake e Jesse Eisenberg. Oltre ad aver interpretato Sloan, uno dei ruoli principali, in Beastly, ha recentemente finito di girare il film For Ellen recitando al fianco di Paul Dano e la commedia Theo dove recita al fianco di Mira Sorvino. La Johnson ha fatto il suo debutto come attrice in Pazzi in Alabama della Columbia Pictures dove ha recitato al fianco di Melanie Griffith. Il film è stato diretto da Antonio Banderas e scritto da Mark Childress. La Johnson, che è anche un’affermata modella, è apparsa in numerose pubblicazioni di prestigio americane e internazionali, tra cui Vogue e Vanity.
La Johnson vive a Los Angeles.

Erik Knudsen
“Trey”

Nato a Toronto Erik Knudsen fa parte del cast stellare dell’attesissimo Scream 4 ed è stato visto di recente in Scott Pilgrim vs. the World diretto da Edgar Wright ed ancora in Youth in Revolt dove ha recitato al fianco di Michael Cera. Per quanto riguarda le altre sue partecipazioni a film, ha recitato in Saw II – La Soluzione dell’Enigma con Donnie Wahlberg, in The Prizewinner of Defiance, Ohio con Julianne Moore e Woody Harrelson, in Perseverance, in Tribulation e nel film bilingue di Erik Canuel Doppia Indagine. Knudsen ha interpretato una delle parti principali nella serie televisiva Jericho in onda sulla CBS ed è stato uno dei protagonisti della serie Tv Mental Block in onda sulla YTV. Oltre ad aver interpretato continuativamente vari ruoli in The Guardian in onda sulla CBS e nella serie I was a Sisth Grade Alien andata in onda sulla Fox e su YTV, ha partecipato come guest star a Flashpoint, Kevin Hill, Blue Murder, Doc, In a Hearthbeat e Real Kids, Real Adventures. Knudsen è inoltre apparso nei telefilm A Teacher’s Crime della Lifetime, Booky Makes Her Mark della CBS, Stolen Miracle, The Familiar Stranger, Blackout dove ha recitato al fianco di Jane Seymour, Chi sono? Babbo Natale? con Leslie Nielsen, inoltre ha partecipato ai TV movie Common Ground e Full Court Miracle della Disney.




Indice
Intervista esclusiva a Neil Patrick Harris, tra i protagonisti di Beastly, il gothic fantasy con Alex Pettyfer e Vanessa Hudgens
Pagina 2
Pagina 3
Pagina 4
Tutte le pagine